IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Folk (pagina 7)

Folk

OLLA A day of a thousand years

olla day thousand years
Vi è mai capitato di tenere accesa una candela o una fiamma qualsiasi controvento? Ecco, per definire il disco dei torinesi Olla potremmo rifarci a questa immagine: i Nostri hanno delle buone linee melodiche, ma alla fine la fiammella si spegne quasi sempre sul più bello. Prendete una canzone come “Live Visuals And Love”: bellissimo inizio con il pianoforte e 20 secondi che sono pura poesia, l'atmosfera è quella giusta, ma zac, lo sviluppo non premia le buone intenzioni dei piemontesi, che per tutto l'album fanno 30 e mai 31, gli manca quell'ultimo colpo di mano in grado di chiudere il cerchio.…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Vi è mai capitato di tenere accesa una candela o una fiamma qualsiasi controvento? Ecco, per definire il disco dei torinesi Olla potremmo rifarci a questa immagine: i Nostri hanno delle...

Leggi Articolo »

ERIN K Little Torch

erin k little torch
Folk che vira verso il pop. "Little Torch" è un disco che non ha grosse pretese e che coccola l'ascoltatore con atmosfere leggere. La scaletta è estremamente fluida, non ci sono grossi scivoloni in questo esordio dell'artista texana e si arriva alla fine dell'ascolto sazi e convinti di non aver buttato via una mezz'oretta abbondante. . Forse mancano gli azzardi, le variazioni attorno al tema centrale, ma per essere un debutto c'è del materiale interessante. I pezzi migliori? "No control", "Pay to…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

Folk che vira verso il pop. “Little Torch” è un disco che non ha grosse pretese e che coccola l’ascoltatore con atmosfere leggere. La scaletta è estremamente fluida, non ci...

Leggi Articolo »

GIULIANO VOZELLA Learn to live

GIULIANO VOZELLA learn live
Le coordinate di "Learn to live" ruotano tutte attorno a un folk-rock (inglese) arrangiato in maniera eccellente. Il terzo disco di Giuliano Vozella è un lavoro completo, ben calibrato, che scorre facile. . Ma la scaletta è generosa di momenti in cui il Nostro rischia e prova a rompere gli schemi senza correre alla ricerca di…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Le coordinate di “Learn to live” ruotano tutte attorno a un folk-rock (inglese) arrangiato in maniera eccellente. Il terzo disco di Giuliano Vozella è un lavoro completo, ben calibrato, che...

Leggi Articolo »

IL PAN DEL DIAVOLO Supereroi

pan diavolo supereroi
Questi suonano bene, scrivono bene, cantano bene e il loro disco ha una scaletta che è veramente un piacere ascoltare. Che altro dire? Per la verità "Supereroi" non è un disco che necessita di chissà quale recensione o critica. E' un album bello, fatto da gente che maneggia il pop come pochi nella scena indipendente italiana. Pietro Alessandro Alosi e Gianluca Bartolo per l'occasione hanno radunato un po' di pezzi grossi: Piero Pelù ha co-prodotto una buona parte del compact, i Tre Allegri Ragazzi Morti, Vincenzo Vasi e Umberto Maria Giardini hanno messo il carico su due pezzi, ma sono tutte presenze discrete,…

Score

QUALITA' - 81%

81%

81

Questi suonano bene, scrivono bene, cantano bene e il loro disco ha una scaletta che è veramente un piacere ascoltare. Che altro dire? Per la verità “Supereroi” non è un...

Leggi Articolo »

LE CAPRE A SONAGLI Cannibale

capre sonagli cannibale
"Cannibale" dice che Le Capre a Sonagli hanno qualcosa da dire. Il disco è ispirato ed è stato prodotto magistralmente da Tommaso Colliva, che si è anche occupato del mixaggio. La radice del suono è rock, ma le declinazioni sono numerose: ci puoi trovare dentro il folk, un pizzico di world music, blues, sperimentazione e fra le pieghe della scaletta c'è persino del pop. Insomma, un delirio organizzato, con le canzoni che cercano registri stilistici mai banali, una voce animale e il cantato in italiano che forse è una limitazione, perché l'album con l'inglese avrebbe anche potuto costruirsi una vita fuori…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“Cannibale” dice che Le Capre a Sonagli hanno qualcosa da dire. Il disco è ispirato ed è stato prodotto magistralmente da Tommaso Colliva, che si è anche occupato del mixaggio. La radice...

Leggi Articolo »

MUSIC FROM IL VOLO La ballata dei picchettini

music from volo ballata picchettini
Cominciamo con il dire che il disco contiene le musiche e i versi rap composti, rispettivamente, da Francesco Giampaoli e da Lanfranco “Moder” Vicari per lo spettacolo "Il volo - La ballata dei picchettini". Le sonorità sono distanti dal solito immaginario hip hop e si stringono attorno al folk, al rock, al blues, con il basso sempre in evidenza e un'atmosfera piuttosto liquida, ipnotica, da bar alla fine dell'ultimo lampione della notte. Prodotto, registrato e mixato da Francesco Giampaoli, l'album è composto da nove tracce e vede Moder alla voce, Giampaoli a basso e percussioni, Diego Pasini al basso e Luigi Dadina e Tahar Lamri…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Cominciamo con il dire che il disco contiene le musiche e i versi rap composti, rispettivamente, da Francesco Giampaoli e da Lanfranco “Moder” Vicari per lo spettacolo “Il volo – La ballata...

Leggi Articolo »

SERGIO BEERCOCK Wollow

sergio beercock wollow
Nato a Kingston upon Hull in Inghilterra da madre siciliana e padre inglese, Sergio Beercock ha scelto di esordire con un album di folk, uno dei generi più abusati in ambito indipendente nell'ultimo decennio, forse secondo soltanto all'hip hop. . Oltre al pezzo appena citato, vi consigliamo anche l'ascolto…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

Nato a Kingston upon Hull in Inghilterra da madre siciliana e padre inglese, Sergio Beercock ha scelto di esordire con un album di folk, uno dei generi più abusati in ambito...

Leggi Articolo »

STRUEIA La chitarra il bosco lo spleen

STRUEIA chitarra bosco spleen
Quella di Strueia è canzone d'autore moderna, con ampie aperture al folk e al rock. Al primo ascolto non abbiamo ricevuto sensazioni particolarmente positive e gli ascolti successivi non hanno modificato di molto l'impressione iniziale. . Insomma, tanto fumo e poco arrosto.

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

Quella di Strueia è canzone d’autore moderna, con ampie aperture al folk e al rock. Al primo ascolto non abbiamo ricevuto sensazioni particolarmente positive e gli ascolti successivi non hanno...

Leggi Articolo »

SOFA KING SoFa King

sofa king
Non siamo rimasti soddisfatti dall'esordio di Paolo Pretto (qui SoFa King). Troppo compitino, poco azzardo, un senso di "già sentito" che avvolge tutte le 10 tracce in scaletta. Il rock a tinte folk dell'artista genovese crea atmosfere che oltre la Manica sono già state esplorate in lungo e in largo e anche in Italia il genere è stato già ampiamente trattato in questi ultimi anni. Quindi o esci sul mercato con qualcosa di veramente originale, oppure rischi di andare a ricalcare il percorso già fatto da altri. E attenzione, il disco di Pretto non è neppure malvagio, si lascia ascoltare…

Score

QUALITA' - 49%

49%

49

Non siamo rimasti soddisfatti dall’esordio di Paolo Pretto (qui SoFa King). Troppo compitino, poco azzardo, un senso di “già sentito” che avvolge tutte le 10 tracce in scaletta. Il rock a...

Leggi Articolo »

POLLIO Humus

POLLIO humus
Fabrizio Pollio è un cantautore milanese nato nel 1984, già fondatore e frontman della band Io?Drama. Qui è al suo esordio da solista. "Humus" è un album di folk-pop cantautorale, con Pollio che mette in fila 9 brani ben arrangiati e con dei testi che hanno parecchio da dire. Abbiamo ascoltato il disco diverse volte e alternando le cuffie allo stereo: onestamente con quest'ultimo strumento le sensazioni non sono mai state granché positive, mentre in cuffia e con il volume alto, il lavoro di Pollio fa un figurone. Questo per dire che "Humus" non è di certo un album da…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

Fabrizio Pollio è un cantautore milanese nato nel 1984, già fondatore e frontman della band Io?Drama. Qui è al suo esordio da solista. “Humus” è un album di folk-pop cantautorale,...

Leggi Articolo »