IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro (pagina 30)

Electro

MULAI Something for Someone

MULAI something_for_someone
Il progetto Mulai fa perno su Giovanni Bruni Zani con il supporto live del fratello Nicola. Con "Something for Someone" siamo nel campo dell'elettronica a tinte leggere, più che su un suono preciso, l'ep cerca di mettere assieme trame diverse, dettagli in secondo piano, una bella voce e una discreta fruibilità pop per smarcarsi dal "già sentito". Insomma, le 5 canzoni in scaletta funzionano - anche se appaiono slegate fra loro. L'approccio è professionale e già al primo contatto il compact sa destare interesse. Nell'arco dei 19 minuti non ci sono cambi di registro, ma la peculiarità di "Something for Someone"…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

Il progetto Mulai fa perno su Giovanni Bruni Zani con il supporto live del fratello Nicola. Con “Something for Someone” siamo nel campo dell’elettronica a tinte leggere, più che su un...

Leggi Articolo »

NAKED TRUTH Avian Thug

NAKED TRUTH avian_thug
Per il loro terzo disco i Naked Truth si presentano con una line up rinnovata nella quale, oltre a Graham Haynes al corno e all'elettronica, troviamo alle percussioni Pat Mastelotto, poi Roy Powell alle tastiere, e il fondatore del progetto, il bassista Lorenzo Feliciati. Tutti danno vita ad . "Avian Thug" macina note fin…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

Per il loro terzo disco i Naked Truth si presentano con una line up rinnovata nella quale, oltre a Graham Haynes al corno e all’elettronica, troviamo alle percussioni Pat Mastelotto, poi Roy...

Leggi Articolo »

MAÏA VIDAL You’re The Waves

vidal
Pop accattivante, che non richiede particolare conoscenza dell'inglese per essere capito. Sì, perché la voce di Maïa Vidal riempie di sfumature e colori gli spazi vuoti di "You’re The Waves", lasciando nell'ascoltatore una piacevole sensazione di sazietà. . Prodotto da Maïa stessa e co-prodotto da Giuliano Cobelli, "You’re The Waves" è un album leggero ma con le idee chiare, che fa venire…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Pop accattivante, che non richiede particolare conoscenza dell’inglese per essere capito. Sì, perché la voce di Maïa Vidal riempie di sfumature e colori gli spazi vuoti di “You’re The Waves“, lasciando nell’ascoltatore una piacevole...

Leggi Articolo »

MOSÈ SANTAMARIA #RisorseUmane

mose santamaria risorseumane
Ecco, Mosè Santamaria può piacere o non piacere, ma la sua proposta è originale, prova a sintetizzare elementi e passioni e miti diversi alla ricerca di un prodotto potente. Per il suo esordio si è affidato alle mani esperte di Martino Cuman (Non Voglio Che Clara) e insieme a lui ha rivestito le canzoni di chitarre, piano e di intelaiature elettroniche ricche di beat digitali, synth analogici, squarci astrali; «...sebbene "#RisorseUmane" - dice l'autore - lo potresti suonare dall'inizio alla fine solo con la chitarra acustica». Ok, ora veniamo alla recensione vera e propria. L'album ci piace, funziona, molte canzoni hanno qualcosa…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Ecco, Mosè Santamaria può piacere o non piacere, ma la sua proposta è originale, prova a sintetizzare elementi e passioni e miti diversi alla ricerca di un prodotto potente. Per il...

Leggi Articolo »

LUSH RIMBAUD L/R

LUSH RIMBAUD L/R
Terzo lavoro per la band marchigiana Lush Rimbaud, che con "L/R" sceglie un percorso fatto di frequenze basse che accarezzano la new wave, il rock, l'elettronica cinematografica. Un po' Joy Division, un po' New Order, un po' Berlino, un po' New York, un po' altrove. Insomma, , anche se ha bisogno di fiducia (e diverse prove) per essere decifrato. In scaletta 9 pezzi per 35 minuti di musica. L'ascolto è abbastanza fluido e dà il meglio di sé in un ambiente a luci…

Score

QUALITA' - 65%

65%

65

Terzo lavoro per la band marchigiana Lush Rimbaud, che con “L/R” sceglie un percorso fatto di frequenze basse che accarezzano la new wave, il rock, l’elettronica cinematografica. Un po’ Joy Division,...

Leggi Articolo »

TETA MONA Sheena

TETA MONA sheena
“Sheena” nasce dalla collaborazione fra Teta Mona e Prince Jaguar, due musicisti di Altamura, accomunati da una stessa matrice sonora. L'ep è stato scritto a quattro mani: Teta ha curato i testi e le melodie mentre Prince Jaguar ha scritto le parti strumentali e suonato ogni strumento ad eccezione dei fiati. Il risultato? Quattro brani che ondeggiano tra reggae ed elettronica, con un buon impatto e una certa fruibilità pop. . Insomma, un buon biglietto da visita.

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

“Sheena” nasce dalla collaborazione fra Teta Mona e Prince Jaguar, due musicisti di Altamura, accomunati da una stessa matrice sonora. L’ep è stato scritto a quattro mani: Teta ha curato i testi...

Leggi Articolo »

INCOMPRENSIBILE FC Superfast Nonstop

INCOMPRENSIBILE_FC_superfast_nonstop
Sono in tre, arrivano da Torino e fanno bordello manco fossero in dodici. Gli Incomprensibile FC buttano nel calderone elementi diversi: rock, una certa elettronica francese, un cantato in italiano talvolta incazzoso, pop, blues, hip hop. Ma la lista potrebbe andare avanti, perché il panorama sonoro è ampio, e va ad abbracciare Prince, Justice e i Rage Against the Machine, stringendo nel mezzo mille altre cose. Insomma, un gran casino. Ma è un casino che funziona. Non vi sappiamo spiegare bene come sia possibile - anche perché siamo sempre contrari ai progetti che mischiano troppi ingredienti - ma "Superfast Nonstop"…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

Sono in tre, arrivano da Torino e fanno bordello manco fossero in dodici. Gli Incomprensibile FC buttano nel calderone elementi diversi: rock, una certa elettronica francese, un cantato in italiano talvolta...

Leggi Articolo »

SLAVES OF LOVE AND BONES Real Fake Music

SLAVES OF LOVE AND BONES real_fake_music
Il progetto Slaves of Love and Bones nasce agli inizi del 2013, nel cuore della città di Avellino. "Real Fake Music" è un disco dove l'elettronica è calda, mai asciutta o troppo severa. C'è sempre una finestra aperta verso il pop, tanto per intenderci. - questi ultimi soprattutto in "Inside". Nel…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Il progetto Slaves of Love and Bones nasce agli inizi del 2013, nel cuore della città di Avellino. “Real Fake Music” è un disco dove l’elettronica è calda, mai asciutta...

Leggi Articolo »

SENDERFLOS The eyes

SENDERFLOS the_eyes
"The eyes" è l’incontro di tre musicisti con cultura e ascolti che si distribuiscono nei vent’anni di età che li dividono. L’improvvisazione è alla base di ogni traccia. Nella realizzazione di questo album l’intenzione è stata quella di aprire porte e finestre al caso, all’errore in quanto solo l’accettazione dell’errore e dell’imperfezione è in grado di generare unicità espressiva. "The eyes"  è solo lo sguardo di un mondo visto con occhi curiosi. SenderFlos è una collaborazione tra Stefano Moretti (aka Sender) e Flos, il duo composto da Stefano Castagna e Luca Formentini. Il risultato è un disco di musica elettronica dove l'ambient e la sperimentazione sono…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

“The eyes” è l’incontro di tre musicisti con cultura e ascolti che si distribuiscono nei vent’anni di età che li dividono. L’improvvisazione è alla base di ogni traccia. Nella realizzazione di...

Leggi Articolo »

AUCAN Stelle Fisse

AUCAN_stelle_fisse
Una bella botta, non c'è che dire. "Stelle Fisse" è un disco che ti aggredisce con garbo, un po' come quelle linee di mare che salgono lievemente passo dopo passo e senza accorgertene hai l'acqua che ti accarezza il mento. Fuor di metafora, gli Aucan hanno di che essere fieri per questo lavoro completo, vario, che mescola elettronica, ambient, un pizzico di rock, techno e improvvisazione. Il nuovo album è il frutto di una lunga sperimentazione in studio, basata sull'utilizzo di synth, campionatori e drum machines. Il risultato è molto convincente per tre motivi: si entra in sintonia con il compact dopo pochissimi ascolti,…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Una bella botta, non c’è che dire. “Stelle Fisse” è un disco che ti aggredisce con garbo, un po’ come quelle linee di mare che salgono lievemente passo dopo passo e...

Leggi Articolo »