IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Rock

Rock

MASSIMO VOLUME Il Nuotatore

massimo volume
Toh, un altro disco dei Massimo Volume. E' più o meno questo, quello che abbiamo pensato appena messo su "Il Nuotatore": entusiasmo poco, curiosità poca, pregiudizi tanti. E invece il nuovo lavoro di Emidio Clementi e soci non è malaccio: estremamente interessante dal punto di vista lirico (le storie hanno profondità e personalità), accettabile sotto il piano sonoro, anche se ci sono più ombre che luci, soprattutto nell'arrangiamento e nelle chitarre troppo simili in troppi pezzi. Insomma, per essere il disco di una band che ha attraversato indenne gli Anni Novanta, niente male. Il meglio è alle spalle, ma…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Toh, un altro disco dei Massimo Volume. E’ più o meno questo, quello che abbiamo pensato appena messo su “Il Nuotatore“: entusiasmo poco, curiosità poca, pregiudizi tanti. E invece il...

Leggi Articolo »

DISTORSONIC Twisted Playgrounds

distorsonic
I Distorsonic sono un progetto di Maurizio Iorio nato a metà Anni Novanta. Un progetto che in "Twisted Playgrounds" vede l'autore (con Stefano Falcone ai tamburi) spaziare fra sonorità differenti: psichedelia, jazz, sperimentazione, noise, rock. Tutto è sospeso lungo la scaletta, gli appigli all'orecchiabilità sono pochi e le 9 tracce sono in prevalenza strumentali. Nonostante il taglio "alternativo", l'album ha una buonissima fruibilità e si arriva alla fine dell'ascolto senza particolare fatica. Ogni brano porta in dote una tensione emotiva che resta tale nel suo sviluppo e raramente esplode, e anche la tecnica non prende mai il sopravvento rispetto…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

I Distorsonic sono un progetto di Maurizio Iorio nato a metà Anni Novanta. Un progetto che in “Twisted Playgrounds” vede l’autore (con Stefano Falcone ai tamburi) spaziare fra sonorità differenti:...

Leggi Articolo »

KATIUSHA Diverticoli

katiusha diverticoli
Un po' acerbi nei testi (cantati in italiano da una voce femminile) ma nel complesso il mix di rock-pop dei Katiusha è gradevole. "Diverticoli" contiene 4 pezzi. , che Gyada Bazurro sa tratteggiare benissimo con la voce. "Levati" è un buon biglietto da visita, "Dove finisce Lei" è una ballata rock un po' deboluccia soprattutto nel ritornello. "Penelope" ha un bell'incedere e ricorda vagamente qualcosa dei Marlene Kuntz. "Creato con cura", infine, è un…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Un po’ acerbi nei testi (cantati in italiano da una voce femminile) ma nel complesso il mix di rock-pop dei Katiusha è gradevole. “Diverticoli” contiene 4 pezzi. Musicalmente il suono...

Leggi Articolo »

NEVICA Tengo

nevica tengo
Nella musica, nel suono, di Gianluca Lo Presti c'è qualità. Dal punto di vista lirico, però, "Tengo" mostra il fianco, perché non è un album che si impegna a interagire con l'ascoltatore, ma è un disco che si guarda troppo allo specchio, che cerca forse traguardi troppo ambiziosi. Il risultato? Un lavoro che musicalmente intrattiene alla grande, ma seguire i testi di Lo Presti è veramente difficile, è come se dessero del "Lei" all'ascoltatore. Non c'è possibilità di riconoscersi in ciò che canta (bene) il Nostro. "Outing parte II" è il pezzo migliore di questo compact infarcito di tracce…

Score

SCORE - 58%

58%

58

Nella musica, nel suono, di Gianluca Lo Presti c’è qualità. Dal punto di vista lirico, però, “Tengo” mostra il fianco, perché non è un album che si impegna a interagire...

Leggi Articolo »

LISTREA Placide Ninfe

listrea placide ninfe
Nati la scorsa estate a Brescia, per i Listrea il percorso è ancora tutto in salita. Non ci vogliamo dilungare troppo nel recensire il loro "Placide Ninfe" perché finiremmo per essere soltanto duri senza essere costruttivi, preferiamo quindi proporre dei consigli per migliorare una proposta che allo stato attuale è molto lacunosa sotto tutti i punti di vista - forse influenzata troppo dagli ascolti giovanili e dalla voglia di strafare. Partiamo dai testi, non sono banali, ma spesso c'è troppa roba, troppa pomposità, come se si volesse legittimare una proprietà di linguaggio che invece dovrebbe cedere il passo alla…

Score

QUALITA' - 40%

40%

40

Nati la scorsa estate a Brescia, per i Listrea il percorso è ancora tutto in salita. Non ci vogliamo dilungare troppo nel recensire il loro “Placide Ninfe” perché finiremmo per...

Leggi Articolo »

ANNA OX Back Air Falcon Dive

anna ox back air falcon dive
Probabilmente "Back Air Falcon Dive", dal vivo, fa un figurone. Anzi, ne siamo quasi certi, perché si... sente che è un album nato per essere suonato live. Su compact resta un po' imbrigliato, e in alcuni passaggi non riesce a destare l'attenzione dell'ascoltatore, nonostante sia suonato bene e tratteggi un immaginario sonoro ben messo a fuoco, dove il post rock è sempre in prima fila. Gli Anna Ox mettono sul tavolo 7 pezzi per una mezz'ora circa di musica strumentale - a eccezione dell'iniziale "Fucsite", che è piaciuta al rapper californiano Adam Vida, il quale ha voluto incidere un'ottima…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Probabilmente “Back Air Falcon Dive“, dal vivo, fa un figurone. Anzi, ne siamo quasi certi, perché si… sente che è un album nato per essere suonato live. Su compact resta...

Leggi Articolo »

CECCO E CIPO Straordinario

cecco cipo straordinario
Che peccato che Cecco e Cipo abbiano questi arrangiamenti così... ordinari, perché i Nostri sanno scrivere, hanno proprietà di linguaggio, ma a livello sonoro "Straordinario" è un disco poco maturo. In scaletta otto brani dove l’amore è protagonista, e dove il cantautorato dei tempi moderni flirta in continuazione con il pop, non disdegnando puntate verso i territori del rock, ma senza esagerare. Le canzoni sono leggere, non si prendono la responsabilità di affrontare grandi temi, preferiscono il dialogo con una generazione tardo adolescenziale ancora alla ricerca di una strada e costantemente impegnata a decifrare il presente e a dare una forma…

Score

QUALITA' - 57%

57%

57

Che peccato che Cecco e Cipo abbiano questi arrangiamenti così… ordinari, perché i Nostri sanno scrivere, hanno proprietà di linguaggio, ma a livello sonoro “Straordinario” è un disco poco maturo....

Leggi Articolo »

DIAFRAMMA L'abisso

diaframma labisso
E con questo, siamo arrivati al ventesimo disco in studio per i Diaframma. Un vero e proprio record, dove la coerenza è la pietra angolare attorno alla quale costruire ogni ragionamento. Coerenza perché le (nuove) canzoni di Federico Fiumani sono coerenti con il personaggio, con la sua storia e la sua poetica. Quindi non aspettatevi di trovare in questo "L'abisso" delle sorprese, anzi, proprio il contrario: ascoltando questo album, i Diaframma continueranno a piacervi se vi sono sempre piaciuti; in caso contrario, non troverete nulla di nuovo. Questo suo muoversi - coerentemente - lungo una strada precisa, rende Fiumani…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

E con questo, siamo arrivati al ventesimo disco in studio per i Diaframma. Un vero e proprio record, dove la coerenza è la pietra angolare attorno alla quale costruire ogni...

Leggi Articolo »

ROBERTO TAX FARANO & PAOLO SPACCAMONTI Young Till I Die

farano spaccamonti young till i die
"Young Till I Die" è un progetto discografico di Roberto Tax Farano (dei Negazione) e del chitarrista e compositore Paolo Spaccamonti: un tributo a Marco Mathieu (giornalista, e anni prima bassista dei Negazione), che dal luglio 2017 si trova in stato vegetativo in seguito ad un incidente stradale. Veramente difficile, in questi casi, scindere la cronaca dalla musica, perché nelle due tracce che compongono l'EP c'è tutta la dolcezza riversata dai due artisti addosso allo sfortunato Marco che, lo diciamo a uso e consumo di chi non ha avuto il piacere di incrociarlo, è sempre stato un uomo dal…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“Young Till I Die” è un progetto discografico di Roberto Tax Farano (dei Negazione) e del chitarrista e compositore Paolo Spaccamonti: un tributo a Marco Mathieu (giornalista, e anni prima...

Leggi Articolo »

CARA CALMA Souvenir

cara calma souvenir
La strada è quella giusta ma ancora bisogna aggiustare il tiro. I Cara Calma ti fanno venire in mente i Ministri, soprattutto quando spingono il piede sull'acceleratore del rock: in quei passaggi la proposta è estremamente derivativa e ha ancora bisogno di un salto di qualità per staccarsi (probabilmente) da un immaginario al quale è ancora legata. La strada però è quella giusta per tre motivi: "Souvenir" è un disco scritto bene, suonato benissimo e con un linguaggio (sonoro e lirico) che può risultare accessibile a un'ampia fetta di pubblico. Insomma, c'è da lavorare sull'identità per rendere lo stile…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

La strada è quella giusta ma ancora bisogna aggiustare il tiro. I Cara Calma ti fanno venire in mente i Ministri, soprattutto quando spingono il piede sull’acceleratore del rock: in...

Leggi Articolo »