IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Tag Archivi: Seahorse Recordings

Tag Archivi: Seahorse Recordings

MONOLITE Monolite

monolite
La proposta è ancora un po' troppo derivativa, ma il flirta col pop non è malaccio e ci incuriosisce vedere come si evolverà in futuro. L'EP dei Monolite mette in mostra cinque adrenalinici brani di matrice puramente rock, rigorosamente made in Italy, che raccontano il costante conflitto tra l’Io interiore e l’Io esteriore. . Manca il singolo giusto,…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

La proposta è ancora un po’ troppo derivativa, ma il flirta col pop non è malaccio e ci incuriosisce vedere come si evolverà in futuro. L’EP dei Monolite mette in...

Leggi Articolo »

SECRET SIGHT Borders

secret sight
Quando c'è immediatezza, alcune proposte sono facili da inquadrare sotto l'aspetto musicale. Quella dei Secret Sight rientra in questa casistica. . Fossimo in un negozio di dischi, potremmo mettere questo album vicino ai lavori degli Interpol e non troppo distanti da quelli dei Placebo, e mettiamoci dentro pure i Joy Division per dare le giuste coordinate della proposta. Nel complesso il compact intrattiene abbastanza bene e ha in un paio di episodi ("By The End" ad esempio)…

Score

QUALITA' - 6.3

6.3

6

Quando c’è immediatezza, alcune proposte sono facili da inquadrare sotto l’aspetto musicale. Quella dei Secret Sight rientra in questa casistica. Con “Borders” siamo infatti negli Anni Ottanta, tra le maglie...

Leggi Articolo »

CRM Who are you exactly?

crm
“Who are you exactly?” è il disco d’esordio dei CRM, Customer Relationship Madness. L'album è . Il compact ci piace per tre motivi: ogni traccia è diversa dall'altra pur restando fedele allo stile del gruppo; sono tanti i riff che restano in testa già al primo ascolto; è un prodotto originale per il…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

“Who are you exactly?” è il disco d’esordio dei CRM, Customer Relationship Madness. L’album è un bel miscuglio attorno alle coordinate del rock, con la scena newyorchese sullo sfondo, i...

Leggi Articolo »

ANTEPRIMA JESTER IN JAIL When I’m alone

jester in jail
In esclusiva per Distopic.it “When I’m alone”, il nuovo singolo dei Jester in Jail “When I’m alone” è primo video-singolo dei Jester in Jail e anticipa l’album “Memories faded & broken hearts”, in pubblicazione il prossimo 20 dicembre per la Seahorse Recordings. I Jester in Jail nascono a Pesaro nel marzo del 2017. La band è formata dai giovanissimi Matthew (voce e chitarra), Thom (voce e basso) e Branco (batterie). L’amore per il punk-rock ed il brit-pop si rende evidente nelle composizioni del trio, come pure le influenze di artisti come Green Day, Pink Floyd, Foo Fighters ed Oasis. Nel…

Score

0

In esclusiva per Distopic.it “When I’m alone”, il nuovo singolo dei Jester in Jail “When I’m alone” è primo video-singolo dei Jester in Jail e anticipa l’album “Memories faded & broken...

Leggi Articolo »

ANTEPRIMA TOMMASO VARISCO Hey D...?!?

tommaso varisco
In esclusiva per Distopic.it “Hey D...?!?”, il nuovo singolo di Tommaso Varisco L’8 novembre 2019 è il giorno di “All The Seasons Of The Day”, il nuovo album di Tommaso Varisco prodotto dalla Seahorse Recordings di Paolo Messere e distribuito da Audioglobe. L’album è accompagnato dal video singolo di “Hey D**?!?”, prima traccia del compact, che in maniera volutamente semplice e “didascalica” . Varisco considera questo lavoro come il proprio album d’esordio, aprendosi ad una nuova stagione del proprio percorso musicale. “All The Seasons Of The Day” è un…

Score

0

In esclusiva per Distopic.it “Hey D…?!?”, il nuovo singolo di Tommaso Varisco L’8 novembre 2019 è il giorno di “All The Seasons Of The Day”, il nuovo album di Tommaso...

Leggi Articolo »

L’ENCICLOPEDIA DEI LIMITI Anni Luce

lenciclopediadeilimiti
L'Enciclopedia dei Limiti è il progetto di Alessio Falsone, qui al disco d'esordio. "Anni Luce" è un album di cantautorato intimo, che Falsone interpreta con un cantato che bisogna provare un po' a variare in futuro, perché al momento è monocorde, così poco espressivo che in alcuni passaggi si perde fra musica e parole. . Musicalmente…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

L’Enciclopedia dei Limiti è il progetto di Alessio Falsone, qui al disco d’esordio. “Anni Luce” è un album di cantautorato intimo, che Falsone interpreta con un cantato che bisogna provare...

Leggi Articolo »

SEBASTIAN STRAW Welcome Yesterday

sebastian straw
“Welcome Yesterday” è un disco che rende omaggio al britpop, quindi l'ascolto delle 11 canzoni in scaletta riporta subito ai Beatles e a tutto quel filone che ha visto Oasis, Blur e Verve darsi battaglia per un paio di decenni. L'album di Sebastian Straw ondeggia fra un apprezzabile gusto per la melodia e arrangiamenti non sempre efficaci, tra la voglia di dare un'identità precisa ai brani (per quanto derivativa) e il desiderio di mescolare in un unico calderone intimità e rabbia. "Walk Towards The Sun" è forse il brano più sfacciatamente "oasisiano" del disco, ma è anche quello che…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

“Welcome Yesterday” è un disco che rende omaggio al britpop, quindi l’ascolto delle 11 canzoni in scaletta riporta subito ai Beatles e a tutto quel filone che ha visto Oasis,...

Leggi Articolo »

ANTEPRIMA SEBASTIAN STRAW Happy People Shine

sebastian straw
In esclusiva per distopic.it il nuovo video di Sebastian Straw: "Happy People Shine" Esce oggi, 28 giugno, l'ultimo video-singolo di Sebastian Straw dal titolo “Happy People Shine”, tratto dall’album “Welcome Yesterday” edito dalla Seahorse Recordings di Paolo Messere. “Happy People Shine” racconta di come non venga più dato valore ai singoli istanti della vita e del quotidiano, come se l’unica cosa che abbia ormai tragicamente senso sia il tempo da dedicare a ciò che si rivelerà fondamentalmente inutile al benessere dell’anima. E’ un brano scritto osservando l’atmosfera urbana e le abitudini delle persone, troppo spesso immerse in una sorta…

Score

0

In esclusiva per distopic.it il nuovo video di Sebastian Straw: “Happy People Shine” Esce oggi, 28 giugno, l’ultimo video-singolo di Sebastian Straw dal titolo “Happy People Shine”, tratto dall’album “Welcome...

Leggi Articolo »

ROMA Solo posti in piedi in paradiso

roma solo posti piedi paradiso
rOMA, al secolo Vincenzo Romano, inizia a scrivere canzoni nel 1999 avendo nella testa il rock delle principali formazioni italiane di quegli anni come Timoria, Afterhours, P.G.R. e successivamente attingendo da cantautori come Giorgio Canali, Cristiano De Andrè e Mario Venuti. Il primo ascolto di "Solo posti in piedi in paradiso" dice che Romano è un rocker classico, quindi suono tipicamente americano, ritornelli che necessitano di un cantato sostenuto, buona proprietà di linguaggio e belle linee melodiche. A noi sembra più vicino a Ligabue rispetto agli Afterhours o all'asprezza di Giorgio Canali, però non è una critica: Ligabue ha…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

rOMA, al secolo Vincenzo Romano, inizia a scrivere canzoni nel 1999 avendo nella testa il rock delle principali formazioni italiane di quegli anni come Timoria, Afterhours, P.G.R. e successivamente attingendo...

Leggi Articolo »

SOMEDAY This doesn’t exist

someday this doesnt exist
Direttamente da Collegno, i Someday sono attivi dal 2000 ma soltanto adesso hanno messo assieme una scaletta per un disco vero e proprio. Ci verrebbe da fare la battutaccia che forse ci vogliono 3 lustri per fare un buon album, ma è solo una battutaccia (?), la verità è che "This doesn’t exist" funziona, fosse dipeso da noi non l'avremmo fatto differente da com'è: il rock alternativo proposto ha un taglio scuro, le linee di basso di Michele Fierro sono veramente belle (ti escono dalle cuffie), la melodia premia spesso l'ascoltatore e ci sono pure i singoli - l'iniziale "Clean Couch",…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Direttamente da Collegno, i Someday sono attivi dal 2000 ma soltanto adesso hanno messo assieme una scaletta per un disco vero e proprio. Ci verrebbe da fare la battutaccia che forse...

Leggi Articolo »