IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Italiano

Italiano

GIUNGLA Turbulence

giungla
“Turbulence” è il nuovo lavoro discografico di Giungla, un EP dalla dimensione intima e avvolgente. L'artista in questo progetto condensa le esperienze vissute negli ultimi anni, facendo emergere una grande maturità artistica e svelando aspetti inediti della sua musica. Le produzioni del progetto, che utilizzano spesso la chitarra accostata al campionatore, si contraddistinguono per le forti sonorità internazionali. Non è un caso che alcuni episodi rimandino ai Garbage, ai Nine Inch Nails e a quel rock elettronico che negli Anni Novanta ha gettato basi solide per esportare nelle decadi successivi un modello che poi ha avuto successo. Giungla prosegue la…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“Turbulence” è il nuovo lavoro discografico di Giungla, un EP dalla dimensione intima e avvolgente. L’artista in questo progetto condensa le esperienze vissute negli ultimi anni, facendo emergere una grande maturità...

Leggi Articolo »

ANGELAE Passi piccolissimi

angelae
Angela Zanonato, in arte Angelae, è una cantautrice padovana. E questo EP rapidissimo - 4 pezzi per 13 minuti di musica - è un ottimo biglietto da visita. Intanto perché il pop proposto ha un bel taglio moderno, e poi perché la title track è un azzeccatissimo inno generazionale che potrebbe persino funzionare sulle radio nazionali. Ma in generale tutti i brani hanno personalità e mettono in mostra una scrittura matura e sicura di sé. Angelae canta le sue canzoni come se fossero pagine di diario da gettare nel fuoco di un percorso esistenziale chiuso e da ricostruire. E questa…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Angela Zanonato, in arte Angelae, è una cantautrice padovana. E questo EP rapidissimo – 4 pezzi per 13 minuti di musica – è un ottimo biglietto da visita. Intanto perché il...

Leggi Articolo »

SALVATORE MARIA RUISI Niente non rimane niente

salvatore maria ruisi
Quello di Salvatore Maria Ruisi è un esordio pieno di accelerazioni e brusche frenate. Partiamo dalle cose negative. Ci sono troppi... ospiti che reclamano spazio oltre il dovuto. Sono ospiti che probabilmente arrivano dagli ascolti dell'autore: De Gregori su tutti, ma anche De André e persino Rino Gaetano. Il risultato è un disco che troppo spesso risulta derivativo e troppo poco personale, incapace di stare in equilibrio tra ispirazioni e intenzioni. Di positivo c'è che quando il Nostro si stacca dai Miti, si intravvede della discreta originalità: "Suicidio sociale" è un ottimo singolo, un pezzo che potrebbe funzionare anche…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Quello di Salvatore Maria Ruisi è un esordio pieno di accelerazioni e brusche frenate. Partiamo dalle cose negative. Ci sono troppi… ospiti che reclamano spazio oltre il dovuto. Sono ospiti...

Leggi Articolo »

DURMAST Alone

durmast
Quindi non siamo rimasti i soli a pensare che una bella base ritmica... grassa sia il lasciapassare migliore verso un'elettronica intelligente? Fa piacere ascoltare questo "Alone" e sentirsi un po' meno... soli nell'immaginare un ponte ideale tra Anni Ottanta e Anni Duemila, un percorso da percorrere a passo svelto verso un'idea di musica moderna e vintage al tempo stesso. “Alone” è il nuovo album di Davide Donati aka Durmast, producer marchigiano attivo sulle scene anche come batterista punk-rock. Il suo è un lavoro attuale ma con vari rimandi alle decadi passate. Per certi versi è un lavoro artigianale, perché…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Quindi non siamo rimasti i soli a pensare che una bella base ritmica… grassa sia il lasciapassare migliore verso un’elettronica intelligente? Fa piacere ascoltare questo “Alone” e sentirsi un po’...

Leggi Articolo »

FRANK BRAMATO Non essere

frank bramato
"Non essere” è il disco d’esordio di Frank Bramato, artista originario salentino decisamente fuori dagli schemi e di difficile collocazione, perché partendo da posizioni rock, l'autore tocca vari porti: cantautorato, sperimentazione, world music, poesia parlata. . Il risultato è appunto un disco spiazzante, con ogni canzone diversa dall'altra e un'idea di pop barocca. Bisogna essere chiari: o piacerà subito, al primo ascolto, o "Non essere" risulterà insopportabile. Niente vie di mezzo, non è…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

“Non essere” è il disco d’esordio di Frank Bramato, artista originario salentino decisamente fuori dagli schemi e di difficile collocazione, perché partendo da posizioni rock, l’autore tocca vari porti: cantautorato,...

Leggi Articolo »

LAINO & BROKEN SEEDS Sick to the bone

laino
Se la valutazione si limitasse alla tecnica, questo "Sick to the bone" del trio Laino & Broken Seeds meriterebbe indubbiamente un voto alto, perché l'esecuzione dei brani è impeccabile, c'è davvero tanta qualità. Ma giudicare un disco significa anche pesare le idee presenti all'interno, ed è qui che il castello vacilla. Perché (vedi l'ottima "Way Up Above"), in una sorta di timida emancipazione che…

Score

QUALITA' - 53%

53%

53

Se la valutazione si limitasse alla tecnica, questo “Sick to the bone” del trio Laino & Broken Seeds meriterebbe indubbiamente un voto alto, perché l’esecuzione dei brani è impeccabile, c’è davvero...

Leggi Articolo »

HELL RICO Una vita all'inferno

hell rico
Un po' ruvido il primo ascolto, le cose migliorano un pochino con gli ascolti successivi, anche se resta l'impressione iniziale, cioè è tutto un po' nervoso in questo "Una vita all'inferno". E non ci riferiamo esclusivamente all'aspetto sonoro, ma proprio alla produzione e all'arrangiamento di un disco che fatica a trovare al suo interno un centro di gravità permanente, giusto per citare l'immortale Battiato. Gli Hell Rico fanno un rock alternativo con ampie concessioni alle chitarre distorte e una devozione verso la scena Anni Novanta. Il loro è un prodotto - cantato in italiano - fuori moda, e quest'ultimo…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Un po’ ruvido il primo ascolto, le cose migliorano un pochino con gli ascolti successivi, anche se resta l’impressione iniziale, cioè è tutto un po’ nervoso in questo “Una vita...

Leggi Articolo »

MONTMASSON Un'eredità

montmasson
“Un’eredità” è il primo disco solista a nome Montmasson. E come tutti i debutti dice tanto e niente, presenta e anticipa. Presenta .  La parte musicale si fa apprezzare a più riprese, mentre le liriche sono in punta di penna, ma dialogano poco con l'ascoltatore. E' come se volessero creare una distanza tra autore e pubblico, e i ritornelli (talvolta criptici) non cambiano le carte in tavola. Intendiamoci, capita spesso agli inizi di scrivere più per sé che per…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

“Un’eredità” è il primo disco solista a nome Montmasson. E come tutti i debutti dice tanto e niente, presenta e anticipa. Presenta un progetto che cerca una sua strada nel...

Leggi Articolo »

ROMA 1982

roma 1982
Siamo sempre piacevolmente affascinati verso questi lavori che sono tante cose messe assieme e arrivano tardi all'appuntamento con le mode. Questo "1982" una ventina di anni fa - quando il post rock tirava più del classico pelo e del carro di buoi - avrebbe fatto la sua degna figura, oggi appare qualcosa di diverso rispetto a quanto circola in ambito indipendente, . L'album…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Siamo sempre piacevolmente affascinati verso questi lavori che sono tante cose messe assieme e arrivano tardi all’appuntamento con le mode. Questo “1982” una ventina di anni fa – quando il...

Leggi Articolo »

CRISTIANA VERARDO Maledetti Ritornelli

cristiana verardo
"Maledetti Ritornelli" è un disco di frenate e accelerazioni, di colori vari. Ma soprattutto è un disco fatto di stili diversi: c'è il pop, c'è la canzone d'autore e c'è persino la world music. Insomma, un... isterismo sonoro - passateci la bruttissima espressione - che un po' come nel gioco delle tre carte non ci consente di capire dove sta la vera Cristiana Verardo. Ascoltando e riascoltando l'album, abbiamo cercato un modo carino per esprimere un'idea: forse - la produzione è stata sbagliata, perché la sensazione è che quasi tutte le canzoni abbiano un potenziale interessante, ma il colpo…

Score

QUALITA' - 56%

56%

56

“Maledetti Ritornelli” è un disco di frenate e accelerazioni, di colori vari. Ma soprattutto è un disco fatto di stili diversi: c’è il pop, c’è la canzone d’autore e c’è...

Leggi Articolo »