IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Rock

Rock

FEDERICO FIAMMA Fuori stagione

federico fiamma
L'iniziale "Cambierò" è davvero un gran pezzo: impossibile non rimanere ammaliati dalla linea melodica e della scrittura matura di Federico Fiamma. Insomma, l'abbiamo consumato nell'ascolto tanto ci è piaciuto. Purtroppo il resto del disco segue alti e bassi mostruosi. L’assistenza di Carmelo Pipitone agli arrangiamenti e alla produzione artistica è un bel valore aggiunto per questo . La voce di Federico è particolare: o piace o non piace, non ci sono vie di mezzo, e va riconosciuto all'artista un certo coraggio soprattutto…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

L’iniziale “Cambierò” è davvero un gran pezzo: impossibile non rimanere ammaliati dalla linea melodica e della scrittura matura di Federico Fiamma. Insomma, l’abbiamo consumato nell’ascolto tanto ci è piaciuto. Purtroppo...

Leggi Articolo »

ALOSI Cult

alosi cult
Ascoltando questo disco, . Questo per dire che "Cult" è un album che guarda sì al passato, a un certo cantautorato pop nazionale e di importazione, ma ha il grosso pregio di aggiornare i contenuti e mischiare le carte, basta prendere in esame i due pezzi iniziali, il reggae di "Downtown" con Stevie Culture, e il blues di Blues animale", sono due esperimenti attorno al tema centrale, e risultano vincenti e finanche coraggiosi se pensiamo alla loro collocazione in scaletta. Il resto…

Score

QUALITA' - 77%

77%

77

Ascoltando questo disco, per un attimo ci siamo immaginati Battisti o Lennon aggiungere qualche brano alla loro personale playlist su Spotify. Questo per dire che “Cult” è un album che...

Leggi Articolo »

FEEXER Don't Bother

feexer
L'album d'esordio di Feexer dal titolo "Don't Bother" è un miscuglio di generi, ma è anche un crocevia dal quale per forza di cose dovrà - in futuro - partire qualcosa. Ma procediamo con ordine. Feexer, al tempo stesso moniker dell’artista e produttore modenese Manuel Ciccarelli e nome della band, ama mescolare gli opposti - si legge nel comunicato stampa. In questo esordio si è indubbiamente fatto prendere la mano - aggiungiamo noi - perché strizzando il suo disco, non si intuisce una cifra stilistica: talvolta il disco ondeggia verso il rock Anni Novanta, un po' verso il folk,…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

L’album d’esordio di Feexer dal titolo “Don’t Bother” è un miscuglio di generi, ma è anche un crocevia dal quale per forza di cose dovrà – in futuro – partire...

Leggi Articolo »

BILLY HOWERDEL What Normal Was

billy howerdel
Il disco che non ti aspetti finisce per essere uno dei dischi più belli del 2022, e potremmo persino azzardare i termini assoluti. Perché quello di Billy Howerdel è un compact che recupera il passato ma lo riattualizza: musica elettronica degli Anni Ottanta con una sensibilità moderna e un buongusto per la melodia che rende la scaletta preziosa e godibile. Gli A Perfect Circle (il suo gruppo) sono lontanissimi in questo lavoro e in alcune recensioni abbiamo trovato fuori luogo i confronti fra la voce del Nostro e quella del suo socio, Maynard James Keenan: registri stilistici diversi, talenti…

Score

QUALITA' - 79%

79%

79

Il disco che non ti aspetti finisce per essere uno dei dischi più belli del 2022, e potremmo persino azzardare i termini assoluti. Perché quello di Billy Howerdel è un...

Leggi Articolo »

KODACLIPS Glances

kodaclips
Overdub Recordings è una label che offre sempre qualcosa di interessante, anche quando il progetto è ancora acerbo come nel caso dei Kodaclips, che hanno due pregi e un difetto grosso. . Cosa non funziona? Possiamo legarci all'ultima indicazione. La tecnica è buonissima, ma spesso si perdono in lunghe escursioni sonore che alla fine appesantiscono l'ascolto e…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

Overdub Recordings è una label che offre sempre qualcosa di interessante, anche quando il progetto è ancora acerbo come nel caso dei Kodaclips, che hanno due pregi e un difetto...

Leggi Articolo »

CESARE MALFATTI I Catari di Monforte a Milano

cesare malfatti catari
Membro storico dei La Crus, Cesare Malfatti torna con un progetto solista ispirato all’opera “I Catari di Monforte”. Un libro scritto da Domenico Garelli - nonno di Malfatti - che illustra la vicenda dell’eresia catara di Monforte d’Alba (Cuneo), conclusasi nel 1028 con il rogo in Corso Monforte a Milano. Per i testi Malfatti si è avvalso delle collaborazioni di: Giulio Casale, Gianluca Massaroni, Luca Lezziero, Dany Greggio, Luca Morino, Alessandro Grazian, Luca Gemma, Giuseppe Righini, Angelo Sicurella, Vincenzo Vasi, Alex Cremonesi. Il disco è un girovagare attorno ai territori della canzone d'autore - da sempre cari a Malfatti - ma rispetto al passato solista, questa volta si avverte una voglia di osare e sperimentare che rende la…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Membro storico dei La Crus, Cesare Malfatti torna con un progetto solista ispirato all’opera “I Catari di Monforte”. Un libro scritto da Domenico Garelli – nonno di Malfatti – che illustra la vicenda dell’eresia catara di Monforte d’Alba...

Leggi Articolo »

EDDA Illusion

edda illusion
La produzione di Gianni Maroccolo si sente tutta in questo "Illusion": tutti i brani in scaletta hanno un'idea, un arrangiamento, un suono che colpiscono e danno un... colore prelibato all'arte di Edda. Ma alla fine dell'ascolto, la provocazione ci resta in canna: c'era bisogno di questa produzione così raffinata? . Insomma, vale davvero la pena produrre una musica così istintiva, a…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

La produzione di Gianni Maroccolo si sente tutta in questo “Illusion“: tutti i brani in scaletta hanno un’idea, un arrangiamento, un suono che colpiscono e danno un… colore prelibato all’arte...

Leggi Articolo »

I BARBARI Supernove che fanno Bang!

i barbari
"Supernove che fanno Bang!" fa subito venire in mente i Soundgarden e ciò è piacevole perché i Soundgarden sono stati una grandissima band, ma questo rapido parallelismo è anche il limite grosso di un disco che non riesce quasi mai a cambiare marcia, risultando troppo concentrato sul suono, anzi, sul proporre un muro sonoro compatto, solido, tra rock e blues. Ed è un peccato, perché I Barbari suonano bene, cantano bene, hanno delle chitarre espressive, ma il disco parte in un modo e si conclude allo stesso modo. Fa venire voglia di andare a riascoltare certi picchi del mai…

Score

QUALITA' - 54%

54%

54

“Supernove che fanno Bang!” fa subito venire in mente i Soundgarden e ciò è piacevole perché i Soundgarden sono stati una grandissima band, ma questo rapido parallelismo è anche il...

Leggi Articolo »

NUOVONORMALE NuovoNormale

nuovonormale
I NuovoNormale sono nati alla Spezia nel 2020, dando seguito a precedenti esperienze in gruppi indie-rock ed electro-pop della scena locale. Il loro album omonimo è un concentrato di orecchiabilità che cerca però appigli (pop) non sempre facili e scontati, e ciò - al netto del risultato finale - lo rende un progetto interessante, per almeno due motivi: il primo, lungo la scaletta si possono trovare le acrobazie del primo Battiato e la lezione dei cantautori italiani Anni 70 e 80 più coraggiosi; la seconda, quando maneggiano la melodia sono bravini: non sempre l'azzardo si traduce in un colpo…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

I NuovoNormale sono nati alla Spezia nel 2020, dando seguito a precedenti esperienze in gruppi indie-rock ed electro-pop della scena locale. Il loro album omonimo è un concentrato di orecchiabilità...

Leggi Articolo »

ROUGH ENOUGH Che la testa ti sia lieve

rough enough
I Rough Enough vengono da Catania e “Che la testa ti sia lieve” è il loro nuovo lavoro discografico, pubblicato da Mackie Records con la produzione artistica di Franz Valente, uno che i territori del rock li conosce come le sue tasche. La formula qui proposta dal duo (chitarra e batteria) strizza l’occhio alla vecchia scuola alternative rock, post-rock e garage-punk con testi disillusi che però non riescono a trovare l'attenzione dell'ascoltatore e che spesso scivolano nella retorica. Anche a livello musicale il progetto paga un dazio altissimo al "già sentito": a livello stilistico c'è tanta derivazione e per…

Score

QUALITA' - 57%

57%

57

I Rough Enough vengono da Catania e “Che la testa ti sia lieve” è il loro nuovo lavoro discografico, pubblicato da Mackie Records con la produzione artistica di Franz Valente,...

Leggi Articolo »