IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Sperimentazione (pagina 8)

Sperimentazione

SPARTITI Austerità

spartiti austerita
Spartiti è il percorso che da qualche anno condividono Jukka Reverberi (chitarrista dei Giardini Di Mirò) e Max Collini (voce e testi nei disciolti Offlaga Disco Pax). "Austerità" è il loro primo disco in studio, e arriva dopo circa sessanta concerti negli ultimi due anni e un ep dal vivo realizzato in perfetta autoproduzione e già esaurito da tempo. Se gli Offlaga Disco Pax sono stati l'adolescenza (artistica) per Max Collini, Spartiti rappresenta invece l'età adulta, i 18 anni. E a 18 anni - vogliamo prenderla in maniera superficiale - non puoi far altro che ridefinire i contorni del tuo…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

Spartiti è il percorso che da qualche anno condividono Jukka Reverberi (chitarrista dei Giardini Di Mirò) e Max Collini (voce e testi nei disciolti Offlaga Disco Pax). “Austerità“ è il...

Leggi Articolo »

VERDIANA RAW Whales Know The Route

VERDIANA RAW whales_know_the_route
Verdiana - classe 1987 - comincia lo studio del violino all'età di quattro anni. La madre è pianista ed insegnante di musica, in casa riecheggiano costantemente musica classica, opera, cantautori italiani Anni Sessanta. Durante l'adolescenza abbandona il mondo del Conservatorio e mantiene un legame con la musica solo in termini di ascolto, soprattutto di cantautrici femminili americane ed anglosassoni e, alla fine degli Anni Novanta, di Nirvana e Sex Pistols. "Whales Know The Route" è il secondo album di Verdiana Raw. Ed è un album dove classico e moderno, chiesa e rock, si incontrano e danzano assieme. Nella voce dell'artista…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Verdiana – classe 1987 – comincia lo studio del violino all’età di quattro anni. La madre è pianista ed insegnante di musica, in casa riecheggiano costantemente musica classica, opera, cantautori...

Leggi Articolo »

DIRTY SET Miscellaneous Experience

DIRTY SET miscellaneous_experience
Sotto l'aspetto tecnico non ci sentiamo di muovere particolari critiche: i Dirty Set hanno padronanza dei loro mezzi, intesi come strumenti (chitarra, basso e batteria). a "Miscellaneous Experience", forse penalizzato da arrangiamenti timidi e da atmosfere già ampiamente vivisezionate al di qua e al di là dell'Oceano. L'ascolto è gradevole - magari non fluidissimo ma gradevole - però si fa una certa fatica a rimettere daccapo il disco perché dopo qualche contatto si ha la…

Score

QUALITA' - 55%

55%

55

Sotto l’aspetto tecnico non ci sentiamo di muovere particolari critiche: i Dirty Set hanno padronanza dei loro mezzi, intesi come strumenti (chitarra, basso e batteria). Purtroppo però il loro lavoro...

Leggi Articolo »

CANI DEI PORTICI Due

CANI DEI PORTICI due
"Due" è la seconda uscita discografica dei Cani Dei Portici, ensemble composto da Demetrio Sposato (batteria) e Claudio Adamo (chitarra e talvolta voce). Scaletta rapida con 6 episodi per 27 minuti di musica strumentale che si muove su una linea retta a colpi di accelerazioni e frenate utili a riprendere fiato. C'è un'ottima tecnica di base e un bel concetto di suono. L'album risulta compatto, accessibile e il rumore non è mai gettato in pasto all'ascoltatore con l'intento di stordire, ma è qui usato come elemento-base per arricchire il menù. Molto espressive le chitarre specialmente quando i ritmi si fanno…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

“Due” è la seconda uscita discografica dei Cani Dei Portici, ensemble composto da Demetrio Sposato (batteria) e Claudio Adamo (chitarra e talvolta voce). Scaletta rapida con 6 episodi per 27 minuti...

Leggi Articolo »

THE COMET IS COMING Channel The Spirits

THE COMET IS COMING channel_the_spirits
C'è talmente tanta roba in questo "Channel The Spirits" che già solo elencare le fascinazioni prese in prestito diventa una bella prova. Dentro infatti c'è il rock, sì, il rock, ma mescolato assieme a un'infinità di generi: psichedelia, funk, tanto jazz, elettronica, un pizzico di noise e poi buttiamoci dentro anche la voglia di sperimentare e mettiamoci pure un vago richiamo all'Africa. Insomma, un bel polpettone di suoni. Quello dei londinesi The Comet Is Coming è un progetto (attivo da un paio di anni) capace di incuriosire parecchio, e crediamo che dal vivo abbia tanto da offrire. La scaletta è abbastanza agile…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

C’è talmente tanta roba in questo “Channel The Spirits” che già solo elencare le fascinazioni prese in prestito diventa una bella prova. Dentro infatti c’è il rock, sì, il rock,...

Leggi Articolo »

BOLOGNA VIOLENTA Discordia

BOLOGNA VIOLENTA discordia
E' da un po' che seguiamo Nicola Manzan. E il suo percorso artistico ha una coerenza pazzesca. Prendete questo "Discordia", il quinto volume del progetto Bologna Violenta, primo lavoro fatto a quattro mani assieme a Alessandro Vagnoni. Buttatelo nello stereo e - se avete già confidenza con i lavori precedenti di Manzan - vi suonerà estremamente familiare ma anche nuovo, perché molti isterismi sonori del passato sono qui stati addolciti in fase di arrangiamento dei suoni. Mentre se Bologna Violenta non sapete neppure cos'è, tranquilli, siete comunque nel posto giusto e al momento giusto, perché questo è forse l'album più... pop…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

E’ da un po’ che seguiamo Nicola Manzan. E il suo percorso artistico ha una coerenza pazzesca. Prendete questo “Discordia“, il quinto volume del progetto Bologna Violenta, primo lavoro fatto a...

Leggi Articolo »

LAPINGRA The Spectaculis

LAPINGRA the_spectaculis
Difficilissimo valutare "The Spectaculis", perché a ogni ascolto la sensazione è sempre la solita: mancano le immagini alla musica. Sì, "The Spectaculis" sembra la perfetta colonna sonora per un musical o un'opera teatrale più che un album votato a intrattenere l'ascoltatore, insomma, si avverte l'assenza di qualcosa. Il disco è un concept composto da 12 tracce ed è il secondo lavoro dei Lapingra. Cantato in diverse lingue ma prevalentemente in inglese, narra con stile surreale, fiabesco e anacronistico la tragica storia d'amore del gladiatore Aci e della sua bella Sandra, una ragazza peruviana misteriosamente sbarcata nella Roma Imperiale del I secolo d.C.…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Difficilissimo valutare “The Spectaculis“, perché a ogni ascolto la sensazione è sempre la solita: mancano le immagini alla musica. Sì, “The Spectaculis” sembra la perfetta colonna sonora per un musical o...

Leggi Articolo »

PETRINA Be Blind

PETRINA be_blind
E' un disco ambizioso, "Be Blind". E' un disco che esaspera il rock e il pop. Sottopone i due generi di riferimento allo stress del mescolare, mescolare, mescolare tutto con altre spezie, in questo caso specifico l'elettronica e la musica classica. Il risultato? Un album non immediatissimo, anche se dopo il primo ascolto qualcosa resta. Petrina è femmina coraggiosa. Non si accontenta di avere una bella presenza scenica e una voce molto espressiva. Prende qui le sue canzoni e le spinge in un posto altro, una terra di nessuno dove i riferimenti sono più stranieri che italiani. C'è qualcosa…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

E’ un disco ambizioso, “Be Blind“. E’ un disco che esaspera il rock e il pop. Sottopone i due generi di riferimento allo stress del mescolare, mescolare, mescolare tutto con...

Leggi Articolo »

MELT YOURSELF DOWN Last Evenings On Earth

MELT YOURSELF DOWN last_evenings_on_earth
Che roba è questa? Fossimo in un negozio di dischi, dove andremmo a mettere questo compact così particolare e pieno zeppo di schegge diverse? Bella sfida. "Last Evenings On Earth" mescola rock, sperimentazione, ritmi africani, ritmi urbani, jazz, una certa idea di hip hop e c'è persino del pop e dell'elettronica. Come si può chiamare 'sta roba qua? World music? Forse. L'ubriacatura sonora dura 36 minuti ed è una bella botta di vita. Nel senso che il primo ascolto è spiazzante, avverti un senso generale di disordine, eppure il piedino è lì che si muove, che batte il tempo. I…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

Che roba è questa? Fossimo in un negozio di dischi, dove andremmo a mettere questo compact così particolare e pieno zeppo di schegge diverse? Bella sfida. “Last Evenings On Earth” mescola...

Leggi Articolo »

IL PINGUINO IMPERATORE Domeniche alla periferia dell'impero

IL PINGUINO IMPERATORE domeniche_alla_periferia_dell'impero
Ci vogliamo inizialmente affidare al comunicato stampa. Dieci pezzi di rock denso e stratificato, assemblati con notevole coraggio compositivo ed accompagnati da testi che sfuggono il banale, cercando di raccontare punti di vista orgogliosamente filosofici, seppur utilizzando spesso l’ironia. "Domeniche alla periferia dell'impero" è il titolo del primo album de Il Pinguino Imperatore. C'è parecchio azzardo in questo disco che fa venire in mente le belle cose fatte in questi anni da Iosonouncane - persino il timbro vocale ci sembra simile. La qualità dei brani, invece, ci convince soltanto a tratti: in alcuni passaggi l'ironia non strappa neppure un sorrisino a denti…

Score

QUALITA' - 53%

53%

53

Ci vogliamo inizialmente affidare al comunicato stampa. Dieci pezzi di rock denso e stratificato, assemblati con notevole coraggio compositivo ed accompagnati da testi che sfuggono il banale, cercando di raccontare...

Leggi Articolo »