IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Italiano (pagina 88)

Italiano

ESTERINA Dio ti salvi

ESTERINA dio_ti_salvi
C'è molto in questo disco targato Esterina. Qualcosa è a fuoco, qualcos'altro è sfuocato. "Dio ti salvi" è un album di 9 brani che ondeggia tra rock e canzone d'autore, tra la voglia di fare pop e la necessità di raccontare storie. Ne esce fuori un lavoro con alcune canzoni che piacciono davvero tanto ("Puta" e "Stanno tutti bene") e canzoni che inciampano in un... intellettualismo che rende le emozioni cantate molto fredde. Insomma, alla fine si fa parecchia fatica - anche dopo diversi ascolti - a dare un giudizio preciso su questo compact che si perde per strada e che sa anche ritrovarsi…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

C’è molto in questo disco targato Esterina. Qualcosa è a fuoco, qualcos’altro è sfuocato. “Dio ti salvi” è un album di 9 brani che ondeggia tra rock e canzone d’autore, tra la...

Leggi Articolo »

THE GRACE The Gift

THE GRACE the_gift
Diciamola, va. Devi essere un po' folle per andarti a confrontare con il repertorio di Jeff Buckley. Nel senso: ma chi te lo fa fare? Ok, puoi rifare un pezzo e inciderlo, ne puoi cantare mezza dozzina in un club, ma decidere di registrare un disco e costruirci un progetto attorno è un azzardo di quelli belli grossi. I The Grace (trio romagnolo con Andrea Costa dei Quintorigo al violino) con "The Gift" prendono di petto questa sfida ed è già tanto che non ne siano usciti con le ossa rotte. Il loro album è un omaggio al mito ma senza…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Diciamola, va. Devi essere un po’ folle per andarti a confrontare con il repertorio di Jeff Buckley. Nel senso: ma chi te lo fa fare? Ok, puoi rifare un pezzo...

Leggi Articolo »

SENDERFLOS The eyes

SENDERFLOS the_eyes
"The eyes" è l’incontro di tre musicisti con cultura e ascolti che si distribuiscono nei vent’anni di età che li dividono. L’improvvisazione è alla base di ogni traccia. Nella realizzazione di questo album l’intenzione è stata quella di aprire porte e finestre al caso, all’errore in quanto solo l’accettazione dell’errore e dell’imperfezione è in grado di generare unicità espressiva. "The eyes"  è solo lo sguardo di un mondo visto con occhi curiosi. SenderFlos è una collaborazione tra Stefano Moretti (aka Sender) e Flos, il duo composto da Stefano Castagna e Luca Formentini. Il risultato è un disco di musica elettronica dove l'ambient e la sperimentazione sono…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

“The eyes” è l’incontro di tre musicisti con cultura e ascolti che si distribuiscono nei vent’anni di età che li dividono. L’improvvisazione è alla base di ogni traccia. Nella realizzazione di...

Leggi Articolo »

DAIMON Misplaced

DAIMON_misplaced
Tra i miti dei Daimon ci sono i Nirvana. Il loro "Misplaced" è la conferma che da certi punti di riferimento si fa sempre una fatica assurda quando si tratta di staccarsi. L'esordio della band non convince. Il suono è molto derivativo, il cantato eccessivamente sgraziato e la scaletta difficile da digerire in un solo ascolto. , ma in tutta onestà diverse canzoni sembrano cover di un'epoca che è sempre un piacere ricordare, ma ascoltando le versioni originali. A proposito di cover,…

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

Tra i miti dei Daimon ci sono i Nirvana. Il loro “Misplaced” è la conferma che da certi punti di riferimento si fa sempre una fatica assurda quando si tratta di staccarsi....

Leggi Articolo »

LA ROSTA Roba Lieve

LA_ROSTA_roba_lieve
La Rosta è il nuovo progetto musicale di Massimo "Ice" Ghiacci e Marco "Goran" Ambrosi: il primo è membro fondatore, bassista e autore dei Modena City Ramblers; Ambrosi è chitarrista e autore nella band calabro-bolognese dei Nuju. "Roba Lieve" è un album all'interno del quale qualcosa dei "Ramblers" riecheggia, ma il pubblico al quale si rivolge è più ampio e gli episodi in scaletta vanno oltre il folk, abbracciando canzone d'autore e pop. Insomma, …

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

La Rosta è il nuovo progetto musicale di Massimo “Ice” Ghiacci e Marco “Goran” Ambrosi: il primo è membro fondatore, bassista e autore dei Modena City Ramblers; Ambrosi è chitarrista e autore...

Leggi Articolo »

KIRLIAN .A.U.R.A.L

KIRLIAN_.A.U.R.A.L
I Kirlian sono Alessandro Zanin al basso, Tommaso Mantelli a synth e batteria e Nicola Crosato alla chitarra. Il trio ci regala un disco spiazzante, alienante e controverso, dall'animo quasi noise-jazz, con una persistente aura elettronica grattante e distorta, . ".A.U.R.A.L" spazia tra i più disparati generi: prog rock e psichedelia in "Photography A" piombando poi in atmosfere cupe con "Photography R" grazie a sonorità doom-noise ad alto contenuto di distorsione, per poi passare con "Photography…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

I Kirlian sono Alessandro Zanin al basso, Tommaso Mantelli a synth e batteria e Nicola Crosato alla chitarra. Il trio ci regala un disco spiazzante, alienante e controverso, dall’animo quasi noise-jazz, con una...

Leggi Articolo »

DAP Resonances

DAP_resonances
La prima cosa che colpisce dell'esordio di Dap è il package del suo disco, che è una sorta di cornice fotografica (di cartone) con le immagini del booklet intercambiabili. Ok, magari non abbiamo spiegato il tutto con le parole migliori, però fidatevi, è davvero originale l'idea. Possiamo dire la stessa cosa di "Resonances"? Sì e no. Il cantautore romano propone un folk dai toni molto derivativi però la sua voce ha espressività e arriva all'orecchio dell'ascoltatore limpida, fresca, morbida e pulita. La fruibilità pop del compact è interessante e si sente che non è un esordio costruito su un paio di…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

La prima cosa che colpisce dell’esordio di Dap è il package del suo disco, che è una sorta di cornice fotografica (di cartone) con le immagini del booklet intercambiabili. Ok,...

Leggi Articolo »

I CARNIVAL Se non mi tengo volo

I_CARNIVAL_se_non_mi_tengo_volo
Il suono de I Carnival non è originalissimo - siamo nel campo del rock alternativo con venature pop - ma funziona alla grande, perché fa perno su un cantato (in italiano) ispirato e i testi sono leggeri e intelligenti. Insomma, . In scaletta 9 brani per 26 minuti di musica: il tempo scorre rapido tra chitarre che puntellano i contorni e ritornelli piacevoli. La band spezzina va oltre il compitino e dimostra di avere dei numeri interessanti. C'è da personalizzare maggiormente la proposta, soprattutto dal punto di vista sonoro, ma la qualità…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

Il suono de I Carnival non è originalissimo – siamo nel campo del rock alternativo con venature pop – ma funziona alla grande, perché fa perno su un cantato (in italiano)...

Leggi Articolo »

AUCAN Stelle Fisse

AUCAN_stelle_fisse
Una bella botta, non c'è che dire. "Stelle Fisse" è un disco che ti aggredisce con garbo, un po' come quelle linee di mare che salgono lievemente passo dopo passo e senza accorgertene hai l'acqua che ti accarezza il mento. Fuor di metafora, gli Aucan hanno di che essere fieri per questo lavoro completo, vario, che mescola elettronica, ambient, un pizzico di rock, techno e improvvisazione. Il nuovo album è il frutto di una lunga sperimentazione in studio, basata sull'utilizzo di synth, campionatori e drum machines. Il risultato è molto convincente per tre motivi: si entra in sintonia con il compact dopo pochissimi ascolti,…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Una bella botta, non c’è che dire. “Stelle Fisse” è un disco che ti aggredisce con garbo, un po’ come quelle linee di mare che salgono lievemente passo dopo passo e...

Leggi Articolo »

MEZZALA Irrequieto

MEZZALA_irrequieto
Michele Bitossi arriva con "Irrequieto" e si porta dietro una lunga carriera all'interno della scena indipendente con puntate anche in territori mainstream. Mai titolo fu più azzeccato, dunque. Altra cosa: in passato non sempre le cose di Bitossi ci hanno trasmesso le migliori sensazioni. Insomma, alti e bassi. Questo nuovo lavoro ha due punti di forza: una scrittura semplice, fluida, immediata - poco testa, molta pancia - e un ottimo lavoro sulla voce. E' forse l'album in cui Bitossi canta meglio, quasi come se si fosse liberato da certi lacci e lacciuoli tipici di chi gravita nei territori del folk e della…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Michele Bitossi arriva con “Irrequieto” e si porta dietro una lunga carriera all’interno della scena indipendente con puntate anche in territori mainstream. Mai titolo fu più azzeccato, dunque. Altra cosa:...

Leggi Articolo »