IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro

Electro

WALTER CELI Blend

walter celi
Elettronica, pop e soul. Walter Celi fa una musica che nel mondo cammina con gambe proprie già da diverso tempo, ma in Italia l'approccio è da sempre timido, quasi timoroso verso un genere che forse - da noi - paga lo scotto di non apparire troppo... italiano. Insomma, è un territorio poco battuto, quello di Celi, quindi il confronto bisogna necessariamente farlo con ciò che si ascolta fuori dai nostri confini, e qui c'è la prima sorpresa: "Blend" è un disco che può essere esportato con l'orgoglio di aver fatto una cosa fatta bene. L'album ci soddisfa perché Celi…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Elettronica, pop e soul. Walter Celi fa una musica che nel mondo cammina con gambe proprie già da diverso tempo, ma in Italia l’approccio è da sempre timido, quasi timoroso...

Leggi Articolo »

WIME LoOser

wime
David Veronesi mette musica e voci per questo progetto dal titolo Wime, qui al debutto sulla breve distanza. In scaletta 6 pezzi di pop elettronico fuori moda, nel senso che le canzoni proposte non attingono da nessun filone particolarmente in voga in questo momento, anzi, vanno a recuperare un'idea di elettronica "a bassa fedeltà" che sul finire degli Anni Novanta si prendeva spazio con merito. L'EP è vario e ha la forza di divagare, come nel caso dei ritmi giamaicani di "Wime Is a LoOser" oppure della conclusiva "BU!", che rimanda inizialmente a Prince per poi esplodere in un giocoso pop…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

David Veronesi mette musica e voci per questo progetto dal titolo Wime, qui al debutto sulla breve distanza. In scaletta 6 pezzi di pop elettronico fuori moda, nel senso che...

Leggi Articolo »

CADORI Emisfero Australe

cadori emisfero australe
Cadori è stato uno dei pochi artisti italiani in grado di emozionarci negli ultimi anni, e forse avevamo troppe (?) aspettative davanti a questo "Emisfero Australe", un album con un suono molto moderno, attuale ma non modaiolo, realizzato sotto la guida di Justin Bennett, producer e fonico, membro della storica band industrial Skinny Puppy. . Insomma, questo per dire che…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Cadori è stato uno dei pochi artisti italiani in grado di emozionarci negli ultimi anni, e forse avevamo troppe (?) aspettative davanti a questo “Emisfero Australe“, un album con un...

Leggi Articolo »

GRAN TORINO Secondo Tempo

gran torino
Con i bolognesi Gran Torino siamo nel campo del rock elettronico con generose aperture alla melodia. Anzi, per essere più precisi, il duo flirta con il rock e moderatamente con l'elettronica. Il risultato è un album che ha un suono non originalissimo ma gradevole, con delle costruzioni melodiche accattivanti, quello che però... manca a "Secondo Tempo" sono i testi, che non ricamano mai immagini capaci di definire un immaginario preciso. Tradotto per rendere meglio il concetto: . In scaletta 9 episodi per 28 minuti di musica. Le canzoni mescolano rabbia e luce, pop moderno…

Score

QUALITA' - 56%

56%

56

Con i bolognesi Gran Torino siamo nel campo del rock elettronico con generose aperture alla melodia. Anzi, per essere più precisi, il duo flirta con il rock e moderatamente con...

Leggi Articolo »

LAMPO Stories Of Daily Amazement

lampo
E' un'elettronica... gentile, quella dei Lampo. Nel senso che è tutto un intreccio di atmosfere, suoni in loop e un (post?) rock che stringe forte la mano alla new wave. Morale: "Stories Of Daily Amazement" è un disco carino, caruccio, ma che messo via dubitiamo possa restare in testa all'ascoltatore. E i perché sono tutti nella mancanza di coraggio della proposta: in scaletta infatti ci sono 6 pezzi, ma nessuno di questi accetta il confronto faccia a faccia con il pericolo, con il rischio, con la scommessa di un arrangiamento un po' fuori dalle righe, e in questa epoca…

Score

QUALITA' - 51%

51%

51

E’ un’elettronica… gentile, quella dei Lampo. Nel senso che è tutto un intreccio di atmosfere, suoni in loop e un (post?) rock che stringe forte la mano alla new wave....

Leggi Articolo »

LA TARMA Usignolo Meccanico

la tarma
Un disco stranissimo. Perché ogni brano è un continuo azzeccare la curva a 100 all'ora e poi andare a sbattere e poi tornare in pista come se nulla fosse. Insomma, un continuo accelerare e schiantarsi che restituisce all'ascoltatore un senso generale di incompiutezza. Il secondo album di inediti de La Tarma dal titolo "Usignolo Meccanico", edito da LullaBit Edizioni e coprodotto da Lele Battista, è un disco intriso di pop elettronico, con un approccio che rimanda all'immaginario dei Baustelle, ma strizza l'occhio anche agli Anni Ottanta e a Battiato. "Come va oggi il nostro amore?" è un singolone perfetto:…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Un disco stranissimo. Perché ogni brano è un continuo azzeccare la curva a 100 all’ora e poi andare a sbattere e poi tornare in pista come se nulla fosse. Insomma,...

Leggi Articolo »

TERSØ Fuori dalla Giungla

terso
Beh, che dire di questo "Fuori dalla Giungla" per giustificare una recensione che potrebbe tranquillamente essere telegrafica? Perché l'album dei bolognesi Tersø è bellissimo, è la faccia pulita del pop contemporaneo, quindi elettronica, synth eterei, testi obliqui, una produzione perfetta e il mixaggio del sempre bravo Marco Caldera. Aggiungete che il basso elettrico ne “Le promesse” è suonato da Bruno Belissimo, e il quadro è ulteriormente impreziosito. In scaletta 9 pezzi per 32 minuti di musica. La voce di Marta Moretti non è particolarmente espressiva ma è perfetta per queste canzoni che sembrano pagine di diario o cronache di…

Score

QUALITA' - 77%

77%

77

Beh, che dire di questo “Fuori dalla Giungla” per giustificare una recensione che potrebbe tranquillamente essere telegrafica? Perché l’album dei bolognesi Tersø è bellissimo, è la faccia pulita del pop...

Leggi Articolo »

SIVERAL The future is analog

siveral
Qualcosa degli U2, qualcosa dei Tool, poi rock, pop, elettronica, arrangiamenti efficaci. Insomma, dentro "The future is analog" c'è un mondo gravido di rimandi a un immaginario musicale che sta a cavallo fra più decadi. L'album è stato interamente composto da Antonio Magrini, che ne ha curato anche la produzione artistica con l'ex Deasonika, Max Zanotti, . La band lombarda infila 10 pezzi che Magrini canta con un trasporto emotivo che coinvolge l'ascoltatore fin dalle prime battute e che a…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Qualcosa degli U2, qualcosa dei Tool, poi rock, pop, elettronica, arrangiamenti efficaci. Insomma, dentro “The future is analog” c’è un mondo gravido di rimandi a un immaginario musicale che sta...

Leggi Articolo »

LIBERATO Liberato

liberato
E alla fine il disco l'ha tirato fuori. Lo ha fatto mettendo sul tavolo altri cinque pezzi, accompagnati da altrettanti video di Francesco Lettieri a comporre un piccolo film con una storia autoconclusiva. Insomma, abbiamo finalmente il disco di Liberato, disco che negli ultimi anni si è andato a comporre un po' alla volta e - all'apparenza - senza un programma preciso: pezzi centellinati, qualche live, video bellissimi e mistero sparso a piene mani, con l'ombra di Livio Cori (noi non crediamo sia lui, Liberato) ad allungarsi sul progetto. Al netto però di tutto quello che negli ultimi anni…

Score

QUALITA' - 90%

90%

90

E alla fine il disco l’ha tirato fuori. Lo ha fatto mettendo sul tavolo altri cinque pezzi, accompagnati da altrettanti video di Francesco Lettieri a comporre un piccolo film con...

Leggi Articolo »

SARAH STRIDE Prima Che Gli Assassini

sarah stride
"Prima Che Gli Assassini" ci dice diverse cose. Ci dice che Sarah Stride sta ancora cercando una sua strada e attualmente ondeggia tra passato e futuro, tra un cantautorato rivisitato e il coraggio di abbracciare sonorità moderne, inzuppate di un'elettronica carina ed elegante. Ci dice anche che Sarah Stride è molto gradevole quando libera la voce ("Le catene corte"), mentre quando si fa intima perde qualcosina, forse penalizzata (vedi "Madre", ad esempio) da arrangiamenti non proprio azzeccati. Insomma, "Prima Che Gli Assassini" è un disco che saltella sopra le buche e a volte ci finisce dentro. Sinceramente avremmo tolto…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

“Prima Che Gli Assassini” ci dice diverse cose. Ci dice che Sarah Stride sta ancora cercando una sua strada e attualmente ondeggia tra passato e futuro, tra un cantautorato rivisitato...

Leggi Articolo »