IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Italiano (pagina 4)

Italiano

MARIO PIGOZZO FAVERO Mi Commuovo, Se Vuoi

mario pigozzo favero
"Mi Commuovo, Se Vuoi" è il primo album solista di Mario Pigozzo Favero, per oltre vent’anni autore dei brani dei Valentina Dorme. Un lavoro che ha occupato gli ultimi tre anni, tra scrittura, riscrittura e registrazione. In scaletta 13 brani per una quarantina di minuti di musica. Non è un disco "cotto-e-mangiato", ma non è manco una roba per nostalgici di un'epoca cantautorale fortunata e passata. Insomma, ci piacerebbe trovare una forma non... spaventevole (in questa epoca da Spotify) per dire che - armatevi di pazienza e prendete i testi e ascoltate le canzoni snocciolando le liriche, altrimenti il…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

“Mi Commuovo, Se Vuoi” è il primo album solista di Mario Pigozzo Favero, per oltre vent’anni autore dei brani dei Valentina Dorme. Un lavoro che ha occupato gli ultimi tre...

Leggi Articolo »

ARIETE Specchio

ariete specchio
La Generazione Zeta, e non solo, ama Ariete. E pare che Ariete ne sia - per taluni - la portavoce, della Generazione Zeta. Noi che abbiamo fatto? Ci siamo ascoltati il suo "Specchio" per prendere due piccioni con una fava: capire cos'è 'sta Generazione Zeta, che linguaggio parla, e capire quanto talento c'è dietro questa artista che gode di un hype pazzesco ultimamente. Dunque, alla fine dell'ascolto abbiamo capito che: la Generazione Zeta (se è quella raccontata/cantata da Ariete) non ci piace, e Ariete ci piace ancora meno. Ma la colpa non è di questa cantautrice romana, classe 2002,…

Score

QUALITA' - 43%

43%

43

La Generazione Zeta, e non solo, ama Ariete. E pare che Ariete ne sia – per taluni – la portavoce, della Generazione Zeta. Noi che abbiamo fatto? Ci siamo ascoltati...

Leggi Articolo »

CASINO ROYALE Polaris

casino royale polaris
“Polaris” è l'ennesima reincarnazione dei Casino Royale ed è un disco che accelera e sbanda, che più che dare una panoramica d'insieme, è tanti scatti legati fra loro - all'ascoltatore il compito di vederci qualcosa o anche solo ciò che vuole. Perché i Casino Royale sono, oggi, qualcosa di poco strutturato (non hanno un suono di riferimento) ma cercano di plasmare il loro materiale mischiando fascinazioni diverse: l'elettronica mitteleuropea, il reggae, il rock, l'orecchiabilità di matrice italiana, le colonne sonore e chissà cos'altro. Non ci sono punti fissi, ogni canzone è un'istantanea. A noi cos'è piaciuto? Sono piaciute le…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“Polaris” è l’ennesima reincarnazione dei Casino Royale ed è un disco che accelera e sbanda, che più che dare una panoramica d’insieme, è tanti scatti legati fra loro – all’ascoltatore...

Leggi Articolo »

BALTO Forse è giusto così

balto
"Forse è giusto così" è l'esordio di una band non facile da valutare. Perché . Pressappoco l'arrangiamento è sempre quello, un continuo rincorrere un pop cantautorale che - onestamente - dopo un po' mette a noia. A onor del vero, però, sarebbe anche ingiusto calcare troppo la mano con un gruppo appena giunto in vetrina, ecco perché il concetto è: se cercate un album senza troppe pretese, di facile ascolto e in perfetta linea…

Score

QUALITA' - 52%

52%

52

“Forse è giusto così” è l’esordio di una band non facile da valutare. Perché i Balto sono bravini nel ricercare il pop, l’orecchiabilità, la melodia, ma al contempo ogni canzone...

Leggi Articolo »

MISSEY Futuro3

missey futuro3
Di regola non diamo mai più di 7 (se è il caso) agli EP, e in questa circostanza un po' ci spiace esserci dati questo limite, perché . In scaletta 7 brani. L'iniziale "Decade" è un biglietto da visita convincente (il testo non svela particolari verità assolute, ma è fresco, sincero); "Destyni" è un altro ottimo…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Di regola non diamo mai più di 7 (se è il caso) agli EP, e in questa circostanza un po’ ci spiace esserci dati questo limite, perché “Futuro3” è davvero...

Leggi Articolo »

THE GHIBERTINS The Life & Death of John Doe

the ghibertins
Non ricordavamo di averli recensiti in passato e all'inizio dell'ascolto - senza guardare troppo le note stampa - pensavamo di avere a che fare con un progetto straniero. E invece questi The Ghibertins sono italiani e li avevamo già incrociati in passato. La loro proposta ha poco o nulla di italiano (forse una certa propensione per le melodie "rotonde"), è un'idea di musica che guarda all'Inghilterra e all'America, senza però scimmiottare i Maestri del pop-rock alternativo. Non vogliamo fare il solito giochino del "...assomigliano a...", ma diciamo che l'ascolto del disco rimanda a certe band - è vero -…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Non ricordavamo di averli recensiti in passato e all’inizio dell’ascolto – senza guardare troppo le note stampa – pensavamo di avere a che fare con un progetto straniero. E invece...

Leggi Articolo »

VINTAGE VIOLENCE Mono

vintage violence mono
A sette anni di distanza dal loro ultimo album, celebriamo il ritorno dei Vintage Violence con un nuovo disco elettrico, "Mono", uscito per Maninalto! Records. . Tornando al disco, il rock è…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

A sette anni di distanza dal loro ultimo album, celebriamo il ritorno dei Vintage Violence con un nuovo disco elettrico, “Mono“, uscito per Maninalto! Records. L’album si apre con “Piccolo...

Leggi Articolo »

FRANCESCO SETTA Fenice

francesco setta
Francesco Setta ha qui dato vita ad un ambizioso progetto: cercare di unire sonorità rock, a tratti blues e country, con il flow tipico e sfrontato del rap in italiano. Alla produzione artistica, nonché autore delle musiche, troviamo Max Zanotti (Deasonika, Casablanca) che . Setta mette in musica un bell'immaginario: i suoi testi sono attuali e…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Francesco Setta ha qui dato vita ad un ambizioso progetto: cercare di unire sonorità rock, a tratti blues e country, con il flow tipico e sfrontato del rap in italiano....

Leggi Articolo »

AQUERELL Amalia

aquerell
Il calabrese Aquerell ha fatto il primo passo: il primo EP non si scorda mai. Ora dovrà capire verso quali traguardi correre, basandosi sulle 6 canzoni che ha inserito nel suo dischetto, la maggior parte delle quali sono strumentali e una sola è cantata. Diciamo questo perché le strade sono solo all'apparenza complementari. Se resterà nel campo delle opere strumentali dovrà per forza di cose rimboccarsi le maniche alla ricerca di qualcosa che vada oltre il classico compitino (come nella conclusiva "Side-Real"), se invece imboccherà la strada del cantato (cosa che gli suggeriamo), allora potrà mettere a frutto una…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Il calabrese Aquerell ha fatto il primo passo: il primo EP non si scorda mai. Ora dovrà capire verso quali traguardi correre, basandosi sulle 6 canzoni che ha inserito nel...

Leggi Articolo »

TALEA Tales

talea tales
Recensire significa anche un po' scommettere sul presente e sul futuro dell'artista esaminato. In questo caso fatichiamo a capire cosa potrà diventare la giovane cantautrice marchigiana Talèa (alias Cecilia Quaranta). Perché il suo EP ha cose davvero notevoli e cose davvero anonime. Tutto nel giro di 5 brani appena. . A seguire c'è "Riding Home" che rimanda vagamente a "Henry Lee" di Nick Cave.…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Recensire significa anche un po’ scommettere sul presente e sul futuro dell’artista esaminato. In questo caso fatichiamo a capire cosa potrà diventare la giovane cantautrice marchigiana Talèa (alias Cecilia Quaranta). Perché...

Leggi Articolo »