IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni (pagina 18)

Recensioni

GUSTAVO Dischi volanti per il gran finale

gustavo
Arriviamo in colpevole ritardo a recensire questo “Dischi volanti per il gran finale”, debutto del progetto Gustavo. Si tratta di un concept album tratto da alcune poesie composte dall’autore, musicista e produttore, Francesco Tedesco, che hanno come protagonista un personaggio di fantasia nato nel 1797, chiamato appunto Gustavo. per provare ad andare oltre il classico "già sentito". L'alchimia funziona piuttosto bene, non a caso il disco scivola via che è una meraviglia e mette in evidenza una…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Arriviamo in colpevole ritardo a recensire questo “Dischi volanti per il gran finale”, debutto del progetto Gustavo. Si tratta di un concept album tratto da alcune poesie composte dall’autore, musicista...

Leggi Articolo »

GERARDO ATTANASIO Terraferma

gerardo attanasio
"Terraferma" è un disco pieno di saliscendi. Verrebbe quasi da definirlo un lavoro isterico, perché spesso c'è molta differenza (specialmente negli arrangiamenti) fra le varie canzoni in scaletta, . Le cose positive? Gerardo Attanasio ha una voce perfetta, che aggiunge personalità a tutte le canzoni, c'è anche proprietà di linguaggio nei testi (nonostante qualche rima sia chiusa in maniera discutibile) e pezzi come "Abu Tabela" e in…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

“Terraferma” è un disco pieno di saliscendi. Verrebbe quasi da definirlo un lavoro isterico, perché spesso c’è molta differenza (specialmente negli arrangiamenti) fra le varie canzoni in scaletta, come se...

Leggi Articolo »

INFUSO Sestante

infuso
Suono derivativo al massimo, liriche debolucce e ritornelli non sempre efficaci. Questo il biglietto da visita di "Sestante". . Insomma, manca un'identità, un'impronta che possa dare un senso a questo rock alternativo troppo attaccato alla lezione degli Anni Novanta. In scaletta 10 pezzi per 45 minuti di musica. Tecnicamente ci siamo, non c'è approssimazione, ma bisogna lavorare su tutti gli aspetti…

Score

QUALITA' - 49%

49%

49

Suono derivativo al massimo, liriche debolucce e ritornelli non sempre efficaci. Questo il biglietto da visita di “Sestante“. Gli Infuso sono un trio post-rock che ha ancora bisogno di definire...

Leggi Articolo »

IMPERMEABILI Non ci siamo per nessuno

impermeabili
Impermeabili è un progetto artistico che è nato nel 2015 dall'unione di due attori, Beppe Salmetti e Simone Tangolo diplomati in recitazione all’Accademia dei Filodrammatici e al Piccolo Teatro di Milano, con l'intento di unire musica e teatro in una sorta di cabaret musicale. Intento lodevole, se non fosse che lungo la scaletta la sensazione di "già sentito" è talmente evidente da condizionare l'ascolto. . Il risultato? Un disco del 2019 che suona vecchio, una canzone d'autore annoiante, anche quando strizza l'occhio al blues.

Score

QUALITA' - 48%

48%

48

Impermeabili è un progetto artistico che è nato nel 2015 dall’unione di due attori, Beppe Salmetti e Simone Tangolo diplomati in recitazione all’Accademia dei Filodrammatici e al Piccolo Teatro di Milano, con l’intento...

Leggi Articolo »

LA TARMA Usignolo Meccanico

la tarma
Un disco stranissimo. Perché ogni brano è un continuo azzeccare la curva a 100 all'ora e poi andare a sbattere e poi tornare in pista come se nulla fosse. Insomma, un continuo accelerare e schiantarsi che restituisce all'ascoltatore un senso generale di incompiutezza. Il secondo album di inediti de La Tarma dal titolo "Usignolo Meccanico", edito da LullaBit Edizioni e coprodotto da Lele Battista, è un disco intriso di pop elettronico, con un approccio che rimanda all'immaginario dei Baustelle, ma strizza l'occhio anche agli Anni Ottanta e a Battiato. "Come va oggi il nostro amore?" è un singolone perfetto:…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Un disco stranissimo. Perché ogni brano è un continuo azzeccare la curva a 100 all’ora e poi andare a sbattere e poi tornare in pista come se nulla fosse. Insomma,...

Leggi Articolo »

OLD FASHIONED LOVER BOY Bright

old fashioned lover boy bright
Old Fashioned Lover Boy è il moniker di Alessandro Panzeri. E' nato e cresciuto a Napoli: nel 2013 si è trasferito a Milano e ha dato vita a Old Fashioned Lover Boy, ispirato a sonorità di stampo internazionale, con soul e r'n'b a domandare spazio. E in effetti "Bright" è un disco molto internazionale - più che nel suono, nell'atmosfera generale e nello stile del Nostro, che si destreggia abbastanza bene con un genere dove bisogna metterci tanto del proprio per arrivare all'intimo dell'ascoltatore. E in questo senso, la sfida è stata vinta, dal momento che gli 8 brani…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Old Fashioned Lover Boy è il moniker di Alessandro Panzeri. E’ nato e cresciuto a Napoli: nel 2013 si è trasferito a Milano e ha dato vita a Old Fashioned...

Leggi Articolo »

PINO NUVOLA Fremor Arborum

pino nuvola
"Fremor Arborum" è un gradevole viaggio nei territori del folk. Gradevole perché - mancando i testi - i progetti strumentali o stanno in piedi oppure annoiano a morte, e qui dobbiamo dire che le cose funzionano piuttosto bene, perché lungo i 9 episodi presenti in scaletta non ci sono mai grosse sbavature o scivoloni terribili. La proposta di Pino Nuvola cammina spedita guardando con ammirazione l'America, ma mostrando anche una sensibilità tutta europea per la melodia. Ecco così che si arriva al termine dei 36 minuti di ascolto convinti e consapevoli di aver valorizzato al meglio il proprio tempo…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

“Fremor Arborum” è un gradevole viaggio nei territori del folk. Gradevole perché – mancando i testi – i progetti strumentali o stanno in piedi oppure annoiano a morte, e qui...

Leggi Articolo »

TERSØ Fuori dalla Giungla

terso
Beh, che dire di questo "Fuori dalla Giungla" per giustificare una recensione che potrebbe tranquillamente essere telegrafica? Perché l'album dei bolognesi Tersø è bellissimo, è la faccia pulita del pop contemporaneo, quindi elettronica, synth eterei, testi obliqui, una produzione perfetta e il mixaggio del sempre bravo Marco Caldera. Aggiungete che il basso elettrico ne “Le promesse” è suonato da Bruno Belissimo, e il quadro è ulteriormente impreziosito. In scaletta 9 pezzi per 32 minuti di musica. La voce di Marta Moretti non è particolarmente espressiva ma è perfetta per queste canzoni che sembrano pagine di diario o cronache di…

Score

QUALITA' - 77%

77%

77

Beh, che dire di questo “Fuori dalla Giungla” per giustificare una recensione che potrebbe tranquillamente essere telegrafica? Perché l’album dei bolognesi Tersø è bellissimo, è la faccia pulita del pop...

Leggi Articolo »

SIVERAL The future is analog

siveral
Qualcosa degli U2, qualcosa dei Tool, poi rock, pop, elettronica, arrangiamenti efficaci. Insomma, dentro "The future is analog" c'è un mondo gravido di rimandi a un immaginario musicale che sta a cavallo fra più decadi. L'album è stato interamente composto da Antonio Magrini, che ne ha curato anche la produzione artistica con l'ex Deasonika, Max Zanotti, . La band lombarda infila 10 pezzi che Magrini canta con un trasporto emotivo che coinvolge l'ascoltatore fin dalle prime battute e che a…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Qualcosa degli U2, qualcosa dei Tool, poi rock, pop, elettronica, arrangiamenti efficaci. Insomma, dentro “The future is analog” c’è un mondo gravido di rimandi a un immaginario musicale che sta...

Leggi Articolo »

THE JACKIE-O’S FARM Late Night Shower

jackie os farm
L'abbiamo ascoltato parecchio, questo "Late Night Shower", perché non sempre nel recensire il lavoro altrui è tutto facile da comprendere. Abbiamo speso parecchio tempo dietro questo album che ha il pregio di non essere scontato ma che ha anche il grosso limite di non apparire mai compatto, coeso, con un'identità precisa. I The Jackie-O’s Farm fanno rock, e lo fanno con una buona padronanza dei mezzi a disposizione, e anche in cabina di regia non tradiscono le attese visto che registrazione e mixaggio sono molto buoni. Ciò che però manca al disco è un'anima, un marchio, qualcosa che suggerisca…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

L’abbiamo ascoltato parecchio, questo “Late Night Shower“, perché non sempre nel recensire il lavoro altrui è tutto facile da comprendere. Abbiamo speso parecchio tempo dietro questo album che ha il...

Leggi Articolo »