IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Pop (pagina 40)

Pop

RED LINES Red Lines EP

RED LINES
Quello dei Red Lines è un duo (in quartetto dal vivo) formato da Marianna Pluda, ventunenne residente a Londra, e Simone Apostoli, diciassettenne bresciano. Assieme non arrivano a fare 40 anni. Alla loro età sarebbe legittimo fare musica di merda, copiare e scopiazzare qua e là, e invece ci ritroviamo fra le mani un lavoro molto maturo, con un'eccellente fruibilità pop e degli arrangiamenti da gruppo fatto e finito. In scaletta 5 pezzi (in inglese) fra elettronica, rock, pop e un pizzico di psichedelia. Marianna ha un modo di cantare che fa subito venire in mente Lana Del Rey e PJ Harvey, mentre…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

Quello dei Red Lines è un duo (in quartetto dal vivo) formato da Marianna Pluda, ventunenne residente a Londra, e Simone Apostoli, diciassettenne bresciano. Assieme non arrivano a fare 40 anni. Alla...

Leggi Articolo »

SLOW STEVE Adventures

SLOW STEVE adventures
Slow Steve è il moniker dietro cui si cela l'artista francese Rémi Letournelle, ex membro dei Fenster. Folk, pop ed elettronica vintage sono gli elementi portanti di "Adventures", album che onestamente fatica a ritagliarsi uno spazio nei territori dell'originalità. I suoni oscillano tra il "carino" e il "fighetto", ma se siete alla ricerca di sostanza, di qualcosa da mettere e riascoltare piuttosto che ascoltare e scordare, allora siete nel posto sbagliato e al momento sbagliato. La scaletta offre 11 episodi per 40 minuti di musica: molte le suggestioni proposte, così come sono diverse le aperture alla psichedelia, ma nulla…

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

Slow Steve è il moniker dietro cui si cela l’artista francese Rémi Letournelle, ex membro dei Fenster. Folk, pop ed elettronica vintage sono gli elementi portanti di “Adventures“, album che...

Leggi Articolo »

LA MUNICIPÀL Le Nostre Guerre Perdute

le nostre guerre perdute
La Municipàl è una band composta da Carmine e Isabella Tundo, fratelli leccesi. Il duo cerca, attraverso musica, arte e poesia, di descrivere la propria romantica visione del mondo. La canzone d'autore è la materia che Carmine e Isabella plasmano, senza indugio e mettendo in pratica la prima lezione del cantautorato francese: sii diretto, ma con classe. "Le Nostre Guerre Perdute" è un album diretto che ha più pregi che difetti, e bisogna dire che i nei sono tutti abbondantemente correggibili, a partire dalla durata: in questo disco è eccessiva, rasenta l'ora di ascolto, un'esagerazione. Altra cosa che va migliorata…

Score

QUALITA' - 65%

65%

65

La Municipàl è una band composta da Carmine e Isabella Tundo, fratelli leccesi. Il duo cerca, attraverso musica, arte e poesia, di descrivere la propria romantica visione del mondo. La canzone...

Leggi Articolo »

VERANO Verano

VERANO
L'ep d'esordio di Verano, moniker dietro cui si cela Anna Viganò, è davvero sfizioso, capace di destare attenzione già al primo ascolto, anzi, già dopo un paio di brani, . Le costruzioni melodiche sono azzeccate almeno in 3 dei 5 episodi proposti. La voce di Anna è intensa, "vestita" bene, non affoga mai tra le pieghe degli arrangiamenti. In conclusione: un ep che vale come biglietto da visita e che mette in…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

L’ep d’esordio di Verano, moniker dietro cui si cela Anna Viganò, è davvero sfizioso, capace di destare attenzione già al primo ascolto, anzi, già dopo un paio di brani, perché...

Leggi Articolo »

WHITNEY Light Upon the Lake

WHITNEY light upon the lake
I Whitney sono bravi, ci piacciono molto quando abbandonano il folk e accettano il confronto aperto - dritto per dritto - con il pop. Per essere didascalici, ci piacciono molto in "No Matter Where We Go". Il resto di "Light Upon the Lake" è carino, la qualità media dell'album è discreta e come quasi tutte le produzioni targate Secretly Canadian è bello cadere fra le braccia di una malinconia che è poi arte della sperimentazione. Tra rock, folk, pop e un pizzico di country, "Light Upon the Lake" si muove veloce e non è facile inquadrarlo in un paio di ascolti,…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

I Whitney sono bravi, ci piacciono molto quando abbandonano il folk e accettano il confronto aperto – dritto per dritto – con il pop. Per essere didascalici, ci piacciono molto in...

Leggi Articolo »

CARA Respira

CARA respira
Daniela Resconi è Cara. Daniela ha un bel timbro vocale e il suo "Respira" è un album che si prende qualche rischio andando alla ricerca di soluzioni (ci riferiamo agli arrangiamenti) elaborate, tra canzone d'autore, pop sofisticato e rock alternativo. E' una proposta originale quella di Daniela? In buona parte sì, anche se i difetti sono parecchi. Sotto l'aspetto musicale il disco supera l'asticella della sufficienza in scioltezza, ma dal punto di vista lirico e melodico "Respira" sbanda in curva disorientando l'ascoltatore. La sensazione è che la tecnica abbia prevalso sulla sostanza della musica, creando una sorta di cortocircuito fra estetica…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Daniela Resconi è Cara. Daniela ha un bel timbro vocale e il suo “Respira” è un album che si prende qualche rischio andando alla ricerca di soluzioni (ci riferiamo agli...

Leggi Articolo »

ALÌ Facciamo niente insieme

ali facciamo niente insieme
Alì non prende il nome dal leggendario pugile americano. Alì è semplicemente il cognome dell'autore. Il cognome di Stefano. Classe 1978, nato a Catania e cresciuto a Siracusa. Come per il primo disco, anche questo nuovo lavoro vede la collaborazione con Lorenzo Urciullo “Colapesce” a cui è stata affidata la produzione artistica di "Facciamo niente insieme", un album di cantautorato... sussurrato che in alcuni passaggi tende a scivolare verso i territori del folk, del pop e c'è persino un pizzico di elettronica lungo la scaletta. La proposta di Alì non reclama attenzione facendo rumore o alzando la voce, ma è gentile, cortese,…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Alì non prende il nome dal leggendario pugile americano. Alì è semplicemente il cognome dell’autore. Il cognome di Stefano. Classe 1978, nato a Catania e cresciuto a Siracusa. Come per il primo disco,...

Leggi Articolo »

LEON Gli Eroi Muoiono

LEON gli eroi muoiono
«Volevo un album più moderno, che suonasse come un mix tra Daniele Silvestri e Mark Lanegan, più personale ed originale». Obiettivo raggiunto? Forse. Diciamo prima di tutto che il valdostano Leon è qui al suo secondo lavoro. L'esordio - "Come se fossi Dio" - nel 2013 aveva davvero stupito per forza espressiva e una scrittura molto matura. Questo è un disco diverso, probabilmente di passaggio, l'elemento di mezzo all'interno di una ridefinizione delle coordinate. "Gli Eroi Muoiono" ha amplificato la vena cantautorale dell'artista, con risultati altalenanti. L'album zooma dentro e fuori il quotidiano di Leon, parla di precarietà e di aspetti più personali…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

«Volevo un album più moderno, che suonasse come un mix tra Daniele Silvestri e Mark Lanegan, più personale ed originale». Obiettivo raggiunto? Forse. Diciamo prima di tutto che il valdostano Leon...

Leggi Articolo »

NI NA Only Ghosts

NI NA only ghosts
I Ni Na sono un duo elettro-rock fondato nel 2013 da Giacomo Tebaldi e Luca Rizzo. Il loro debutto - "Only Ghosts" - è una gradevole novità sotto il grande e affollato ombrellone dell'elettronica - l'album ha una freschezza notevole. Insomma, niente effetti speciali ma tanta sostanza, un confronto con l'ascoltatore diretto, perché il disco ha il pregio di andarsi a conquistare con pazienza e un briciolo di sfrontatezza l'attenzione dell'utente.  In scaletta 10 pezzi per 35 minuti di musica. Gli arrangiamenti sono efficaci, la fruibilità pop del lavoro è eccellente e la maggior parte dei ritornelli colpisce il bersaglio grosso…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

I Ni Na sono un duo elettro-rock fondato nel 2013 da Giacomo Tebaldi e Luca Rizzo. Il loro debutto – “Only Ghosts” – è una gradevole novità sotto il grande e affollato...

Leggi Articolo »

BUGO Nessuna scala da salire

BUGO nessuna_scala_da_salire
C'è stato un Bugo, artista un po' debosciato. Quel Bugo lì non esiste più, già da alcuni anni. E sai che palle se fosse rimasto lo stesso di quando aveva 20 anni. Naturalmente non è mai facile seguire il percorso di crescita di un artista, figuriamoci se poi il percorso è pieno di scatti e silenzi. Perché Bugo, in carriera, è apparso e scomparso decine di volte. "Nessuna scala da salire" è davvero un gran bel disco. E' cantautorato 2.0. Adriano Celentano, Lucio Battisti, Rino Gaetano e Vasco Rossi sono lì in un angolino a guardare (virtualmente, s'intende) le evoluzioni…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

C’è stato un Bugo, artista un po’ debosciato. Quel Bugo lì non esiste più, già da alcuni anni. E sai che palle se fosse rimasto lo stesso di quando aveva...

Leggi Articolo »