IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d’autore (pagina 35)

Canzone d’autore

MASSIMILIANO LAROCCA Qualcuno Stanotte

"Qualcuno Stanotte", pubblicato da Brutture Moderne e distribuito da Audioglobe, segna il ritorno di Massimiliano Larocca a quattro anni di distanza da "Chupadero!", esordio del supergruppo Barnetti Bros Band formato dallo stesso Larocca in compagnia di Massimo Bubola, Andrea Parodi e il newyorkese Jono Manson. Il disco preso in esame è curioso perché usando gli stilemi della canzone d'autore, si spinge oltre negli arrangiamenti con soluzioni interessanti come nel caso di "Scarpe di lavoro". In scaletta 12 tracce, 10 brani interamente scritti da Larocca e una traduzione/adattamento di una canzone "minore" dei Gaslight Anthem, gruppo rock americano: "Blue jeans & white t-shirt", che nella versione del cantautore toscano diventa "Piccolo Eden". In "Qualcuno stanotte"…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

“Qualcuno Stanotte“, pubblicato da Brutture Moderne e distribuito da Audioglobe, segna il ritorno di Massimiliano Larocca a quattro anni di distanza da “Chupadero!”, esordio del supergruppo Barnetti Bros Band formato dallo stesso Larocca in compagnia di Massimo Bubola, Andrea Parodi...

Leggi Articolo »

FILIPPO GRAZIANI Le cose belle

FILIPPO_GRAZIANI
E' difficile mostrare indulgenza verso i figli d'arte. Perché la testa va sempre alla solita percezione: su dieci scalini, almeno nove, sono stati scalati con vari aiutini e immeritato merito. Oppure mettici di mezzo quel filo di umana invidia che sa di pregiudizio più che di critica. Però tolte le sovrastrutture e posta da parte la consapevolezza che Filippo è figlio del più noto Ivan Graziani, ascoltare il suo disco (edito da Officine Pan Idler/Warner Music) è davvero un piacere. Perché è un gioiellino. I punti di contatto col famoso genitore si intravvedono, non sono evidenti. Ivan però era una cosa, Filippo è un'altra…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

E’ difficile mostrare indulgenza verso i figli d’arte. Perché la testa va sempre alla solita percezione: su dieci scalini, almeno nove, sono stati scalati con vari aiutini e immeritato merito. Oppure...

Leggi Articolo »

PAOLO SAPORITI Paolo Saporiti

PAOLO_SAPORITI
. Questo Saporiti che canta in italiano (con l’aiuto in cabina di regia dell’Afterhours Xabier Iriondo) è davvero tanta roba e questa volta gli va riconosciuto un notevole scatto in avanti rispetto al passato, un cambio di passo che sa di definitiva maturazione. L’album è registrato benissimo, tanto che la voce dell’artista arriva limpida e intima al punto giusto, mentre Iriondo non esagera, andando a mettere il carico su una manciata di brani, sempre con attenzione e sensibilità. Tutte le dodici canzoni…

Score

QUALITA' - 84%

84%

84

Se vogliamo trovare un difetto, l’ultima parte del compact è leggermente meno brillante della prima. Ma il resto è davvero tanta roba. Questo Saporiti che canta in italiano (con l’aiuto...

Leggi Articolo »

KOZMINSKI Il Primo Giorno Sulla Terra

KOZMINSKI_il_primo_giorno_sulla_terra
Nella musica dei Kozminski si fondono diverse anime, il rock alternativo italiano e la canzone d'autore, influenze e sonorità internazionali e la voglia di sperimentare, partendo però sempre da un'idea piuttosto classica di canzone. Perfetto. Di solito i comunicati stampa che accompagnano i dischi sono un festival di esagerazioni, in questo caso è tutto perfetto. I Kozminski fanno un rock che affonda le radici nella storia della musica d'autore italiana, ma questo loro guardare al passato non li fa risultare vecchi o eccessivamente fuori moda. "Il Primo Giorno Sulla Terra" è un buon disco - ha dei difetti ma resta un buon disco.…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Nella musica dei Kozminski si fondono diverse anime, il rock alternativo italiano e la canzone d’autore, influenze e sonorità internazionali e la voglia di sperimentare, partendo però sempre da un’idea...

Leggi Articolo »