IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Psichedelia (pagina 4)

Psichedelia

ULAN BATOR Abracadabra

ULAN BATOR abracadabra
Mai banali e sempre sazianti. "Abracadabra" è un disco che ha personalità diverse e che nel contempo riesce a dialogare con la porzione più intima di ognuno di noi, con quella parte che non si piega alla ragione ma ha bisogno di sensazioni per uscire allo scoperto. In quest'ottica il nuovo lavoro degli Ulan Bator è un ottimo passepartout. In scaletta dieci brani inediti che confermano che il progetto nato nel 1993 a Parigi e capitanato da Amaury Cambuzat ha ancora molte cose da raccontare. "Abracadabra" guarda al rock ma va oltre, abbracciando noise e sperimentazione, psichedelia e voglia di decostruire…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

Mai banali e sempre sazianti. “Abracadabra” è un disco che ha personalità diverse e che nel contempo riesce a dialogare con la porzione più intima di ognuno di noi, con quella...

Leggi Articolo »

BABYSCREAMERS Voodoo Songs

BABYSCREAMERS voodoo_songs
I Babyscreamers arrivano da Ancona e in questo EP lasciano intendere che possono tranquillamente fare rock americano (come nei primi due pezzi), ma possono anche fare altro, cioè virare verso la psichedelia e il punk, non tradendo (ovviamente) la lezione del rock. Insomma, il menù è vario, anche se non permette di capire il reale potenziale del gruppo. Superficialmente potremmo dire che la strada imboccata coi primi due brani porterà sempre in territori sovraffollati da gente che fa rock a ogni latitudine, mentre "I'm the king" e soprattutto "Pretty thing", la canzone migliore dell'EP, sono due episodi abbastanza originali, con…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

I Babyscreamers arrivano da Ancona e in questo EP lasciano intendere che possono tranquillamente fare rock americano (come nei primi due pezzi), ma possono anche fare altro, cioè virare verso la...

Leggi Articolo »

ATOM MADE EARTH Morning Glory

ATOM MADE EARTH morning_glory
Atom Made Earth è un progetto (italiano) che ha preso il via nel maggio 2012. Tutte le canzoni di questo "Morning Glory" sono state scritte da Daniele Polverini, che guida una band dove l'elettronica cerca i favori dell'ambient, del rock, della psichedelia, arrivando persino a spingersi nei territori del jazz, insomma, un panorama sonoro vario, dove la mente è libera di aprire parentesi. Il disco non ha un taglio originalissimo (gli manca un po' di omogeneità e uno stile), ma è ben suonato, ha una scaletta che cerca di mischiare le carte per sorprendere l'ascoltatore e soprattutto, il pregio di "Morning…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Atom Made Earth è un progetto (italiano) che ha preso il via nel maggio 2012. Tutte le canzoni di questo “Morning Glory” sono state scritte da Daniele Polverini, che guida...

Leggi Articolo »

THE GREAT SAUNITES Nero

THE GREAT SAUNITES nero
The Great Saunites sono un duo proveniente da Lodi e composto da Atros (bassi) e Leonard Layola (tamburi). La band si è formata nel 2008 e ha intrapreso un percorso stilistico basato sull’uso ossessivo del ritmo e la circolarità ipnotica del riff. "Nero" è il quarto album a nome The Great Saunites. Concepito nella prima metà del 2015, si compone di tre atti. E' un flusso alla ricerca del punto oscuro e primitivo del suono attraverso suite circolari, tribalismi ed elettronica. Non è un disco facile, ma neppure restio a farti entrare nella sua casa, perché la musica del…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

The Great Saunites sono un duo proveniente da Lodi e composto da Atros (bassi) e Leonard Layola (tamburi). La band si è formata nel 2008 e ha intrapreso un percorso...

Leggi Articolo »

THE WINSTONS The Winstons

THE WINSTONS the_winstons
Devi farti furbo, tu ragazzo che leggi e che sogni di sperimentare, di mischiare rock, psichedelia, jazz senza alcun compromesso. Impara dai The Winstons e dal loro disco d'esordio: si può osare, si può sperimentare, spalmando tutto su una solida base pop. . Dietro ai The Winstons ci sono Lino Gitto, Roberto Dell’Era, ai più noto in qualità di bassista degli Afterhours, ed Enrico Gabrielli. Gente col pelo sullo stomaco, che ha chiamato dentro - in qualità di…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

Devi farti furbo, tu ragazzo che leggi e che sogni di sperimentare, di mischiare rock, psichedelia, jazz senza alcun compromesso. Impara dai The Winstons e dal loro disco d’esordio: si può osare,...

Leggi Articolo »

THE ORANGE BEACH Amateurs

THE ORANGE BEACH amateurs
Tra rock, sperimentazione e un pizzico di psichedelia, "Amateurs" segue il suo percorso senza particolari deviazioni e sbandando poche volte. Quello dei The Orange Beach non è un disco originalissimo - nel senso: in giro c'è tanto di meglio in ambito rock - però . L'album propone 12 episodi per 38 minuti di musica: si arriva alla fine convinti di non aver sprecato il proprio tempo, ma onestamente il riascolto non è automatico.

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Tra rock, sperimentazione e un pizzico di psichedelia, “Amateurs” segue il suo percorso senza particolari deviazioni e sbandando poche volte. Quello dei The Orange Beach non è un disco originalissimo –...

Leggi Articolo »

C+C=MAXIGROSS Fluttarn

C+C=MAXIGROSS fluttarn
Molta testa, molta tecnica ma poco cuore. . Insomma, un miscuglio di suoni carini che però soltanto a tratti dà personalità alle 10 canzoni in scaletta. A noi il disco dei C+C=Maxigross non vince del tutto per due motivi: molto resta in superficie nella loro musica e tutto è creato per un piacere veloce e non duraturo. Per carità, alcuni pezzi ti conquistano al…

Score

QUALITA' - 54%

54%

54

Molta testa, molta tecnica ma poco cuore. “Fluttarn” è il classico disco indipendente con un bel balcone fiorito che si affaccia sui territori del folk, del pop, del rock. In...

Leggi Articolo »

DRUNKEN BUTTERFLY Codec_015

DRUNKEN BUTTERFLY codec_015
Nel linguaggio informatico il Codec è un dispositivo che permette di decodificare segnali audio e video in modo che questi possano essere memorizzati. "Codec_015" ha l’ambizione di essere un’opera che interpreta, e quindi decodifica, i cardini della moderna società capitalistica occidentale ed in particolare la situazione sociale ed economica del nostro Paese; non vengono proposte soluzioni, si tratta solamente di fotografie istantanee. Queste le intenzioni dei Drunken Butterfly che, lo diciamo subito, hanno realizzato un album ambizioso, intelligente, vivo, che ogni tanto però si guarda un po' troppo allo specchio o perde di vista la strada maestra - scegliete voi l'immagine…

Score

QUALITA' - 65%

65%

65

Nel linguaggio informatico il Codec è un dispositivo che permette di decodificare segnali audio e video in modo che questi possano essere memorizzati. “Codec_015” ha l’ambizione di essere un’opera che interpreta,...

Leggi Articolo »

THE UNSENSE Betelgeuse

THE UNSENSE betelgeuse
The Unsense nascono a Varese. Da sempre, la loro musica, i testi, le immagini, giocano sul concetto di limite e sul punto di unione degli opposti. Tra il rumore e il silenzio, tra il racconto e il non-sense. Rock psichedelico e sonorità dark wave. Una proposta onirica, ipnotizzante, in un certo qual modo assimilabile al filone dark italiano degli Anni ‘80 e allo stesso tempo lontanissima da esso, più vicina ai ritmi tipici della musica psichedelica e ad una ricerca di suoni e scale assimilabile alla cultura dell’Est. "Betelgeuse" è un muro di suono che si sviluppa lungo 10 stazioni per…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

The Unsense nascono a Varese. Da sempre, la loro musica, i testi, le immagini, giocano sul concetto di limite e sul punto di unione degli opposti. Tra il rumore e il...

Leggi Articolo »

NINO BRUNO E LE 8 TRACCE Cuore Deserto

NINO BRUNO E LE 8 TRACCE cuore_deserto
Quella di "Cuore Deserto" è musica semplice e senza artifici e i brani sono eseguiti solo da batteria (Peppe Sabbatino), chitarra (Nino Bruno) e organo o piano elettrico (Giulio Fazio). A questi si aggiunge spesso il clarinetto di Massimiliano Sacchi, ormai quasi un quarto elemento. Quasi un'ora di musica non è poca roba. Se poi ci aggiungiamo un panorama sonoro molto variegato, è facile perdere il filo lungo la strada. A noi è capitato, non lo neghiamo: il primo ascolto ci ha spiazzati, quelli successivi ci hanno fatto capire qualcosina di più ma senza particolare convinzione. La sensazione è…

Score

QUALITA' - 57%

57%

57

Quella di “Cuore Deserto” è musica semplice e senza artifici e i brani sono eseguiti solo da batteria (Peppe Sabbatino), chitarra (Nino Bruno) e organo o piano elettrico (Giulio Fazio)....

Leggi Articolo »