IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro

Electro

SECRET SIGHT Borders

secret sight
Quando c'è immediatezza, alcune proposte sono facili da inquadrare sotto l'aspetto musicale. Quella dei Secret Sight rientra in questa casistica. . Fossimo in un negozio di dischi, potremmo mettere questo album vicino ai lavori degli Interpol e non troppo distanti da quelli dei Placebo, e mettiamoci dentro pure i Joy Division per dare le giuste coordinate della proposta. Nel complesso il compact intrattiene abbastanza bene e ha in un paio di episodi ("By The End" ad esempio)…

Score

QUALITA' - 6.3

6.3

6

Quando c’è immediatezza, alcune proposte sono facili da inquadrare sotto l’aspetto musicale. Quella dei Secret Sight rientra in questa casistica. Con “Borders” siamo infatti negli Anni Ottanta, tra le maglie...

Leggi Articolo »

OVERLOGIC Delife

overlogic
Partiamo col dire che l'elettronica dei bolognesi Overlogic è originale... ma anche no. Originale perché (almeno in ambito italiano) questo tipo di elettronica dal sapore vintage, figlia prediletta degli Anni Ottanta e Novanta, si è un po' persa ultimamente dai radar degli appassionati, quindi è da accogliere a braccia aperte. Purtroppo, però, il grosso limite dei Nostri sta nel proporla senza particolari guizzi, osando quasi nulla. Il risultato è un disco che intrattiene ma che non accelera mai, un po' monocorde, che si prende pochissimi rischi. Per essere un esordio, in "Delife" c'è molto mestiere, molta tecnica, cioè tanta…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Partiamo col dire che l’elettronica dei bolognesi Overlogic è originale… ma anche no. Originale perché (almeno in ambito italiano) questo tipo di elettronica dal sapore vintage, figlia prediletta degli Anni...

Leggi Articolo »

A LEMON Green

a lemon green
A Lemon è lo pseudonimo del polistrumentista catanese Alessandro Moncada. , insomma, quel tipo di suono che Oltralpe si è affermato nell'ultimo decennio e che qui - per quanto ben proposto - arriva un po' fuori tempo massimo, anche perché l'artista siciliano predilige un po' troppo le atmosfere penalizzando i ritornelli. Il risultato è un disco interessante ma non esaltante, un esordio che perde la sfida con l'azzardo, restando ancorato al classico "compitino". In conclusione: una bella tecnica,…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

A Lemon è lo pseudonimo del polistrumentista catanese Alessandro Moncada. “Green” è un esordio infarcito di elettronica… francese, cioè tanti riferimenti al pop Anni Ottanta, spruzzate di psichedelia, funk e...

Leggi Articolo »

COSE DIFFICILI Cose Difficili

cose difficili
Partiamo col dire che il nome della band e dell'EP sono un chiaro omaggio agli immortali Casino Royale e al brano omonimo. Detto ciò, "Cose Difficili" è l’esordio della band calabrese nata nel 2017 dall’incontro del cantautore Mattia Tenuta e del Dj/Producer Giuseppe Rimini aka Dj Kerò, a cui si è aggiunto il funk del bassista Mario D’Ambrosio. Il disco si muove lungo le coordinate del pop elettronico, con la voce di Tenuta che prova a dare la direzione (emotiva) alle canzoni. La scaletta è rapida: 5 pezzi per 17 minuti di musica. Tutti gli episodi hanno orecchiabilità e…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Partiamo col dire che il nome della band e dell’EP sono un chiaro omaggio agli immortali Casino Royale e al brano omonimo. Detto ciò, “Cose Difficili” è l’esordio della band...

Leggi Articolo »

OTTODIX Entanglement

ottodix entanglement
"Entanglement" è il settimo concept album dell'artista trevigiano Alessandro Zannier, in arte Ottodix. Dalla navigazione antica a quella digitale: il compact fa il giro del mondo tra mari, continenti e isole remote alla scoperta delle connessioni fisiche e spirituali. . A volte il risultato è stato eccellente, altre volte un po' "pomposo", ma in generale ad avercene di artisti del genere in Italia, gente che accetta di rischiare. "Entanglement" è un album generoso di…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

“Entanglement” è il settimo concept album dell’artista trevigiano Alessandro Zannier, in arte Ottodix. Dalla navigazione antica a quella digitale: il compact fa il giro del mondo tra mari, continenti e...

Leggi Articolo »

MISSEY Prima parte del celeste

missey
Lo stile di Missey è... alla moda, nel senso che il suo modo di cantare e la produzione delle sue canzoni sono in perfetta linea con quello che in ambito electro-soul va per la maggiore in questo momento - leggi alla voce Fka Twigs. Ma sarebbe ingeneroso descrivere "Prima parte del celeste" come un EP che scopiazza ciò che fanno i Grandi oltreoceano, perché a livello melodico e vocale, le qualità della ragazza foggiana sono apprezzabili e per quanto il suono sia derivativo al massimo, Missey mette qui sul tavolo una manciata di canzoni che esprimono maturità e idee…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

Lo stile di Missey è… alla moda, nel senso che il suo modo di cantare e la produzione delle sue canzoni sono in perfetta linea con quello che in ambito...

Leggi Articolo »

PSIKER Momentum

psiker momentum
"Momentum" è un inno all'elettronica (pop) degli Anni Ottanta e ci rassicura circa l'eredità musicale di quel periodo: è un patrimonio che continuerà generosamente a ispirare e a dare frutti per parecchi anni ancora. Psiker in questa nuova avventura dimostra di avere un bel tocco e di piegare il suono a un'idea di orecchiabilità che è sfacciata il giusto. In quest'ottica il singolo . L'album nel complesso funziona, anche se ha il limite…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

“Momentum” è un inno all’elettronica (pop) degli Anni Ottanta e ci rassicura circa l’eredità musicale di quel periodo: è un patrimonio che continuerà generosamente a ispirare e a dare frutti...

Leggi Articolo »

RANDOM CLOCKWORK Wires

random clockwork
"Wires" è l'album d'esordio (autoprodotto) dei Random clockwork, che qui dimostrano di avere le idee chiare sul tipo di suono e proposta che vogliono veicolare, ovvero un'elettronica di impatto e di stampo internazionale, che cavalca l'orecchiabilità senza sbracare. In scaletta 10 pezzi per 38 minuti di musica. . Se proprio vogliamo trovare un difetto, manca un singolone veramente forte, capace di travalicare i confini della scena indipendente, perché tutte le…

Score

QUALITA' - 76%

76%

76

“Wires” è l’album d’esordio (autoprodotto) dei Random clockwork, che qui dimostrano di avere le idee chiare sul tipo di suono e proposta che vogliono veicolare, ovvero un’elettronica di impatto e...

Leggi Articolo »

IL SILENZIO DELLE VERGINI Fiori Recisi

silenzio vergini
“Fiori Recisi” è il terzo lavoro in studio de Il Silenzio Delle Vergini, ed ha un taglio molto cinematografico: la forma-canzone viene destrutturata e riempita di rumore psichedelico e frasi recitate. Non è un disco di facilissima fruizione, anche perché gli appigli, nell'immediato, sono pochini, ma con il passare degli ascolti si arriva a comprendere meglio il senso delle 9 tracce in scaletta e a definirne i contorni. .

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

“Fiori Recisi” è il terzo lavoro in studio de Il Silenzio Delle Vergini, ed ha un taglio molto cinematografico: la forma-canzone viene destrutturata e riempita di rumore psichedelico e frasi recitate....

Leggi Articolo »

LATLETA Miraggi

latleta
"Miraggi" è l’album d’esordio de Latleta, ma è anche il debutto di uno che ha già debuttato da tempo, ovvero Vittorio Cane, artista impossibile da inquadrare, un impenitente outsider che ha uno stile (musicale) ben preciso e un rapporto con la parola particolarissimo. Questo per dire che non è un cantautorato mordi-e-fuggi, quello del Nostro, anzi, è più un cantautorato mordi-mordi-e-rimordi, perché le canzoni arrivano un po' alla volta, seguendo le tracce lasciate per strada. . Col passare del tempo, però, le parole del fu Vittorio Cane hanno iniziato…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

“Miraggi” è l’album d’esordio de Latleta, ma è anche il debutto di uno che ha già debuttato da tempo, ovvero Vittorio Cane, artista impossibile da inquadrare, un impenitente outsider che...

Leggi Articolo »