IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Archivi Autore: Redazione

Archivi Autore: Redazione

GIUNGLA Turbulence

giungla
“Turbulence” è il nuovo lavoro discografico di Giungla, un EP dalla dimensione intima e avvolgente. L'artista in questo progetto condensa le esperienze vissute negli ultimi anni, facendo emergere una grande maturità artistica e svelando aspetti inediti della sua musica. Le produzioni del progetto, che utilizzano spesso la chitarra accostata al campionatore, si contraddistinguono per le forti sonorità internazionali. Non è un caso che alcuni episodi rimandino ai Garbage, ai Nine Inch Nails e a quel rock elettronico che negli Anni Novanta ha gettato basi solide per esportare nelle decadi successivi un modello che poi ha avuto successo. Giungla prosegue la…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“Turbulence” è il nuovo lavoro discografico di Giungla, un EP dalla dimensione intima e avvolgente. L’artista in questo progetto condensa le esperienze vissute negli ultimi anni, facendo emergere una grande maturità...

Leggi Articolo »

OLD M. Night Shyamalan

old
L'idea c'è, ma lo sviluppo no. Così "Old" finisce per essere un'occasione sprecata. L'ennesima, per M. Night Shyamalan. Che rischia sempre e tanto, ma spesso non trova il modo giusto per dare alle sue opere un'epicità accettabile. Peccato. Perché gli ingredienti per fare un film forte, d'impatto, c'erano tutti. La trama. Guy e Prisca, marito e moglie, si recano in un resort tropicale con i figli piccoli Trent e Maddox come ultima vacanza in famiglia prima del divorzio. Su consiglio del manager del resort, la famiglia visita una spiaggia isolata vicino a una riserva naturale. La spiaggia è visitata…

Score

SCORE - 5

5

5

L’idea c’è, ma lo sviluppo no. Così “Old” finisce per essere un’occasione sprecata. L’ennesima, per M. Night Shyamalan. Che rischia sempre e tanto, ma spesso non trova il modo giusto...

Leggi Articolo »

ANGELAE Passi piccolissimi

angelae
Angela Zanonato, in arte Angelae, è una cantautrice padovana. E questo EP rapidissimo - 4 pezzi per 13 minuti di musica - è un ottimo biglietto da visita. Intanto perché il pop proposto ha un bel taglio moderno, e poi perché la title track è un azzeccatissimo inno generazionale che potrebbe persino funzionare sulle radio nazionali. Ma in generale tutti i brani hanno personalità e mettono in mostra una scrittura matura e sicura di sé. Angelae canta le sue canzoni come se fossero pagine di diario da gettare nel fuoco di un percorso esistenziale chiuso e da ricostruire. E questa…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Angela Zanonato, in arte Angelae, è una cantautrice padovana. E questo EP rapidissimo – 4 pezzi per 13 minuti di musica – è un ottimo biglietto da visita. Intanto perché il...

Leggi Articolo »

La Luna quadrata Emanuele Zulli

luna quadrata
“La Luna quadrata” di Emanuele Zulli è . Accompagnata dalle illustrazioni di Mario Soddu, la vicenda segue il percorso di crescita del satellite della Luna che, prima di essere sferica, era di forma quadrata, almeno secondo la fantasia dell’autore. Quando l’Universo ha avuto inizio la Luna era molto sola; c’erano i pianeti che si stavano formando intorno a lei ma non rispondevano al suo richiamo. «In tutti i modi la Luna quadrata cercava di attirare l’attenzione dei suoi "coinquilini", infondo abitavano la stessa "casa", ma…

Score

0

“La Luna quadrata” di Emanuele Zulli è una storia di scoperta e di amicizia raccontata da un giovane scrittore dall’anima romantica e sognatrice. Accompagnata dalle illustrazioni di Mario Soddu, la...

Leggi Articolo »

SALVATORE MARIA RUISI Niente non rimane niente

salvatore maria ruisi
Quello di Salvatore Maria Ruisi è un esordio pieno di accelerazioni e brusche frenate. Partiamo dalle cose negative. Ci sono troppi... ospiti che reclamano spazio oltre il dovuto. Sono ospiti che probabilmente arrivano dagli ascolti dell'autore: De Gregori su tutti, ma anche De André e persino Rino Gaetano. Il risultato è un disco che troppo spesso risulta derivativo e troppo poco personale, incapace di stare in equilibrio tra ispirazioni e intenzioni. Di positivo c'è che quando il Nostro si stacca dai Miti, si intravvede della discreta originalità: "Suicidio sociale" è un ottimo singolo, un pezzo che potrebbe funzionare anche…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Quello di Salvatore Maria Ruisi è un esordio pieno di accelerazioni e brusche frenate. Partiamo dalle cose negative. Ci sono troppi… ospiti che reclamano spazio oltre il dovuto. Sono ospiti...

Leggi Articolo »

DURMAST Alone

durmast
Quindi non siamo rimasti i soli a pensare che una bella base ritmica... grassa sia il lasciapassare migliore verso un'elettronica intelligente? Fa piacere ascoltare questo "Alone" e sentirsi un po' meno... soli nell'immaginare un ponte ideale tra Anni Ottanta e Anni Duemila, un percorso da percorrere a passo svelto verso un'idea di musica moderna e vintage al tempo stesso. “Alone” è il nuovo album di Davide Donati aka Durmast, producer marchigiano attivo sulle scene anche come batterista punk-rock. Il suo è un lavoro attuale ma con vari rimandi alle decadi passate. Per certi versi è un lavoro artigianale, perché…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Quindi non siamo rimasti i soli a pensare che una bella base ritmica… grassa sia il lasciapassare migliore verso un’elettronica intelligente? Fa piacere ascoltare questo “Alone” e sentirsi un po’...

Leggi Articolo »

Harlem. You write the rules Luca Leone

harlem
“Harlem. You write the rules” di Luca Leone è un intenso romanzo in cui ampio spazio è dedicato alla caratterizzazione dei personaggi: non solo nelle figure dei protagonisti Joe e Richard (detto Pee Wee) ma anche in quelle del Boss così come di Holcombe e Goat, è rappresentata perfettamente una generazione difficile, tormentata e sfaccettata - quella degli abitanti del quartiere nero di Harlem nei tardi Anni Sessanta. L’autore accompagna i personaggi in un viaggio lungo vent’anni in cui si racconta della loro dura esistenza votata al crimine, ma anche della loro inesauribile passione per lo street basket, giocato al…

Score

0

“Harlem. You write the rules” di Luca Leone è un intenso romanzo in cui ampio spazio è dedicato alla caratterizzazione dei personaggi: non solo nelle figure dei protagonisti Joe e...

Leggi Articolo »

Not Afraid – L’evoluzione di Eminem Anthony Bozza

not afraid
"Not Afraid - L'evoluzione di Eminem" di Anthony Bozza è un volume ricco di contributi e interviste concesse all’autore da Eminem e da molti suoi collaboratori, amici e produttori. Un racconto che mette in luce, a fianco alla carriera, alcuni momenti difficilissimi della vita del rapper di Detroit: i problemi con le pillole, il rischio di morte, il peso eccessivo, l'omicidio di Proof, suo amico, mentore e compagno nei D12. “Not Afraid” è il resoconto definitivo di una storia al limite, un ritratto intimo e certamente unico di un uomo incredibilmente riservato che, partendo da una realtà famigliare disastrata, è…

Score

0

“Not Afraid – L’evoluzione di Eminem” di Anthony Bozza è un volume ricco di contributi e interviste concesse all’autore da Eminem e da molti suoi collaboratori, amici e produttori. Un...

Leggi Articolo »

FRANK BRAMATO Non essere

frank bramato
"Non essere” è il disco d’esordio di Frank Bramato, artista originario salentino decisamente fuori dagli schemi e di difficile collocazione, perché partendo da posizioni rock, l'autore tocca vari porti: cantautorato, sperimentazione, world music, poesia parlata. . Il risultato è appunto un disco spiazzante, con ogni canzone diversa dall'altra e un'idea di pop barocca. Bisogna essere chiari: o piacerà subito, al primo ascolto, o "Non essere" risulterà insopportabile. Niente vie di mezzo, non è…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

“Non essere” è il disco d’esordio di Frank Bramato, artista originario salentino decisamente fuori dagli schemi e di difficile collocazione, perché partendo da posizioni rock, l’autore tocca vari porti: cantautorato,...

Leggi Articolo »

THE ROOM – LA STANZA DEL DESIDERIO Christian Volckman

the room
Probabilmente troverete in giro varie recensioni non troppo positive di questo "The Room". Ma alla prova dei fatti la pellicola di Christian Volckman è roba seria, girata e montata con capacità e soprattutto la storia - per quanto irreale - regge il gioco della finzione. Aggiungete sulla bilancia due protagonisti egregi ed ecco che i valori pendono alla grande verso un giudizio positivo. Difficile invece inquadrare il film in un genere preciso, dal momento che thiller, fantasy e surreale tendono a rincorrersi spesso, e il finale rimanda a Jaume Balagueró ma anche a Hitchcock. Questo per dire che le…

Score

SCORE - 7

7

7

Probabilmente troverete in giro varie recensioni non troppo positive di questo “The Room“. Ma alla prova dei fatti la pellicola di Christian Volckman è roba seria, girata e montata con...

Leggi Articolo »