IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Italiano

Italiano

PINHDAR Parallel

pinhdar
Il merito di "Parallel" è quello di essere stato lavorato dalle sapienti mani di Howie B senza che ciò si noti nell'ascolto. E questo è un concorso di meriti: . Una scelta - a nostro avviso - vincente guardando al risultato finale. L'album è stato interamente registrato durante il lockdown causato dall'epidemia di Covid-19 nello studio di Milano di proprietà del duo, che ha…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Il merito di “Parallel” è quello di essere stato lavorato dalle sapienti mani di Howie B senza che ciò si noti nell’ascolto. E questo è un concorso di meriti: il...

Leggi Articolo »

LOU MORNERO Grilli

lou mornero grilli
C'è un immaginario sonoro ampio, in questo "Grilli": Depeche Mode, David Bowie, anche un po' di David Sylvian, poi rock, folk, blues. La title track - posta all'inizio - è un biglietto da visita che dice parecchio delle intenzioni di Lou Mornero: incedere solenne, testo asciutto, un mantra da processione. La successiva "La cosa vuota" è più strutturata e ha una forma-canzone più chiara e classica ma l'atmosfera resta solenne, piacevolmente snob, con accenti blues che riportano la memoria dell'ascoltatore a certi panorami americani con il rosso del Sole a scaldare i deserti più aridi. E' un pezzo fortissimo,…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

C’è un immaginario sonoro ampio, in questo “Grilli“: Depeche Mode, David Bowie, anche un po’ di David Sylvian, poi rock, folk, blues. La title track – posta all’inizio – è...

Leggi Articolo »

MADAME Madame

madame
A Sanremo 2021 si è presentata con un pezzo-bomba: perfetto in ambito indipendente e capace di andare in classifica. Ma ascoltando il primo album di Madame, ci si rende conto che "Voce" è l'eccezione, non certo la regola. Non ci sono altri brani su questa falsariga (parliamo a livello puramente stilistico) e la scaletta è troppo condizionata da un numero esagerato di ospiti (in pratica uno per ogni canzone, o quasi...) che annacquano le qualità della giovanissima autrice. . E' tutto slegato -…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

A Sanremo 2021 si è presentata con un pezzo-bomba: perfetto in ambito indipendente e capace di andare in classifica. Ma ascoltando il primo album di Madame, ci si rende conto...

Leggi Articolo »

PIQUED JACKS Synchronizer

piqued jacks synchronizer
"Synchronizer" ci dice due cose dei Piqued Jacks: quando il ritmo sale, infilano una potenziale hit dietro l'altra e dimostrano di aver fatto propria la lezione delle rock band inglesi; quando invece c'è da confrontarsi con le ballate, con quella capacità tipicamente italiana di piegare la melodia, allora i colpi restano in canna, tanto che ascoltando certi pezzi di questo terzo disco della band toscana si finisce per restare spiazzati da una differenza così netta fra brani ritmicamente sì diversi, ma dopo tutto figli della stessa radice. La scaletta è perfetta. L'iniziale "Golden Mine" è un ottimo biglietto da…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

“Synchronizer” ci dice due cose dei Piqued Jacks: quando il ritmo sale, infilano una potenziale hit dietro l’altra e dimostrano di aver fatto propria la lezione delle rock band inglesi;...

Leggi Articolo »

ANDREA MAININI Ocean

andrea mainini ocean
"Ocean" è il disco di esordio di Andrea Mainini (progetto completamente indipendente) e arriva con un profilo chiaro: il post rock è (ancora) vivo e lotta (ancora) assieme a noi. Questo per dire che non ci sono dubbi circa le coordinate sonore dell'album, che va a riesumare un immaginario che una quindicina di anni fa andava forte e che purtroppo negli ultimi due lustri ha perso fascino e adepti. Mainini ha il merito di personalizzare molto la sua proposta, risultando sì derivativo al massimo (del resto il genere è quello, non è che ti puoi inventare granché) ma provando…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

“Ocean” è il disco di esordio di Andrea Mainini (progetto completamente indipendente) e arriva con un profilo chiaro: il post rock è (ancora) vivo e lotta (ancora) assieme a noi....

Leggi Articolo »

ALTERIA Vita Imperfetta

alteria vita imperfetta
La qualità di un disco si può misurare. Bastano due concetti: deve destare interesse dalla prima all'ultima canzone ed emotivamente deve trasmettere qualcosa. Poi - per carità - musiche, produzione, arrangiamenti e tutta quella roba lì sono cose importanti, ma se non c'è un'anima, non c'è un disco da valutare. "Vita Imperfetta" è un album che risponde alle due caratteristiche appena menzionate. Se poi aggiungiamo che Max Zanotti in cabina di regia ha fatto un ottimo lavoro, possiamo tranquillamente dire che il quadro restituisce l'immagine di un lavoro solido, pensato bene e sviluppato meglio. Alteria canta le sue canzoni…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

La qualità di un disco si può misurare. Bastano due concetti: deve destare interesse dalla prima all’ultima canzone ed emotivamente deve trasmettere qualcosa. Poi – per carità – musiche, produzione,...

Leggi Articolo »

DIECI Vitamine

dieci
"Vitamine" è l’esordio di Dieci, ovvero Roberto Grosso Sategna, polistrumentista piemontese – ma di base a Bologna ormai da svariati anni - già membro dei Drink To Me. In scaletta dieci pezzi (il numero era obbligatorio...) che a livello musicale spaziano dal folk, al cantautorato italiano degli Anni Settanta, per abbracciare l'elettronica, il pop, i ritmi caraibici, e un'altra manciata di fascinazioni sonore, compreso un rimando al primissimo Vasco in "Scogli". Questo per dire che non c'è uno stile preciso, ma tutto è mescolato assieme: prendere o lasciare. A livello lirico, Dieci tratteggia piccole storie personali con un linguaggio…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

“Vitamine” è l’esordio di Dieci, ovvero Roberto Grosso Sategna, polistrumentista piemontese – ma di base a Bologna ormai da svariati anni – già membro dei Drink To Me. In scaletta...

Leggi Articolo »

MATTATOIO5 Escapes

mattatoio5
La band post rock padovana Mattatoio5 torna qui con un nuovo progetto ricco di sfumature elettroniche, con la produzione artistica di quel genio sottovalutato di Amaury Cambuzat. Partiamo dai difetti. "Escapes" ha troppe cose al suo interno, si dilunga parecchio e non è facile mantenere la concentrazione lungo i 55 minuti di ascolto. Gli manca un profilo definito e a patire questo limite sono soprattutto le canzoni, che non riescono a trovare una loro efficacia al primo contatto con l'ascoltatore. Dal lato opposto c'è anche da dire che è un lavoro coraggioso, fuori dai tempi moderni (ormai si osa…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

La band post rock padovana Mattatoio5 torna qui con un nuovo progetto ricco di sfumature elettroniche, con la produzione artistica di quel genio sottovalutato di Amaury Cambuzat. Partiamo dai difetti....

Leggi Articolo »

TOM DILEIN Alter Ego

tom dilein
Non ha scelto una strada facile, Tom Dilein, per il suo "Alter Ego", EP dalle mille fascinazioni. Che vuol essere prima di tutto un grimaldello per accedere all’intimità dell'autore, ripercorrendo in chiave sonora i traumi dello stesso: la depressione scaturita da un grave incidente, con il conseguente isolamento nei boschi della sua Versilia prima del ritorno in una città, Firenze, in cui non si riconosce più fino in fondo. Il disco è un continuo andare e venire lungo le coordinate della sperimentazione con la terza traccia in scaletta - "Lost" - che rappresenta a nostro avviso il miglior biglietto…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Non ha scelto una strada facile, Tom Dilein, per il suo “Alter Ego“, EP dalle mille fascinazioni. Che vuol essere prima di tutto un grimaldello per accedere all’intimità dell’autore, ripercorrendo...

Leggi Articolo »

MOLTHENI Senza Eredità

moltheni senza eredita
"Senza Eredità" è frutto di una ricerca durata quasi un anno. In questo arco di tempo sono state recuperate canzoni che non avevano mai visto la luce, non rientrando in alcun disco o demo, a partire dal 1998. Tra rivisitazioni, correzioni, riadattamenti contestuali e completamenti (alcuni erano pezzi strumentali) Umberto Maria Giardini ha scritto l'ultimo(?) capitolo della saga Moltheni. Racchiuse nell’album si trovano, in definitiva, le ultime perle di Moltheni, destinate a lasciare quella che l’autore considera un’eredità senza eredi. Giocando con gli specchi del tempo, potremmo dire che Moltheni è stato un artista ben più sottovalutato di Umberto…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

“Senza Eredità” è frutto di una ricerca durata quasi un anno. In questo arco di tempo sono state recuperate canzoni che non avevano mai visto la luce, non rientrando in...

Leggi Articolo »