IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Sperimentazione (pagina 10)

Sperimentazione

DAVID BOWIE Blackstar

DAVID BOWIE blackstar
Niente pipponi iniziali sul fu David Bowie, andiamo subito alla recensione del disco e proviamo - per quanto difficile - a scriverci sopra senza l'onda emozionale che ha accompagnato l'uscita dell'ultimo lavoro del Duca Bianco. Insomma, critica nuda e cruda. "Blackstar" parla la lingua del rock ma, come Bowie ha sempre fatto, anche in questo caso mischia il genere di riferimento con il jazz (tanto), con un certo blues scuro, rendendo il marchio di fabbrica estremamente riconoscibile e soprattutto familiare. Bowie è una pop star, ma in questo (così come in altri suoi lavori), il pop non ha le…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Niente pipponi iniziali sul fu David Bowie, andiamo subito alla recensione del disco e proviamo – per quanto difficile – a scriverci sopra senza l’onda emozionale che ha accompagnato l’uscita...

Leggi Articolo »

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA Bu Bu Sad

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA bu_bu_sad
La Rappresentante di Lista è una band nata nel 2011 dall’incontro tra Veronica Lucchesi (che canta magnificamente) e Dario Mangiaracina. Lui palermitano, lei toscana, entrambi attori teatrali, scrivono a quattro mani testi e melodie.  "Bu Bu Sad" è un album particolare: la classica forma-canzone viene maneggiata, destrutturata e riassemblata cercando una via personale. L'alchimia talvolta riesce, altre volte restano sullo sfondo le buone intenzioni. Il giudizio complessivo, però, è positivo, perché vogliamo premiare la voglia di rischiare, di percorrere le curve ad alta velocità alla ricerca di un arrangiamento personale, di un'identità. La sensazione - dall'esterno - è che il…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

La Rappresentante di Lista è una band nata nel 2011 dall’incontro tra Veronica Lucchesi (che canta magnificamente) e Dario Mangiaracina. Lui palermitano, lei toscana, entrambi attori teatrali, scrivono a quattro mani...

Leggi Articolo »

TORTOISE The Catastrophist

TORTOISE the_catastrophist
Mai banali. Anche quando in passato sono incappati in qualche scivolone, i Tortoise non hanno mai dato la sensazione di essere un gruppo banale. Questo "The Catastrophist" è un album che intanto arriva dopo una lunghissima pausa di più di un lustro, e poi l'altra cosa che vale la pena sottolineare è che è un disco che ha qualcosa da dire. Intendiamoci, siamo distanti dalle intuizioni degli Anni Novanta, ma quello dei Tortoise è un ritorno che ha valore. In scaletta 11 pezzi per 43 minuti di musica. Il panorama sonoro muta di volta in volta proponendo un'idea che…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Mai banali. Anche quando in passato sono incappati in qualche scivolone, i Tortoise non hanno mai dato la sensazione di essere un gruppo banale. Questo “The Catastrophist” è un album...

Leggi Articolo »

THE ORANGE BEACH Amateurs

THE ORANGE BEACH amateurs
Tra rock, sperimentazione e un pizzico di psichedelia, "Amateurs" segue il suo percorso senza particolari deviazioni e sbandando poche volte. Quello dei The Orange Beach non è un disco originalissimo - nel senso: in giro c'è tanto di meglio in ambito rock - però . L'album propone 12 episodi per 38 minuti di musica: si arriva alla fine convinti di non aver sprecato il proprio tempo, ma onestamente il riascolto non è automatico.

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Tra rock, sperimentazione e un pizzico di psichedelia, “Amateurs” segue il suo percorso senza particolari deviazioni e sbandando poche volte. Quello dei The Orange Beach non è un disco originalissimo –...

Leggi Articolo »

MITICI GORGI Chiamerò un taxi

mitici gorgi taxi
Dopo aver pubblicato "In the Gorgi Show" (che per inciso a noi era piaciuto davvero tanto), i Mitici Gorgi si ritrovano qui per un album velocissimo: 7 brani per appena 21 minuti di musica. . Il resto è contorno senza particolare infamia ma anche privo di lodi. Peccato.

Score

QUALITA' - 55%

55%

55

Dopo aver pubblicato “In the Gorgi Show” (che per inciso a noi era piaciuto davvero tanto), i Mitici Gorgi si ritrovano qui per un album velocissimo: 7 brani per appena...

Leggi Articolo »

HUGOMORALES Hugomorales

HUGOMORALES hugomorales
La sensazione che non siano altro che provini ti resta anche dopo diversi ascolti. Hugomorales è Emiliano Angelelli e il suo album si muove a zigzag tra elettronica, pop, sperimentazione e un suono a bassa fedeltà che crea tanta atmosfera e che personalizza un contorno fatto di testi sgangherati e pinguini alla ricerca di qualcosa. Insomma, . In scaletta 9 episodi per 35 minuti di…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

La sensazione che non siano altro che provini ti resta anche dopo diversi ascolti. Hugomorales è Emiliano Angelelli e il suo album si muove a zigzag tra elettronica, pop, sperimentazione e un...

Leggi Articolo »

BUÑUEL A Resting Place for Strangers

BUNUEL A RESTING PLACE FOR STRANEGRS
Non c'è che dire, una bella botta. Da un'idea di Xabier Iriondo degli Afterhours, Franz Valente e Pierpaolo Capovilla de Il Teatro degli Orrori, ecco i Buñuel, nuovo progetto dedicato al rock più massimalista. "A Resting Place for Strangers" è stato composto e registrato in soli tre giorni in provincia di Varese. Xabier, Francesco e Pierpaolo hanno proposto a Eugene S. Robinson, storica voce degli Oxbow e figura di spicco della scena rock sperimentale statunitense, di prendere parte alla nuova avventura. Eugene ha registrato le parti vocali a San Francisco, e Giulio "Ragno" Favero si è poi preso cura del missaggio e del…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Non c’è che dire, una bella botta. Da un’idea di Xabier Iriondo degli Afterhours, Franz Valente e Pierpaolo Capovilla de Il Teatro degli Orrori, ecco i Buñuel, nuovo progetto dedicato al rock...

Leggi Articolo »

NAKED TRUTH Avian Thug

NAKED TRUTH avian_thug
Per il loro terzo disco i Naked Truth si presentano con una line up rinnovata nella quale, oltre a Graham Haynes al corno e all'elettronica, troviamo alle percussioni Pat Mastelotto, poi Roy Powell alle tastiere, e il fondatore del progetto, il bassista Lorenzo Feliciati. Tutti danno vita ad . "Avian Thug" macina note fin…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

Per il loro terzo disco i Naked Truth si presentano con una line up rinnovata nella quale, oltre a Graham Haynes al corno e all’elettronica, troviamo alle percussioni Pat Mastelotto, poi Roy...

Leggi Articolo »

SLOBBER PUP Pole Axe

SLOBBER PUP pole_axe
"Pole Axe" degli Slobber Pup è un disco a cavallo tra prog rock, noise jazz ed improvvisazione; un turbinio di suoni e stratificazioni, con strumenti “secondari” pieni di sfaccettature in contrasto con tromba e chitarra, la prima cangiante, frenetica ed egocentrica, mentre la seconda (più pacata e meno invadente) risalta in situazioni ambientali e meno convulse dando all'ascoltatore tregua dal caos ordinato che permea l'intero album. "Pole Axe" non è un'accozzaglia di suoni apparentemente a casaccio ma è un disco che vuole esprimersi al meglio, quasi a rappresentare un paesaggio sonoro con metodi d'esecuzione e tecniche non convenzionali da parte…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

“Pole Axe” degli Slobber Pup è un disco a cavallo tra prog rock, noise jazz ed improvvisazione; un turbinio di suoni e stratificazioni, con strumenti “secondari” pieni di sfaccettature in contrasto...

Leggi Articolo »

SLIVOVITZ All You Can Eat

SLIVOVITZ all_you_can_eat
Gli Slivovitz nascono a Napoli nel 2001, la loro musica è da sempre caratterizzata dalla grande varietà di stili e di riferimenti geografici tra i più disparati. Dal jazz al rock, dall’America ai Balcani passando per il Mediterraneo. "All You Can Eat", già dal titolo, dice tanto sul contenuto di questo album strumentale dove ogni traccia è un intreccio sonoro che ruota attorno agli umori del jazz, qui proposto in chiave moderna con un taglio vagamente cinematografico. La capacità di intrattenere del compact è discreta - gli 8 pezzi in scaletta si digeriscono senza alcun problema - mentre l'originalità va e viene, accende…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Gli Slivovitz nascono a Napoli nel 2001, la loro musica è da sempre caratterizzata dalla grande varietà di stili e di riferimenti geografici tra i più disparati. Dal jazz al rock,...

Leggi Articolo »