IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Alternative > WALLIS BIRD

WALLIS BIRD Woman

Undici canzoni in scaletta, forse solo una è deboluccia ("Time It Is Not Waiting"), il resto è tutto da ascoltare e in una certa misura contribuisce a riconnettere l'utente con il pop e il suo fine più nobile: prendere per mano l'ascoltatore e portarlo in territori accoglienti con la forza dell'originalità. Wallis Bird è bravissima in questo suo nuovo lavoro a mescolare con maestria pop e arrangiamenti sofisticati, leggerezza e intensità. Il risultato è un disco che ha un'evidentissima marcia in più e che riesce sempre a mantenere alta l'attenzione, già al primo contatto, quando ogni canzone sembra una…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

wallis bird womanUndici canzoni in scaletta, forse solo una è deboluccia (“Time It Is Not Waiting”), il resto è tutto da ascoltare e in una certa misura contribuisce a riconnettere l’utente con il pop e il suo fine più nobile: prendere per mano l’ascoltatore e portarlo in territori accoglienti con la forza dell’originalità.

Wallis Bird è bravissima in questo suo nuovo lavoro a mescolare con maestria pop e arrangiamenti sofisticati, leggerezza e intensità. Il risultato è un disco che ha un’evidentissima marcia in più e che riesce sempre a mantenere alta l’attenzione, già al primo contatto, quando ogni canzone sembra una sorpresa confezionata con generosa passione artigianale.

“I Know What I’m Offering” è il nostro pezzo preferito, però occhio anche a “Repeal”, a “As The River Flows”, a “Brutal Honesty”. Insomma, un album che parla d’amore, orgoglio femminile, ma estremamente accessibile anche agli uomini. Un compact per persone sensibili.

Tag