IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Cinema 2019
  • 1
    climax

    CLIMAX Gaspar Noé

    Gaspar Noé ha sprecato ancora il suo talento - ha titolato nei giorni scorsi un popolare portale. Che stronzata. "Climax", semmai, è proprio il contrario, è un film che esalta la gran classe del regista franco-argentino, che mette in questo lavoro tutto ciò che avevamo già visto nelle sue opere precedenti e lo valorizza con una regia superba. Insomma, ,…

    Score

    SCORE - 8

    8

    8
  • 2
    captive state

    CAPTIVE STATE Rupert Wyatt

    "Captive State" è un film sugli alieni che nel tempo diventerà un sicuro cult, perché è diverso dai soliti cliché, è dark quanto basta per affascinare, ha uno sviluppo intelligente e un finale esplosivo. Ed è anche lento quel tanto che basta per consentire allo spettatore di familiarizzare con la psicologia dei personaggi. C'è ovviamente un prezzo da pagare: . La trama. La Terra è governata dagli…

    Score

    SCORE - 8

    8

    8
  • 3
    copia originale

    COPIA ORIGINALE Marielle Heller

    Carino e intelligente. Scritto bene, interpretato benissimo e con una naturale capacità di intrattenere. Difficile, insomma, parlar male di questo "Copia Originale", un film che fa del ritmo e della simpatia le sue armi migliori, e anche nel finale, quando tocca i tasti del dramma, la pellicola mantiene la schiena dritta e non sbanda mai pericolosamente verso territori banali o banalotti. La trama. La pellicola è l'adattamento cinematografico delle memorie "Can You Ever Forgive Me? Memoirs of a Literary Forger" di Lee Israel, biografa e falsaria. Dopo essere caduta in disgrazia, la biografa Lee Israel decide di contraffare delle…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 4
    la casa di jack

    LA CASA DI JACK Lars von Trier

    Mai banale, sempre pronto a favorire una visuale diversa sul mondo. Con "La casa di Jack" Lars von Trier mette sul tavolo gran parte della sua poetica tipica, condensando vecchie e nuove idee attorno a temi centrali del vivere. Il risultato? , anche se la cifra stilistica è diversa e anche l'approccio filosofico è diverso e pende tutto a favore…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 5
    strange but true

    STRANGE BUT TRUE Rowan Athale

    Ci piacciono sempre questi film che partono per essere una cosa e poi strada facendo diventano altro. E anche il trailer è intelligente, perché tiene nascoste le sorprese. Il film è l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di John Searles. E pur non disponendo di grossi mezzi, fa la sua degna figura, perché tutto funziona (dal cast al montaggio) e si arriva all'ultima mezz'ora della visione incuriositi dall'evolversi delle situazioni. Il finale - anche se scontato - non fa deragliare il giudizio: "Strange But True" è un buon film, un thriller che rimanda alla lezione di Hitchcock. La trama. Dopo il…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 6
    rocketman

    ROCKETMAN Dexter Fletcher

    "Rocketman" batte "Bohemian Rhapsody" 3-0. E anche . Insomma, non c'è confronto tra i due film. Questo dedicato a Elton John ha struttura, forma, una regia solida, una narrazione convincente, mentre il film dedicato a Freddie Mercury è più un insieme di idee male incollate fra loro. La trama. Ovviamente la pellicola tratta del mitico Elton, ma fino agli Anni Ottanta. Copre il periodo che va dall'infanzia agli eccessi e al superamento degli stessi. Egerton è favoloso, credibilissimo, sostenuto a dovere da una sceneggiatura e da un montaggio che cercano di…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 7
    noi

    NOI Jordan Peele

    Dopo il ben fatto ma sopravvalutato "Scappa - Get Out", Jordan Peele torna con questo "Noi" che è un evidente passo avanti nella capacità di esprimere il suo immaginario. . Qui i dubbi sono legati soprattutto alla narrazione - in alcuni passaggi ci sono dei buchi evidenti - ma nel complesso "Noi" è un horror robusto. La trama. Adelaide Wilson (Lupita Nyong'o) torna nella sua casa d'infanzia in California per trascorrere le…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 8
    teen spirit

    TEEN SPIRIT Max Minghella

    Carino e con tanti aspetti positivi. "Teen Spirit" è l'esordio alla regia di Max Minghella, "figlio di" e che abbiamo imparato ad apprezzare nella serie "The Handmaid's Tale".  , che ci mette idee (sua è la sceneggiatura) e talento. La protagonista della storia è Elle Fanning, che qui rispolvera il lavoro fatto qualche anno fa con "The…

    Score

    SCORE - 6.5

    6.5

    7
  • 9
    crawl

    CRAWL – INTRAPPOLATI Alexandre Aja

    Il soggetto non è originalissimo, però ci sono tante altre cose che concorrono a rendere "Crawl - Intrappolati" un film che merita di essere visto. Prima di tutto il ritmo. La pellicola di Alexandre Aja . La trama. Una ragazza, mentre cerca di salvare il padre da un forte uragano, rimane intrappolata nella casa inondata e dovrà lottare contro gli alligatori per poter rimanere viva e salvare il padre. Tutto il film gira attorno a Barry Pepper (colui da salvare) e…

    Score

    SCORE - 6.5

    6.5

    7
  • 10
    joker

    JOKER Todd Phillips

    Bello ma non bellissimo. Diciamo diverso. Sì, perché il Joker di Todd Phillips, con Joaquin Phoenix protagonista, ha un profilo distante dai soliti Joker visti nei decenni scorsi e di recente. E' un personaggio intanto più umano e meno criminale (non foss'altro perché buona parte della narrazione è incentrata sulla genesi del cattivo) e poi perché la drammaticità del racconto ha di fatto messo in secondo piano tutto ciò che di familiare abbiamo sempre trovato nei Joker fino a qui proposti. Ecco che quindi il giudizio su questa pellicola (spinta all'inverosimile da un hype pazzesco), trova la giusta dimensione se…

    Score

    SCORE - 6

    6

    6
  • 11
    midsommar

    MIDSOMMAR – IL VILLAGGIO DEI DANNATI Ari Aster

    Con l'esordio "Hereditary - Le radici del male", Ari Aster aveva già dimostrato di essere un autore/regista non convenzionale, capace di creare una sua poetica. "Midsommar - Il villaggio dei dannati" è un film meno bello del precedente, ma merita la visione, perché per trequarti riesce a incuriosire parecchio. Peccato per il finale: la sceneggiatura non riesce a chiudere in maniera efficace la narrazione, lasciando lo spettatore insoddisfatto. La trama. La studentessa universitaria afflitta dall'ansia Dani (Florence Pugh) subisce un trauma emotivo dopo che la sorella bipolare commette un suicidio apparente, uccidendo i propri genitori e se stessa. L'incidente…

    Score

    SCORE - 6

    6

    6
  • 12
    green book

    GREEN BOOK Peter Farrelly

    Difficile capire cosa possano averci visto quelli dell'Academy in questo film, tanto da arrivare a eleggerlo come miglior lungometraggio del 2019. Eh sì, perché agli ultimi Oscar, "Green Book" ha fatto un figurone, ma onestamente il suo successo è un mistero, perché stringi stringi non è altro che il solito film, con la solita trama scontata e il finale rassicurante. . Qualche dettaglio in più? La trama. Nel 1962, dopo la chiusura temporanea (due mesi…

    Score

    SCORE - 5.5

    5.5

    6
  • 13
    ted bundy

    TED BUNDY – FASCINO CRIMINALE Joe Berlinger

    Meno brutto di quanto si è letto in giro ma anche meno bello di quanto sarebbe potuto essere. Insomma, un film con un soggetto potentissimo ma con le cartucce caricate a salve, perché "Ted Bundy - Fascino criminale" sarebbe potuto essere ancora più incisivo nella narrazione, nel recitato, nella fotografia, nel montaggio, nella regia. Peccato. La trama. Nel 1969 a Seattle, Ted Bundy (Zac Efron) incontra Liz Kendall (Lily Collins), studentessa universitaria e madre single. I due iniziano a frequentarsi e Ted aiuta Liz a crescere la sua giovane figlia, Molly. Ma Ted è anche altro, naturalmente. Parliamo di…

    Score

    SCORE - 5.5

    5.5

    6
  • 14
    ad astra

    AD ASTRA James Gray

    Benvenuti nella versione spaziale di "Apocalypse Now". Ma se l'idea di fondo è apprezzabile (il viaggio alla ricerca del folle e delle sue ragioni), c'è da dire che per creare un risultato di livello ci vogliono anche scrittura e soprattutto attori. Ci guardiamo bene dal fare raffronti tra Marlon Brando e il sempre onesto Tommy Lee Jones, oppure tra Martin Sheen e Brad Pitt, ci limitiamo solo a dire che James Gray non è Francis Ford Coppola e per quanto gli effetti speciali di "Ad Astra" siano notevoli e bellissimi, alla fine - stringi stringi - nel momento in…

    Score

    SCORE - 5.5

    5.5

    6
  • 15
    la paranza dei bambini

    LA PARANZA DEI BAMBINI Claudio Giovannesi

    Interessante fino a un certo punto, poi "La paranza dei bambini" inizia a sbandare e nel finale scivola malamente. Peccato, perché pur con i suoi difetti (si respira un po' troppo l'aria di "Gomorra - La serie"), la pellicola di Claudio Giovannesi per lunghi tratti ha personalità e riesce a tenere sulla corda lo spettatore. La trama. Basato sull'omonimo romanzo di Roberto Saviano, il film punta la luce su un gruppo di quindicenni del Rione Sanità di Napoli, affamati di potere e soldi facili, che si fa largo sulla scena criminale. Nell'incoscienza della loro età, vivono tra il bene e il…

    Score

    SCORE - 5.5

    5.5

    6
  • 16
    hole

    HOLE – L’ABISSO Lee Cronin

    Per lunghi tratti "Hole - L'Abisso" è un horror serio, diciamo per almeno trequarti della visione: pochi effetti speciali, la paura stimolata tramite i vecchi e sempre apprezzabili stratagemmi della tensione, un ottimo cast. . La trama. Provando a sfuggire dal passato, Sarah (la bellissima Seána Kerslake) decide di iniziare una nuova vita con suo figlio Chris ai margini di una piccola cittadina…

    Score

    SCORE - 5.5

    5.5

    6
  • 17
    the quake

    THE QUAKE – IL TERREMOTO DEL SECOLO John Andreas Andersen

    Probabilmente in autunno o in inverno sarebbe passata inosservata, invece ad agosto (mese anoressico per ciò che concerne le uscite) ecco che la proiezione di " The Quake - Il terremoto del secolo" diventa un piccolo evento. Ma il film di John Andreas Andersen offre meno di ciò che promette, nonostante sonoro ed effetti speciali risultino alla fine di estrema qualità. . La trama. Kristian Elkjord (Kristoffer Joner), geologo ossessionato dal…

    Score

    SCORE - 5.5

    5.5

    6
  • 18
    the nest

    THE NEST – IL NIDO Roberto De Feo

    Estetica, fotografia, musiche (di Teho Teardo) e regia premiano l'opera di Roberto De Feo. Ma un film - perché sia tale - ha bisogno di una storia e purtroppo "The Nest - Il Nido" ha una trama deboluccia e un finale mortifero. Peccato, perché . La trama. Samuel (Justin Korovkin) è un giovane ragazzo costretto su una…

    Score

    SCORE - 5.5

    5.5

    6
  • 19
    fratelli sisters

    I FRATELLI SISTERS Jacques Audiard

    Un ottimo cast, una bella regia, un'eccellente fotografia e dei dialoghi scritti bene non sempre sono sinonimo di film riuscito. E "I Fratelli Sisters" sta lì proprio a ricordarcelo. Perché nonostante le qualità appena espresse, . La trama. Oregon, 1851. Due fratelli lavorano insieme, ma non vanno sempre d'accordo, così battibecchi ed incomprensioni sono all'ordine del giorno. I Sisters sono pagati dal commodoro dell'Oregon per eliminare i suoi nemici in modo veloce ed efficace; la loro…

    Score

    SCORE - 5

    5

    5
  • 20
    white boy rick

    COCAINE – LA VERA STORIA DI WHITE BOY RICK Yann Demange

    Probabilmente, qui da noi, devono aver pensato che lasciando il titolo anonimo (ma originale) "White Boy Rick" non se lo sarebbe filato nessuno questo film, ed ecco quindi che è arrivato il colpo di genio: . Una scelta di puro marketing, perché poi, a guardare la pellicola, la droga c'è ma neppure con un ruolo da protagonista. La trama. La pellicola narra la vera storia di Richard Wershe Jr., conosciuto come White Boy Rick, che fu il più giovane informatore dell'FBI all'età di 14 anni. Scaricato dall'FBI…

    Score

    SCORE - 5

    5

    5
  • 21
    il corriere the mule

    IL CORRIERE – THE MULE Clint Eastwood

    Prima cosa da dire: lasciate perdere il marketing e gli accostamenti con "Gran Torino". Quel film aveva una poesia che qui è lontanissima parente. Altra cosa: è fantastico che Clint Eastwood continui a fare arte alla sua età, ma questo non significa in automatico che sia buona arte, la sua. "Il Corriere - The Mule" non è buona arte. E' giusto un filmetto infarcito di stereotipi: dal cartello della droga con le solite facce, al burbero da redimere sulla via della famiglia, passando per il classico poliziotto che la sa lunga. Il finale non ve lo diciamo, ma potete tranquillamente…

    Score

    SCORE - 5

    5

    5
  • 22
    the kill team

    THE KILL TEAM Dan Krauss

    Tutto un po' troppo superficiale nonostante le premesse e un Alexander Skarsgård che nei ruoli del "cattivo" di turno continua a piacere. "The Kill Team" è un film che non decolla mai veramente: i personaggi hanno una profondità minima, la narrazione è lacunosa (manca la ragione vera del perché si compiono le azioni) e il cast non brilla di luce propria, a esclusione di Skarsgård. La trama. Andrew Briggman (Nat Wolff), un soldato americano di stanza a Kabul, viene assegnato al plotone del carismatico sergente Deeks (Skarsgård). Durante un'operazione di antiterrorismo, assiste all'uccisione a sangue freddo di un civile…

    Score

    SCORE - 5

    5

    5
  • 23
    primo re

    IL PRIMO RE Matteo Rovere

    "Il Primo Re" è la dimostrazione che, anche sui temi di casa nostra, bisogna lasciar fare agli americani, perché a noi italiani manca sempre qualcosa quando di mezzo c'è la narrazione storica. Finiamo per volere scopiazzare certe atmosfere non essendone capaci, probabilmente per una diversa sensibilità artistica, non per una questione di mezzi, perché dopo tutto il film di Matteo Rovere ha potuto godere di un bel budget per il cinema italiano, ovvero 8 milioni - non una cifra da kolossal, ma neppure quattro pigne secche dalle quali ricavarci chissà cosa. La trama. Ambientata nel 753 a.C., anno di fondazione…

    Score

    SCORE - 5

    5

    5
  • 24
    suspiria

    SUSPIRIA Luca Guadagnino

    Il "Suspiria" di Luca Guadagnino ha un'estetica meravigliosa che rende il giusto omaggio all'originale di Dario Argento: bella fotografia (di Sayombhu Mukdeeprom), preziose le musiche di Thom Yorke, ottimo il lavoro di scenografia di Inbal Weinberg. Purtroppo però manca... il film. Nel senso che la sceneggiatura di David Kajganich fa acqua da tutte le parti e la regia di Guadagnino è in perenne equilibrio fra messa in scena del pomposo copione e voglia di strafare con soluzioni stilistiche a volte di pregio (i piani sequenza sono tutti efficaci) e a volte pretenziose oltre il lecito. Al quadro appena descritto aggiungete un montaggio appena sufficiente e…

    Score

    SCORE - 5

    5

    5
  • 25
    signor diavolo

    IL SIGNOR DIAVOLO Pupi Avati

    Bruttino, figlio di un'idea dell'horror vecchia di 30/40 anni. . La trama. Il film è tratto dall'omonimo romanzo scritto sempre dal regista bolognese. Nel 1952 Furio Momenté (Gabriel Lo Giudice), giovane funzionario del Ministero di Grazia e Giustizia, viene inviato a Venezia per seguire un caso molto delicato: un quattordicenne ha ucciso un suo coetaneo affermando che egli fosse in realtà il diavolo. Questo processo potrebbe rivelarsi dannoso per il…

    Score

    SCORE - 4.5

    4.5

    5
  • 26
    il traditore

    IL TRADITORE Marco Bellocchio

    Spesso sui temi di casa nostra ci manca quello che gli americani chiamano lo "storytelling", cioè l'arte di narrare, raccontare, affascinare. Finiamo quasi sempre per scivolare nel melodramma oppure in costruzioni palesemente di Serie B. "Il Traditore" è un perfetto esempio per comprendere il concetto appena espresso: grande personaggio sotto la luce, il mafioso Tommaso Buscetta, ma alla fine . La trama. All'inizio…

    Score

    SCORE - 4.5

    4.5

    5
  • 27
    the vanishing

    THE VANISHING – IL MISTERO DEL FARO Kristoffer Nyholm

    Il cast c'è ma a mancare sono la storia e la regia. "The Vanishing - Il mistero del faro" ha un'estetica interessante e tre buonissimi attori, ma è la struttura della trama che proprio non funziona, con sceneggiatura, regia e montaggio sul banco degli imputati. Il risultato? Un thriller a tratti soporifero, lento, noioso, con un finale pretenzioso. La trama. Il film diretto da Kristoffer Nyholm segue la storia di tre guardiani di un faro che si apprestano ad assumere servizio per le solite sei settimane su una piccola e remota isola al largo della Scozia. Tutto prosegue con…

    Score

    SCORE - 4.5

    4.5

    5
  • 28
    cera una volta a hollywood

    C’ERA UNA VOLTA A… HOLLYWOOD Quentin Tarantino

    E' stato divertente, in queste settimane, vedere come la critica con il mignolino all'insù si sia arrampicata sugli specchi pur di giustificare la presunta eccellenza di questo "C'era una volta a... Hollywood". Si è scritto che il film va guardato in controluce, cioè entrando dentro tutti i vari richiami e le numerose citazioni al suo interno, ma la tesi non ci ha convinto granché. Pensiamo invece che questa opera di Tarantino sia molto al di sotto delle aspettative per almeno quattro motivi: la storia fa acqua da tutte le parti, il cast non è stato valorizzato a dovere, la…

    Score

    SCORE - 4.5

    4.5

    5
  • 29
    city of lies

    CITY OF LIES Brad Furman

    Nonostante la presenza di due pesi massimi come Johnny Depp e Forest Whitaker, "City of Lies" è un mezzo film che intrattiene poco e che forse ha eccessiva sostanza al suo interno per essere compresso in una pellicola di due ore. Insomma, La trama. La pellicola è l'adattamento cinematografico del libro "LAbyrinth" scritto da Randall Sullivan, che ripercorre l'omicidio di Notorious B.I.G. e l'omicidio di Tupac Shakur, seguendo le indagini del detective Russell Poole, aiutato dal…

    Score

    SCORE - 4.5

    4.5

    5
  • 30
    glass

    GLASS M. Night Shyamalan

    Antefatto: "Split", il film precedente di M. Night Shyamalan, ha incassato 150 milioni a fronte di 9 milioni di spesa: un successone al botteghino e un successone di critiche positive, complice un James McAvoy sontuoso e una sceneggiatura seria, solida, finanche credibile. Con "Glass", M. Night Shyamalan ha vanificato quell'ottimo film portando in scena un'opera magari ambiziosa nelle intenzioni ma sinceramente non necessaria dal punto di vista artistico. Insomma, . La trama. La…

    Score

    SCORE - 4

    4

    4
  • 31
    un uomo tranquillo

    UN UOMO TRANQUILLO Hans Petter Moland

    "Un uomo tranquillo" è un film noioso, con una seconda parte mortificante. Se avevate il dubbio se vederlo o meno, potete... tranquillamente fermarvi qui. Se invece avete del tempo da perdere, fatevi sotto e andate avanti. O andate direttamente al cinema. La trama. La pellicola è il remake del film del 2014 "In ordine di sparizione", diretto dallo stesso Hans Petter Moland. Narra la storia di un tizio, interpretato da Liam Neeson, che dopo la morte del figlio decide di indagare in proprio per arrivare al colpevole. Storia originale, vero? Qui però si vuole andare oltre, e quindi si…

    Score

    SCORE - 4

    4

    4
  • 32
    escape room

    ESCAPE ROOM Adam Robitel

    Subito le cattive notizie: il film, finora, ha incassato dieci volte ciò che è costato e a quanto pare nel 2020 arriverà pure un sequel. Ma veniamo alla recensione, anche se di questo "Escape Room" non è che ci sarebbe granché da dire. Possiamo però partire da una considerazione: non basta prendere due film di successo, maneggiarci sopra e confezionare una pellicola decente. L'opera diretta da Adam Robitel non è altro che una rivisitazione di "Cube" e di "Saw", ovviamente nelle loro prime versioni. La fuga e gli enigmi sono gli strumenti usati per tenere sulla corda lo spettatore,…

    Score

    SCORE - 4

    4

    4
  • 33
    i morti non muoiono

    I MORTI NON MUOIONO Jim Jarmusch

    Tolto il piacere di vedere il ricco cast interpretare i vari personaggi, poi cosa resta di questo bruttissimo "I morti non muoiono"? Niente. Perché, fedele alla trama, il film di Jim Jarmusch è uno zombie che caracolla alla ricerca di un appiglio, di un guizzo, di un'idea. . Vero Jim?…

    Score

    SCORE - 3.5

    3.5

    4
  • 34
    peppermint

    PEPPERMINT – L’ANGELO DELLA VENDETTA Pierre Morel

    Negli ultimi due o tre anni abbiamo visto solo tre film d'azione (al femminile) veramente cazzuti: "Atomica Bionda", "Red Sparrow" e "Revenge". "Peppermint - L'angelo della vendetta" vi diciamo immediatamente che non allargherà il cerchio delle nostre preferenze, per almeno tre motivi: Jennifer Garner non è credibile nel ruolo e non trasmette un grammo del dolore che dovrebbe portare dentro il suo personaggio; la sceneggiatura fa acqua da tutte le parti (alcuni passaggi rimandano ingenerosamente a "The Crow") e il finale è veramente brutto, ma proprio brutto. La trama. Riley è sposata con Chris e ha una figlia di…

    Score

    SCORE - 3.5

    3.5

    4
  • 35
    domino

    DOMINO Brian De Palma

    Fatto il film, Brian De Palma lo ha subito rinnegato. E sinceramente come dargli torto. Considerando il cast e la mano alla regia, era difficile partorire una pellicola così brutta e sconclusionata, figlia di logiche che ci sono oscure. Insomma, "Domino" è un'opera mediocre, incapace di seguire una narrazione omogenea. La trama. Tutto ruota attorno a due poliziotti e al terrorismo internazionale. Temi non proprio originalissimi, ok, ma qui sono stati trattati con banalità e stereotipi da matita rossa. Nikolaj Coster-Waldau e Carice van Houten sono i protagonisti, entrambi direttamente da "Il Trono di Spade". A buon peso anche…

    Score

    SCORE - 3.5

    3.5

    4
  • 36
    la llorona

    LA LLORONA – LE LACRIME DEL MALE Michael Chaves

    C'è poco da prendersela con gli autori, gli attori o il regista: quando un film con 9 milioni di budget ne incassa subito 70 allora non si può non parlare di successo, e l'indice va puntato su noi stessi, sul pubblico che generosamente ingrassa un'industria che - proprio per quanto appena espresso - . "La Llorona - Le lacrime del male" non è solo un'opera brutta a livello estetico, è proprio una pellicola che sembra disinteressarsi di tutti i buchi narrativi che dissemina lungo…

    Score

    SCORE - 3

    3

    3