IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d’autore

Canzone d’autore

UBBA BOND Mangiasabbia

ubba bond
Un po' Massimo Volume in "Bob", un po' Vasco Rossi in "Girasoli olandesi", un po' De André in "Sale", un po' spiazzanti per quel nome - Ubba Bond - che in tempo di "Corona Bond" concessi e negati, suona come l'ennesima proposta da supercazzola della politica. E invece ecco che "Mangiasabbia" (pure questo un titolo spiazzante) arriva a confortare e a rigenerare. Perché questa autoproduzione così anarchica e indefinibile dal punto di vista stilistico risulta aria fresca nel panorama indipendente italiano e contribuisce a battere un colpo dove di colpi ad effetto - ahinoi - se ne vedono sempre…

Score

QUALITA' - 74%

74%

74

Un po’ Massimo Volume in “Bob”, un po’ Vasco Rossi in “Girasoli olandesi”, un po’ De André in “Sale”, un po’ spiazzanti per quel nome – Ubba Bond – che...

Leggi Articolo »

OTTODIX Entanglement

ottodix entanglement
"Entanglement" è il settimo concept album dell'artista trevigiano Alessandro Zannier, in arte Ottodix. Dalla navigazione antica a quella digitale: il compact fa il giro del mondo tra mari, continenti e isole remote alla scoperta delle connessioni fisiche e spirituali. . A volte il risultato è stato eccellente, altre volte un po' "pomposo", ma in generale ad avercene di artisti del genere in Italia, gente che accetta di rischiare. "Entanglement" è un album generoso di…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

“Entanglement” è il settimo concept album dell’artista trevigiano Alessandro Zannier, in arte Ottodix. Dalla navigazione antica a quella digitale: il compact fa il giro del mondo tra mari, continenti e...

Leggi Articolo »

SENHOR MUTRÌO Falso d’autore

senhor mutrio
C'è di tutto in "Falso d’autore": canzone d'autore, pop, jazz, world music, blues. Tante fascinazioni per un disco che . Un compact "friendly", nella migliore accezione del termine. Il secondo album del Senhor MuTrìo è un lavoro tanto semplice quanto diretto: lo metti su e fa tutto da solo. Le liriche mostrano una discreta proprietà di linguaggio e gli arrangiamenti sono vari senza esagerare. "Luna" è a nostro avviso il pezzo migliore, ma in generale è tutto il disco…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

C’è di tutto in “Falso d’autore“: canzone d’autore, pop, jazz, world music, blues. Tante fascinazioni per un disco che ha il grosso pregio di intrattenere e che riesce, per tutta...

Leggi Articolo »

BUZZY LAO Universo/Riflesso

buzzy lao universo riflesso
"Universo/Riflesso" è un disco di pop cantautorale dove la penombra si fa preferire alla luce e dove le chitarre sono suonate in maniera eccellente, preferendo toni lievi ad andature fuori dalle righe. Quello di Buzzy Lao è un buon album per tre motivi: l'orecchiabilità non è il fine ma un mezzo per arricchire le canzoni; gli arrangiamenti sono semplici, essenziali e portano a creare subito sintonia con l'ascoltatore; la scaletta è composta da 8 brani, e quasi tutti hanno personalità - in "Haya", con l'intervento di Dargen D'Amico, c'è anche una carina divagazione attorno al tema centrale del compact.…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

“Universo/Riflesso” è un disco di pop cantautorale dove la penombra si fa preferire alla luce e dove le chitarre sono suonate in maniera eccellente, preferendo toni lievi ad andature fuori...

Leggi Articolo »

MASSIMILIANO LAROCCA Exit | Enfer

massimiliano larocca exit enfer
La produzione di Hugo Race si sente tutta, ma se non hai una base solida (in questo caso, le canzoni) il disco puoi pure fartelo produrre da Dio in persona e resti sempre un mediocre. Questo per dire che non crediamo ormai da tempo all'assioma "bravo produttore=bel disco". Il lavoro di Massimiliano Larocca, tuttavia, rientra nella casistica che supporta la "regola" proprio perché le canzoni sono in partenza molto buone. "Exit | Enfer" è un album di moderno cantautorato, che pesca a piene mani da almeno cinque decadi. Non tutte le tracce funzionano allo stesso modo, ma quando funzionano…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

La produzione di Hugo Race si sente tutta, ma se non hai una base solida (in questo caso, le canzoni) il disco puoi pure fartelo produrre da Dio in persona...

Leggi Articolo »

CESARE BASILE Cummeddia

cesare basile cummeddia
Subito una provocazione: peccato che nel corso della sua carriera Cesare Basile si sia dedicato poco alle pubbliche relazioni, perché nell'Era dei social e delle stories, anche il "proporsi" diventa una necessità. Il cantautore catanese ha invece sempre scelto un percorso all'insegna dell'integrità artistica, a volte anche difficile da comprendere a livello puramente commerciale. “Cummeddia” è un album di storie e canzoni, in perfetta linea con l'animo/a di Basile, che si trova indubbiamente a suo agio con questo universo sonoro dove la lingua siciliana si adagia sul blues, su un folk da fine del mondo. C'è una tensione che…

Score

QUALITA' - 75%

75%

75

Subito una provocazione: peccato che nel corso della sua carriera Cesare Basile si sia dedicato poco alle pubbliche relazioni, perché nell’Era dei social e delle stories, anche il “proporsi” diventa...

Leggi Articolo »

HIBOU MOYEN Lumen

hibou moyen
Hibou Moyen, al secolo Giacomo Radi, arriva con "Lumen" a esprimere un bell'immaginario poetico, ma se lo avessimo davanti ci verrebbe spontaneo chiedergli il motivo di questi arrangiamenti pomposi e invadenti chiamati a diluire il prodotto sino a renderlo troppo cerebrale e poco istintivo. Il folk cantautorale dell'artista qui si sviluppa lungo 11 tappe per un totale di 44 minuti di musica. Radi canta meravigliosamente bene, ha proprietà di linguaggio e sembra un artista con un potenziale ancora inespresso. "Lumen", come detto, ha il grosso limite di aggiungere troppa parte musicale/strumentale a canzoni che probabilmente in forma ancora più…

Score

QUALITA' - 54%

54%

54

Hibou Moyen, al secolo Giacomo Radi, arriva con “Lumen” a esprimere un bell’immaginario poetico, ma se lo avessimo davanti ci verrebbe spontaneo chiedergli il motivo di questi arrangiamenti pomposi e...

Leggi Articolo »

GREG DULLI Random Desire

greg dulli
E' sempre lui, un grande incantatore di serpenti con la sua voce, ma anche per uno dei più sottovalutati cantautori del rock americano gli anni passano, e i demoni perdono i loro contorni sino a diventare sagome difficili da raccontare. Insomma, "Random Desire" è un tipico disco (il primo da solista) di Greg Dulli, ma . Cosa manca? Manca l'epicità tipica che ha caratterizzato la carriera del Nostro, soprattutto con gli Afghan Whigs. Manca l'azzardo, mancano le linee melodiche accattivanti, mancano i ritornelli forti. "Random Desire" ha…

Score

QUALITA' - 56%

56%

56

E’ sempre lui, un grande incantatore di serpenti con la sua voce, ma anche per uno dei più sottovalutati cantautori del rock americano gli anni passano, e i demoni perdono...

Leggi Articolo »

PORTFOLIO Stefi Wonder

portfolio
"Stefi Wonder" è un disco irregolare, un miscuglio di generi vari e diversi (cantautorato, pop, rock accenti soul e funk) e alla fine l'ascoltatore non sa che pesci pigliare, anche dopo svariati ascolti. Se volessimo paragonarlo a qualcosa, probabilmente dovremmo scomodare gli Afghan Whigs, coscienti che la cifra stilistica è diversa, ma la strafottenza c'è tutta. Insomma, quello dei Portfolio è un lavoro difficile da mettere a fuoco nella sua interezza, più agevole concentrarsi sui singoli pezzi: l'iniziale "Stefi Wonder" è noiosa, "Io e Stan", "Agosto" e "Che gioia" funzionano benissimo, "Sunshine" è un pezzone che ipnotizza. Il resto…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

“Stefi Wonder” è un disco irregolare, un miscuglio di generi vari e diversi (cantautorato, pop, rock accenti soul e funk) e alla fine l’ascoltatore non sa che pesci pigliare, anche...

Leggi Articolo »

HOUDINI RIGHINI Lascaux

houdini righini
Giuseppe Righini – da qualche anno conosciuto anche con il moniker Houdini Righini – è autore, cantante, interprete e performer. Oltre che essere attivo in ambito strettamente musicale, si occupa anche di teatro, narrazione, giornalismo, recitazione, regia. Insomma, un personaggio poliedrico. Il suo "Lascaux" si allunga sulle passioni dell'artista rinnegando un pochino il passato e nel contempo allargando gli orizzonti. Diciamolo subito: "Lascaux" è un album diverso dal bell'"Houdini" di qualche anno fa. Lì la forma canzone era impreziosita dall'elettronica e da valanghe di fascinazioni provenienti dagli Anni Ottanta. Il nuovo lavoro è più... teatrale, con meno "proclami" e…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Giuseppe Righini – da qualche anno conosciuto anche con il moniker Houdini Righini – è autore, cantante, interprete e performer. Oltre che essere attivo in ambito strettamente musicale, si occupa...

Leggi Articolo »