IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Sperimentazione (pagina 10)

Sperimentazione

CAPVTO Supernova

CAPVTO supernova
“Supernova” è la nuova creatura di Capvto, alter ego elettronico di Valeria Caputo, compositrice e performer italiana. E' un disco particolare, che ha preso forma già durante le registrazioni del primo album, tanto che è stato prodotto con lo stesso materiale sonoro. L'atmosfera generale è scura, cupa, a tratti ha qualcosa di magico, avvolgente, spettrale, consolatorio e liberatorio. Un pezzo come "The Ocean in the Sky" vale da solo il prezzo del compact perché sintetizza molte anime del cd e porta in dote un lavoro sui suoni che ci piace parecchio. Non tutta la scaletta ci convince, ma la produzione è originale…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“Supernova” è la nuova creatura di Capvto, alter ego elettronico di Valeria Caputo, compositrice e performer italiana. E’ un disco particolare, che ha preso forma già durante le registrazioni del primo album,...

Leggi Articolo »

ROPOPOROSE Elephant Love

ROPOPOROSE elephant_love
Dunque, sotto l'aspetto tecnico la proposta dei francesi Ropoporose è molto interessante, perché cerca di andare oltre il "già sentito" rimescolando un sacco di generi (rock, pop, noise, jazz, sperimentazione) alla ricerca di un suono personale. Insomma, siamo nel campo del rock ma qui c'è eleganza e azzardo, nulla di becero. Dal lato opposto c'è da dire che . Il primo ascolto è positivo, quelli successivi convincono leggermente meno e ti portano a voler mettere su qualcosa di diverso, come se il segreto del compact fosse già…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Dunque, sotto l’aspetto tecnico la proposta dei francesi Ropoporose è molto interessante, perché cerca di andare oltre il “già sentito” rimescolando un sacco di generi (rock, pop, noise, jazz, sperimentazione) alla...

Leggi Articolo »

DAAM Technicolor Kabuki

DAAM technicolor_kabuki
Daam è un progetto che unisce arte, musica e teatro, in un connubio di elettronica, indie e jazz. "Technicolor Kabuki" è un EP che fa perno sulla voglia di sperimentare del gruppo bresciano, - e questo è un pregio, non un difetto. Qua e là compaiono certe fascinazioni jazz che contribuiscono a insaporire la pietanza ma il grosso limite dell'EP è la poca personalità dell'elettronica proposta, che tende a risultare piatta, poco incisiva, priva di un profilo definito.

Score

QUALITA' - 57%

57%

57

Daam è un progetto che unisce arte, musica e teatro, in un connubio di elettronica, indie e jazz. “Technicolor Kabuki” è un EP che fa perno sulla voglia di sperimentare del...

Leggi Articolo »

MASSIVE ATTACK Ritual Spirit

MASSIVE ATTACK ritual_spirit
Dopo 5 anni di silenzio i Massive Attack tornano con un EP. “Ritual Spirit” è composto da 4 tracce inedite, è stato scritto e prodotto da Robert Del Naja insieme al collaboratore di lunga data Euan Dickinson e vede il ritorno di Tricky (in “Take It There”), oltre alle collaborazioni con Young Fathers (in “Voodoo In My Blood”), Roots Manuva (in “Dead Editors”) e Azekel (in “Ritual Spirit”). Un secondo EP, questa volta scritto e co-prodotto da Daddy G, verrà pubblicato in primavera a cui farà seguito un album entro il 2016. Inutile girarci attorno, l'EP conquista al primo ascolto e fonde assieme…

Score

QUALITA' - 74%

74%

74

Dopo 5 anni di silenzio i Massive Attack tornano con un EP. “Ritual Spirit” è composto da 4 tracce inedite, è stato scritto e prodotto da Robert Del Naja insieme al collaboratore di...

Leggi Articolo »

VALE & THE VARLET Believer

VALE & THE VARLET believer
Due Vale si incontrano. Un paggio e un furfante. Si scambiano le loro identità e prende vita Vale & the Varlet, progetto esplosivo in cui il due fa amicizia con lo zero, separato dal punto. Frammenti sonori dolci e ossessivi e storie surreali senza tempo. Il mix di sonorità acustiche ed elettroniche si fonde perfettamente con la voce cristallina ed un pianismo sghembo e saltellante. Ecco il classico disco che può piacere o non piacere, ma una cosa è incontestabile: c'è dell'originalità. Dentro "Believer" c'è originalità. Intendiamoci: Valentina e Valeria non hanno inventato nulla, ma la loro proposta è fresca, effervescente, una…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

Due Vale si incontrano. Un paggio e un furfante. Si scambiano le loro identità e prende vita Vale & the Varlet, progetto esplosivo in cui il due fa amicizia con lo...

Leggi Articolo »

ASTOLFO SULLA LUNA Psi Quadro

ASTOLFO SULLA LUNA psi_quadro
Astolfo Sulla Luna è un trio napoletano nato nel 2010. “Ψ²” (leggi “Psi Quadro”) è un bel frullatone di generi: rock, noise, punk, sperimentazione, persino certi accenti jazz e hardcore. Insomma, tanta roba, e non sempre, quando aggiungi, aggiungi, aggiungi, il risultato è saziante e sostanzioso. In questo caso si fatica a trovare una cifra stilistica e anche il suono ha qualcosa di "già sentito" mille e mille altre volte. . Pessima, invece, l'idea di spingere…

Score

QUALITA' - 51%

51%

51

Astolfo Sulla Luna è un trio napoletano nato nel 2010. “Ψ²” (leggi “Psi Quadro”) è un bel frullatone di generi: rock, noise, punk, sperimentazione, persino certi accenti jazz e hardcore. Insomma,...

Leggi Articolo »

THE GREAT SAUNITES Nero

THE GREAT SAUNITES nero
The Great Saunites sono un duo proveniente da Lodi e composto da Atros (bassi) e Leonard Layola (tamburi). La band si è formata nel 2008 e ha intrapreso un percorso stilistico basato sull’uso ossessivo del ritmo e la circolarità ipnotica del riff. "Nero" è il quarto album a nome The Great Saunites. Concepito nella prima metà del 2015, si compone di tre atti. E' un flusso alla ricerca del punto oscuro e primitivo del suono attraverso suite circolari, tribalismi ed elettronica. Non è un disco facile, ma neppure restio a farti entrare nella sua casa, perché la musica del…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

The Great Saunites sono un duo proveniente da Lodi e composto da Atros (bassi) e Leonard Layola (tamburi). La band si è formata nel 2008 e ha intrapreso un percorso...

Leggi Articolo »

THE WINSTONS The Winstons

THE WINSTONS the_winstons
Devi farti furbo, tu ragazzo che leggi e che sogni di sperimentare, di mischiare rock, psichedelia, jazz senza alcun compromesso. Impara dai The Winstons e dal loro disco d'esordio: si può osare, si può sperimentare, spalmando tutto su una solida base pop. . Dietro ai The Winstons ci sono Lino Gitto, Roberto Dell’Era, ai più noto in qualità di bassista degli Afterhours, ed Enrico Gabrielli. Gente col pelo sullo stomaco, che ha chiamato dentro - in qualità di…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

Devi farti furbo, tu ragazzo che leggi e che sogni di sperimentare, di mischiare rock, psichedelia, jazz senza alcun compromesso. Impara dai The Winstons e dal loro disco d’esordio: si può osare,...

Leggi Articolo »

DAVID BOWIE Blackstar

DAVID BOWIE blackstar
Niente pipponi iniziali sul fu David Bowie, andiamo subito alla recensione del disco e proviamo - per quanto difficile - a scriverci sopra senza l'onda emozionale che ha accompagnato l'uscita dell'ultimo lavoro del Duca Bianco. Insomma, critica nuda e cruda. "Blackstar" parla la lingua del rock ma, come Bowie ha sempre fatto, anche in questo caso mischia il genere di riferimento con il jazz (tanto), con un certo blues scuro, rendendo il marchio di fabbrica estremamente riconoscibile e soprattutto familiare. Bowie è una pop star, ma in questo (così come in altri suoi lavori), il pop non ha le…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Niente pipponi iniziali sul fu David Bowie, andiamo subito alla recensione del disco e proviamo – per quanto difficile – a scriverci sopra senza l’onda emozionale che ha accompagnato l’uscita...

Leggi Articolo »

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA Bu Bu Sad

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA bu_bu_sad
La Rappresentante di Lista è una band nata nel 2011 dall’incontro tra Veronica Lucchesi (che canta magnificamente) e Dario Mangiaracina. Lui palermitano, lei toscana, entrambi attori teatrali, scrivono a quattro mani testi e melodie.  "Bu Bu Sad" è un album particolare: la classica forma-canzone viene maneggiata, destrutturata e riassemblata cercando una via personale. L'alchimia talvolta riesce, altre volte restano sullo sfondo le buone intenzioni. Il giudizio complessivo, però, è positivo, perché vogliamo premiare la voglia di rischiare, di percorrere le curve ad alta velocità alla ricerca di un arrangiamento personale, di un'identità. La sensazione - dall'esterno - è che il…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

La Rappresentante di Lista è una band nata nel 2011 dall’incontro tra Veronica Lucchesi (che canta magnificamente) e Dario Mangiaracina. Lui palermitano, lei toscana, entrambi attori teatrali, scrivono a quattro mani...

Leggi Articolo »