IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni (pagina 20)

Recensioni

IBERLINO Hai mai mangiato un uomo?

iberlino mai mangiato uomo
Bello il titolo, interessante il nome del duo, bella la foto in copertina (di Gianluca Scerni), bello l'artwork (di Kain Malcovich), bello il lavoro di Mirko Difrancescantonio (alla voce) e Fabio Pulcini (alle chitarre), bella l'elettronica proposta, belli anche i featuring della cantante Susanna Regazzi, presente in molte tracce del disco. Insomma, "Hai mai mangiato un uomo?" è un album che conquista al primo ascolto, complice una vincente unione di intenti che spinge l'ascoltatore a trovare il suo naturale posto nell'universo del duo. Le coordinate del disco portano il progetto in un territorio fuori moda, popolato dalle meglio cose degli Anni Ottanta/Novanta:…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Bello il titolo, interessante il nome del duo, bella la foto in copertina (di Gianluca Scerni), bello l’artwork (di Kain Malcovich), bello il lavoro di Mirko Difrancescantonio (alla voce) e Fabio Pulcini...

Leggi Articolo »

RIGOLÒ Tornado

rigolo tornado
"Tornado" è un disco di folk e pop sperimentale con arrangiamenti ambiziosi, code strumentali che indugiano oltremisura e un'impressione di "già sentito" che inevitabilmente condiziona il giudizio finale. Nel suo complesso - e al netto dei difetti appena evidenziati - non sarebbe neppure un album da stroncare, ma se cercate l'originalità, non abita qui. Il disco dei Rigolò cerca prima di tutto di caratterizzare attorno ai brani in scaletta un'atmosfera, un mood autunnale che fa da filo conduttore. "Tornado" è suonato bene e cantato molto bene (le sovrapposizioni di Jenny Burnazzi sono perfette), purtroppo è stato appesantito nel suono,…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

“Tornado” è un disco di folk e pop sperimentale con arrangiamenti ambiziosi, code strumentali che indugiano oltremisura e un’impressione di “già sentito” che inevitabilmente condiziona il giudizio finale. Nel suo...

Leggi Articolo »

LA NOTTE Volevo fare bene

notte volevo bene
Quando avevamo sentito la title track - prima dell'uscita del disco - non è che ci avesse entusiasmato più di tanto. E invece all'interno dell'album, il singolo diventa... altro, diventa potente perché il contesto è potente. "Volevo fare bene" è un disco di cantautorato moderno, abbastanza in linea con quello che si ascolta adesso nel circuito indipendente, ma attenzione, c'è modo e modo di accodarsi alle mode e c'è modo e modo di scrivere, cantare e suonare. I toscani La Notte non sono ruffiani sotto questo punto di vista e hanno piena proprietà dei loro mezzi artistici, qui usati…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Quando avevamo sentito la title track – prima dell’uscita del disco – non è che ci avesse entusiasmato più di tanto. E invece all’interno dell’album, il singolo diventa… altro, diventa...

Leggi Articolo »

FELPA Tregua

felpa tregua
Difficilmente rivedremo mai gli Offlaga Disco Pax, però è bello sapere che Daniele Carretti continua a fare musica, e che si ricorda sempre affettuosamente di Max Collini (è citato nei crediti) e che Enrico Fontanelli (il membro tragicamente scomparso nel 2014) è ancora una presenza forte (anche lui è omaggiato nei crediti con una dedica molto bella). Daniele (o Felpa) continua a far musica, e con uno stile personalissimo che lo rende ormai riconoscibile al primo ascolto. "Tregua" è un disco dove la matrice cantautorale si mescola all'elettronica, al pop, e le parole sono pesate, hanno valore intimo e nulla è lasciato…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Difficilmente rivedremo mai gli Offlaga Disco Pax, però è bello sapere che Daniele Carretti continua a fare musica, e che si ricorda sempre affettuosamente di Max Collini (è citato nei crediti) e...

Leggi Articolo »

YOUNGER AND BETTER Savana

younger better savana
Tecnicamente ci siamo, e ci siamo molto bene. Perché gli Younger and Better maneggiano l'elettronica con disinvoltura creando un suono "molto internazionale", lontano da certi stilemi italiani e con discrete divagazioni attorno al tema centrale, nel senso che non usano "pacchetti" di suoni che esasperano ma variano parecchio le loro costruzioni. "Savana", però, dice anche che manca incisività e le canzoni restano incollate poco alla testa dell'ascoltatore. Altra cosa: lungo la scaletta ci sono delle belle linee melodiche, ma non valorizzate al meglio, anzi, spesso sono state troncate sul più bello, proprio quando i Nostri avevano apparecchiato al meglio la…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Tecnicamente ci siamo, e ci siamo molto bene. Perché gli Younger and Better maneggiano l’elettronica con disinvoltura creando un suono “molto internazionale”, lontano da certi stilemi italiani e con discrete divagazioni...

Leggi Articolo »

ARVIOUX A Safe Place

arvioux safe place
Arvioux è il progetto elettronico del musicista bresciano Alberto Gatti. "A Safe Place" è un EP di quattro pezzi piuttosto timidini, dove si è pensato più al concetto di atmosfera, intesa come "luogo rassicurante", piuttosto che calcare la mano alla ricerca di un'idea di suono ben precisa. , un lavoro dove tutto è sistemato in maniera ordinata alla portata dell'ascoltatore - e si sa, alla fine la comodità annoia sempre. Insomma, un disco senza una direzione precisa.

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

Arvioux è il progetto elettronico del musicista bresciano Alberto Gatti. “A Safe Place” è un EP di quattro pezzi piuttosto timidini, dove si è pensato più al concetto di atmosfera,...

Leggi Articolo »

SABRINA NAPOLEONE Modir Min

sabrina napoleone modir min
"Modir Min" è l'altra faccia del cantautorato tradizionale. Perché Sabrina Napoleone partendo da posizioni abbastanza classiche si diverte a filtrare il passato usando le lenti del presente, e dando alle sue canzoni un taglio contemporaneo, moderno, fresco. Quello che colpisce del disco - al primo ascolto - è la varietà degli arrangiamenti: ogni brano è strutturalmente diverso dagli altri, c'è quindi un evidente intento di andarsi a prendere dei rischi piuttosto che giocare sui terreni comodi del rock-pop indipendente. Questa continua ricerca del limite da un lato premia senza dubbio l'ascoltatore curioso, ma spesso si ha la sensazione che l'essenza…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

“Modir Min” è l’altra faccia del cantautorato tradizionale. Perché Sabrina Napoleone partendo da posizioni abbastanza classiche si diverte a filtrare il passato usando le lenti del presente, e dando alle sue...

Leggi Articolo »

FAUNA TWIN The Hydra

fauna twin the hydra
I Fauna Twin sono la cantautrice parigina Claire Jacquemard e il musicista gallese Owain Ginsberg. Il loro "The Hydra" è un EP di pop elettronico che però fatica a mostrare uno stile, un tratto caratterizzante. La produzione e la voce di Claire sono senza sbavature, ma tre pezzi su quattro non riescono a lasciare un segno profondo. . Il resto del panorama è senza particolari guizzi.

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

I Fauna Twin sono la cantautrice parigina Claire Jacquemard e il musicista gallese Owain Ginsberg. Il loro “The Hydra” è un EP di pop elettronico che però fatica a mostrare...

Leggi Articolo »

AQUASERGE Guerre

aquaserge guerre
"Guerre" è un EP che mischia la tradizione cantautorale francese, il rock, una visione moderna del pop e tanta imprevedibilità. . Forse sulle melodie si poteva osare qualcosina di più, ma nel complesso l'EP è solido e si lascia ascoltare con estremo piacere.

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

“Guerre” è un EP che mischia la tradizione cantautorale francese, il rock, una visione moderna del pop e tanta imprevedibilità. Perché i quattro brani in scaletta riescono a sorprendere anche...

Leggi Articolo »

BEATRICE ANTOLINI L'AB

beatrice antolini lab
Partiamo dall'aspetto musicale. . Insomma, cosa si può rimproverare a Beatrice Antolini dal punto di vista musicale, visto che oltre a scrivere tutti i testi e le musiche, ha suonato tutti gli strumenti presenti (chitarra, basso, batteria, percussioni, synth, piano e programmazioni elettroniche) e arrangiato, prodotto, registrato e mixato…

Score

QUALITA' - 65%

65%

65

Partiamo dall’aspetto musicale. “L’AB” è un disco molto bello sotto questo punto di vista: l’elettronica è dosata nel modo giusto, non ci sono slanci che ti fanno venire in mente...

Leggi Articolo »