IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Libri > Archi di sangue

Archi di sangue Giuseppe Pantano

archi sangue

È un romanzo indubbiamente molto particolare e assai intenso quello che ci propone Giuseppe Pantano. Si intuisce fin dalla lettura delle prime pagine che non sia uno scrittore in erba e infatti questa è la sua terza opera in chiave thriller.

Il primo personaggio che troviamo e del quale facciamo conoscenza e che rimarrà fondamentale fino alla fine, è Antonia, una donna di 55 anni. È uscita, come ogni giorno, di casa per fare la spesa e qualche commissione. Ha incontrato da qualche anno un uomo, che pensava speciale ma che con il passare del tempo si è rivelato tutt’altro: violento e poco incline alla fatica. È stato licenziato dal lavoro e alza sovente il gomito. Trascorre le giornate in casa innanzi alla TV a guardare qualsiasi partita di calcio trasmettano con in mano lattine di birra che svuota con una certa rapidità. La tratta come se fosse la sua serva più che la sua compagna, volano parole grosse e schiaffi sempre più violenti che iniziano a lasciarle segni non solo sul corpo ma anche sull’anima. Vorrebbe lasciarlo ma ha paura e non sa che cosa fare. Ma poi la narrazione passa al passato. E all’inizio ci domandiamo per quale motivo l’autore, davvero molto abile e  scaltro, abbia fatto questa scelta. È pertanto fondamentale leggere con molta attenzione il romanzo, al fine di non perdere alcun passaggio. Si scoprirà infatti che passato e presente sono legati e connessi e che senza la perfetta conoscenza di entrambi non si può comprendere il futuro dei personaggi.  Quest’ultimi sono veramente tanti e molto diversi tra di loro, e ognuno, anche quello apparentemente minore, ha un suo perché all’interno di una storia complessa e – nel contempo – affascinante e conturbante.

Una storia fatta di emozioni molto forti e contrastanti, di amore e di violenza, oltre che di dolcezza e di sacrificio. Ci sono omicidi e terribili delitti, ma c’è anche spazio, indubbiamente, per l’amore più puro e sincero di una giovane madre che decide di rinunciare alla sua stessa vita per il bene delle sue creature. Un thriller molto particolare e suggestivo, che parla anche della piaga sociale della violenza sulle donne e che ci lancia messaggi a sfondo sociale, ricchi di autentica  e viva speranza. Un testo quindi tristemente attuale adatto ad un pubblico adulto, attento e accorto, che ama la narrazione ben scritta, così come la caratterizzazione dei personaggi che sono tutti perfettamente e magistralmente raccontati, descritti e narrati.

Casa Editrice: Brè Edizioni
Genere: social thriller
Pagine: 210
Prezzo: 18 €

Contatti:
https://www.facebook.com/giuseppe.pantano.92317
https://giuseppepantanoaut.wixsite.com

Tag