IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni (pagina 7)

Recensioni

LIGHTPOLE Daylight

lightpole daylight
Se invece di 51 minuti, "Daylight" fosse durato 30 o anche 40 minuti sarebbe risultato un disco migliore. E non è una premessa utile a spianare la strada a una recensione negativa, ma è solo un modo - speriamo efficace - per dire che le canzoni funzionano quasi tutte, ma quasi sempre sono appesantite da arrangiamenti che invece di premiare la capacità dei Lightpole di costruire melodie interessanti, annacquano la proposta, rendendo difficoltoso il riascolto. In scaletta 10 pezzi che ruotano tutti attorno a un continuo ricorrersi tra rock ed elettronica, con l'Inghilterra a rappresentare un punto di riferimento…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Se invece di 51 minuti, “Daylight” fosse durato 30 o anche 40 minuti sarebbe risultato un disco migliore. E non è una premessa utile a spianare la strada a una...

Leggi Articolo »

D.IN.GE.CC.O Linear Burns

dingecco
D.In.Ge.Cc.O è un progetto creato dal compositore e artista Gianluca D’Ingecco. "Linear Burns" è un album dove l'elettronica intrattiene e mescola assieme varie fascinazioni. E' un'elettronica ricca di rimandi al jazz, al rap, alla dance, in un continuo andare & tornare fra decadi diverse. E' un album coraggioso, perché nell'epoca del mordi & fuggi, 12 pezzi e oltre 60 minuti di ascolto sono un bel banco di prova anche per l'ascoltatore più paziente, ma il disco piace e funziona perché ha il grande pregio di accompagnare l'utente lungo un viaggio che è sempre piacevole e privo di scossoni, fra…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

D.In.Ge.Cc.O è un progetto creato dal compositore e artista Gianluca D’Ingecco. “Linear Burns” è un album dove l’elettronica intrattiene e mescola assieme varie fascinazioni. E’ un’elettronica ricca di rimandi al...

Leggi Articolo »

PUSCIFER Existential Reckoning

puscifer existential reckoning
Lo avevamo approcciato molto prevenuti - e chissà che questo non abbia inciso sul giudizio finale - fatto sta che alla fine questo "Existential Reckoning" ci è piaciuto, e parecchio. Intanto perché è un disco solido, che in una certa misura nobilita il progetto di Maynard James Keenan, che negli anni ha sempre ondeggiato fra serietà e cazzeggio, in un limbo strano, stretto tra la morsa dei Tool e degli A Perfect Circle, che per inciso restano band di un altro livello, ma possiamo tranquillamente dire che con "Existential Reckoning" i Puscifer prendono uno slancio nuovo. In scaletta 12…

Score

QUALITA' - 81%

81%

81

Lo avevamo approcciato molto prevenuti – e chissà che questo non abbia inciso sul giudizio finale – fatto sta che alla fine questo “Existential Reckoning” ci è piaciuto, e parecchio....

Leggi Articolo »

FRANCESCO BELLUCCI Situazioni sconvenienti

francesco bellucci
Francesco Bellucci canta e scrive come Vasco Rossi ma la sua proposta è comunque originalissima, perché la lezione del Blasco, qui, è usata come leva per raccontare storie di provincia credibili, sfrontate, talvolta persino esagerate come il singolo "Stanotte Uccido Mio Padre". Il risultato è questo "Situazioni sconvenienti" che sfida le mode del momento - trap e indie - con le armi del rock, quello tipicamente italiano di qualche decennio fa, e con la forza di arrangiamenti semplici e intelligenti. Insomma, ecco un album che ha qualcosa da dire e che lo dice senza rincorrere chissà quali paroloni, ma…

Score

QUALITA' - 78%

78%

78

Francesco Bellucci canta e scrive come Vasco Rossi ma la sua proposta è comunque originalissima, perché la lezione del Blasco, qui, è usata come leva per raccontare storie di provincia...

Leggi Articolo »

HIGHSNOB Yang

highsnob yang
Con "Yang" Highsnob mette un altro tassello (importante) per certificare ciò che è stata (finora) la sua carriera, cioè un percorso con pochi scivoloni e tante scelte azzeccate. Il suo disco è un'epifania di pezzi orecchiabili che vanno oltre l'universo e l'immaginario della trap; per certi versi - pur trattando temi spesso leggeri - lo stile dell'artista spezzino fonde il basso con un alto fatto di citazioni e incastri lirici pregiati, proponendo una narrazione che non è mai eccessivamente autoreferenziale, inoltre la sensazione è che il Nostro ancora si diverta un sacco a proporre le sue cose senza una…

Score

QUALITA' - 76%

76%

76

Con “Yang” Highsnob mette un altro tassello (importante) per certificare ciò che è stata (finora) la sua carriera, cioè un percorso con pochi scivoloni e tante scelte azzeccate. Il suo...

Leggi Articolo »

TUGO Giorni

tugo
Non è facile recensire "Giorni", perché solitamente siamo molto generosi nel valutare i debutti, ma questa volta gli appigli sono pochi. Perché questo EP composto da 4 tracce è acerbo sotto tutti i punti di vista: a livello sonoro non c'è un'idea che dia struttura alla proposta, per quanto concerne le liriche è tutto molto elementare e un pezzo come "Nessuno vuole bene al bassista" ne è la prova. . C'è da lavorare sodo su tutti gli aspetti della proposta.

Score

QUALITA' - 42%

42%

42

Non è facile recensire “Giorni“, perché solitamente siamo molto generosi nel valutare i debutti, ma questa volta gli appigli sono pochi. Perché questo EP composto da 4 tracce è acerbo...

Leggi Articolo »

GIANLUCA DE RUBERTIS La Violenza della Luce

gianluca de rubertis
Gianluca De Rubertis è uno dei pochi - che in Italia - si può legittimamente intestare un virtuale master in "canzone d'autore", . "La Violenza della Luce" è un disco che ha un potenziale enorme, perché capace di affacciarsi su una platea immensa: può piacere ai fans del già citato Faber, ma anche dei Baustelle, di Franco Battiato e persino (qui la spariamo volontariamente grossa...) dei fu…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Gianluca De Rubertis è uno dei pochi – che in Italia – si può legittimamente intestare un virtuale master in “canzone d’autore”, perché maneggia il genere stando in perfetto equilibrio...

Leggi Articolo »

TANTO RUMORE PER NULLA #Cambioprofilo

tanto rumore per nulla
Tanto pop e un po' di elettronica per il disco di debutto dei Tanto rumore per nulla che hanno varie qualità e vari difetti. Partiamo dalle cose positive: . Cosa non funziona? Sugli arrangiamenti e i testi si può migliorare parecchio: nel mettere assieme i suoni a volte si avverte una certa approssimazione, mentre per ciò che concerne le liriche, la scrittura non è ancora matura. In scaletta…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Tanto pop e un po’ di elettronica per il disco di debutto dei Tanto rumore per nulla che hanno varie qualità e vari difetti. Partiamo dalle cose positive: “#Cambioprofilo” è...

Leggi Articolo »

AGA Dream On

aga
Il musicista e producer AGA (Alessandro “Gomma” Antolini) torna qui sulle scene con un nuovo album dal titolo "Dream On". Sette tracce coraggiose, non facilissime da approcciare, perché l'orecchiabilità va e viene, tutto è finalizzato a creare un'atmosfera, una scelta che a livello stilistico può pure essere compresa e avere un senso, ma poi alla fine dei conti, in questa bulimia di pubblicazioni, sei anche obbligato a concedere qualcosa alla sostanza, limitando l'estetica. AGA ha invece scelto con la sua autoproduzione di marciare dritto per la sua strada, forte di un'elettronica con vari riferimenti agli Anni Ottanta e liriche (in…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Il musicista e producer AGA (Alessandro “Gomma” Antolini) torna qui sulle scene con un nuovo album dal titolo “Dream On“. Sette tracce coraggiose, non facilissime da approcciare, perché l’orecchiabilità va e...

Leggi Articolo »

SPERANZA L'ultimo a morire

speranza
Dopo aver dato una bella botta al linguaggio e all’attitudine del rap italiano con brani come "Chiavt a Mammt" (il pezzo è stato ripreso anche da Liberato), "Spall a Sott" e "Manfredi", per Speranza il disco "L'ultimo a morire" è un modo per raccontarsi e proporre un immaginario dove l’italiano si intreccia con il dialetto e il francese. L'alchimia è potente e nel complesso l'album premia lo stile di Speranza, che anche in questo nuovo capitolo del suo percorso procede dritto per la sua strada: denuncia sociale, basi azzeccatissime e un modo di rappare che ha radici dal basso…

Score

QUALITA' - 74%

74%

74

Dopo aver dato una bella botta al linguaggio e all’attitudine del rap italiano con brani come “Chiavt a Mammt” (il pezzo è stato ripreso anche da Liberato), “Spall a Sott”...

Leggi Articolo »