One Shot

WILL YAM Carillon

will yamL’ascolti una volta e dici “funziona”, dalla seconda volta in poi “Carillon” va da sola per la sua strada, in loop, perché la produzione tra rap e dance è intelligente, la voce di Will Yam si prende persino dei rischi nella seconda parte ma resta sempre al centro della scena, e l’impressione generale è quella di avere a che fare con un brano un po’ diverso dal solito, senza i giochini da sfigati con l’autotune e dove la melodia è utilizzata per prendere d’assalto l’ascoltatore. Insomma, pop e intelligenza a braccetto.

Pulsante per tornare all'inizio