IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Rock

Rock

DIAFRAMMA L'abisso

diaframma labisso
E con questo, siamo arrivati al ventesimo disco in studio per i Diaframma. Un vero e proprio record, dove la coerenza è la pietra angolare attorno alla quale costruire ogni ragionamento. Coerenza perché le (nuove) canzoni di Federico Fiumani sono coerenti con il personaggio, con la sua storia e la sua poetica. Quindi non aspettatevi di trovare in questo "L'abisso" delle sorprese, anzi, proprio il contrario: ascoltando questo album, i Diaframma continueranno a piacervi se vi sono sempre piaciuti; in caso contrario, non troverete nulla di nuovo. Questo suo muoversi - coerentemente - lungo una strada precisa, rende Fiumani…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

E con questo, siamo arrivati al ventesimo disco in studio per i Diaframma. Un vero e proprio record, dove la coerenza è la pietra angolare attorno alla quale costruire ogni...

Leggi Articolo »

ROBERTO TAX FARANO & PAOLO SPACCAMONTI Young Till I Die

farano spaccamonti young till i die
"Young Till I Die" è un progetto discografico di Roberto Tax Farano (dei Negazione) e del chitarrista e compositore Paolo Spaccamonti: un tributo a Marco Mathieu (giornalista, e anni prima bassista dei Negazione), che dal luglio 2017 si trova in stato vegetativo in seguito ad un incidente stradale. Veramente difficile, in questi casi, scindere la cronaca dalla musica, perché nelle due tracce che compongono l'EP c'è tutta la dolcezza riversata dai due artisti addosso allo sfortunato Marco che, lo diciamo a uso e consumo di chi non ha avuto il piacere di incrociarlo, è sempre stato un uomo dal…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“Young Till I Die” è un progetto discografico di Roberto Tax Farano (dei Negazione) e del chitarrista e compositore Paolo Spaccamonti: un tributo a Marco Mathieu (giornalista, e anni prima...

Leggi Articolo »

CARA CALMA Souvenir

cara calma souvenir
La strada è quella giusta ma ancora bisogna aggiustare il tiro. I Cara Calma ti fanno venire in mente i Ministri, soprattutto quando spingono il piede sull'acceleratore del rock: in quei passaggi la proposta è estremamente derivativa e ha ancora bisogno di un salto di qualità per staccarsi (probabilmente) da un immaginario al quale è ancora legata. La strada però è quella giusta per tre motivi: "Souvenir" è un disco scritto bene, suonato benissimo e con un linguaggio (sonoro e lirico) che può risultare accessibile a un'ampia fetta di pubblico. Insomma, c'è da lavorare sull'identità per rendere lo stile…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

La strada è quella giusta ma ancora bisogna aggiustare il tiro. I Cara Calma ti fanno venire in mente i Ministri, soprattutto quando spingono il piede sull’acceleratore del rock: in...

Leggi Articolo »

SMASHING PUMPKINS Shiny and Oh So Bright, Vol. 1 / LP: No Past. No Future. No Sun.

smashing pumpkins shiny
Sono lavori come questi che marcano la distanza siderale fra ciò che sei e ciò che sei stato. "Shiny and Oh So Bright, Vol. 1 / LP: No Past. No Future. No Sun." non aggiunge nulla alla carriera degli Smashing Pumpkins, qui alle prese con un disco che assomiglia un po' a quello che stanno facendo da ormai diversi anni gli U2, ovvero ricalcare il rock con i colori del pop e sperare che il marchio getti un po' di fumo negli occhi all'ascoltatore. Eppure non è tutto da buttare: l'iniziale "Knights Of Malta" è deliziosa, con quel suo…

Score

QUALITA' - 51%

51%

51

Sono lavori come questi che marcano la distanza siderale fra ciò che sei e ciò che sei stato. “Shiny and Oh So Bright, Vol. 1 / LP: No Past. No...

Leggi Articolo »

ROBERTO MY Flares

roberto my flares
Un ascolto piacevole. Senza particolari guizzi, ma con un equilibrio che alla fine favorisce il rapido riascolto. Insomma, "Flares" è 34 minuti attorno alle coordinate del rock americano (con chitarra sempre in bella mostra), un disco che non annoia e che accompagna l'utente con garbo lungo un percorso rassicurante fatto di melodie carine e arrangiamenti efficaci. L'album di Roberto My non guarda ai nuovi modelli del rock ma pesca a piene mani da un passato ancora gravido di idee. . I sei…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

Un ascolto piacevole. Senza particolari guizzi, ma con un equilibrio che alla fine favorisce il rapido riascolto. Insomma, “Flares” è 34 minuti attorno alle coordinate del rock americano (con chitarra...

Leggi Articolo »

GIULIO CASALE Inexorable

giulio casale inexorable
Giulio Casale è da anni ormai un cantore dei nostri tempi. E questi sono tempi irregolari, isterici, frenetici. "Inexorable" è in perfetta sintonia con questi anni strani e non facilmente fotografabili in uno scatto singolo. Diciamo questo perché anche le nuove canzoni di Casale risentono - dal punto di vista musicale - di . “Inexorable” è il quarto album della carriera solista di Giulio Casale. Il titolo nasce da un verso di Michel Houellebecq, che evoca “un…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Giulio Casale è da anni ormai un cantore dei nostri tempi. E questi sono tempi irregolari, isterici, frenetici. “Inexorable” è in perfetta sintonia con questi anni strani e non facilmente...

Leggi Articolo »

AIM Stop Fighting

aim stop fighting
Questo EP rapidissimo degli Aim è come un certificato di sana e robusta costituzione, oppure è come l'appuntamento a cena con l'amico del cuore - rassicura e non delude. Ecco, "Stop Fighting" è proprio questo, cioè un lavoro che non cambia le coordinate dei Nostri e che sostanzialmente dice che la qualità abita ancora qui. Gli Aim hanno trovato già da tempo un loro stile e il rock che propongono ha respiro europeo. I pezzi della scaletta sono tirati e/o ipnotici come nel caso della title track. Non sono dei potenziali singoloni, ma sono realtà solide da dare in…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

Questo EP rapidissimo degli Aim è come un certificato di sana e robusta costituzione, oppure è come l’appuntamento a cena con l’amico del cuore – rassicura e non delude. Ecco,...

Leggi Articolo »

LAROCCA Ventizerotre

larocca ventizerotre
Disco strano ma anche... normale, quello del pugliese Larocca, che porta in dote tutti i limiti tipici degli esordi: un'idea di suono non ancora definita, arrangiamenti che ondeggiano fra generi diversi (rock e canzone d'autore, nel caso specifico) e una proposta che in diversi passaggi omaggia con troppa riverenza i grandi del cantautorato italico. In scaletta 10 brani. Quando il Nostro fa il cantautore "vecchio", entusiasma pochino - malgrado una buona proprietà di scrittura e una bella voce. Molto meglio quando si prende dei rischi, come negli episodi "Contorni" (che ricorda vaghissimamente "Glory Box" dei Portishead) e "Presto o tardi",…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

Disco strano ma anche… normale, quello del pugliese Larocca, che porta in dote tutti i limiti tipici degli esordi: un’idea di suono non ancora definita, arrangiamenti che ondeggiano fra generi...

Leggi Articolo »

NERO KANE Love in a dying world

nero kane love in a dying world
Nero Kane (all'anagrafe Marco Mezzadri) è un musicista milanese che con la sua voce e la sua chitarra batte i territori del folk-rock-blues, con ampia fiducia nei panorami desertici americani. Il suo "Love in a dying world" è un muoversi lento e inesorabile dentro la notte. Non ci sono aperture di credito alla luce, e il disco ha un mood così preciso che persino l'ascolto diurno infastidisce. "Love in a dying world" è un album notturno, fatto per anime notturne, ideale per chi ha smarrito la strada ma non vuole perdere contatto con la realtà, con i ricordi, con l'auspicio di…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Nero Kane (all’anagrafe Marco Mezzadri) è un musicista milanese che con la sua voce e la sua chitarra batte i territori del folk-rock-blues, con ampia fiducia nei panorami desertici americani. Il...

Leggi Articolo »

KROS Rough Romances

kros rough romances
Quello dei Kros è un errore che fanno in tanti in ambito indipendente, specialmente quando sono agli esordi, cioè concentrarsi troppo sull'atmosfera, sull'insieme, perdendo di vista la banalissima idea che una canzone debba prima di tutto avere una propria matrice, una forza in grado di trovare asilo in un ambiente che ormai sforna brani a getto continuo. Questo per dire che "Rough Romances" è un album di folk-rock-elettronica che non è né carne né pesce, troppo moscio per sorprendere, privo di rischi per spiccare il volo. In scaletta 5 brani per una ventina di minuti di musica. Quasi tutti…

Score

QUALITA' - 47%

47%

47

Quello dei Kros è un errore che fanno in tanti in ambito indipendente, specialmente quando sono agli esordi, cioè concentrarsi troppo sull’atmosfera, sull’insieme, perdendo di vista la banalissima idea che...

Leggi Articolo »