IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Sperimentazione (pagina 9)

Sperimentazione

TEHO TEARDO & BLIXA BARGELD Nerissimo

TEHO TEARDO & BLIXA BARGELD nerissimo
Il primo esperimento, cioè l'album precedente, era carino, ma questo è più di un esperimento. "Nerissimo" è proprio il disco di un progetto con radici forti, ha una identità che va oltre la somma del talento dei due artisti coinvolti. Volete sapere la cosa sfiziosa? Né Blixa Bargeld né Teho Teardo hanno qui dovuto snaturarsi per compiacere l'idea dell'essere duo, dell'essere addizione invece che addendi. Fuori di metafora: in "Nerissimo" Bargeld fa Bargeld, e Teardo fa Teardo, entrambi si propongono come li abbiamo sempre conosciuti. Il primo con quel tono magnifico (soprattutto quando usa il tedesco), il secondo "cinematografizzando" il…

Score

QUALITA' - 76%

76%

76

Il primo esperimento, cioè l’album precedente, era carino, ma questo è più di un esperimento. “Nerissimo” è proprio il disco di un progetto con radici forti, ha una identità che...

Leggi Articolo »

BANGARANG! Religione Catodica

BANGARANG! religione_catodica
Silenzio, parla la tv. E' quello che i Bangarang! fanno con "Religione Catodica", strumento grazie al quale ripercorrono in 10 tracce sessant’anni di cultura televisiva italiana, giocando con l’immaginario che tanto ha saputo divertire, distrarre e condizionare il nostro Paese sino alla rivoluzione digitale. In tutto 10 canzoni strumentali che fondono rock, funk, noise e punk in una mistura di satira, divertimento, rabbia e tragicità la cui linea vocale è affidata esclusivamente alla tv. Il disco è ambizioso, ma non risulta facilmente digeribile al primo ascolto e gli incroci successivi non migliorano la prima impressione. Le tracce sono mediamente ben suonate…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Silenzio, parla la tv. E’ quello che i Bangarang! fanno con “Religione Catodica“, strumento grazie al quale ripercorrono in 10 tracce sessant’anni di cultura televisiva italiana, giocando con l’immaginario che tanto...

Leggi Articolo »

BEBAWINIGI Bebawinigi

BEBAWINIGI
Un disco coraggioso, come è sempre coraggioso rivolgersi apertamente a una nicchia. Bebawinigi è il progetto di Virginia Quaranta, cantante, compositrice, polistrumentista e attrice. Il suo lavoro è pura sperimentazione di suoni; i generi si mischiano fra loro ed è difficilissimo incasellare l'album in un settore preciso. Ogni brano è completamente diverso dall'altro. , anche se Virginia non spinge mai il suo cantato nei territori estremi tanto cari all'artista statunitense, ma resta in un ambiente (cupo però) più…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

Un disco coraggioso, come è sempre coraggioso rivolgersi apertamente a una nicchia. Bebawinigi è il progetto di Virginia Quaranta, cantante, compositrice, polistrumentista e attrice. Il suo lavoro è pura sperimentazione di suoni;...

Leggi Articolo »

HUMAN PROGRESSION MACHINE Kosmos

HUMAN PROGRESSION MACHINE kosmos
Human Progression Machine nasce nel 2013 dall’incontro tra il violinista Laurence Cocchiara ed il batterista Alessandro Graziani, con il fine comune di appagare un desiderio di sperimentare e creare nuove sonorità. . Ciò per dire che l'album funziona e questo al netto di qualche sbavatura…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

Human Progression Machine nasce nel 2013 dall’incontro tra il violinista Laurence Cocchiara ed il batterista Alessandro Graziani, con il fine comune di appagare un desiderio di sperimentare e creare nuove...

Leggi Articolo »

GABEN Vado

GABEN vado
"Vado" è il secondo lavoro di Alessandro Gabini, in arte Gaben, pubblicato dall’etichetta indipendente Vina Records. Un album lontano dalle mode, con uno stile (per quanto sgangherato) e fatto fondendo cantautorato vecchio, nuovo e modernissimo. "Vado" è tutto questo, ma probabilmente è anche tanto altro, dal momento che dopo ogni ascolto escono fuori dei dettagli inediti. . Facciamo una gran fatica a definire le coordinate sonore di "Vado", perché dentro ci sono fascinazioni varie e…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

“Vado” è il secondo lavoro di Alessandro Gabini, in arte Gaben, pubblicato dall’etichetta indipendente Vina Records. Un album lontano dalle mode, con uno stile (per quanto sgangherato) e fatto fondendo cantautorato...

Leggi Articolo »

SAINKHO NAMTCHYLAK Like a bird or spirit, not a face

SAINKHO NAMTCHYLAK like_a_bird_or_spirit,_not_a_face
Il nome sembra un rebus o uno scioglilingua e dubito che si possa avere il coraggio di pronunciarlo a un commesso di un qualunque negozio di dischi. Battute a parte, il talento di Sainkho Namtchylak non ha bisogno di utenti dalla grossa cultura musicale per essere apprezzato, il suo modo di interpretare l'arte riconduce l'ascoltatore alla parte più istintiva del suo Essere. La voce dell'artista russa (di Tuva per l'esattezza) riesce ad affascinare e a incuriosire, spaventa e rasserena. Tra world music e sperimentazione, "Like a bird or spirit, not a face" (prodotto da Ian Brennan) è un album senza…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Il nome sembra un rebus o uno scioglilingua e dubito che si possa avere il coraggio di pronunciarlo a un commesso di un qualunque negozio di dischi. Battute a parte,...

Leggi Articolo »

PUGNI NEI RENI Bello ma i primi dischi erano meglio

PUGNI NEI RENI bello_ma_i_primi_dischi_erano_meglio
Non fatevi fregare dall'aggressività del nome che i Nostri hanno scelto. La musica dei Pugni Nei Reni non è vigliaccamente cattiva e si muove lungo le coordinate del rock, del blues e della sperimentazione. . Alcuni brani ("Morning Brunch", ad esempio) si rivelano delle perle da ascoltare e riascoltare, ma nel complesso è tutto il compact a piacerci perché ha personalità e il piglio sfrontato di chi non ha…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

Non fatevi fregare dall’aggressività del nome che i Nostri hanno scelto. La musica dei Pugni Nei Reni non è vigliaccamente cattiva e si muove lungo le coordinate del rock, del blues...

Leggi Articolo »

ULAN BATOR Abracadabra

ULAN BATOR abracadabra
Mai banali e sempre sazianti. "Abracadabra" è un disco che ha personalità diverse e che nel contempo riesce a dialogare con la porzione più intima di ognuno di noi, con quella parte che non si piega alla ragione ma ha bisogno di sensazioni per uscire allo scoperto. In quest'ottica il nuovo lavoro degli Ulan Bator è un ottimo passepartout. In scaletta dieci brani inediti che confermano che il progetto nato nel 1993 a Parigi e capitanato da Amaury Cambuzat ha ancora molte cose da raccontare. "Abracadabra" guarda al rock ma va oltre, abbracciando noise e sperimentazione, psichedelia e voglia di decostruire…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

Mai banali e sempre sazianti. “Abracadabra” è un disco che ha personalità diverse e che nel contempo riesce a dialogare con la porzione più intima di ognuno di noi, con quella...

Leggi Articolo »

PICO RAMA Locura

PICO RAMA locura
«Ogni traccia corrisponde a un momento unico ed irripetibile del mio percorso: in alcune canto attimi di crisi, in altre attimi di profonda comprensione. Tutte quante seguono i movimenti interiori che ho sperimentato: principalmente quello dalla mente verso il cuore e quello dall'isola in cui mi ero rifugiato verso il mondo in cui vivo ora». Pico Rama (all'anagrafe Pier Enrico Ruggeri) è figlio d'arte. Non è una colpa, intendiamoci. O meglio: lo diventa quando ti metti a lavorare nello stesso ambiente di papà usando delle scorciatoie per saltare qualche tappa. Ma non è il caso di Pico Rama, che da…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

«Ogni traccia corrisponde a un momento unico ed irripetibile del mio percorso: in alcune canto attimi di crisi, in altre attimi di profonda comprensione. Tutte quante seguono i movimenti interiori...

Leggi Articolo »

MULBÖ Mulbö

mulbo
Mulbö è una band principalmente strumentale. Musica per film, qualcuno potrebbe dire. Forse. Certamente musica nata con la pancia e cresciuta con la testa e, si spera, anche con le gambe. In 35 minuti di musica i Mulbö propongono un sound molto derivativo, ma eseguito piuttosto bene, con una certa padronanza dei mezzi a disposizione e soprattutto seguendo un'idea di suono che rimanda la mente al jazz, al noise, al rock. Tanta voglia di sperimentare. ,…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

Mulbö è una band principalmente strumentale. Musica per film, qualcuno potrebbe dire. Forse. Certamente musica nata con la pancia e cresciuta con la testa e, si spera, anche con le...

Leggi Articolo »