IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro (pagina 7)

Electro

OZZO #pastislost

ozzo pastislost
Sei tracce di rock elettronico a presa rapida, l'elogio dell'essenzialità applicato alla musica. "#pastislost" è un EP che si rifa alla lezione dei Depeche Mode, quindi epicità, melodie non sfacciate ma intriganti e costruzioni sonore che non concedono nulla al superfluo - . Il deejay e art director milanese, oZZo, si gioca il pezzo migliore subito: "As fast as you can" è un perfetto biglietto da visita e ricalca alla perfezione quanto detto in precedenza circa gli obiettivi del progetto. Anche "Change" fa una…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

Sei tracce di rock elettronico a presa rapida, l’elogio dell’essenzialità applicato alla musica. “#pastislost” è un EP che si rifa alla lezione dei Depeche Mode, quindi epicità, melodie non sfacciate...

Leggi Articolo »

LEADTOGOLD I

leadtogold i
Non sappiamo dirvi di preciso che musica facciano i LeadtoGold, perché il loro suono è isterico, e anche le loro canzoni risentono di questi continui saliscendi, però il mix di rock, elettronica, tempi lenti, un vago sapore trip hop, voce maschile e femminile che si intrecciano, ci piace, magari non aspettatevi che ci venga facile spiegarvi i motivi di questo colpo di fulmine, però fidatevi, "I" non è un disco banale o ruffiano, è generoso di spunti interessanti ed è come quelle storie che si concludono ma lasciano intravedere la possibilità di un seguito. "Come" è la traccia più commerciale,…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Non sappiamo dirvi di preciso che musica facciano i LeadtoGold, perché il loro suono è isterico, e anche le loro canzoni risentono di questi continui saliscendi, però il mix di rock,...

Leggi Articolo »

JAMES AND THE BUTCHER Plastic Fantastic

james butcher plastic fantastic
“Plastic Fantastic” è il disco di debutto dei James and the Butcher, ed è un esordio molto promettente. : c'è un'idea di suono che è ben definita e in lontananza si intravvede persino uno stile, poi ci sono le canzoni, e sono quasi tutte con delle linee melodiche interessanti, e infine diciamo che il rock-pop-elettronico dei Nostri non è originalissimo, ma è proposto senza riferimenti (ad altri artisti) troppo evidenti. Insomma, c'è qualità e ci sono anche i singoli, fra i quali scegliamo "The Invisible Boy". Un difetto? Forse si poteva tagliare qualcosina nella seconda parte per dare…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

“Plastic Fantastic” è il disco di debutto dei James and the Butcher, ed è un esordio molto promettente. E i motivi sono tre: c’è un’idea di suono che è ben definita e in...

Leggi Articolo »

WE ARE WAVES Hold

we are waves hold
Lontano dalle mode, i We Are Waves continuano a essere una delle migliori realtà italiane quando si tratta di prende e rimaneggiare l'elettronica degli Anni Ottanta - andatevi a sentire subito "Fugitives" per capire di cosa parliamo, e già che ci siamo tenete d'occhio anche "See The Light". . L'elettronica è sempre l'elemento portante, l'Inghilterra il punto di riferimento, ma rispetto ai lavori precedenti c'è voglia di aprirsi al mondo e soprattutto c'è voglia di far entrare aria…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Lontano dalle mode, i We Are Waves continuano a essere una delle migliori realtà italiane quando si tratta di prende e rimaneggiare l’elettronica degli Anni Ottanta – andatevi a sentire subito...

Leggi Articolo »

LISA KANT Trinus

lisa kant trinus
"Trinus" è il disco di esordio di Lisa Kant, autrice, vocal coach, cantante, studiosa di musica antica, di riti magici e alchemici. L'idea alla base dell'album non è originalissima, cioè fondere antico ed elettronica, echi di un passato millenario e suoni digitali, però il risultato è veramente convincente perché pur battendo strade già esplorate (in special modo all'estero), . "Trinus" sperimenta e non plana…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

“Trinus” è il disco di esordio di Lisa Kant, autrice, vocal coach, cantante, studiosa di musica antica, di riti magici e alchemici. L’idea alla base dell’album non è originalissima, cioè fondere antico...

Leggi Articolo »

MAMUTHONES Fear On The Corner

mamuthones fear corner
. Gli accostamenti con gli LCD Soundsystem ci sembrano generosi e distanti dalla realtà. Siamo convinti che dal vivo l'album dei Mamuthones possa stimolare sensazioni migliori, perché si sente che è un lavoro fatto per essere suonato live, con tutto il suo carico di imprevedibilità. La nostra valutazione però si deve basare su quello che c'è su compact, e sinceramente crediamo che in giro ci siano cose più interessanti, capaci di andare oltre il tentativo di stupire l'ascoltatore con effetti speciali e…

Score

QUALITA' - 51%

51%

51

Tanto fumo e poco arrosto. “Fear On The Corner” è un po’ di confusione e delirio in salsa rock-elettronica. Gli accostamenti con gli LCD Soundsystem ci sembrano generosi e distanti...

Leggi Articolo »

IBERLINO Hai mai mangiato un uomo?

iberlino mai mangiato uomo
Bello il titolo, interessante il nome del duo, bella la foto in copertina (di Gianluca Scerni), bello l'artwork (di Kain Malcovich), bello il lavoro di Mirko Difrancescantonio (alla voce) e Fabio Pulcini (alle chitarre), bella l'elettronica proposta, belli anche i featuring della cantante Susanna Regazzi, presente in molte tracce del disco. Insomma, "Hai mai mangiato un uomo?" è un album che conquista al primo ascolto, complice una vincente unione di intenti che spinge l'ascoltatore a trovare il suo naturale posto nell'universo del duo. Le coordinate del disco portano il progetto in un territorio fuori moda, popolato dalle meglio cose degli Anni Ottanta/Novanta:…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Bello il titolo, interessante il nome del duo, bella la foto in copertina (di Gianluca Scerni), bello l’artwork (di Kain Malcovich), bello il lavoro di Mirko Difrancescantonio (alla voce) e Fabio Pulcini...

Leggi Articolo »

FELPA Tregua

felpa tregua
Difficilmente rivedremo mai gli Offlaga Disco Pax, però è bello sapere che Daniele Carretti continua a fare musica, e che si ricorda sempre affettuosamente di Max Collini (è citato nei crediti) e che Enrico Fontanelli (il membro tragicamente scomparso nel 2014) è ancora una presenza forte (anche lui è omaggiato nei crediti con una dedica molto bella). Daniele (o Felpa) continua a far musica, e con uno stile personalissimo che lo rende ormai riconoscibile al primo ascolto. "Tregua" è un disco dove la matrice cantautorale si mescola all'elettronica, al pop, e le parole sono pesate, hanno valore intimo e nulla è lasciato…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Difficilmente rivedremo mai gli Offlaga Disco Pax, però è bello sapere che Daniele Carretti continua a fare musica, e che si ricorda sempre affettuosamente di Max Collini (è citato nei crediti) e...

Leggi Articolo »

YOUNGER AND BETTER Savana

younger better savana
Tecnicamente ci siamo, e ci siamo molto bene. Perché gli Younger and Better maneggiano l'elettronica con disinvoltura creando un suono "molto internazionale", lontano da certi stilemi italiani e con discrete divagazioni attorno al tema centrale, nel senso che non usano "pacchetti" di suoni che esasperano ma variano parecchio le loro costruzioni. "Savana", però, dice anche che manca incisività e le canzoni restano incollate poco alla testa dell'ascoltatore. Altra cosa: lungo la scaletta ci sono delle belle linee melodiche, ma non valorizzate al meglio, anzi, spesso sono state troncate sul più bello, proprio quando i Nostri avevano apparecchiato al meglio la…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Tecnicamente ci siamo, e ci siamo molto bene. Perché gli Younger and Better maneggiano l’elettronica con disinvoltura creando un suono “molto internazionale”, lontano da certi stilemi italiani e con discrete divagazioni...

Leggi Articolo »

ARVIOUX A Safe Place

arvioux safe place
Arvioux è il progetto elettronico del musicista bresciano Alberto Gatti. "A Safe Place" è un EP di quattro pezzi piuttosto timidini, dove si è pensato più al concetto di atmosfera, intesa come "luogo rassicurante", piuttosto che calcare la mano alla ricerca di un'idea di suono ben precisa. , un lavoro dove tutto è sistemato in maniera ordinata alla portata dell'ascoltatore - e si sa, alla fine la comodità annoia sempre. Insomma, un disco senza una direzione precisa.

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

Arvioux è il progetto elettronico del musicista bresciano Alberto Gatti. “A Safe Place” è un EP di quattro pezzi piuttosto timidini, dove si è pensato più al concetto di atmosfera,...

Leggi Articolo »