IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Sperimentazione (pagina 7)

Sperimentazione

LADY UBUNTU Epoca Stupida e Feroce

LADY UBUNTU epoca_stupida_e_feroce
I Lady Ubuntu vengono da Alessandria per infastidirvi. O così si annunciano loro stessi. Il loro EP è un minestrone di suoni elettronici, un cantato volutamente sgraziato e testi che vogliono colpire giù duro trasmettendo però un messaggio. Assomigliano vagamente agli Offlaga Disco Pax, ma il registro stilistico è completamente diverso, al massimo possiamo trovare dei punti di contatto nell'attitudine, nella voglia di raccontare storie con l'ausilio del computer. Nella title track cantano una roba del tipo: "...Epoca Stupida e Feroce io ti faccio il culo ma vinci sempre tu". E che gli vuoi dire a gente così? Gli stringi…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

I Lady Ubuntu vengono da Alessandria per infastidirvi. O così si annunciano loro stessi. Il loro EP è un minestrone di suoni elettronici, un cantato volutamente sgraziato e testi che...

Leggi Articolo »

AFTERHOURS Folfiri o Folfox

AFTERHOURS folfiri o folfox
Quando un artista butta fuori un disco doppio, spesso significa che le canzoni sono nate in un momento duro. Billy Corgan degli Smashing Pumpkins, dopo il monolitico "Mellon Collie and the Infinite Sadness" ebbe a dire una roba del tipo "...un album doppio è come mettere la testa dentro il proprio culo". Manuel Agnelli per presentare questo "Folfiri o Folfox" ha detto: «Gli ultimi quattro anni sono stati densi di cambiamenti a volte naturali e necessari, a volte laceranti. Ho perso mio padre che era da poco ridiventato il mio migliore amico. Mi sono trovato improvvisamente in mezzo all’oceano,…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Quando un artista butta fuori un disco doppio, spesso significa che le canzoni sono nate in un momento duro. Billy Corgan degli Smashing Pumpkins, dopo il monolitico “Mellon Collie and...

Leggi Articolo »

ALMAMEGRETTA EnnEnne

ALMAMEGRETTA ennenne
L'idea di battere sempre le stesse strade o di riciclare (riciclarsi) non deve piacere granché agli Almamegretta. La prova è "EnnEnne", un album sì in linea con la tradizione della band napoletana - il suono degli Almamegretta, complice la voce di Raiz, ormai è riconoscibilissimo - ma è anche un album che prova a proporre nuove idee, nuovi immaginari, nuove prospettive, andandosi a prendere dei rischi soprattutto dal punto di vista melodico. Non è un disco facilissimo, ha bisogno di un paio di ascolti ravvicinati per mostrare il suo potenziale. Ma alla fine la pazienza viene ricompensata. "EnnEnne" è…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

L’idea di battere sempre le stesse strade o di riciclare (riciclarsi) non deve piacere granché agli Almamegretta. La prova è “EnnEnne“, un album sì in linea con la tradizione della...

Leggi Articolo »

P.O.M.A. Paranoid Room

P.O.M.A. paranoid room
P.O.M.A., acronimo di Performance Orale Mistica Astrale, è un duo di matrice sperimentale formatosi nel maggio del 2013 dall’unione di Paolo Oliva e Massimiliano Alfi. Il loro "Paranoid Room" è un disco di elettronica con accenti ambient e ritmiche austere che rubano l'attenzione e finiscono per esaltare. . Pochissimi i momenti di flessione. Un lavoro…

Score

QUALITA' - 74%

74%

74

P.O.M.A., acronimo di Performance Orale Mistica Astrale, è un duo di matrice sperimentale formatosi nel maggio del 2013 dall’unione di Paolo Oliva e Massimiliano Alfi. Il loro “Paranoid Room” è un disco...

Leggi Articolo »

THE ACADEMY Drunk Yoga Velvet Club

THE ACADEMY drunk_yoga_velvet_club
La prima cosa che vogliamo farvi notare è una cosa che potrete però notare/apprezzare soltanto una volta che avrete il disco dei The Academy, ci riferiamo all'artwork, davvero figo, molto originale, con una custodia a sorpresa. La cosa curiosa è che - mediamente - gli artwork più belli ormai arrivano da progetti o autoprodotti o senza grossi mezzi alle spalle, mentre etichette indipendenti e major hanno perso da tempo il piacere di offrire arte anche dal punto di vista visivo. "Drunk Yoga Velvet Club" è un album di elettronica elegante. Il cantato in inglese va alla ricerca del pop ma l'incontro-scontro non…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

La prima cosa che vogliamo farvi notare è una cosa che potrete però notare/apprezzare soltanto una volta che avrete il disco dei The Academy, ci riferiamo all’artwork, davvero figo, molto originale, con...

Leggi Articolo »

PRESIDENT BONGO Serengeti

PRESIDENT BONGO serengeti
Stephan Stephensen è President Bongo, che è parte anche degli islandesi GusGus. Il suo "Serengeti" è un disco di elettronica con sfumature ambient, accenti tribali, un po' di jazz, world music e sperimentazione. E' un album vario che proietta l'ascoltatore in un territorio ignoto e nel contempo rassicurante. Impossibile sezionare il compact in tracce, più facile vederlo come un lungo percorso di 46 minuti dove le ritmiche sono spesso avvolgenti e lo scenario non muta mai troppo rapidamente. E' un buon disco? E' un lavoro originale, compatto, però non facilissimo da digerire in un colpo solo, funziona benissimo come sottofondo…

Score

QUALITA' - 65%

65%

65

Stephan Stephensen è President Bongo, che è parte anche degli islandesi GusGus. Il suo “Serengeti” è un disco di elettronica con sfumature ambient, accenti tribali, un po’ di jazz, world...

Leggi Articolo »

OLGA BELL Tempo

OLGA BELL tempo
Nata a Mosca e cresciuta in Alaska, Olga Bell è una cantautrice, produttrice e performer con base a Brooklyn ed un passato da pianista classica. Dopo la laurea al Conservatorio di Boston, si è trasferita a New York dove è entrata in contatto con l’elettronica ed il suo multiforme mondo. "Tempo" è il suo terzo lavoro, è un disco che mescola pop, sperimentazione ed elettronica con ferocia ed eleganza. Qua e là la mente va a Björk, ma si tratta di piccoli lampi, fascinazioni che non prendono una forma definita. Tutto il compact intercetta/mescola idee diverse, perché oltre a Björk, potremmo anche…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

Nata a Mosca e cresciuta in Alaska, Olga Bell è una cantautrice, produttrice e performer con base a Brooklyn ed un passato da pianista classica. Dopo la laurea al Conservatorio...

Leggi Articolo »

JESTER AT WORK A Beat Of A Sad Heart

JESTER AT WORK a_beat_of_a_sad_heart
Jester At Work è il nome d’arte di Antonio Vitale, musicista italiano originario di Pescara. - in questo senso vi consigliamo l'ascolto di "People Lie", un brano spettacolare, ma occhio anche a "Bold" e a "Sad Heart". In scaletta 6 pezzi per 20 minuti di musica. Quasi tutti gli episodi hanno un profilo definito. L'EP ci piace perché non…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

Jester At Work è il nome d’arte di Antonio Vitale, musicista italiano originario di Pescara. “A Beat Of A Sad Heart” è un EP di folk che probabilmente riuscirà a fare...

Leggi Articolo »

THE LEMON SQUEEZERS Pop Hurt

THE LEMON SQUEEZERS pop_hurt
L'originalità abita qui. "Pop Hurt" è il quarto album dei The Lemon Squeezers. Un disco composto da 11 tracce dalle sonorità moderne e classiche nel contempo, in quello che fin dal primo ascolto appare un evidente incontro-scontro di stili dove l'elettronica ricopre un ruolo centrale. E' un lavoro che vede al proprio interno soluzioni stilistiche differenti: rock, ska, soul, pop, funk intrecciano i loro fili con la bella voce di Laura Bonomi, che da sola dà una personalità abbastanza definita alla maggior parte dei brani. L'album funziona benissimo come sottofondo, ma se sparato ad alto volume dà il meglio di…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

L’originalità abita qui. “Pop Hurt” è il quarto album dei The Lemon Squeezers. Un disco composto da 11 tracce dalle sonorità moderne e classiche nel contempo, in quello che fin...

Leggi Articolo »

FULL VACUUM ARKESTRA Dia-Luz

FULL VACUUM ARKESTRA dia-luzFULL VACUUM ARKESTRA dia-luz
Che disco particolare, questo "Dia-Luz". Particolare perché ha qualcosa di ipnotico. E poi ci sono un sacco di fascinazioni che si incastrano a meraviglia tra di loro: rock, sperimentazione, jazz, world music, canzone d'autore, reggae e molto altro. La voce di Davide Barca ha qualcosa di malinconico, è la colla che tiene assieme tutto. : da "Assai" ad "Arco Iris" passando…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

Che disco particolare, questo “Dia-Luz“. Particolare perché ha qualcosa di ipnotico. E poi ci sono un sacco di fascinazioni che si incastrano a meraviglia tra di loro: rock, sperimentazione, jazz,...

Leggi Articolo »