IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Straniero (pagina 17)

Straniero

BILLY THE KID Horseshoes & Hand Grenades

“Horseshoes & Hand Grenades” è il quarto album per Billy The Kid, giovane cantautrice canadese di Vancouver, ma solo il primo ad essere realizzato su un’etichetta come laXtra Mile Recordings - in Italia la distribuzione è a cura di Audioglobe. L’album è stato prodotto da Frank Turner e registrato a Londra con pochissimi arrangiamenti. . A piacere è senza dubbio la voce della cantautrice canadese, mentre a penalizzare il suo lavoro l'assenza di grossi azzardi: si arriva infatti alla fine del disco seguendo una strada senza curve, dove chi sta al volante…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

“Horseshoes & Hand Grenades” è il quarto album per Billy The Kid, giovane cantautrice canadese di Vancouver, ma solo il primo ad essere realizzato su un’etichetta come laXtra Mile Recordings – in Italia la...

Leggi Articolo »

SONS OF THE SEA Sons of the Sea

"Sons of the Sea" (Avow! Records/Membran/Self) è il primo album in studio della nuova creatura omonima di Brandon Boyd, conosciuto dai molti come frontman degli Incubus. Diciamolo subito: i fans di Boyd resteranno leggermente spiazzati da questo lavoro che punta territori nuovi, più complessi, che Brandon affronta mettendoci la solita eccellente attenzione vocale. Prodotto da Brendan O’Brien (Incubus, Pearl Jam, Bruce Springsteen, Rage Against the Machine) e con alcune parti di batteria suonate da Josh Freese (Nine Inch Nails, A Perfect Circle e tanti altri progetti), il disco parte lento ma decolla subito, mettendo in mostra una struttura solida, una validissima fruibilità pop e…

Score

QUALITA' - 80%

80%

80

“Sons of the Sea” (Avow! Records/Membran/Self) è il primo album in studio della nuova creatura omonima di Brandon Boyd, conosciuto dai molti come frontman degli Incubus. Diciamolo subito: i fans di Boyd resteranno leggermente...

Leggi Articolo »