IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d’autore

Canzone d’autore

ALESSANDRO PACINI Pausa siderale

alessandro pacini
La musica è una magia stranissima e imperfetta. Prendete Alessandro Pacini. Canta meravigliosamente bene, ha un'espressività che mette i brividi. Eppure al suo disco manca qualcosa. Le canzoni di "Pausa siderale" sembrano belle stanze senza finestre, come se il Nostro si fosse dimenticato del mondo circostante guardando troppo il proprio. Per carità, essere un pochino autoreferenziali non è un difetto (Cristiano Godano ci ha costruito una carriera grandiosa), ma qui forse si è esagerato. . Il…

Score

QUALITA' - 56%

56%

56

La musica è una magia stranissima e imperfetta. Prendete Alessandro Pacini. Canta meravigliosamente bene, ha un’espressività che mette i brividi. Eppure al suo disco manca qualcosa. Le canzoni di “Pausa...

Leggi Articolo »

OLDEN Cuore Nero

olden cuore nero
Prodotto da Flavio Ferri, il nuovo lavoro di Olden è coraggioso e fuori moda, con tutto ciò che questo comporta. E' coraggioso perché si avverte una certa sincerità nella scrittura, che tuttavia non sempre restituisce un immaginario di facile interpretazione, anzi, sono diversi i passaggi in cui l'ascoltatore fatica a trovare una chiave di accesso. "Cuore Nero" è anche tante piccole delizie: a partire dal suono del disco (fresco, moderno, originale, arrangiato benissimo), passando per un singolo come “Le nostre vigliacche parole mancanti”, scritto e interpretato con il leader de Il Teatro degli Orrori, Pierpaolo Capovilla. Il resto del…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

Prodotto da Flavio Ferri, il nuovo lavoro di Olden è coraggioso e fuori moda, con tutto ciò che questo comporta. E’ coraggioso perché si avverte una certa sincerità nella scrittura,...

Leggi Articolo »

ALAN+ Anamorfosi

alan anamorfosi
Nel 2021 questo "Anamorfosi" suona un po' strano. Strano perché completamente fuori dal suo tempo naturale (gli Anni Novanta), e strano anche perché, in barba alle mode del momento, i Nostri (sono un duo) hanno scelto di andar per la loro strada, non concedendo alcunché a quello che in Italia circola in questo periodo. Insomma, quello degli Alan+ è un disco coraggioso, che si rivolge a una nicchia che negli ultimi anni si è asciugata parecchio: dai primi Massimo Volume a oggi, infatti, il genere "spoken word+elettronica" non è che abbia messo in evidenza grandi cose, forse giusto gli…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

Nel 2021 questo “Anamorfosi” suona un po’ strano. Strano perché completamente fuori dal suo tempo naturale (gli Anni Novanta), e strano anche perché, in barba alle mode del momento, i...

Leggi Articolo »

SALVATORE MARIA RUISI Niente non rimane niente

salvatore maria ruisi
Quello di Salvatore Maria Ruisi è un esordio pieno di accelerazioni e brusche frenate. Partiamo dalle cose negative. Ci sono troppi... ospiti che reclamano spazio oltre il dovuto. Sono ospiti che probabilmente arrivano dagli ascolti dell'autore: De Gregori su tutti, ma anche De André e persino Rino Gaetano. Il risultato è un disco che troppo spesso risulta derivativo e troppo poco personale, incapace di stare in equilibrio tra ispirazioni e intenzioni. Di positivo c'è che quando il Nostro si stacca dai Miti, si intravvede della discreta originalità: "Suicidio sociale" è un ottimo singolo, un pezzo che potrebbe funzionare anche…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Quello di Salvatore Maria Ruisi è un esordio pieno di accelerazioni e brusche frenate. Partiamo dalle cose negative. Ci sono troppi… ospiti che reclamano spazio oltre il dovuto. Sono ospiti...

Leggi Articolo »

FRANK BRAMATO Non essere

frank bramato
"Non essere” è il disco d’esordio di Frank Bramato, artista originario salentino decisamente fuori dagli schemi e di difficile collocazione, perché partendo da posizioni rock, l'autore tocca vari porti: cantautorato, sperimentazione, world music, poesia parlata. . Il risultato è appunto un disco spiazzante, con ogni canzone diversa dall'altra e un'idea di pop barocca. Bisogna essere chiari: o piacerà subito, al primo ascolto, o "Non essere" risulterà insopportabile. Niente vie di mezzo, non è…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

“Non essere” è il disco d’esordio di Frank Bramato, artista originario salentino decisamente fuori dagli schemi e di difficile collocazione, perché partendo da posizioni rock, l’autore tocca vari porti: cantautorato,...

Leggi Articolo »

MONTMASSON Un'eredità

montmasson
“Un’eredità” è il primo disco solista a nome Montmasson. E come tutti i debutti dice tanto e niente, presenta e anticipa. Presenta .  La parte musicale si fa apprezzare a più riprese, mentre le liriche sono in punta di penna, ma dialogano poco con l'ascoltatore. E' come se volessero creare una distanza tra autore e pubblico, e i ritornelli (talvolta criptici) non cambiano le carte in tavola. Intendiamoci, capita spesso agli inizi di scrivere più per sé che per…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

“Un’eredità” è il primo disco solista a nome Montmasson. E come tutti i debutti dice tanto e niente, presenta e anticipa. Presenta un progetto che cerca una sua strada nel...

Leggi Articolo »

ROMA 1982

roma 1982
Siamo sempre piacevolmente affascinati verso questi lavori che sono tante cose messe assieme e arrivano tardi all'appuntamento con le mode. Questo "1982" una ventina di anni fa - quando il post rock tirava più del classico pelo e del carro di buoi - avrebbe fatto la sua degna figura, oggi appare qualcosa di diverso rispetto a quanto circola in ambito indipendente, . L'album…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Siamo sempre piacevolmente affascinati verso questi lavori che sono tante cose messe assieme e arrivano tardi all’appuntamento con le mode. Questo “1982” una ventina di anni fa – quando il...

Leggi Articolo »

CRISTIANA VERARDO Maledetti Ritornelli

cristiana verardo
"Maledetti Ritornelli" è un disco di frenate e accelerazioni, di colori vari. Ma soprattutto è un disco fatto di stili diversi: c'è il pop, c'è la canzone d'autore e c'è persino la world music. Insomma, un... isterismo sonoro - passateci la bruttissima espressione - che un po' come nel gioco delle tre carte non ci consente di capire dove sta la vera Cristiana Verardo. Ascoltando e riascoltando l'album, abbiamo cercato un modo carino per esprimere un'idea: forse - la produzione è stata sbagliata, perché la sensazione è che quasi tutte le canzoni abbiano un potenziale interessante, ma il colpo…

Score

QUALITA' - 56%

56%

56

“Maledetti Ritornelli” è un disco di frenate e accelerazioni, di colori vari. Ma soprattutto è un disco fatto di stili diversi: c’è il pop, c’è la canzone d’autore e c’è...

Leggi Articolo »

GIANGRANDE Beehives of Resistance

giangrande beehives resistance
Direttamente dalla cartella stampa dell'artista: Massimo Giangrande è uno dei più originali ed interessanti musicisti italiani che ha raggiunto un seguito ed una visibiltà grazie alle sue canzoni toccanti ed ispirate unite alle liriche intense e all’influenza di sonorità d’oltreoceano come Jeff Buckley, Nick Drake, Elliott Smith. A volte le cartelle stampa raccontano delle palle, ma in questo caso è vero: l'ispirazione di Giangrande nasce da quei personaggi appena menzionati. E ovviamente ciò porta in dote anche il rischio grosso di apparire derivativo, soprattutto in un genere come il folk che se approcciato in maniera diretta non consente grosse…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

Direttamente dalla cartella stampa dell’artista: Massimo Giangrande è uno dei più originali ed interessanti musicisti italiani che ha raggiunto un seguito ed una visibiltà grazie alle sue canzoni toccanti ed...

Leggi Articolo »

LA NEVICATA DELL’85 Frontiere/Confini

nevicata 85
Le vedove dei migliori Massimo Volume qui potranno lenire le loro tristezze. La Nevicata dell'85 infatti è un progetto che indubitabilmente prende forza da quell'esperienza lì, anzi, per la precisione, dalle primissime cose - quelle più ruvide - di Emidio Clementi & soci, quindi atmosfere spigolose, chitarre, parole, tante parole, perché il mondo va raccontato spargendo dettagli e privando la classica forma-canzone della sua essenzialità. Nella seconda parte, l'album vira verso atmosfere più metal Anni Novanta, spiazzando un pochino. "Frontiere/Confini" è un buon disco? - mentre a livello lirico non…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Le vedove dei migliori Massimo Volume qui potranno lenire le loro tristezze. La Nevicata dell’85 infatti è un progetto che indubitabilmente prende forza da quell’esperienza lì, anzi, per la precisione,...

Leggi Articolo »