IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Italiano (pagina 5)

Italiano

HOUDINI RIGHINI Lascaux

houdini righini
Giuseppe Righini – da qualche anno conosciuto anche con il moniker Houdini Righini – è autore, cantante, interprete e performer. Oltre che essere attivo in ambito strettamente musicale, si occupa anche di teatro, narrazione, giornalismo, recitazione, regia. Insomma, un personaggio poliedrico. Il suo "Lascaux" si allunga sulle passioni dell'artista rinnegando un pochino il passato e nel contempo allargando gli orizzonti. Diciamolo subito: "Lascaux" è un album diverso dal bell'"Houdini" di qualche anno fa. Lì la forma canzone era impreziosita dall'elettronica e da valanghe di fascinazioni provenienti dagli Anni Ottanta. Il nuovo lavoro è più... teatrale, con meno "proclami" e…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Giuseppe Righini – da qualche anno conosciuto anche con il moniker Houdini Righini – è autore, cantante, interprete e performer. Oltre che essere attivo in ambito strettamente musicale, si occupa...

Leggi Articolo »

LATLETA Miraggi

latleta
"Miraggi" è l’album d’esordio de Latleta, ma è anche il debutto di uno che ha già debuttato da tempo, ovvero Vittorio Cane, artista impossibile da inquadrare, un impenitente outsider che ha uno stile (musicale) ben preciso e un rapporto con la parola particolarissimo. Questo per dire che non è un cantautorato mordi-e-fuggi, quello del Nostro, anzi, è più un cantautorato mordi-mordi-e-rimordi, perché le canzoni arrivano un po' alla volta, seguendo le tracce lasciate per strada. . Col passare del tempo, però, le parole del fu Vittorio Cane hanno iniziato…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

“Miraggi” è l’album d’esordio de Latleta, ma è anche il debutto di uno che ha già debuttato da tempo, ovvero Vittorio Cane, artista impossibile da inquadrare, un impenitente outsider che...

Leggi Articolo »

LITHIO Shibuya

lithio
Dal punto di vista lirico la proposta dei Lithio caracolla un pochino - i testi possono essere migliorati parecchio. Ma il resto funziona, e funziona bene. Perché il suono è sì estremamente derivativo (un rock duro di chiaro stampo americano) ma è proposto con qualità e quasi tutte le soluzioni melodiche sono azzeccate, con i ritornelli che raramente non valorizzano lo sviluppo delle canzoni. E poi - dettaglio non minore - c'è Daniele Scardina, che canta con un'intensità tale che la mente dell'ascoltatore corre subito a Chad Kroeger dei Nickelback. Insomma, veramente bravo, uno che ci crede parecchio in…

Score

QUALITA' - 74%

74%

74

Dal punto di vista lirico la proposta dei Lithio caracolla un pochino – i testi possono essere migliorati parecchio. Ma il resto funziona, e funziona bene. Perché il suono è...

Leggi Articolo »

THE YELLOW Streets of Tokyo

the yellow
Giocando con i rimandi, potremmo definire i pugliesi The Yellow come la risposta italiana ai Coldplay e - più in generale - a quello stereotipo di pop band (dal suono alternativo) che negli ultimi anni si è affermato all'estero. Aggiungete anche un po' della lezione degli U2, e il quadro è completo. Questo per dire che "Streets of Tokyo" è sì un album che si lascia ascoltare senza problemi, ma l'identità della band è ancora un obiettivo da raggiungere per meglio definire i contorni (artistici) della proposta. In scaletta 12 episodi per 45 minuti di musica cantata in inglese,…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Giocando con i rimandi, potremmo definire i pugliesi The Yellow come la risposta italiana ai Coldplay e – più in generale – a quello stereotipo di pop band (dal suono...

Leggi Articolo »

BJRG Skin Deep

bjrg
Bjrg (ex Berg) è un artista che lavora solo con la voce nuda, due microfoni, una loop station e due pedali delay. Niente elettronica, niente strumenti musicali. Il suo "Skin Deep" è un disco velocissimo: 9 tracce per appena 22 minuti di musica. Quanto basta per farti venire voglia di vedere Bjrg dal vivo, perché le strutture delle canzoni sono curiose e pescano a piene mani da generi diversi: dal rock all'elettronica, passando per l'hip hop, la sperimentazione e chissà cos'altro. "In The" è il pezzo che meglio fotografa il compact, ma anche "Skin" ha molto da dire. In…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Bjrg (ex Berg) è un artista che lavora solo con la voce nuda, due microfoni, una loop station e due pedali delay. Niente elettronica, niente strumenti musicali. Il suo “Skin...

Leggi Articolo »

JULIE’S HAIRCUT In The Silence Electric

julies haircut silence electric
Potrebbe suonare male, ma lasciateci definire "In The Silence Electric" come il solito disco dei Julie’s Haircut. Laddove "solito" merita di essere associato a un concetto più ampio e strutturato: i Nostri hanno trovato da un pezzo un proprio stile e un percorso chiaro. Tutto ciò contribuisce a rendere le loro canzoni familiari, all'ascoltatore, anche quando sono nuove. . In scaletta 9 episodi per circa 42 minuti di spiritualità sonica, in costante equilibrio tra intensità extrasensoriale, estasi e rabbia, tra vago nichilismo e un rock che…

Score

QUALITA' - 75%

75%

75

Potrebbe suonare male, ma lasciateci definire “In The Silence Electric” come il solito disco dei Julie’s Haircut. Laddove “solito” merita di essere associato a un concetto più ampio e strutturato:...

Leggi Articolo »

SALVARIO Mondi Leggeri

salvario
"Mondi Leggeri" è il secondo album di Salvario, nome d’arte del giovane cantautore pugliese Salvatore Piccione. Un bel giro di giostra attorno alle coordinate della canzone d'autore, che qui viene riproposta con un taglio moderno e accattivante. In scaletta 8 episodi per circa 33 minuti di musica. Il disco - ci teniamo a dirlo subito - funziona, anche al netto di qualche verso chiuso non proprio in punta di penna, ma . Ottima…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

“Mondi Leggeri” è il secondo album di Salvario, nome d’arte del giovane cantautore pugliese Salvatore Piccione. Un bel giro di giostra attorno alle coordinate della canzone d’autore, che qui viene riproposta con...

Leggi Articolo »

MONÊTRE Monêtre

monetre
“Monêtre” è il disco d’esordio dell’omonima band. Un ponte tra La Spezia - città in cui la band è basata - e New York dove vive la cantante, per un progetto che si abbevera all'inesauribile fonte degli Anni Novanta. In scaletta 10 pezzi dove il rock alternativo strizza l'occhio all'orecchiabilità - a volte con buoni risultati, altre volte senza andare a colpire il bersaglio grosso. L'impressione - ascoltando e riascoltando l'album - è che gli manchi un po' di spensieratezza, da non confondere con la leggerezza. Perché è tutto molto precisino, freddo, tuttavia quando la band si lascia andare…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

“Monêtre” è il disco d’esordio dell’omonima band. Un ponte tra La Spezia – città in cui la band è basata – e New York dove vive la cantante, per un...

Leggi Articolo »

MANGIATUTTO Mangiatutto

mangiatutto
I Mangiatutto sono una sorta di "supercollettivo" ligure che mette insieme tutta (o quasi) l'attuale scena musicale di Savona. Esistono ormai da quasi tre anni e sono molto famosi per i loro concerti dove tutto può accadere. E possiamo tranquillamente dire che il disco in oggetto è abbastanza fedele a questo ideale di "imprevedibilità". Così com'è fedele a un rock-punk d'avanguardia dove la classica forma-canzone viene snaturata e smembrata per diventare altro: tal volta filastrocca, altre volte slogan, come nel caso della geniale "Séduction". Il disco d'esordio dei Mangiatutto si intitola "Mangiatutto" (scritto in arabo) e raccoglie tutte le…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

I Mangiatutto sono una sorta di “supercollettivo” ligure che mette insieme tutta (o quasi) l’attuale scena musicale di Savona. Esistono ormai da quasi tre anni e sono molto famosi per...

Leggi Articolo »

LA SCALA SHEPARD Bersagli

lascalashepard
La Scala Shepard è un'alternative rock band, nata nel 2015 tra le strade del quartiere romano di Trastevere. "Bersagli" è un album di rock cantautorale che - nelle intenzioni - cerca una propria identità smarcandosi da tutto ciò che va di moda oggi in ambito rock e pop italiano. Sì, possiamo parlare di anche di pop perché l'orecchiabilità è spesso ricercata dalla band romana nei propri brani. Insomma, le intenzioni sono buonissime, ma il risultato non è sufficiente: tutti gli aspetti della proposta (arrangiamenti, testi e suono) necessitano di aggiustamenti vigorosi, con una particolare attenzione - a nostro avviso…

Score

QUALITA' - 51%

51%

51

La Scala Shepard è un’alternative rock band, nata nel 2015 tra le strade del quartiere romano di Trastevere. “Bersagli” è un album di rock cantautorale che – nelle intenzioni –...

Leggi Articolo »