IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni (pagina 110)

Recensioni

DUE MINUTI D’ODIO Rovinati

DUE_MINUTI_D'ODIO_rovinati
Beh, un gruppo che si chiama Due Minuti d'Odio non poteva che scegliere come primo singolo (per l'esordio assoluto) un brano dal titolo "Le Ore". Un po' il cerchio che si chiude. Battute a parte, la scelta è stata azzeccata, perché è davvero il pezzo migliore di questo compact che mescola rock, pop ed elettronica con piglio sicuro. Il risultato? "Rovinati" è un buon disco, che ha una presa forte già al primo ascolto, anche se il meglio inizia a darlo dal terzo ascolto in poi. Pur durando il giusto (39 minuti) le 11 canzoni in scaletta non sono tutte…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

Beh, un gruppo che si chiama Due Minuti d’Odio non poteva che scegliere come primo singolo (per l’esordio assoluto) un brano dal titolo “Le Ore”. Un po’ il cerchio che...

Leggi Articolo »

TUTTONERO Tuttonero

TUTTONERO
Ci sono espressioni che geograficamente non sai mai dove collocare di preciso. Ad esempio "provincia italiana". Che significa? . Questo inciso pomposo solo per dire che la band torinese (nata nel 2013 e qui al lavoro con I Dischi del Minollo) ama parlare di una quotidianità semplice e che ben conosce, vestita di un suono che arriva direttamente dagli States polverosi, laddove non c'è mai ombra e il rock è un Dio da servire a tutte le ore. Il suono…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

Ci sono espressioni che geograficamente non sai mai dove collocare di preciso. Ad esempio “provincia italiana”. Che significa? Per i Tuttonero la “provincia italiana” è un luogo piazzato nel Selvaggio...

Leggi Articolo »

THE PRODIGY The Day Is My Enemy

THE_PRODIGY_the_day_is_my_enemy
"The Day Is My Enemy" è un disco per nostalgici, come forse nostalgici lo sono i Prodigy, anzi Liam Howlett, visto che storicamente fa tutto lui. C'è poca innovazione lungo la scaletta di questo album che mantiene - salvo alcuni casi - lo sguardo rivolto al passato. Quindi se già conoscete i Prodigy e cercate qualcosa di nuovo, non siete nel posto giusto. Discorso diverso quando Liam, Maxim e Keith Flint sembravano addirittura più importanti…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

“The Day Is My Enemy” è un disco per nostalgici, come forse nostalgici lo sono i Prodigy, anzi Liam Howlett, visto che storicamente fa tutto lui. C’è poca innovazione lungo la...

Leggi Articolo »

FRATELLI CALAFURIA Prove complesse

FRATELLI_CALAFURIA_prove_complesse
Quello dei Fratelli Calafuria è un progetto nato a Milano nel 2002. E negli anni sono riusciti a guadagnare un credito tale che è difficilissimo leggere qualcosa di negativo, in rete, sul loro conto. E'... moda parlare bene dei loro dischi? Può anche essere. Di sicuro non è per moda che promuoviamo "Prove complesse" (Woodworm/Audioglobe), un lavoro che convince al primo ascolto e che mette in evidenza tre aspetti: il trio ha ormai uno stile caratteristico che trova la sua realizzazione nei testi di Andrea Volontè, che scrive con l'esperienza di un quarantenne e la freschezza/leggerezza di un adolescente un po'…

Score

QUALITA' - 65%

65%

65

Quello dei Fratelli Calafuria è un progetto nato a Milano nel 2002. E negli anni sono riusciti a guadagnare un credito tale che è difficilissimo leggere qualcosa di negativo, in rete,...

Leggi Articolo »

PIERGIORGIO FARAGLIA L'uomo nero

Piergiorgio_Faraglia_luomonero
Per essere un esordio, per essere un'autoproduzione e per essere un disco dal suono non originalissimo, Piergiorgio Faraglia ha fatto comunque un buon lavoro. . Partiamo dalle cose negative: la durata è eccessiva e la scaletta non è così forte da autorizzare un impiego del tempo che sfonda il canonico muro dei 45 minuti. Dicevamo all'inizio del suono: . Diversi…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Per essere un esordio, per essere un’autoproduzione e per essere un disco dal suono non originalissimo, Piergiorgio Faraglia ha fatto comunque un buon lavoro. Il suo “L’uomo nero“, infatti, ha sì luci...

Leggi Articolo »

PRISTINE MOODS Pristine Moods

Pristine_Moods
E' un buon disco, quello dei Pristine Moods. Dopo anni di militanza e sperimentazione in varie band, Matumaini (la cantante del progetto, prestate attenzione alla sua voce androgina) incide qualcosa di totalmente suo, un repertorio di brani folk, chitarra e voce. Nella fase di ricerca dei musicisti che l’avrebbero accompagnata in questa registrazione avviene l’incontro con Gherardo Zauber e Michele Venturi, che completano il nucleo dell'ensemble. Il folk è ovviamente la materia prima attorno alla quale ruota tutto il compact (uscito per I Dischi del Minollo), ma quello dei Pristine Moods non è il classico album folk e basta, nel senso che ci sono al suo interno fascinazioni…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

E’ un buon disco, quello dei Pristine Moods. Dopo anni di militanza e sperimentazione in varie band, Matumaini (la cantante del progetto, prestate attenzione alla sua voce androgina) incide qualcosa di totalmente suo,...

Leggi Articolo »

PAOLO TOCCO Il Mio Modo di Ballare

PAOLO_TOCCO_il_mio_modo_di_ballare
"Il Mio Modo di Ballare" (Protosound Records) è il secondo disco del cantautore e producer abruzzese Paolo Tocco. L'album ha il pregio di essere immediato: già al primo contatto va alla ricerca della perfetta sintonia con l'ascoltatore. . Nel complesso il cd funziona, forse la seconda parte si fa preferire alla prima perché mette in evidenza arrangiamenti più vari, ma le 11…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

“Il Mio Modo di Ballare” (Protosound Records) è il secondo disco del cantautore e producer abruzzese Paolo Tocco. L’album ha il pregio di essere immediato: già al primo contatto va alla ricerca...

Leggi Articolo »

DAN SOLO Classe A

DAN_SOLO_classe_a
"Classe A" è il disco d'esordio di Dan Solo, già bassista dei Marlene Kuntz, coi quali ha lavorato per quasi un decennio. Cosa c'è di quell'esperienza in questo album? Pochissimo. Dan Solo non fa il Cristiano Godano, la sua proposta sonora guarda più alla canzone d'autore che al rock nervoso della band di Cuneo. . In questo nuovo percorso artistico, Dan Solo si è avvalso della collaborazione di…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

“Classe A” è il disco d’esordio di Dan Solo, già bassista dei Marlene Kuntz, coi quali ha lavorato per quasi un decennio. Cosa c’è di quell’esperienza in questo album? Pochissimo. Dan...

Leggi Articolo »

BUNDAMOVE Connection

BUNDAMOVE_connection
Non è musica che puoi trattare con indifferenza, quella dei Bundamove, perché ha davvero un impatto potente. Dal Salento si presentano con un carico di funk, black music e suoni caldi. E per non farsi mancare nulla, la scaletta offre un sacco di collaborazioni sfiziose: Sud Sound System, Emma Marrone, Après La Classe, Nitto dei Linea 77, Roberto Angelini (l'etichetta che li ha adottati è la sua) e tanti altri. "Connection" (FioriRari/Universal) mette assieme tanto e sembra fatto apposta per essere suonato dal vivo. Il risultato è apprezzabile. Il disco si lascia ascoltare, sa intrattenere e non annoia. Nel calderone ci finisce…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

Non è musica che puoi trattare con indifferenza, quella dei Bundamove, perché ha davvero un impatto potente. Dal Salento si presentano con un carico di funk, black music e suoni...

Leggi Articolo »

DEALMA Ritual

DEALMA_ritual
"Ritual" dei Dealma è un disco che affonda le sue radici nella storia del rock americano. , perché se è vero che è espresso con capacità tecnica e un certo buongusto (le melodie che si porta dietro hanno valore), c'è anche da dire che il sound è molto derivativo, ti fa venire in mente mille altri progetti più famosi, insomma, sulla personalizzazione c'è ancora da lavorare. Tutte le canzoni sono carine, si lasciano ascoltare e gli arrangiamenti non si perdono in inutili virtuosismi, tutto è finalizzato a fornire…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

“Ritual” dei Dealma è un disco che affonda le sue radici nella storia del rock americano. La prima cosa che colpisce è il suono. E colpisce in positivo e in...

Leggi Articolo »