IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Tag Archivi: Paolo Benvegnù (pagina 2)

Tag Archivi: Paolo Benvegnù

CESARE MALFATTI Milano, i La Crus e il mio rapporto con Joe...

CESARE_MALFATTI
"Una città esposta" è la nuova avventura musicale di Cesare Malfatti. Una sorta di omaggio a Milano e alla sua arte (nascosta) nell'anno dell'Expo. Tante le collaborazioni presenti nel disco: da Francesco Bianconi (Baustelle) a Paolo Benvegnù. Partiamo ovviamente da Milano. Ascoltando il tuo album appare finanche bella, artisticamente viva, piena di sorprese. Ma è la stessa Milano dalla quale i milanesi, spesso, vogliono scappare? «Credo che Milano sia cambiata in questi ultimi mesi, . Ci sono spessissimo tante…

Score

0

“Una città esposta” è la nuova avventura musicale di Cesare Malfatti. Una sorta di omaggio a Milano e alla sua arte (nascosta) nell’anno dell’Expo. Tante le collaborazioni presenti nel disco:...

Leggi Articolo »

CESARE MALFATTI Una città esposta

CESARE MALFATTI una citta esposta
«Questo progetto è iniziato esattamente un anno fa, quando ho saputo che Alessandro Cremonesi aveva ideato per Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano, promotrici di ExpoinCittà, un legame tra sei icone milanesi e i sei mesi di ExpoinCittà - racconta Cesare Malfatti. Questo ha fatto scattare in me la scintilla per provare a scrivere sei canzoni che trattassero di queste opere, o del rapporto che Milano ha con queste opere. Ho fatto girare questa idea a tanti autori italiani, il primo che si è entusiasmato e che dopo poco ha scritto per me due testi, "Concetto spaziale" e "L'ultima cena",…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

«Questo progetto è iniziato esattamente un anno fa, quando ho saputo che Alessandro Cremonesi aveva ideato per Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano, promotrici di ExpoinCittà, un...

Leggi Articolo »

ANDREA CHIMENTI «Siamo noi delle generazioni precedenti ad aver consegnato ai giovani un pacchetto vuoto»

ANDREA_CHIMENTI
Finora, quella di Andrea Chimenti, è stata una carriera lunghissima e piena di balzi da un'arte all'altra: musica, poesia, scrittura, l'esperienza coi Moda. . Il nuovo album “Yuri” (Soffici Dischi/Santeria/Audioglobe) è uscito ad un anno di distanza dall’omonimo romanzo edito dalla casa editrice Zona. Partiamo dalla musica: tu hai visto e vissuto diverse stagioni della musica in Italia. Che fase è, quella attuale?  «Credo che la musica stia vivendo un momento di passaggio dettato non…

Score

0

Finora, quella di Andrea Chimenti, è stata una carriera lunghissima e piena di balzi da un’arte all’altra: musica, poesia, scrittura, l’esperienza coi Moda. Un continuo girovagare attorno alla parola “artista”...

Leggi Articolo »

RÈV Elettronica e scrittura in italiano. «L'ispirazione dei testi? Esclusivamente la mia vita»

rev
Per il suo esordio solista ha scelto di . Insomma, Rèv (al secolo Gianluca Giannasso) ha scelto una strada interessante. Che vale la pensa scoprire... Partiamo ovviamente dal disco. La prima cosa che mi ha incuriosito è stata la volontà di non dargli un titolo vero e proprio, perché? «La risposta è molto semplice, l'idea del disco e del progetto musicale sono nate praticamente insieme. , per come ho vissuto io la cosa sarebbe stato forzato trovare un ulteriore nome». Ho…

Score

0

Per il suo esordio solista ha scelto di abbinare l’elettronica a una scrittura (in italiano) dal sapore cantautorale. Insomma, Rèv (al secolo Gianluca Giannasso) ha scelto una strada interessante. Che vale la...

Leggi Articolo »

RÈV

rev
Rèv aka Gianluca Giannasso, batterista pugliese - dopo un breve periodo a Milano, oggi è romano d'adozione. Protagonista da molti anni della scena indie rock italiana, vanta numerose collaborazioni con gruppi di punta dell'underground italiano: dal disco d'esordio del cantautore pugliese Luca De Nuzzo (Compagnia Nuove Indie) all'album di debutto dei romani Starla (Orange Park Records) passando per i primi tre lavori di Fabio Cinti, fino all'approdo con il trio nu-bluez Dead Shrimp. Gianluca ha sempre affiancato al lavoro di registrazione in studio un'intensa attività live, che lo ha portato a girare l'Italia con molte band e a collaborare,…

Score

0

Depeche Mode – Here Is The House Nine Inch Nails – Right where it belongs King Crimson – Three of a perfect pair David Bowie – It’s No Game (Part...

Leggi Articolo »

PAOLO BENVEGNÙ

«Sanremo? Mi piacerebbe ritrovarmi lassù su quel palco e ricevere un giorno un premio alla carriera, magari sorseggiando un amaro. Comunque il grosso problema è che non so scrivere canzoni leggere e per andare a Sanremo devi saper scrivere canzoni leggere. ». [Paolo Benvegnù]

Score

0

«Sanremo? Mi piacerebbe ritrovarmi lassù su quel palco e ricevere un giorno un premio alla carriera, magari sorseggiando un amaro. Comunque il grosso problema è che non so scrivere canzoni...

Leggi Articolo »

PAOLO BENVEGNÙ Earth Hotel

PAOLO_BENVEGNÙ_earth_hotel
Cos'è lo stile? Lo stile sono i primi 38 secondi di "Nello spazio profondo", il brano che apre il nuovo disco di Paolo Benvegnù. Poi ovvio, entra la voce dell'ex Scisma e tutto si fa più facile, ma soffermatevi su quei primi 38 secondi, perché lì c'è Benvegnù, in quella porzione di suoni c'è tutto lo stile tipico del cantautore milanese. "Earth Hotel" (Woodworm Music/Audioglobe) arriva a tre anni di distanza dalla pubblicazione del precedente “Hermann” ed è forse il lavoro più ambizioso di Benvegnù, soprattutto negli arrangiamenti. Sono poche, infatti, le canzoni proposte all'ascoltatore privilegiando l'essenzialità del contenuto, quasi tutti i brani si portano…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

Cos’è lo stile? Lo stile sono i primi 38 secondi di “Nello spazio profondo”, il brano che apre il nuovo disco di Paolo Benvegnù. Poi ovvio, entra la voce dell’ex Scisma...

Leggi Articolo »

PAOLO BENVEGNÙ «Io sono un naufrago di natura»

paolo benvegnu
«Mina? Sì, ha cantato una mia canzone, ma non l’ho mai conosciuta, ». Anche se ama definirsi “folle”, Paolo Benvegnù è di una lucidità cristallina, che nasconde tra le pieghe del paradosso e il peso di un’esistenza fatta di successi, fughe e naufragi: «Sono un naufrago di natura». Parliamo di Sanremo. Ti sei mai immaginato sul palco del Festival? «Sì, però non credo che parteciperei felicemente alla gara. L’unica competizione che porto avanti da 50 anni è con me stesso per capirmi, visto che continuo a non capirmi. Nei miei…

Score

0

«Mina? Sì, ha cantato una mia canzone, ma non l’ho mai conosciuta, però so che un giorno cucinerà delle polpette buonissime per me». Anche se ama definirsi “folle”, Paolo Benvegnù...

Leggi Articolo »