IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d’autore (pagina 20)

Canzone d’autore

BUGO Nessuna scala da salire

BUGO nessuna_scala_da_salire
C'è stato un Bugo, artista un po' debosciato. Quel Bugo lì non esiste più, già da alcuni anni. E sai che palle se fosse rimasto lo stesso di quando aveva 20 anni. Naturalmente non è mai facile seguire il percorso di crescita di un artista, figuriamoci se poi il percorso è pieno di scatti e silenzi. Perché Bugo, in carriera, è apparso e scomparso decine di volte. "Nessuna scala da salire" è davvero un gran bel disco. E' cantautorato 2.0. Adriano Celentano, Lucio Battisti, Rino Gaetano e Vasco Rossi sono lì in un angolino a guardare (virtualmente, s'intende) le evoluzioni…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

C’è stato un Bugo, artista un po’ debosciato. Quel Bugo lì non esiste più, già da alcuni anni. E sai che palle se fosse rimasto lo stesso di quando aveva...

Leggi Articolo »

MARCO CORRAO Storto

MARCO CORRAO storto
A Marco Corrao piace un sacco Paolo Conte. Non ne abbiamo la certezza, ovvio, però ascoltando alcune canzoni di "Storto" la sensazione è fortissima - in quest'ottica meritano attenzione "Blue Bistrot", "Scimmio", "Zucca Vuota". Anche la voce, in alcuni passaggi, sembra ricalcare il timbro del Maestro di Asti. Maestro ineguagliabile, con tanti figli artistici e nessun erede al momento. Corrao prende la lezione di Paolo Conte e la rimaneggia con alterne fortune, proponendo una canzone d'autore piuttosto piacevole da ascoltare e una buona proprietà di linguaggio. Come potete immaginare, a noi piace molto Corrao quando fa il... Corrao, quindi ci permettiamo di…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

A Marco Corrao piace un sacco Paolo Conte. Non ne abbiamo la certezza, ovvio, però ascoltando alcune canzoni di “Storto” la sensazione è fortissima – in quest’ottica meritano attenzione “Blue Bistrot”,...

Leggi Articolo »

ANDREA CARBONI La rivoluzione cosmetica

ANDREA CARBONI la_rivoluzione_cosmetica
«Leggevo qualche giorno fa di come non si facciano più dischi di protesta. Ecco, il mio lo è. E' un'equazione dove ho messo il tempo, gli ideali che avevamo 20 anni fa, convinti che facciano ancora parte di noi, infinitamente belli per un puro gusto estetico, e le nostre azioni. Se fai finta di non capire le parole è un disco comodo, se ti metti ad ascoltare devi per forza di cose fare i conti con te stesso, magari trovando una scimmia a tre teste. Ecco, qualsiasi cosa sia, quello sei tu oggi». In attesa di scoprire se Andrea Carboni ha…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

«Leggevo qualche giorno fa di come non si facciano più dischi di protesta. Ecco, il mio lo è. E’ un’equazione dove ho messo il tempo, gli ideali che avevamo 20 anni...

Leggi Articolo »

V.EDO V.Edo

V.EDO v.edo
Ci vuole culo nella vita. E V.Edo - fedele a questo assioma - ha ben pensato di piazzarlo (un culo) sulla sua copertina. C'è altro, ovvio, c'è una chitarra, c'è una posa da piacione e poi sì, ok, c'è il culo. E c'è anche la musica. Il disco omonimo di Edoardo Vergara guarda alla canzone d'autore ma con l'ambizione di spingersi nei territori del rock alternativo. Una scelta indovinata e soprattutto sviluppata con una certa coerenza. La scaletta è estremamente agile: 9 brani per 29 minuti di musica. V.Edo racconta le sue storie andando ad azzeccare un paio di melodie ("Fragalà" e "Tosse")…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Ci vuole culo nella vita. E V.Edo – fedele a questo assioma – ha ben pensato di piazzarlo (un culo) sulla sua copertina. C’è altro, ovvio, c’è una chitarra, c’è...

Leggi Articolo »

DUO BUCOLICO Cosmicomio

DUO BUCOLICO cosmicomio
Antonio Ramberti e Daniele Maggioli sono due cantautori romagnoli. Si sono incontrati nell’inverno del 2003. Hanno da subito scritto canzoni ironiche e satiriche a quattro mani. Il Duo Bucolico è nato invece nel 2005 a una sagra di paese. Questa matrice popolare li identifica tuttora. Da allora battono il territorio nazionale con i loro spettacoli. Dalle osterie ai teatri, dalle piazze, ai club, ai festival di musica indipendente. "Cosmicomio" è un disco leggero, dai ritornelli aperti (facili da cantare) e una certa propensione per il pop declinato in cantautorato. In scaletta 10 pezzi per 34 minuti di musica. Alcuni…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Antonio Ramberti e Daniele Maggioli sono due cantautori romagnoli. Si sono incontrati nell’inverno del 2003. Hanno da subito scritto canzoni ironiche e satiriche a quattro mani. Il Duo Bucolico è...

Leggi Articolo »

SORGE La guerra di domani

SORGE la_guerra_di_domani
Sorge è Emidio Clementi (con Marco Caldera). Emidio Clementi è anche un bel pezzo dei Massimo Volume e - fatto curioso - le sue cose migliori negli ultimi anni sono venute fuori quando si è messo in proprio, come se il peso della band, oggi, fosse fardello troppo grande da gestire. Così dopo il bellissimo "Notturno Americano", riecco Emidio alle prese con una roba nuova. «Qualche tempo fa ho ricevuto in regalo il vecchio piano verticale che ingombrava il soggiorno della nonna di mia moglie. L’ho fatto restaurare, l’ho piazzato in studio e per più di un anno sono rimasto a guardarlo, senza…

Score

QUALITA' - 77%

77%

77

Sorge è Emidio Clementi (con Marco Caldera). Emidio Clementi è anche un bel pezzo dei Massimo Volume e – fatto curioso – le sue cose migliori negli ultimi anni sono venute fuori quando si...

Leggi Articolo »

ANDREA FARDELLA Le derive della Rai

ANDREA FARDELLA le_derive_della_rai
Sessantotto minuti di musica per un esordio. Che roba... Il debutto di Andrea Fardella può essere archiviato alla voce "zappa sui piedi". Perché l'album è davvero interessante, cantato benissimo, ma si smarrisce per strada, allunga eccessivamente il brodo perdendo omogeneità e incisività in più di un'occasione. Incomprensibile la scelta di appesantire (nel minutaggio) una scaletta in grado di offrire diversi brani degni di nota e figli di un cantautorato moderno che rende omaggio a vecchi e nuovi Maestri del genere. . "Le derive della Rai" è un compact…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

Sessantotto minuti di musica per un esordio. Che roba… Il debutto di Andrea Fardella può essere archiviato alla voce “zappa sui piedi”. Perché l’album è davvero interessante, cantato benissimo, ma si smarrisce per...

Leggi Articolo »

ANONIMA NOIRE Fino all'anima e ritorno

ANONIMA NOIRE fino_all'anima_e_ritorno
Indiscutibilmente un bel modo di fare canzone d'autore: uno sguardo al passato e piedi ben piantati nel presente, con dei testi che significano qualcosa. . Incredibile che la band abbia scelto come singolo "Giovanni Gambelunghe" (un brano piuttosto ordinario), lasciando sul tavolo pezzi ben più convincenti. In quest'ottica vi consigliamo l'ascolto di "Scacco matto", di gran lunga la canzone migliore…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

Indiscutibilmente un bel modo di fare canzone d’autore: uno sguardo al passato e piedi ben piantati nel presente, con dei testi che significano qualcosa. Il rock si allunga spesso e...

Leggi Articolo »

DELY DE MARZO Uomo

DELY DE MARZO uomo
Il disco nasce dalla necessità di toccare tematiche attuali come fragilità, forza, speranze e difficoltà che deve affrontare quello che viene definito il trentenne del nuovo millennio. Il primo album del barese Dely De Marzo ha una bella orecchiabilità, però ha un grosso limite: non si stacca manco con le cannonate da un immaginario sonoro già ampiamente saccheggiato. Ha in sé il classico errore dei... nuovi cantautori: molta attenzione alle parole e poca considerazione alla musica. Una roba che se sei De Gregori o Guccini va pure bene, altrimenti il risultato è nella media. I testi di Dely De…

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

Il disco nasce dalla necessità di toccare tematiche attuali come fragilità, forza, speranze e difficoltà che deve affrontare quello che viene definito il trentenne del nuovo millennio. Il primo album...

Leggi Articolo »

SAMUELA SCHILIRÒ C'è sempre un motivo

SAMUELA SCHILIRÒ c'è_sempre_un_motivo
E' brava Samuela Schilirò e il suo secondo lavoro contiene delle buonissime canzoni. E anche quelle meno belle non sono mai degli scarti, roba messa lì "un tanto al chilo" per riempire gli spazi. E' un cantautorato nobile, quello di "C'è sempre un motivo", con evidenti deviazioni verso il pop e qualche accento rock. - spesso l'agrodolce invece di fondersi tra una canzone e l'altra, si scontra urtando l'ascoltatore; la scaletta, in quest'ottica, non è stata compilata al meglio. Totale di 11 brani per 38 minuti di musica. La title track è davvero un…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

E’ brava Samuela Schilirò e il suo secondo lavoro contiene delle buonissime canzoni. E anche quelle meno belle non sono mai degli scarti, roba messa lì “un tanto al chilo” per...

Leggi Articolo »