IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni (pagina 127)

Recensioni

MISCELLANEA BEAT Powerfluo acoustic 80s

MISCELLANEA-BEAT
Non moriranno mai. Gli Anni Ottanta hanno segnato, evidenziato e ispirato. E continuano a farlo. Gionata Costa (violoncellista, già membro fondatore dei Quintorigo) e Massimo Marches (chitarrista e già cantante delle Officine Pan) con questo lavoro recuperano il pop dell’epoca, rileggendo in chiave acustica una selezione di brani che va da Madonna al duo McCartney-Jackson e ai Depeche Mode, passando per Police, Eurythmics, Talk Talk, The Cure, in un vortice di brani storici e canzoni che hanno cavalcato una stagione per poi perdersi per strada. Le 14 tracce del disco sono state registrate solo con l'ausilio di microfoni posizionati vicino agli strumenti, e…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Non moriranno mai. Gli Anni Ottanta hanno segnato, evidenziato e ispirato. E continuano a farlo. Gionata Costa (violoncellista, già membro fondatore dei Quintorigo) e Massimo Marches (chitarrista e già cantante...

Leggi Articolo »

GIAN LUCA MONDO Petali

GIAN-LUCA-MONDO
"Petali" (Contro Records) non è un disco banale. Le canzoni che contiene guardano a Cesare Basile (e vagamente ai Massimo Volume) con una certa insistenza, ma c'è anche tanto cantautorato americano (Dylan) e italiano (De Gregori) nella musica di Gian Luca Mondo. Bisogna essere sinceri: l'album dura troppo e alcuni passaggi appesantiscono invece di rilanciare le buone intenzioni del cantautore piemontese. Ma ci sono brani - come ad esempio "Rivelazioni", l'acidissima "Petali" e "Valentina Blues (per Carr)" - che danno al compact spessore e forza. Insomma, . C'è tanto…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

“Petali” (Contro Records) non è un disco banale. Le canzoni che contiene guardano a Cesare Basile (e vagamente ai Massimo Volume) con una certa insistenza, ma c’è anche tanto cantautorato americano (Dylan)...

Leggi Articolo »

IL DISORDINE DELLE COSE Nel Posto Giusto

IL-DISORDINE-DELLE-COSE
Il Disordine Delle Cose è una band piemontese attiva dal 2007. (Black Candy Records/Audioglobe) . Il disco è stato lavorato al CaVa Sound Studio di Glasgow, un luogo storico che è stato passaggio di moltissime band con il grande merito di aver influenzato le sonorità di tutto il mondo: Mogwai, Belle and Sebastian, Travis, Mercury Rev e Isobel Campbell sono, infatti, solo alcuni dei nomi che hanno dato lustro alle pareti rosse dello studio di Bentinck Street. E ad ascoltarlo bene, da questo lavoro certe…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Il Disordine Delle Cose è una band piemontese attiva dal 2007. “Nel Posto Giusto” (Black Candy Records/Audioglobe) è il terzo lavoro di questo gruppo che ha il dono di creare canzoni...

Leggi Articolo »

LA MONCADA Nero

LA-MONCADA
Ascolti La Moncada, band piemontese capitanata dal cantautore Mattia Calvo, e ti viene subito in mente Cesare Basile. Perché la coordinata è quella lì: rock e folk assieme a una certa predilezione per storie scure. "Nero" (Goat Man Records, distribuzione fisica a cura di Audioglobe) è un disco che si lascia ascoltare, abbastanza accessibile e che prova a fare perno sui testi che, a onore e merito, non sono banali. Le canzoni di Calvo seguono una strada che genera uno stile, ma gli arrangiamenti convincono a metà (ci sentiamo di salvare la bella "Almeno In Francia") e le linee melodiche sono quasi…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Ascolti La Moncada, band piemontese capitanata dal cantautore Mattia Calvo, e ti viene subito in mente Cesare Basile. Perché la coordinata è quella lì: rock e folk assieme a una certa...

Leggi Articolo »

GUANO PADANO Americana

GUANO-PADANO
Questo "Americana" è la terza fatica discografica per la band composta da Alessandro "Asso" Stefana (chitarra), Danilo Gallo (basso) e Zeno De Rossi (batteria). Il disco è uscito per l'Italia su Ponderosa Music & Art e sull'etichetta di Mike Patton, Ipecac Recordings, per il resto del mondo. Per carpire meglio il concept ci rifacciamo dalla presentazione di Nicoletta Montella contenuta nell'artwork. ""Americana" è un titolo che, nella cultura italiana, ha una connotazione puntuale e precisa: fu l'intestazione di una controversa antologia realizzata negli anni '40 del Novecento su progetto di Elio Vittorini, una collezione di testi di 33 narratori americani (dal primo Ottocento fino agli anni Trenta), alla cui realizzazione collaborarono, per le traduzioni,…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Questo “Americana” è la terza fatica discografica per la band composta da Alessandro “Asso” Stefana (chitarra), Danilo Gallo (basso) e Zeno De Rossi (batteria). Il disco è uscito per l’Italia su Ponderosa Music & Art e sull’etichetta di Mike Patton, Ipecac...

Leggi Articolo »

MITICI GORGI In the Gorgi Show

MITICI-GORGI
Che roba. Anzi, che casino. Ma (Millessei Dischi/Audioglobe). . Per spiegare il progetto, concedeteci di usare la "velina" del comunicato stampa. Poi arriva anche la recensione vera e propria, abbiate fiducia. "In the Gorgi show" è uno spettacolo musicale simile a un circo, dove personaggi paradossali e storie impossibili si alternano sulla scena. Il direttore artistico è il Mitico Gorgi ma chiunque può assistere allo spettacolo e soprattutto farne parte. Il requisito fondamentale è riuscire a raccontare una storia nel modo…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Che roba. Anzi, che casino. Ma non c’è smarrimento, ascoltando “In the Gorgi Show” (Millessei Dischi/Audioglobe). C’è più la convinzione di essere davanti al classico caos ben organizzato. Per spiegare...

Leggi Articolo »

THE VICKERS Ghosts

THE-VICKERS
Arrivano da Firenze ma è come se fossero nati nel Regno Unito, perché il loro suono ha così tanto in comune con l'immaginario di quelle parti che finisci persino per chiederti: "Saranno davvero italiani?". Sono bravini questi Vickers, che con "Ghosts" (Black Candy Records/Audioglobe) mettono assieme un album dove psichedelia Anni Sessanta e tempi moderni vanno a braccetto e marciano speditamente verso un risultato apprezzabile. Non è un disco da consumare, ma è senza dubbio un disco che si può tirare fuori di punto in bianco in qualunque momento della giornata e state pur certi che non annoierà, perché tanto…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Arrivano da Firenze ma è come se fossero nati nel Regno Unito, perché il loro suono ha così tanto in comune con l’immaginario di quelle parti che finisci persino per...

Leggi Articolo »

CARLOT-TA Songs of Mountain Stream

CARLOT-TA
"Songs of Mountain Stream" (Brumaio Sounds/Audioglobe) è il secondo disco di Carlot-ta ed è stato prodotto da Rob Ellis, già al lavoro con Pj Harvey, Anna Calvi, Placebo e altri pezzi da Novanta. E' un disco difficile da valutare, perché anche dopo diversi ascolti resti lì a chiederti se ne consiglieresti l'acquisto a un amico con pochi soldi in tasca e quindi la necessità di andare sul sicuro. Bella domanda, davvero. , perché i suoni e gli arrangiamenti sono carini, il cantato di Carlot-ta è interessante anche se non particolarmente espressivo e…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

“Songs of Mountain Stream” (Brumaio Sounds/Audioglobe) è il secondo disco di Carlot-ta ed è stato prodotto da Rob Ellis, già al lavoro con Pj Harvey, Anna Calvi, Placebo e altri pezzi da...

Leggi Articolo »

TRICKY Adrian Thaws

tricky_adrian-thaws_cover
C'è chi ci mette la faccia e chi ci mette il nome. E c'è pure chi ci mette entrambi. Così all’undicesimo album – davvero un bel risultato per uno che nell’adolescenza faceva fatica a dare un domani e un dopo domani all’oggi – Tricky decide di firmare il nuovo disco con nome e cognome e di mettersi in copertina, seppur coperto da platoniche fiamme. Ma vediamo la formazione di questo compact, prima di passare alla recensione vera e propria. Ad "Adrian Thaws" (False Idols/K7!/Audioglobe) hanno collaborato Francesca Belmonte, cantante italo-irlandese già voce del precedente album; Nneka, artista nigeriana-tedesca con cui…

Score

QUALITA' - 80%

80%

80

C’è chi ci mette la faccia e chi ci mette il nome. E c’è pure chi ci mette entrambi. Così all’undicesimo album – davvero un bel risultato per uno che...

Leggi Articolo »

INTERPOL El Pintor

Una delle band più sottovalutate oppure una band che con poco (forse un paio di singoli) è riuscita a costruirsi una carriera? Se cercate sul web alla voce "Interpol" troverete detrattori e fans in parti uguali. Troverete sostenitori di una tesi piuttosto che dell'altra in numero ampio e soprattutto li troverete cazzuti, perché la band di Paul Banks è l'antitesi della mamma: divide e raramente unisce. Detto ciò vediamo di parlare di questo "El Pintor" (Matador), che in spagnolo sta per "Il Pittore", mentre giocando con le lettere esce fuori l'anagramma di "Interpol". Un disco ricco di suoni non originalissimi ma…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

Una delle band più sottovalutate oppure una band che con poco (forse un paio di singoli) è riuscita a costruirsi una carriera? Se cercate sul web alla voce “Interpol” troverete...

Leggi Articolo »