IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Cinema2018

Cinema2018

THE NUN Corin Hardy

the nun
Nulla di ché sotto tutti i punti di vista. "The Nun - La vocazione del male" è tanto fumo e poco arrosto. Il film è uno spin-off di "The Conjuring - Il caso Enfield", ed è incentrato sul demone con sembianze di suora, antagonista del film citato. Partiamo con il dire che il filone "The Conjuring" è fra le migliori cose uscite negli ultimi anni in ambito horror, perché oltre a essere pellicole ben girate e dall'estetica forte, hanno anche contenuto e ritmo. Normale, dunque, che "The Nun" portasse con sé un bel carico di aspettative. Aspettative tutte tradite,…

Score

SCORE - 4

4

4

Nulla di ché sotto tutti i punti di vista. “The Nun – La vocazione del male” è tanto fumo e poco arrosto. Il film è uno spin-off di “The Conjuring...

Leggi Articolo »

REVENGE Coralie Fargeat

revenge
Sangue, sangue, sangue e ancora sangue. Era da tempo che non si vedeva al cinema un thriller/horror con un tale spargimento di sangue in scena. "Revenge" è un buon esordio per Coralie Fargeat, che azzecca quasi tutto, impreziosendo la sua opera con una fotografia superba (di Robrecht Heyvaert) e una colonna sonora di valore assoluto firmata da Robin Coudert. La sceneggiatura presenta qualche buco narrativo ed esaspera la realtà, ma è giusto essere di manica larga perché il film funziona proprio perché è eccessivo, volutamente "oltre" il lecito. La trama. Jen (Matilda Lutz) ha una relazione segreta con il milionario francese Richard (Kevin…

Score

SCORE - 7

7

7

Sangue, sangue, sangue e ancora sangue. Era da tempo che non si vedeva al cinema un thriller/horror con un tale spargimento di sangue in scena. “Revenge” è un buon esordio...

Leggi Articolo »

SLENDER MAN Sylvain White

slender man
Quando il film è palesemente brutto bisogna avere il coraggio di alzare le mani in segno di resa e seguire l'esempio della platea, perché vox populi vox dei, quindi vi diciamo in anticipo che gli ultimi dieci minuti della pellicola li abbiamo guardati con un occhio sullo schermo e l'altro sul cellulare, seguendo l'esempio di diversi spettatori in sala. Tuttavia con l'unico occhio rivolto verso il film, abbiamo fatto in tempo a vedere uno show (finale) di effetti speciali così banalotti da aver persino imbarazzo per lo studio che li ha creati. Insomma,  "Slender Man" è un horror veramente…

Score

SCORE - 3.5

3.5

4

Quando il film è palesemente brutto bisogna avere il coraggio di alzare le mani in segno di resa e seguire l’esempio della platea, perché vox populi vox dei, quindi vi...

Leggi Articolo »

COME TI DIVENTO BELLA Abby Kohn, Marc Silverstein

come ti divento bella
Il tema è un po' inflazionato (la bruttina di turno che alla fine scopre di non essere malaccio), - parliamo di quello votato alla commedia - perché a noi mancano proprio gli interpreti, mancano proprio i talenti. Pensiamo, infatti, a chi potremmo arruolare per un remake in salsa tricolore: Geppi Cucciari forse è l'unica che potrebbe avvicinarsi al ruolo, ma non osiamo neppure…

Score

SCORE - 6.5

6.5

7

Il tema è un po’ inflazionato (la bruttina di turno che alla fine scopre di non essere malaccio), però bisogna pure saperla riciclare la fuffa, non è arte alla portata...

Leggi Articolo »

LA SETTIMA MUSA Jaume Balagueró

settima musa
"La settima musa" sarebbe un buon film se fosse firmato da un esordiente, perché nonostante l'estetica inciampa negli errori tipici di chi non ha ancora piena capacità del mezzo cinematografico a livello narrativo, ma il fatto che sia uscito dalla testa di Jaume Balagueró (un genio del genere) ci lascia parecchia delusione addosso. Intendiamoci, esteticamente non è un film brutto, ma è la storia in sé che convince poco, con un sacco di espedienti narrativi messi sul tavolo per provare a dare un senso logico al tutto. Morale: .…

Score

SCORE - 5

5

5

“La settima musa” sarebbe un buon film se fosse firmato da un esordiente, perché nonostante l’estetica inciampa negli errori tipici di chi non ha ancora piena capacità del mezzo cinematografico...

Leggi Articolo »

DON’T WORRY Gus Van Sant

dont worry
Film carino, storia carina, cast perfetto. "Don't Worry" è una bella prova corale (cast azzeccatissimo), è un film che parla di sentimenti, cadute e resurrezioni senza troppa retorica e anche senza particolari guizzi, dal momento che Gus Van Sant ha firmato una regia piatta. La trama. Dopo aver trascorso l'adolescenza tra alcol e droghe, John Callahan all'età di 21 anni è vittima di un grave incidente automobilistico, rimanendo paralizzato e costretto su una sedia a rotelle. Callahan per sfuggire all'alcol e alle sofferenze, trova nel disegno una terapia per risollevarsi. Ma prima di arrivare alla redenzione dovrà affrontare varie tappe. Il…

Score

SCORE - 7

7

7

Film carino, storia carina, cast perfetto. “Don’t Worry” è una bella prova corale (cast azzeccatissimo), è un film che parla di sentimenti, cadute e resurrezioni senza troppa retorica e anche...

Leggi Articolo »

THE END? L’INFERNO FUORI Daniele Misischia

the end linferno fuori
La recensione si può riassumere nel saggio commento di un adolescente (probabilmente al telefono con un coetaneo) nel corso dell'intervallo della nostra visione: «Sto vedendo una roba di zombie che fa abbastanza schifo». Ecco, "The End? L'inferno fuori" (prodotto dai Manetti Bros.) è tutto in questa frase carpita in platea. Il film di Daniele Misischia è un horror scritto, interpretato e diretto in maniera quasi amatoriale. La trama. Giovane economista rampante, Claudio Verona (Alessandro Roja) ha un importante appuntamento di lavoro. Peccato che prima di giungere al piano, l’ascensore del suo ufficio decida di bloccarsi. Intrappolato in quella scatola, Claudio capirà…

Score

SCORE - 3.5

3.5

4

La recensione si può riassumere nel saggio commento di un adolescente (probabilmente al telefono con un coetaneo) nel corso dell’intervallo della nostra visione: «Sto vedendo una roba di zombie che...

Leggi Articolo »

AMICHE DI SANGUE Cory Finley

amiche di sangue
Fino all'ultimo siamo stati indecisi se dare 5.5 o la sufficienza a questa opera prima di Cory Finley, poi abbiamo deciso di premiare l'ambizione più che la resa, l'ispirazione più del risultato. Fermo restando che le "Amiche di sangue" è film vero, non è una boiata da cinema indipendente o un pippone per pseudo intellettuali. E con qualche correzione, poteva persino diventare un'opera solida e completa. La trama. Una ragazza, supportata dall'amica, vuole pianificare l'omicidio del patrigno e assolda uno spacciatore locale, interpretato da Anton Yelchin, morto quattordici giorni dopo la fine delle riprese in circostanze stranissime - cercate su internet…

Score

SCORE - 6

6

6

Fino all’ultimo siamo stati indecisi se dare 5.5 o la sufficienza a questa opera prima di Cory Finley, poi abbiamo deciso di premiare l’ambizione più che la resa, l’ispirazione più...

Leggi Articolo »

DARK HALL Rodrigo Cortés

dark hall
Partiamo con il dire che Rodrigo Cortés e Chris Sparling sono la coppia d'oro di "Buried - Sepolto", un gioiellino del 2010 che vi consigliamo vivamente di andare a rivedere o a scoprire. Inevitabile, quindi, avere grosse aspettative attorno a questo "Dark Hall", adattamento cinematografico del romanzo del 1974 "Down a Dark Hall" scritto da Lois Duncan. Ebbene, vi diciamo chiaramente che la pellicola è una delusione colossale. La trama. Kit Gordy (AnnaSophia Robb) è una ragazzina problematica che viene mandata al collegio di Blackwood quando il suo carattere forte diventa troppo difficile da gestire per sua madre. Una volta arrivata, Kit…

Score

SCORE - 4

4

4

Partiamo con il dire che Rodrigo Cortés e Chris Sparling sono la coppia d’oro di “Buried – Sepolto”, un gioiellino del 2010 che vi consigliamo vivamente di andare a rivedere o...

Leggi Articolo »

LE ULTIME 24 ORE Brian Smrz

le ultime 24 ore
"Le ultime 24 ore" è un film infarcito di stereotipi. E fin qui nulla di male, malissimo. Il problema - e non banale - è nella sceneggiatura, che è priva di mordente, e nell'ambizione di Brian Smrz di dare vita a un ibrido fra action movie, sci-fi e thriller. . La trama. Il killer Travis Conrad (Ethan Hawke) muore in missione, ma un intervento chirurgico sperimentale lo riporta in vita per un solo giorno: si risveglia in ospedale con al braccio un timer. Ha solo 24 ore…

Score

SCORE - 4.5

4.5

5

“Le ultime 24 ore” è un film infarcito di stereotipi. E fin qui nulla di male, malissimo. Il problema – e non banale – è nella sceneggiatura, che è priva...

Leggi Articolo »