IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni (pagina 20)

Recensioni

VEA Posto fisso

vea posto fisso
Per la serie "semplice ed efficace", la torinese Vea esordisce con un EP che racconta in sei brani la personale ricerca di un “posto fisso”, inteso per una volta non come un contratto a tempo indeterminato ma come un luogo ideale in cui potersi sentire appagati e felici. Il suono ruota tutto attorno a un pop dal taglio cantautorale impreziosito da arrangiamenti frizzanti che rimandano - in alcuni passaggi - anche al Brasile. Quello che colpisce di Vea è la perfetta padronanza dello... strumento voce, che l'artista piemontese usa per caratterizzare al meglio i suoi brani, per personalizzare i contenuti, per caricare di intensità…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Per la serie “semplice ed efficace”, la torinese Vea esordisce con un EP che racconta in sei brani la personale ricerca di un “posto fisso”, inteso per una volta non come un contratto a tempo...

Leggi Articolo »

PALETTI Super

paletti super
Paletti canta bene, i suoi testi sono ambiziosi e dal punto di vista musicale il suo mix di elettronica e pop è molto interessante. E allora com'è che "Super", anche dopo diversi ascolti, continua a non piacerci? E' un disco al quale manca irrimediabilmente qualcosa, Berlusconi parlerebbe di "quid", ma non serve scomodare Alfano per capire che le canzoni di Paletti hanno ingredienti di buon livello ma sono prive di personalità, assomigliano a certe cose di Battisti, Gazzè o Thegiornalisti, e aggiungiamoci anche gli U2, visto che l'intro iniziale di "A che serve l'amore" ricorda "Discothèque". Il resto del…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Paletti canta bene, i suoi testi sono ambiziosi e dal punto di vista musicale il suo mix di elettronica e pop è molto interessante. E allora com’è che “Super“, anche...

Leggi Articolo »

AWOLNATION Here Come The Runts

awolnation here come runts
Gli Awolnation sono benedetti dal dono del talento. E "Here Come The Runts" dice che in questo inizio di 2018 farete una gran fatica a trovare in giro musica più figa di questa, perché c'è tutto nel loro disco: . "Here Come The Runts" è stato scritto, prodotto e registrato dallo stesso Aaron Bruno, la guida del progetto. Bruno ha iniziato a lavorare a questo disco nel 2016 scrivendo e registrando i pezzi nel suo home studio situato sulle montagne…

Score

QUALITA' - 74%

74%

74

Gli Awolnation sono benedetti dal dono del talento. E “Here Come The Runts” dice che in questo inizio di 2018 farete una gran fatica a trovare in giro musica più figa...

Leggi Articolo »

TUTTE LE COSE INUTILI Non ti preoccupare

tutte cose inutili non preoccupare
Ci sono quelli che cantano, e quelli che ci credono un sacco in ciò che cantano. E bello o brutto che sia il risultato finale, quel "crederci" ti arriva. "Non ti preoccupare" è un disco cantato da gente che "ci crede", che non vuole lasciare nulla di intentato nel rapporto con l'ascoltatore e che non si vergogna di apparire vulnerabile nel mostrarsi. "Non ti preoccupare" è un album di rock-pop con slanci cantautorali. Qua e là ci sono anche degli accenti punk, ma in generale il disco ha una struttura (musicale) solida e dal punto di vista lirico le…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Ci sono quelli che cantano, e quelli che ci credono un sacco in ciò che cantano. E bello o brutto che sia il risultato finale, quel “crederci” ti arriva. “Non...

Leggi Articolo »

LUIS LEO Dell'essere liberi

luis leo dellessere liberi
"Dell'essere liberi" è l'esordio del cantautore Luis Leo. E' un disco povero di contenuti sia dal punto di vista lirico che musicale. . Per il resto è un album che osa poco, che prova a illuminare i tempi moderni (e le sue tematiche) con una torcia dalle batterie scariche. Questo per dire che nessun colpo - seppur animato da buone intenzioni - colpisce il bersaglio grosso. Tutti gli aspetti della proposta vanno migliorati.…

Score

QUALITA' - 48%

48%

48

“Dell’essere liberi” è l’esordio del cantautore Luis Leo. E’ un disco povero di contenuti sia dal punto di vista lirico che musicale. Le nove canzoni in scaletta ruotano tutte attorno...

Leggi Articolo »

NEKO AT STELLA Shine

neko at stella shine
Troviamo prima di tutto le coordinate: "Shine" sta in un incrocio fra rock americano, blues e psichedelia, e nel mezzo ci passano almeno tre decadi di suoni, ovvero gli Anni Settanta, gli Ottanta e i Novanta. Il disco dei Neko At Stella è un mix di suoni già sentiti ma che negli ultimi anni - in Italia - sono usciti dai radar della scena indipendente. Alle chitarre il compito di indicare la via, alla voce di Glauco Boato, invece, il merito di tenere in pista un album che in alcuni passaggi si guarda troppo alla specchio e sembra non voler tendere…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Troviamo prima di tutto le coordinate: “Shine” sta in un incrocio fra rock americano, blues e psichedelia, e nel mezzo ci passano almeno tre decadi di suoni, ovvero gli Anni...

Leggi Articolo »

PERINA Seieventisette

perina seieventisette
Pop cantautorale senza grosse pretese e con il pregio di andare alla ricerca dell'ascoltatore con garbo e gentilezza. "Seieventisette" (prodotto da Glauco Gabrielli, e coscritto con Nicola Perina) è un buon disco perché ha tre pregi dalla sua: i testi sono diretti e per nulla pretenziosi, gli arrangiamenti sono efficaci e sanno andare oltre l'ovvio e le chitarre quando si spingono sino a lambire i territori del rock lasciano una buonissima impressione. Insomma, . Il pezzo migliore? "Conviene". Occhio anche all'elettrica "Predica".

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Pop cantautorale senza grosse pretese e con il pregio di andare alla ricerca dell’ascoltatore con garbo e gentilezza. “Seieventisette” (prodotto da Glauco Gabrielli, e coscritto con Nicola Perina) è un buon...

Leggi Articolo »

DADAMATTO Canneto

dadamatto canneto
La parte musicale è sufficiente, anche se talvolta i Nostri si fanno prendere la mano e tendono ad allungare il brodo oltre misura, testi e cantato invece sono lacunosi. "Canneto" è figlio di quel rock-pop alternativo che va tanto di moda negli ultimi anni. . Insomma, bocciati.

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

La parte musicale è sufficiente, anche se talvolta i Nostri si fanno prendere la mano e tendono ad allungare il brodo oltre misura, testi e cantato invece sono lacunosi. “Canneto”...

Leggi Articolo »

EDOARDO CHIESA Le nuvole si spostano comunque

edoardo chiesa nuvole spostano comunque
Nulla di nuovo. Le canzoni di "Le nuvole si spostano comunque" sono figlie di un cantautorato vintage che in Italia ha già detto molto (per non dire tutto) e che al massimo andrebbe guardato, lodato e poi reinterpretato, perché il rischio altrimenti è quello di apparire già vecchi anche a 30 anni di età. . Insomma, un buco nell'acqua.

Score

QUALITA' - 48%

48%

48

Nulla di nuovo. Le canzoni di “Le nuvole si spostano comunque” sono figlie di un cantautorato vintage che in Italia ha già detto molto (per non dire tutto) e che...

Leggi Articolo »

USING BRIDGE Floatin' Pieces

using bridge floatin pieces
"Floatin' Pieces" è un viaggio a ritroso verso gli Anni Novanta, quando il rock era più chitarra che elettronica e dove una voce sgraziata e tosta era già metà del biglietto da visita. L'operazione nostalgia degli Using Bridge, per chi ha 40 anni, è senza dubbio un colpo al cuore, perché quello che propongono i Nostri è veramente quel suono lì, quel suono che negli ultimi tre lustri è passato di moda, ma che ha segnato più di una generazione. Purtroppo di contro c'è anche da dire che la proposta non è originale e le canzoni seguono tutte lo…

Score

QUALITA' - 53%

53%

53

“Floatin’ Pieces” è un viaggio a ritroso verso gli Anni Novanta, quando il rock era più chitarra che elettronica e dove una voce sgraziata e tosta era già metà del...

Leggi Articolo »