IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Italiano (pagina 110)

Italiano

BABALOT Dormi o Mordi

BABALOT_dormi_o_mordi
I Babalot, con "Dormi o Mordi" (Aiuola Dischi/diNotte Records), abbracciano la canzone d'autore e la scuotono come di solito fanno i bambini coi loro pupazzi più fidati. E lo fanno con il medesimo atteggiamento dei bambini, ovvero sfoderando un sorriso mentre agitano e agitano e agitano. : se avete voglia di evasione, soffermatevi sui testi; se avete la Luna storta, seguite l'atmosfera leggermente malinconica (e consolatrice) della musica. Fra gli…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

I Babalot, con “Dormi o Mordi” (Aiuola Dischi/diNotte Records), abbracciano la canzone d’autore e la scuotono come di solito fanno i bambini coi loro pupazzi più fidati. E lo fanno...

Leggi Articolo »

23 AND BEYOND THE INFINITE Faces from the ancient gallery

23_AND_BEYOND_THE_INFINITE_faces_from_the_ancient_gallery
Il loro suono è molto derivativo, ma quando decidi di confrontarti con la psichedelia e il rock, c'è poco da inventare. Quindi fedeli a questo assioma, . Un atteggiamento saggio, più che da vigliacchi, perché il loro "Faces from the ancient gallery" (La Concertini di Musica Brutta) pur non avendo dei guizzi particolari, è fatto bene e lo si ascolta per intero che è un piacere. Tutto sta al posto giusto: il suono è pastosamente omogeneo, il cantato in inglese lievemente sfrontato e l'esecuzione dei…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

Il loro suono è molto derivativo, ma quando decidi di confrontarti con la psichedelia e il rock, c’è poco da inventare. Quindi fedeli a questo assioma, i beneventani 23 and Beyond...

Leggi Articolo »

LE CAPRE A SONAGLI Il Fauno

LE_CAPRE_A_SONAGLI_il_fauno
Dimenticate il Bel Canto, i testi pregni di significato e le costruzioni melodiche accattivanti, perché . Ok, c'è del blues, del rock, della psichedelia lungo le tracce che compongono "Il Fauno", ma è tutto assemblato con l'obiettivo di sperimentare, di battere una strada personale alla ricerca di un suono capace di creare un'atmosfera particolare, finanche coraggiosa. Nel dettaglio parliamo di un concept album formato da quattro suite, ciascuna abbinata a una serie di video in uscita a cadenza regolare. La prima video-suite, "Piccolo di Joe…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Dimenticate il Bel Canto, i testi pregni di significato e le costruzioni melodiche accattivanti, perché Le Capre a Sonagli sono abbastanza distanti dalle convenzionali coordinate della musica che mediamente passa in...

Leggi Articolo »

TOMMASO DI GIULIO L’ora solare

TOMMASO_DI_GIULIO_l'ora_solare
Tommaso Di Giulio - nel modo di cantare - un po' ricorda . In questo senso ascoltatevi "Dov'è l'America?". Ma nella sua proposta c'è qualcosa anche di Franco Battiato. Romano, classe 1986, Tommaso è qui al secondo lavoro e prima di addentrarci nella recensione vera e propria, permetteteci di dire che al netto dei difetti, . Battute a parte, ci sa fare, è bravo, e forse…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Tommaso Di Giulio – nel modo di cantare – un po’ ricorda il mai celebrato abbastanza Ivan Graziani. In questo senso ascoltatevi “Dov’è l’America?”. Ma nella sua proposta c’è qualcosa anche...

Leggi Articolo »

I SALICI Sowing Light

I_SALICI_SOWING_LIGHT
I Salici sono nati nel 2009 dall'incontro di sonorità psichedeliche (Strussiat, Fumis, Paulin) con la musica medioevale del 1200 (Stafuzza), musica che ancora oggi anima molti momenti delle performance live. Il loro "Sowing Light" ha davvero troppi generi al suo interno, così tanti ingredienti da rendere indigesto (in alcuni passaggi) il piatto proposto. Insomma, . "Sowing Light" propone stili differenti e sonorità che spaziano dal rock al folk, passando per l'ambient, il prog, il blues, il country e chi più ne ha, più ne metta. C'è…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

I Salici sono nati nel 2009 dall’incontro di sonorità psichedeliche (Strussiat, Fumis, Paulin) con la musica medioevale del 1200 (Stafuzza), musica che ancora oggi anima molti momenti delle performance live. Il...

Leggi Articolo »

OSC2X Under The Sun All Night Long

OSC2X_UNDER_THE_SUN_ALL_NIGHT_LONG
Vogliamo essere tremendamente superficiali, e . Un modo per dire che l'elettronica poppeggiante di Osc2x ha radici nel passato recente d'Oltralpe. Vittorio Marchetti, in arte Osc2x, è cresciuto all'ombra delle due torri bolognesi e ormai da qualche anno è parte attiva della scena indipendente felsinea, forte di un bel numero di concerti. Il suo esordio flirta col pop ma è sulle frequenze digitali che cerca la miglior strada per esprimersi. Magari con la storia del french touch abbiamo voluto esagerare, ma di sicuro "Under The Sun All Night…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Vogliamo essere tremendamente superficiali, e quindi vi diciamo subito che “Under The Sun All Night Long” è intriso di french touch. Un modo per dire che l’elettronica poppeggiante di Osc2x ha...

Leggi Articolo »

PUNTINESPANSIONE L’Essere Perfetto

PUNTINESPANSIONE_l'essere_perfetto
"L’Essere Perfetto" (U.d.U. Records/Audioglobe) è il terzo disco in studio dei PUNTInESPANSIONE e arriva dopo oltre dieci anni di attività. . «Le canzoni de "L’Essere Perfetto" rappresentano un punto di svolta per noi: la componente folk che da sempre ci ha caratterizzato ha lasciato spazio al rock, a tratti anche duro e…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

“L’Essere Perfetto” (U.d.U. Records/Audioglobe) è il terzo disco in studio dei PUNTInESPANSIONE e arriva dopo oltre dieci anni di attività. Il nuovo lavoro vanta la produzione artistica di Gaetano Camporeale, tastierista di Caparezza,...

Leggi Articolo »

RÈV Rèv

rev
E' un disco di elegantissima elettronica Anni Ottanta e Novanta, quello di Rèv. Che per sfornare il suo primo lavoro solista si è abbeverato alla fonte dei Depeche Mode, sottraendosi però all'abbraccio mortale. Sì, perché . Gianluca ha composto, arrangiato e programmato la parte elettronica;…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

E’ un disco di elegantissima elettronica Anni Ottanta e Novanta, quello di Rèv. Che per sfornare il suo primo lavoro solista si è abbeverato alla fonte dei Depeche Mode, sottraendosi...

Leggi Articolo »

PAOLO SAPORITI Bisognava dirlo...

PAOLO_SAPORITI_bisognava_dirlo
Dev'essere stata tale, la voglia di Paolo Saporiti di uscire con un nuovo disco, che a un certo punto l'idea di perder tempo dietro l'artwork del compact dev'essere apparsa terribilmente noiosa. Battute a parte (comunque è vero, l'artwork è molto minimale), per questo nuovo capitolo della sua già corposa discografia il bravo cantautore milanese ha scelto una strada curiosa: . Andiamo al…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Dev’essere stata tale, la voglia di Paolo Saporiti di uscire con un nuovo disco, che a un certo punto l’idea di perder tempo dietro l’artwork del compact dev’essere apparsa terribilmente...

Leggi Articolo »

LA MONARCHIA Parliamo dieci lingue ma non sappiamo dirci addio

LA_MONARCHIA_parliamo_dieci_lingue_ma_non_sappiamo_dirci_addio
Hanno un nome carino e per l'esordio hanno scelto un bel titolo per il loro album. I La Monarchia arrivano dalla Toscana e si sono formati nel febbraio del 2013. Il loro "Parliamo dieci lingue ma non sappiamo dirci addio" (Dischi Soviet Studio/Audioglobe) è intriso di rock ruvido e chitarre appuntite. E' un lavoro abbastanza immediato: non aspetta l'ascoltatore, ma lo va a cercare sin dalla prima traccia, come se la necessità di mostrarsi fosse un'urgenza troppo forte da contenere. Il risultato? Un compact che dal punto di vista musicale paga un dazio troppo alto ai miti della scena rock italiana, con gli Afterhours in…

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

Hanno un nome carino e per l’esordio hanno scelto un bel titolo per il loro album. I La Monarchia arrivano dalla Toscana e si sono formati nel febbraio del 2013....

Leggi Articolo »