IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > EP > MISSEY

MISSEY Futuro3

Di regola non diamo mai più di 7 (se è il caso) agli EP, e in questa circostanza un po' ci spiace esserci dati questo limite, perché . In scaletta 7 brani. L'iniziale "Decade" è un biglietto da visita convincente (il testo non svela particolari verità assolute, ma è fresco, sincero); "Destyni" è un altro ottimo…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

missey futuro3

Di regola non diamo mai più di 7 (se è il caso) agli EP, e in questa circostanza un po’ ci spiace esserci dati questo limite, perché Futuro3” è davvero un bel lavoro e proietta Missey verso quello che potremmo definire uno stile, qualcosa di riconoscibile che è un miscuglio di soul, arrangiamenti stilosi, qualcosa di FKA twigs, qualcosa di Sade e un’elettronica che si piega docile alle esigenze del pop.

In scaletta 7 brani. L’iniziale “Decade” è un biglietto da visita convincente (il testo non svela particolari verità assolute, ma è fresco, sincero); “Destyni” è un altro ottimo pezzo, decisamente più d’atmosfera (e classico) ma ha nel ritornello un potenziale radiofonico pazzesco. La title track, “Metri sopra il terreno” e “Cadere così” mantengono alto il livello e mettono in vetrina un’idea di suono convincente impreziosita da ritornelli intelligenti.

In conclusione: un lavoro maturo, la strada imboccata è quella giusta.

Tag