IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d’autore (pagina 20)

Canzone d’autore

MARTINO ADRIANI Agrodolce – racconti d’amore fra fegato e cuore

martino adriani agrodolce
Martino Adriani è qui al suo debutto. Il suo cantautorato è ironico e irriverente ed ha una notevole fruibilità pop, ma le canzoni hanno poco contenuto, . Che per carità, non è mica una colpa, ma onestamente già dopo una ventina di minuti l'ascolto si fa noioso. Alcune strofe, inoltre, sono proprio banali. Insomma, una proposta con tante lacune da colmare.

Score

QUALITA' - 46%

46%

46

Martino Adriani è qui al suo debutto. Il suo cantautorato è ironico e irriverente ed ha una notevole fruibilità pop, ma le canzoni hanno poco contenuto, le strutture sono elementari e per...

Leggi Articolo »

L’ALBERO Oltre quello che c’è

lalbero oltre quello che ce
L'Albero è il progetto solista in italiano di Andrea Mastropietro, voce e chitarra dei The Vickers. “Oltre quello che c’è” è un album solo all'apparenza di facilissima lettura, ma la realtà dice tutt'altro: per entrare in sintonia con l'universo di Mastropietro sono necessari diversi ascolti. Gli ingredienti del disco sono chiari: il pop cantautorale fa da pietra angolare, il cantato è delicato e rassicurante, e dal punto di vista lirico c'è un'interessante proprietà di linguaggio. Cosa non va? Le melodie sono il punto debole del compact: piatte, sempre sul punto di spiccare il volo ma mai realmente in grado di prendere quota,…

Score

QUALITA' - 57%

57%

57

L’Albero è il progetto solista in italiano di Andrea Mastropietro, voce e chitarra dei The Vickers. “Oltre quello che c’è” è un album solo all’apparenza di facilissima lettura, ma la realtà...

Leggi Articolo »

NICOLÒ CARNESI Bellissima Noia

carnesi bellissima noia
Palermo e il Nord Europa. Che piaccia o no, Nicolò Carnesi ha creato uno stile particolare: approccio cantautorale e - in questo caso - un tessuto sonoro moderno, molto... islandese in certi passaggi. "Bellissima Noia" è un album dove le parole sono sempre protagoniste. Rispetto al passato, l'ombra lunga di Franco Battiato si avverte meno nelle immagini di Carnesi, che ha ormai imboccato la strada dell'emancipazione dai miti dell'adolescenza. In Italia sono pochi i giovani cantautori sotto i 30 anni che scrivono bene come l'autore siciliano, Carnesi ha il dono di raccontare storie credibili, frammenti di vita quotidiana che incuriosiscono…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Palermo e il Nord Europa. Che piaccia o no, Nicolò Carnesi ha creato uno stile particolare: approccio cantautorale e – in questo caso – un tessuto sonoro moderno, molto… islandese...

Leggi Articolo »

THE ZEN CIRCUS La terza guerra mondiale

the zen circus la terza guerra mondiale
«Il filo conduttore dei testi è un’ipotetica (ma non troppo) terza guerra mondiale, da noi invocata provocatoriamente come unico modo per ritornare ad essere davvero complici, per capire chi è amico e chi nemico, per liberarsi da sovrastrutture inutili che ci imbrigliano fino a renderci impotenti. Ma, fino a quando non sarà fisicamente a casa nostra, come ricorda la copertina, la guerra non ci riguarderà, non ci tangerà e continueremo a fare finta di nulla, smarriti nelle nostre idiosincrasie moderne». Appino è diventato un cantautore coi controcazzi. Già ce n'eravamo accorti nelle sue esperienze soliste, il nuovo lavoro con…

Score

QUALITA' - 77%

77%

77

«Il filo conduttore dei testi è un’ipotetica (ma non troppo) terza guerra mondiale, da noi invocata provocatoriamente come unico modo per ritornare ad essere davvero complici, per capire chi è...

Leggi Articolo »

LINFANTE Piccolo e Malato​

linfante piccolo e malato
LinFante è Stefano Scrima, un passato nei Sydrojè, band che aveva parecchio da dire ma che non è riuscita a dire tutto. LinFante da qualche anno ha scelto di intraprendere una carriera solista. Qui è alle prese con un EP che contiene inediti e riproposizioni. La title track è un pezzo che Stefano suona dal vivo fin dal suo primo concerto. "Una pianta carnivora mi ha detto che non mi ami più" è la traccia che chiudeva "Duende" (2009), il secondo disco dei Sydrojé. "Roma" arriva da quel periodo, quando LinFante mai avrebbe immaginato che un giorno si sarebbe trasferito proprio…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

LinFante è Stefano Scrima, un passato nei Sydrojè, band che aveva parecchio da dire ma che non è riuscita a dire tutto. LinFante da qualche anno ha scelto di intraprendere...

Leggi Articolo »

ZOCAFFÈ Esaurimento

zocaffe esaurimento
Che roba curiosa. Di solito la prima canzone di ogni disco è sempre un pezzo forte, che dà la misura dell'ascolto. Invece "Esaurimento" degli Zocaffè parte con una canzone piuttosto banale (nella struttura) e che scopiazza un certo tipo di cantautorato Anni Settanta. Boh. Il brano in oggetto è "Fenech (pt.1)". Il resto del compact ruota attorno alla canzone d'autore, ma quasi sempre il taglio è moderno, il suono è maneggiato con attenzione (e un pizzico di azzardo che non guasta mai) e i testi superano l'asticella della sufficienza senza particolari problemi. Qua e là si registrano degli scivoloni - ad…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

Che roba curiosa. Di solito la prima canzone di ogni disco è sempre un pezzo forte, che dà la misura dell’ascolto. Invece “Esaurimento” degli Zocaffè parte con una canzone piuttosto...

Leggi Articolo »

FABRIZIO TAVERNELLI Fantacoscienza

fabrizio tavernelli fantacoscienza
"Fantacoscienza" è un album ambizioso, soprattutto nei testi. Fabrizio Tavernelli mescola canzone d'autore, rock, elettronica, Anni Novanta e Anni Duemila con il delirio di un'epoca - quella attuale - che dà pochi appigli. "Fauni" è la canzone-manifesto del disco, perché sintetizza tutti gli elementi appena espressi: Tavernelli molla il freno e firma un testo piuttosto efficace. In scaletta 13 episodi per 55 minuti di ascolto. Ecco, l'eccessiva durata è il nemico principale dell'album, perché onestamente la qualità dei brani è discreta ma nulla autorizza una durata extra large. Tavernelli si diverte coi suoni, ripesca la lezione del primo Battiato, maneggia il pop e sperimenta…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

“Fantacoscienza” è un album ambizioso, soprattutto nei testi. Fabrizio Tavernelli mescola canzone d’autore, rock, elettronica, Anni Novanta e Anni Duemila con il delirio di un’epoca – quella attuale – che dà...

Leggi Articolo »

CHIARA DELLO IACOVO Appena Sveglia

chiara dello iacovo appena sveglia
“Appena Sveglia” è l'album d’esordio di Chiara Dello Iacovo, con brani scritti e composti dalla stessa Chiara, reduce da un secondo posto all'ultimo Sanremo Giovani. Il suo debutto contiene delle evidenze: , perché "Appena Sveglia" non propone uno stile personale ma va alla ricerca di un'orecchiabilità piuttosto ordinaria. E anche gli arrangiamenti non aiutano a caratterizzare al meglio la proposta di Chiara. Insomma, il vestito (musicale) ancora non valorizza i testi.

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

“Appena Sveglia” è l’album d’esordio di Chiara Dello Iacovo, con brani scritti e composti dalla stessa Chiara, reduce da un secondo posto all’ultimo Sanremo Giovani. Il suo debutto contiene delle...

Leggi Articolo »

CARLO MARTINELLI Caratteri mobili

carlo martinelli caratteri mobili
E' un EP isterico, quello di Carlo Martinelli, cantante della band Luminal. Isterico perché a livello prettamente stilistico passa da un panorama sonoro all'altro nel giro di pochi attimi. Rock e canzone d'autore sono gli estremi, nel mezzo c'è la voce di Martinelli, che carica ogni brano di una teatralità gradevole, ma nel mezzo c'è anche Rino Gaetano, che spesso viene alla mente ascoltando i 5 brani di questo EP. "Caratteri mobili" è un buon disco? E' un lavoro che prova a strappare la sufficienza coi denti, e ci riesce a fasi alterne. L'iniziale "Un banale fatto di cronaca" ha…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

E’ un EP isterico, quello di Carlo Martinelli, cantante della band Luminal. Isterico perché a livello prettamente stilistico passa da un panorama sonoro all’altro nel giro di pochi attimi. Rock e...

Leggi Articolo »

FABIO CINTI Forze Elastiche

FABIO CINTI forze elastiche
Fabio Cinti ha collaborato in carriera anche con Franco Battiato. Quindi, come prima cosa, non stupitevi se durante l'ascolto di "Forze Elastiche" avrete la sensazione di avvertire la presenza (soprattutto nei testi) del Maestro. Altre fascinazioni? Beh, l'album guarda spesso agli Anni Ottanta, si abbevera dalla fonte del cantautorato italiano, la produzione artistica è stata curata da Paolo Benvegnù (e si sente), e la scaletta in alcuni frangenti ti fa correre la mente a certe cose di Giovanni Lindo Ferretti. Il disco vede la partecipazione - fra gli altri - di Nada Malanima, The Niro e Alessandro Grazian. E' un buon lavoro? Vogliamo essere sinceri:…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Fabio Cinti ha collaborato in carriera anche con Franco Battiato. Quindi, come prima cosa, non stupitevi se durante l’ascolto di “Forze Elastiche” avrete la sensazione di avvertire la presenza (soprattutto...

Leggi Articolo »