IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro (pagina 18)

Electro

JENNY HVAL Blood Bitch

jenny hval blood bitch
Ci sono dischi che fai una fatica boia a definire, a collocare, persino a descrivere a parole, perché hanno una personalità così forte che l'unica cosa sensata da dire sarebbe "andate di corsa ad ascoltarlo". E' il caso di "Blood Bitch", un compact fuori dagli schemi, pieno di idee interessanti e con un mix di folk e suoni elettronici e sperimentazione da spiazzare anche l'ascoltatore più scafato. I dieci capitoli di "Blood Bitch" parlano di storie sanguinarie, tra realtà, fantasia e fiction cinematografica. Il nuovo album di Jenny Hval è un concept legato al ruolo del sangue nella società moderna e passata. Il…

Score

QUALITA' - 77%

77%

77

Ci sono dischi che fai una fatica boia a definire, a collocare, persino a descrivere a parole, perché hanno una personalità così forte che l’unica cosa sensata da dire sarebbe “andate...

Leggi Articolo »

KATIE GATELY Color

katie gately color
Un album veramente bello. "Color" si prende così tanti azzardi, affronta così tante curve spingendo sull'acceleratore che alla fine ti stupisci che l'ascolto sia comunque così omogeneo, solido, persino coerente, e attenzione: le 7 tracce in scaletta sono diverse le une dalle altre. Katie Gately ha tirato fuori dal cilindro un disco meraviglioso, dove elettronica e sperimentazione non sono al servizio della nicchia di turno (noi odiamo le nicchie...), ma hanno potenza e capacità di parlare a un pubblico trasversale. In 41 minuti, questa ragazza nata nel Bronx, cresciuta a Brooklyn, e attualmente di casa a Los Angeles, è riuscita a dar vita a un…

Score

QUALITA' - 79%

79%

79

Un album veramente bello. “Color” si prende così tanti azzardi, affronta così tante curve spingendo sull’acceleratore che alla fine ti stupisci che l’ascolto sia comunque così omogeneo, solido, persino coerente,...

Leggi Articolo »

DARIO FERRANTE Uno

dario ferrante uno
Che bella sorpresa, questo “Uno”, primo album ufficiale di Dario Ferrante. Per di più, autoprodotto. Quindi ancora maggiori meriti all'autore. Il disco è cinematografico al massimo, e non solo perché le 6 tracce in scaletta sono strumentali, ma perché durante l'ascolto la mente crea collegamenti ipertestuali con altre fascinazioni sonore, frammenti che arrivano - ad esempio - dalle colonne sonore di Clint Mansell, ma lungo la strada è facile imbattersi anche in Ludovico Einaudi. . Le linee elettroniche sono spesso ricavate da campioni (processati) di oggetti…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Che bella sorpresa, questo “Uno”, primo album ufficiale di Dario Ferrante. Per di più, autoprodotto. Quindi ancora maggiori meriti all’autore. Il disco è cinematografico al massimo, e non solo perché le 6...

Leggi Articolo »

FABRIZIO TAVERNELLI Fantacoscienza

fabrizio tavernelli fantacoscienza
"Fantacoscienza" è un album ambizioso, soprattutto nei testi. Fabrizio Tavernelli mescola canzone d'autore, rock, elettronica, Anni Novanta e Anni Duemila con il delirio di un'epoca - quella attuale - che dà pochi appigli. "Fauni" è la canzone-manifesto del disco, perché sintetizza tutti gli elementi appena espressi: Tavernelli molla il freno e firma un testo piuttosto efficace. In scaletta 13 episodi per 55 minuti di ascolto. Ecco, l'eccessiva durata è il nemico principale dell'album, perché onestamente la qualità dei brani è discreta ma nulla autorizza una durata extra large. Tavernelli si diverte coi suoni, ripesca la lezione del primo Battiato, maneggia il pop e sperimenta…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

“Fantacoscienza” è un album ambizioso, soprattutto nei testi. Fabrizio Tavernelli mescola canzone d’autore, rock, elettronica, Anni Novanta e Anni Duemila con il delirio di un’epoca – quella attuale – che dà...

Leggi Articolo »

MULAI Glue

MULAI glue
Ci sono dischi che è proprio un piacere recensire, perché ci trovi dentro un mondo sonoro che magari non è originalissimo, ma arriva ad avere sull'ascoltatore un impatto notevole. E' il caso di "Glue", lavoro di Giovanni Bruni Zani, producer bresciano/milanese che ama muoversi dietro l'insegna Mulai. L'EP contiene 6 brani di elettronica dal tocco francese, con delle linee melodiche affascinanti e una produzione perfetta. Il suono è derivativo (facilmente vi verranno alla mente numerosi rimandi ad altri artisti) ma "Glue" riesce a farsi liquido, ha un sacco di effettini fighi e la voce di Mulai si amalgama con il contesto sonoro senza…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Ci sono dischi che è proprio un piacere recensire, perché ci trovi dentro un mondo sonoro che magari non è originalissimo, ma arriva ad avere sull’ascoltatore un impatto notevole. E’...

Leggi Articolo »

ADAM CARPET Parabolas

ADAM CARPET parabolas
Gli Adam Carpet sono una band formata - tra gli altri - da Diego Galeri, ex Timoria, ex Miura ed ex tante altre cose, uno che il rock italiano lo ha attraversato in lungo e in largo prima di ritrovare se stesso in nuove cose. "Parabolas" non è un disco rock nel senso letterale del termine, ma è un album con un'attitudine rock, se per rock intendiamo tutto ciò che è istintivo, fluido, naturale. A livello musicale, gli Adam Carpet si muovono lungo le linee di un'elettronica avvolgente e rassicurante, che guarda dentro e fuori gli Anni Novanta e che non…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Gli Adam Carpet sono una band formata – tra gli altri – da Diego Galeri, ex Timoria, ex Miura ed ex tante altre cose, uno che il rock italiano lo...

Leggi Articolo »

MASSIMO RUBERTI Granchite Yumtruso PT.1

MASSIMO RUBERTI granchite_yumtruso_PT.1
E' un'elettronica espressiva, quella di Massimo Ruberti. Un'elettronica che strizza l'occhio all'ambient, ma anche al jazz in alcuni brevi passaggi. Giocando con le parole potremmo parlare di musica di passaggio per paesaggi di passaggio. Un modo per dire che ascoltando "Granchite Yumtruso PT.1" la mente è libera di muoversi lungo panorami aperti che cambiano luce senza infastidire. Insomma, ampia libertà all'ascoltatore di trovare i dettagli che meglio preferisce all'orizzonte, anche usando la musica di Ruberti come piacevole sottofondo. Noi abbiamo provato le due situazioni, cioè mettendo "Granchite Yumtruso PT.1" a basso volume e "sparandolo" forte in cuffia. In entrambi…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

E’ un’elettronica espressiva, quella di Massimo Ruberti. Un’elettronica che strizza l’occhio all’ambient, ma anche al jazz in alcuni brevi passaggi. Giocando con le parole potremmo parlare di musica di passaggio...

Leggi Articolo »

SAMARIS Black Lights

SAMARIS black_lights
Elettronica d'atmosfera, con tutte quelle robe che tra Berlino e il Nord Europa vanno di moda. "Black Lights" non è un brutto disco, anzi, ha dalla sua diversi aspetti positivi, come ad esempio la capacità di farsi ascoltare dal primo all'ultimo minuto. Dal lato opposto, però, l'originalità della proposta ci sembra insufficiente. L'elettronica degli islandesi Samaris punta tutto sull'atmosfera e il panorama sonoro che ne viene fuori è gelido, freddo, eccellente dal punto di vista tecnico (produzione e mixaggio non tradiscono le attese), ma tolta la patina fighetta resta davvero poco. L'ombra di Björk si allunga su diversi brani della scaletta, ma ai…

Score

QUALITA' - 52%

52%

52

Elettronica d’atmosfera, con tutte quelle robe che tra Berlino e il Nord Europa vanno di moda. “Black Lights” non è un brutto disco, anzi, ha dalla sua diversi aspetti positivi, come...

Leggi Articolo »

DROPP Patterns

DROPP patterns
Elettronica da Torino. Che poi è come dire, elettronica dalla Capitale, visto che negli ultimi decenni il capoluogo piemontese ha spesso indicato la strada giusta a proposito di suoni digitali e robe simili. I Dropp con "Patterns" dimostrano di essere sì cresciuti nel posto giusto, ma dimostrano anche di avere le idee chiare in fatto di elettronica, costruendo un album che ha una personalità precisa, un bell'incedere e diverse linee melodiche degne di menzione. In scaletta 8 brani per 30 minuti di musica. Molte tracce hanno un taglio scuro e flirtano con la scena mitteleuropea e con fascinazioni così varie…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

Elettronica da Torino. Che poi è come dire, elettronica dalla Capitale, visto che negli ultimi decenni il capoluogo piemontese ha spesso indicato la strada giusta a proposito di suoni digitali...

Leggi Articolo »

BELIZE Spazioperso

BELIZE spazioperso
Davvero un bel disco "Spazioperso". I Belize riescono ad andare oltre il concetto di "canzone d'autore moderna", oltre l'indie-rock, mettendo in mostra 11 pezzi che qualitativamente hanno parecchio da dire - magari non tutti allo stesso modo e con la stessa intensità, ma la freschezza della proposta è l'elemento portante della scaletta. Dal punto di vista sonoro, il pop incrocia l'elettronica e la canzone d'autore e il rock senza però prendere cittadinanza in un luogo preciso. A livello lirico i temi sono (spesso) post adolescenziali e nel contempo maturi, sembrano testi scritti da vecchi nati giovani o viceversa. Il mix…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Davvero un bel disco “Spazioperso“. I Belize riescono ad andare oltre il concetto di “canzone d’autore moderna”, oltre l’indie-rock, mettendo in mostra 11 pezzi che qualitativamente hanno parecchio da dire –...

Leggi Articolo »