IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d’autore (pagina 20)

Canzone d’autore

GIORGIO POI Fa Niente

GIORGIO POI fa niente
Romano di adozione, Giorgio Poi è nato a Novara e ha trascorso parte dell’infanzia a Lucca. Dal 2013 vive tra Londra e Berlino, guardando all’Italia da lontano. “Fa Niente” è l’esordio discografico di Giorgio Poi. Nove brani che sorridono alla tradizione cantautorale Anni Ottanta (con evidenti riferimenti a Lucio Dalla e Vasco) e quelle atmosfere che oggi vanno tanto di moda nella scena indie italiana. La parte musicale ci convince a fasi alterne - c'è un profumo di "già sentito" che pervade l'aria - al contrario ci piacciono molto la voce di Giorgio (tagliente e accogliente, ricorda a tratti quella di Iosonouncane) e…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Romano di adozione, Giorgio Poi è nato a Novara e ha trascorso parte dell’infanzia a Lucca. Dal 2013 vive tra Londra e Berlino, guardando all’Italia da lontano. “Fa Niente” è l’esordio discografico...

Leggi Articolo »

DAVIDE SOLFRINI Véstiti Male

DAVIDE SOLFRINI vestiti male
Davide Solfrini ci sa fare. Ha un bel modo di incastrare il rock dentro l'orecchiabilità e viceversa. E poi ci piace anche come canta, cioè con espressività e convinzione dei propri mezzi. "Véstiti Male" è un album con delle linee melodiche accattivanti. In scaletta 6 episodi per 22 minuti di musica: le canzoni sono immediate, la narrazione è fluida e c'è volontà di andarsi a prendere dei rischi negli arrangiamenti. . Come detto, Solfrini…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

Davide Solfrini ci sa fare. Ha un bel modo di incastrare il rock dentro l’orecchiabilità e viceversa. E poi ci piace anche come canta, cioè con espressività e convinzione dei...

Leggi Articolo »

UMBERTO TI. Cielo incerto

UMBERTO TI cielo incerto
Padovano. Di professione cantautore. Per il suo esordio, Umberto Ti., ha potuto contare sulla produzione di Giuliano Dottori e il mixaggio è stato maneggiato da Antonio "Cooper" Cupertino. Insomma, buone premesse, sorrette da 5 pezzi dagli arrangiamenti vari, che raccontano storie di provincia. Umberto Tramonte (questo il suo vero nome) mescola tradizione e modernità, passato e mode del momento. Il suo modo di cantare sgraziato, infatti, è tipico di un certo cantautorato degli Anni Duemila, mentre lo stile lirico ci rimanda agli Anni Settanta. La mano di Dottori si sente parecchio, ma c'è anche da dire che l'artista padovano è un bravo narratore.…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Padovano. Di professione cantautore. Per il suo esordio, Umberto Ti., ha potuto contare sulla produzione di Giuliano Dottori e il mixaggio è stato maneggiato da Antonio “Cooper” Cupertino. Insomma, buone premesse,...

Leggi Articolo »

STRUEIA La chitarra il bosco lo spleen

STRUEIA chitarra bosco spleen
Quella di Strueia è canzone d'autore moderna, con ampie aperture al folk e al rock. Al primo ascolto non abbiamo ricevuto sensazioni particolarmente positive e gli ascolti successivi non hanno modificato di molto l'impressione iniziale. . Insomma, tanto fumo e poco arrosto.

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

Quella di Strueia è canzone d’autore moderna, con ampie aperture al folk e al rock. Al primo ascolto non abbiamo ricevuto sensazioni particolarmente positive e gli ascolti successivi non hanno...

Leggi Articolo »

MARGHERITA ZANIN Zanin

MARGHERITA ZANIN
Qualcosa funziona, qualcosa funziona molto meno. L'esordio di Margherita Zanin è tutto nelle prime tre canzoni del suo album: una canzone in italiano (interessante), la cover di "Generale" del grande Francesco De Gregori e un pezzo in inglese, al quale ne seguiranno altri 5. Insomma, . Uno stile? Sì, ma "identità" è la parola giusta, perché lo stile è più facile da raggiungere quando hai un'idea di suono a coprirti le spalle. Altra cosa: la Zanin quando canta in italiano ha una marcia…

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

Qualcosa funziona, qualcosa funziona molto meno. L’esordio di Margherita Zanin è tutto nelle prime tre canzoni del suo album: una canzone in italiano (interessante), la cover di “Generale” del grande...

Leggi Articolo »

POLLIO Humus

POLLIO humus
Fabrizio Pollio è un cantautore milanese nato nel 1984, già fondatore e frontman della band Io?Drama. Qui è al suo esordio da solista. "Humus" è un album di folk-pop cantautorale, con Pollio che mette in fila 9 brani ben arrangiati e con dei testi che hanno parecchio da dire. Abbiamo ascoltato il disco diverse volte e alternando le cuffie allo stereo: onestamente con quest'ultimo strumento le sensazioni non sono mai state granché positive, mentre in cuffia e con il volume alto, il lavoro di Pollio fa un figurone. Questo per dire che "Humus" non è di certo un album da…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

Fabrizio Pollio è un cantautore milanese nato nel 1984, già fondatore e frontman della band Io?Drama. Qui è al suo esordio da solista. “Humus” è un album di folk-pop cantautorale,...

Leggi Articolo »

ESPADA Love Storm

ESPADA love storm
Come attitudine ci siamo. Gli Espada hanno infatti un bel modo di fare musica: la voce di Giacomo Gigli è meravigliosa e sa creare atmosfere cariche di energie diverse. E poi c'è il rock che si fa blues, quella passione per il cantautorato. Purtroppo però a "Love Storm" manca uno stile, un marchio riconoscibile, perché gli Espada fanno tutto benino, ma il loro è un suono derivativo, che piace ma non lascia un segno tangibile, nel senso che senti le loro canzoni con estremo piacere, ma messo via il compact ti resta la sensazione di aver ascoltato qualcosa di già sentito…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Come attitudine ci siamo. Gli Espada hanno infatti un bel modo di fare musica: la voce di Giacomo Gigli è meravigliosa e sa creare atmosfere cariche di energie diverse. E poi...

Leggi Articolo »

ROBERTA GIALLO L'oscurità di Guillaume

roberta giallo loscurita guillaume
Roberta Giallo ha fatto da corista - fra gli altri - a Lucio Dalla e Samuele Bersani. Il suo "L'oscurità di Guillaume" è un lavoro ambizioso: tanto pianoforte, una voce che ha sfumature diverse e linee melodiche azzeccate. Lo stile della Giallo rimanda a certe cose di Tori Amos, ma soprattutto la mente corre verso la sfrontatezza di Amanda Palmer. «“L'oscurità di Guillaume” è un disco ispirato e senza tempo che indaga sull'amore archetipico. Ho scritto tutte le canzoni “calandomi” in un altrove dell'animo, cercando di connettermi con le emozioni nel loro stato più puro. Tuttavia, se proprio devo…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Roberta Giallo ha fatto da corista – fra gli altri – a Lucio Dalla e Samuele Bersani. Il suo “L’oscurità di Guillaume” è un lavoro ambizioso: tanto pianoforte, una voce...

Leggi Articolo »

LA MADONNA DI MEZZASTRADA Crono

madonna mezzastrada crono
La Madonna di MezzaStrada, da Perugia, con "Crono" mettono sul bancone la voglia di mescolare cantautorato e rock. Testi ambizioni con suoni che strizzano l'occhio al pop, come nel caso del singolo "Formaldeide". In generale, però, il disco non ci ha fatto una grande impressione: gli arrangiamenti sono abbastanza ordinari, l'originalità non abita qui e le linee melodiche non offrono accelerazioni degne di nota all'ascoltatore. .

Score

QUALITA' - 55%

55%

55

La Madonna di MezzaStrada, da Perugia, con “Crono” mettono sul bancone la voglia di mescolare cantautorato e rock. Testi ambizioni con suoni che strizzano l’occhio al pop, come nel caso...

Leggi Articolo »

UMBERTO MARIA GIARDINI Futuro Proximo

UMBERTO MARIA GIARDINI futuro proximo
In tempi di incertezze, con Bruxelles che ci chiede manovre correttive ogni 3x2 e leggi elettorali così raffazzonate che anche votando cento volte non darebbero mai un vincitore certo, affidarsi a dei punti fermi è cosa buona (e giusta). Umberto Maria Giardini è un appiglio solido. Perché in ogni disco mischia un pochino le carte, ma poi, alla fine, la sostanza non muta mai, e la sostanza è quel modo personalissimo di raccontare il mondo, la realtà (propria) e le realtà (degli altri). "Futuro Proximo" è un album elettrico ma non nervoso, è un lavoro che conferma Giardini come…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

In tempi di incertezze, con Bruxelles che ci chiede manovre correttive ogni 3×2 e leggi elettorali così raffazzonate che anche votando cento volte non darebbero mai un vincitore certo, affidarsi...

Leggi Articolo »