IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Rock

Rock

LINDA COLLINS Tied

linda collins
Quello dei Linda Collins è un esordio convincente che speriamo non resti un episodio isolato. Anzi, mettiamola così: sarà stato un debutto convincente se fra qualche anno sapranno replicare le cose positive (suono, arrangiamenti e atmosfere) e migliorare la forma-canzone, che al momento dialoga con l'ascoltatore soltanto a fasi alterne (forse giusto in "External"). Insomma, . Il genere dei Nostri? Un indie pop a tratti jazzato con ampie concessioni all'elettronica e al post-rock - un'atmosfera che tende la…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

Quello dei Linda Collins è un esordio convincente che speriamo non resti un episodio isolato. Anzi, mettiamola così: sarà stato un debutto convincente se fra qualche anno sapranno replicare le...

Leggi Articolo »

DAIMON D. The eye of the storm

daimon d
Visto il font usato per marchiare il compact e la copertina, la prima impressione è stata quella di doverci confrontare con quelle robe di nicchia che abbracciano il rock gotico e si rivolgono a nostalgici di un'epoca andata. E invece - sorpresa - "The eye of the storm" è - per farsi un'idea, potremmo citare gli Smashing Pumpkins. Quindi chitarre in evidenza e un'attenzione alla melodia che non è bisogno di ingraziarsi l'ascoltatore ma è…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Visto il font usato per marchiare il compact e la copertina, la prima impressione è stata quella di doverci confrontare con quelle robe di nicchia che abbracciano il rock gotico...

Leggi Articolo »

JOE SHAMANO Electro Trip

joe shamano
"Electro Trip" è il nuovo progetto di Joe Shamano, che qui porta all'attenzione un EP . E sono proprio Jim Morrison & soci a farsi strada fra i rimandi possibili ascoltando i 5 pezzi in scaletta, ma c'è anche tanto altro ancora, a partire da un uso della chitarra che non è mai autoreferenziale o finalizzato a stupire l'ascoltatore, ma è sempre intelligente e utile a creare una lunga atmosfera che…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

“Electro Trip” è il nuovo progetto di Joe Shamano, che qui porta all’attenzione un EP dove chitarra e sintetizzatori sembrano le borracce necessarie per attraversare quei deserti dell’anima che –...

Leggi Articolo »

GIOSTRE Gettoni

giostre gettoni
Otto brani, 26 minuti di musica che dovremmo/potremmo definire pop-punk-rock con ampie concessioni all'elettronica lo-fi, ma forse varrebbe la pena usare l'espressione "musica fatta a cazzo di cane" per inquadrare le coordinate di questo progetto. "Gettoni" è una bella botta di leggerezza. E si differenzia dal "già sentito" grazie a due evidenti punti di forza: . Vagamente rimandano a certe cose degli Skiantos e al miglior Bugo degli esordi, ma il progetto…

Score

QUALITA' - 74%

74%

74

Otto brani, 26 minuti di musica che dovremmo/potremmo definire pop-punk-rock con ampie concessioni all’elettronica lo-fi, ma forse varrebbe la pena usare l’espressione “musica fatta a cazzo di cane” per inquadrare...

Leggi Articolo »

NERO KANE Tales of Faith and Lunacy

nero kane tales
C'è chi lo cerca, c'è chi crede di averlo e c'è chi ce l'ha. Ecco, Nero Kane ha uno stile, lui ce l'ha. La sua musica ha un profilo chiaro, definito, che attinge da un certo immaginario - un dark/folk tanto caro alle primissime cose di Nick Cave, giusto per citare un esempio fra i tanti possibili. "Tales of Faith and Lunacy" è un album compatto, che potrebbe persino essere letto come una traccia unica, una lunga traccia di 37 minuti dove l'atmosfera è cupa ma non pallosa e neppure autoreferenziale. Nero Kane tiene aperta la porta all'ascoltatore che…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

C’è chi lo cerca, c’è chi crede di averlo e c’è chi ce l’ha. Ecco, Nero Kane ha uno stile, lui ce l’ha. La sua musica ha un profilo chiaro,...

Leggi Articolo »

LIGHTPOLE Daylight

lightpole daylight
Se invece di 51 minuti, "Daylight" fosse durato 30 o anche 40 minuti sarebbe risultato un disco migliore. E non è una premessa utile a spianare la strada a una recensione negativa, ma è solo un modo - speriamo efficace - per dire che le canzoni funzionano quasi tutte, ma quasi sempre sono appesantite da arrangiamenti che invece di premiare la capacità dei Lightpole di costruire melodie interessanti, annacquano la proposta, rendendo difficoltoso il riascolto. In scaletta 10 pezzi che ruotano tutti attorno a un continuo ricorrersi tra rock ed elettronica, con l'Inghilterra a rappresentare un punto di riferimento…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Se invece di 51 minuti, “Daylight” fosse durato 30 o anche 40 minuti sarebbe risultato un disco migliore. E non è una premessa utile a spianare la strada a una...

Leggi Articolo »

PUSCIFER Existential Reckoning

puscifer existential reckoning
Lo avevamo approcciato molto prevenuti - e chissà che questo non abbia inciso sul giudizio finale - fatto sta che alla fine questo "Existential Reckoning" ci è piaciuto, e parecchio. Intanto perché è un disco solido, che in una certa misura nobilita il progetto di Maynard James Keenan, che negli anni ha sempre ondeggiato fra serietà e cazzeggio, in un limbo strano, stretto tra la morsa dei Tool e degli A Perfect Circle, che per inciso restano band di un altro livello, ma possiamo tranquillamente dire che con "Existential Reckoning" i Puscifer prendono uno slancio nuovo. In scaletta 12…

Score

QUALITA' - 81%

81%

81

Lo avevamo approcciato molto prevenuti – e chissà che questo non abbia inciso sul giudizio finale – fatto sta che alla fine questo “Existential Reckoning” ci è piaciuto, e parecchio....

Leggi Articolo »

FRANCESCO BELLUCCI Situazioni sconvenienti

francesco bellucci
Francesco Bellucci canta e scrive come Vasco Rossi ma la sua proposta è comunque originalissima, perché la lezione del Blasco, qui, è usata come leva per raccontare storie di provincia credibili, sfrontate, talvolta persino esagerate come il singolo "Stanotte Uccido Mio Padre". Il risultato è questo "Situazioni sconvenienti" che sfida le mode del momento - trap e indie - con le armi del rock, quello tipicamente italiano di qualche decennio fa, e con la forza di arrangiamenti semplici e intelligenti. Insomma, ecco un album che ha qualcosa da dire e che lo dice senza rincorrere chissà quali paroloni, ma…

Score

QUALITA' - 78%

78%

78

Francesco Bellucci canta e scrive come Vasco Rossi ma la sua proposta è comunque originalissima, perché la lezione del Blasco, qui, è usata come leva per raccontare storie di provincia...

Leggi Articolo »

TUGO Giorni

tugo
Non è facile recensire "Giorni", perché solitamente siamo molto generosi nel valutare i debutti, ma questa volta gli appigli sono pochi. Perché questo EP composto da 4 tracce è acerbo sotto tutti i punti di vista: a livello sonoro non c'è un'idea che dia struttura alla proposta, per quanto concerne le liriche è tutto molto elementare e un pezzo come "Nessuno vuole bene al bassista" ne è la prova. . C'è da lavorare sodo su tutti gli aspetti della proposta.

Score

QUALITA' - 42%

42%

42

Non è facile recensire “Giorni“, perché solitamente siamo molto generosi nel valutare i debutti, ma questa volta gli appigli sono pochi. Perché questo EP composto da 4 tracce è acerbo...

Leggi Articolo »

SIMONE CICCONI Cosa potrebbe mai andare storto?

simone cicconi
Recensione stringata: melodicamente molto bene, testi così così, arrangiamenti ok. "Cosa potrebbe mai andare storto?" è . A livello lirico Simone Cicconi è un narratore di sentimenti disturbati, di storie d'amore che hanno spesso riflessi ambigui. Un immaginario obliquo all'interno del quale il nostro ci sguazza con disinvoltura, ma sovente i testi presentano più ombre che luci, pagano una scrittura non eccellente. In generale, ciò che funziona, funziona molto bene…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

Recensione stringata: melodicamente molto bene, testi così così, arrangiamenti ok. “Cosa potrebbe mai andare storto?” è un buon disco di pop-rock italiano con generose concessioni all’elettronica e un ampio ventaglio...

Leggi Articolo »