IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro > E.MOONSTONE

E.MOONSTONE Disapponted

"Disapponted" è un album ipnotico, le canzoni sembrano un mantra continuo ispirato dal rock e dai sintetizzatori. Il primo disco di Emil Moonstone, progetto solista della voce dei Two Moons, . E' un album valido? Assolutamente sì. E' un album facile da piazzare sul mercato? No. Perché si rivolge a un pubblico over 30, già a proprio agio con certe sonorità e soprattutto l'orecchiabilità va e viene. Non è insomma un disco per giovani…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

emoonstone disapponted

Disapponted” è un album ipnotico, le canzoni sembrano un mantra continuo ispirato dal rock e dai sintetizzatori. Il primo disco di Emil Moonstone, progetto solista della voce dei Two Moons, è un lavoro che affonda le sue radici negli Anni Ottanta, nella new wave, con chitarre ruvide sempre presenti e un approccio sfacciato che dà personalità all’intera scaletta.

E’ un album valido? Assolutamente sì.

E’ un album facile da piazzare sul mercato? No. Perché si rivolge a un pubblico over 30, già a proprio agio con certe sonorità e soprattutto l’orecchiabilità va e viene. Non è insomma un disco per giovani rocker.

La qualità del suono e l’ottima resa (dal punto di vista tecnico) sono i punti di forza, tuttavia la sensazione che resta è quella di un compact destinato a una nicchia, un lavoro fuori moda. Ecco, a ben vedere, è forse “fuori moda” la definizione migliore per “Disapponted”. Valutate voi se accettare il rischio.

Gran finale con “Hurt” dei Nine Inch Nails.

Tag