IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Cinema 2018
  • 1
    beautiful day

    A BEAUTIFUL DAY Lynne Ramsay

    Dopo una lunga attesa è uscito nelle sale "A Beautiful Day", che a Cannes 2017 si era preso due premi piuttosto pesanti: miglior attore e miglior sceneggiatura. Due premi meritatissimi, perché il film di Lynne Ramsay è una delizia per gli occhi e ha una forza espressiva notevole. Parliamo infatti di una delle migliori pellicole uscite negli ultimi cinque anni, e questo per tre motivi: la narrazione è immaginifica, la presenza scenica degli attori e degli ambienti è così forte da rendere superflui i dialoghi, e poi c'è un Joaquin Phoenix che sintetizza alla perfezione (anche dal punto di vista fisico) il…

    Score

    SCORE - 9

    9

    9
  • 2
    sacrificio cervo sacro

    IL SACRIFICIO DEL CERVO SACRO Yorgos Lanthimos

    "Il sacrificio del cervo sacro" è grande cinema. Ve lo diciamo così, subito, in modo tale che, se volete, potete anche fermarvi qui e prendere la via del cinema più vicino. Nel caso, fatelo alla svelta, perché . Quindi non vi affannate a leggere troppe recensioni in giro; prendete il portafogli e via verso la sala sotto casa. Nel 2017, a Cannes, il film si aggiudicò il premio per la miglior sceneggiatura in coabitazione…

    Score

    SCORE - 9

    9

    9
  • 3
    tre manifesti ebbing missouri

    TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI Martin McDonagh

    Davvero un bel film, con la giusta combinazione di alto e basso, cioè di intensità e di leggerezza. "Tre manifesti a Ebbing, Missouri" è un film che va oltre la bravura di un cast azzeccatissimo, e sa dare lustro a un genere da prendere sempre con le molle come la commedia nera. Il lavoro di Martin McDonagh nella scrittura e in cabina di regia è stato efficace a tal punto che in poco meno di due ore la pellicola riesce a trasmettere allo spettatore svariati stati d'animo senza mai perdere un briciolo della sua forza espressiva, anche quando si…

    Score

    SCORE - 8

    8

    8
  • 4
    tully

    TULLY Jason Reitman

    Jason Reitman (regista), Diablo Cody (sceneggiatrice) e Charlize Theron (protagonista) con "Tully" ci ricordano che si può ancora (e sempre) fare del grande cinema partendo dalle idee e dalla quotidianità di ognuno di noi. Non servono gli effetti speciali per parlare di famiglia, maternità, stanchezza e stress, servono semplicemente (si fa per dire...) le idee, e in questo caso ci sono, e sono sparse a piene mani dall'inizio alla fine, anzi, forse è alla fine che l'incastro risulta perfetto, valorizzando i tanti dettagli posti lungo la narrazione. Insomma, veramente una pellicola intelligente, fatta bene, con la solista Charlize Theron che negli ultimi…

    Score

    SCORE - 7.5

    7.5

    8
  • 5
    the disaster artist

    THE DISASTER ARTIST James Franco

    Come si fa a non voler bene a James Franco, uno dei talenti più sottovalutati della sua generazione? E come si fa a non voler bene a quell'extraterrestre di Tommy Wiseau, protagonista di una delle storie più assurde dell'era moderna? Mettete assieme i due soggetti, fondeteli in uno ed ecco che "The Disaster Artist" diventerà uno dei vostri film preferiti. Perché è veramente fatto bene, recitato alla grande e sa proporre un ventaglio di tematiche sotto forma di favola: dall'amicizia al concetto di "stranezza", all'ambizione, passando per denaro, mistero e coraggio. La trama. Tratto dall'omonimo romanzo di Greg Sestero e Tom Bissell,…

    Score

    SCORE - 7.5

    7.5

    8
  • 6
    loro 2

    LORO 2 Paolo Sorrentino

    "Loro 2" è meglio di "Loro 1". Ma vista nella sua interezza, l'opera di Sorrentino acquista più valore ed è più facilmente traducibile. Nella prima parte al centro c'erano gli italiani e la loro voglia di ritagliarsi un posticino al tavolo importante, nella seconda parte c'è finalmente Berlusconi, e il regista fa sul serio, calcando la mano senza esagerare, aiutato da un Toni Servillo più maschera e poco... Berlusconi dal punto di vista prettamente estetico, e da una Elena Sofia Ricci veramente brava. Sorrentino guarda dal buco della serratura l'intimità di un Berlusconi/Servillo avvolto da una solitudine che fa un rumore…

    Score

    SCORE - 7.5

    7.5

    8
  • 7
    tutti soldi mondo

    TUTTI I SOLDI DEL MONDO Ridley Scott

    Un giorno vedremo anche l'interpretazione di Kevin Spacey, è sicuro, nel frattempo godiamoci questo maestoso Christopher Plummer, che probabilmente farà incetta di meritati premi nei prossimi mesi (vincerà l'Oscar, segnatevelo), non solo in virtù di un'interpretazione magistrale, ma soprattutto per quel suo salire sul treno già in corsa di Ridley Scott, cioè a riprese ultimate e a poche settimane dal lancio mondiale della pellicola. Insomma, un J. Paul Getty di grandissimo livello, teatrale il giusto. Ci piacerebbe parlare bene anche degli altri attori di "Tutti i soldi del mondo", ma il cast non ci ha impressionato granché, ad esclusione di Mark Wahlberg, che…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 8
    morto stalin ne un altro

    MORTO STALIN, SE NE FA UN ALTRO Armando Iannucci

    Carino e da vedere. "Morto Stalin, se ne fa un altro" è il classico film poco impegnativo che ti cambia (in positivo) la serata, perché è leggero, intelligente, piuttosto agile nella narrazione e con un paio di attori che danno un evidente valore aggiunto. La trama. Il 3 marzo 1953 Iosif Stalin, capo supremo dell'Unione Sovietica, crolla a terra stroncato da un'emorragia cerebrale. La sua morte viene però dichiarata ufficialmente solo due giorni più tardi, durante i quali la squadra ministeriale del defunto dittatore si scontra per ottenere il potere supremo. Tra i protagonisti del teatrino di follia e disumanità…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 9
    dont worry

    DON’T WORRY Gus Van Sant

    Film carino, storia carina, cast perfetto. "Don't Worry" è una bella prova corale (cast azzeccatissimo), è un film che parla di sentimenti, cadute e resurrezioni senza troppa retorica e anche senza particolari guizzi, dal momento che Gus Van Sant ha firmato una regia piatta. La trama. Dopo aver trascorso l'adolescenza tra alcol e droghe, John Callahan all'età di 21 anni è vittima di un grave incidente automobilistico, rimanendo paralizzato e costretto su una sedia a rotelle. Callahan per sfuggire all'alcol e alle sofferenze, trova nel disegno una terapia per risollevarsi. Ma prima di arrivare alla redenzione dovrà affrontare varie tappe. Il…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 10
    escobar fascino male

    ESCOBAR – IL FASCINO DEL MALE Fernando León de Aranoa

    Partiamo con il dire che "Escobar - Il fascino del male" è un film riuscito. E ci teniamo a dirlo perché in rete abbiamo letto qualche critica negativa che in una certa misura ci ha fatto entrare in sala un tantino prevenuti. Invece l'opera di Fernando León de Aranoa è ben calibrata: ha ritmo, è sviluppata in maniera interessante e non annoia un secondo. La trama. La pellicola è basata sul bestseller di Virginia Vallejo, "Amando Pablo, odiando Escobar". E tratta la vita di Pablo Escobar (Javier Bardem) dall’ascesa criminale all’inizio degli Anni Ottanta fino alla morte nel 1993, passando per…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 11
    red sparrow

    RED SPARROW Francis Lawrence

    "Red Sparrow" è un buon film. . La trama. Dominika Egorova (Jennifer Lawrence) viene arruolata nella Scuola Sparrow, un servizio segreto che trasforma giovani donne in letali e seducenti assassine; dopo aver affrontato un duro allenamento, Dominika diventa la più pericolosa "Sparrow" di sempre. Il suo primo obiettivo è Nathaniel Nash (Joel Edgerton), un ufficiale della CIA che monitora le infiltrazioni…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 12
    oltre notte

    OLTRE LA NOTTE Fatih Akın

    Potente, drammatico e coinvolgente. "Oltre la notte" è un film attualissimo e con un soggetto per nulla banale. Pecca dal punto di vista tecnico, ma gli aspetti positivi sono di gran lunga superiori ai difetti. Il film si ispira all'attentato di Colonia avvenuto nel 2004 da parte della cellula terroristica neonazista Nationalsozialistischer Untergrund (NSU). Protagonista del film è l'attrice Diane Kruger, che interpreta una donna che medita vendetta dopo la morte del marito e del figlio in un attentato dinamitardo. Il film è stato selezionato per rappresentare la Germania ai premi Oscar 2018 nella categoria "miglior film in lingua…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 13
    revenge

    REVENGE Coralie Fargeat

    Sangue, sangue, sangue e ancora sangue. Era da tempo che non si vedeva al cinema un thriller/horror con un tale spargimento di sangue in scena. "Revenge" è un buon esordio per Coralie Fargeat, che azzecca quasi tutto, impreziosendo la sua opera con una fotografia superba (di Robrecht Heyvaert) e una colonna sonora di valore assoluto firmata da Robin Coudert. La sceneggiatura presenta qualche buco narrativo ed esaspera la realtà, ma è giusto essere di manica larga perché il film funziona proprio perché è eccessivo, volutamente "oltre" il lecito. La trama. Jen (Matilda Lutz) ha una relazione segreta con il milionario francese Richard (Kevin…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 14
    hereditary

    HEREDITARY – LE RADICI DEL MALE Ari Aster

    Niente male la pellicola diretta e sceneggiata da Ari Aster. "Hereditary - Le radici del male" è più un thriller che un horror, ma, sfumature a parte, si fa forza su almeno 4 o 5 idee veramente carine, che in una certe misura rimandano a "Rosemary's Baby". Le musiche giocano un ruolo fondamentale nel mantenere alta la tensione. La trama. La pellicola si apre mostrando il funerale della matriarca Ellen Graham, durante il quale sua figlia Annie (Toni Collette) pronuncia un elogio funebre in cui espone il loro rapporto complicato. Tornati a casa, Annie e suo marito Steve (Gabriel Byrne)…

    Score

    SCORE - 7

    7

    7
  • 15
    papillon

    PAPILLON Michael Noer

    Un remake che non annoia e che segue un percorso il cui unico obiettivo è intrattenere. "Papillon" è un film... cortese, nel senso che si prende cura dello spettatore fin dalle prime battute e lo accompagna - mano nella mano - verso un finale atteso. La trama. La pellicola è un remake dell'omonimo film diretto da Franklin Schaffner nel 1973, a sua volta basato sull'autobiografia di Henri Charrière sulla sua prigionia e le ripetute fughe dalla famigerata colonia penale dell'Isola del Diavolo. Nella Parigi degli Anni Trenta il venticinquenne Henri Charrière, soprannominato "Papillon", viene incastrato per un omicidio che non…

    Score

    SCORE - 6.5

    6.5

    7
  • 16
    lora piu buia

    L’ORA PIÙ BUIA Joe Wright

    . Meritatissimo il premio Oscar 2018 come "migliore attore" a uno degli artisti più sottovalutati della sua generazione. La trama. Nel 1940 Winston Churchill, da pochi giorni Primo ministro della Gran Bretagna dopo le dimissioni di Neville Chamberlain, deve affrontare una delle sue prove più turbolente e definitive: decidere se negoziare un trattato di pace con la Germania nazista o continuare la guerra per difendere gli ideali e la libertà della propria nazione. Quando le inarrestabili forze naziste inizieranno a conquistare…

    Score

    SCORE - 6.5

    6.5

    7
  • 17
    come ti divento bella

    COME TI DIVENTO BELLA Abby Kohn, Marc Silverstein

    Il tema è un po' inflazionato (la bruttina di turno che alla fine scopre di non essere malaccio), - parliamo di quello votato alla commedia - perché a noi mancano proprio gli interpreti, mancano proprio i talenti. Pensiamo, infatti, a chi potremmo arruolare per un remake in salsa tricolore: Geppi Cucciari forse è l'unica che potrebbe avvicinarsi al ruolo, ma non osiamo neppure…

    Score

    SCORE - 6.5

    6.5

    7
  • 18
    hostile

    HOSTILE Mathieu Turi

    "Hostile" è il classico film a basso budget che punta tutto sulla sceneggiatura, e a ruota, sulla bravura degli interpreti. In quest'ottica, Mathieu Turi ha vinto la sua scommessa, perché il suo thriller con mostri e cacciatori non ricalca troppo "il già visto" e gira attorno a una storia d'amore e ai suoi risvolti. Ok, c'è un filino di miele qua e là, però la narrazione è fluida e qualche sbavatura è concessa. La trama. Siamo in un futuro post-apocalittico, in un deserto dove si aggirano mostri che hanno superato tutto, hanno superato il concetto di zombie, non sono più…

    Score

    SCORE - 6.5

    6.5

    7
  • 19
    loro 1

    LORO 1 Paolo Sorrentino

    La prima parte di "Loro", l'atteso film di Paolo Sorrentino dedicato a Berlusconi, è senza dubbio cinema di qualità: belle riprese, buon ritmo, un affaccio costante sull'umanità dei personaggi in scena e una scrittura dei testi efficace. A tutto questo aggiungiamo il cast, che è stato azzeccato in toto o quasi. Insomma, tanta roba da cuocere a fuoco lento. Ecco, forse è proprio nel... fuoco il vero limite di questa prima parte del film: non ha una fiamma tale da illuminare (e bruciare, perché no) il profilo del personaggio più discusso. Il Berlusconi di Sorrentino, infatti, è un affabile…

    Score

    SCORE - 6

    6

    6
  • 20
    amiche di sangue

    AMICHE DI SANGUE Cory Finley

    Fino all'ultimo siamo stati indecisi se dare 5.5 o la sufficienza a questa opera prima di Cory Finley, poi abbiamo deciso di premiare l'ambizione più che la resa, l'ispirazione più del risultato. Fermo restando che le "Amiche di sangue" è film vero, non è una boiata da cinema indipendente o un pippone per pseudo intellettuali. E con qualche correzione, poteva persino diventare un'opera solida e completa. La trama. Una ragazza, supportata dall'amica, vuole pianificare l'omicidio del patrigno e assolda uno spacciatore locale, interpretato da Anton Yelchin, morto quattordici giorni dopo la fine delle riprese in circostanze stranissime - cercate su internet…

    Score

    SCORE - 6

    6

    6
  • 21

    GAME NIGHT – INDOVINA CHI MUORE STASERA? John Francis Daley, Jonathan M. Goldstein

    "Game Night - Indovina chi muore stasera?" è una commedia leggera con qualche scena che strappa più di un sorriso e finanche una risata (come quella del cane), per il resto è la classica "americanata" senza infamia e senza lode. La trama. . Il cast è nutrito, ma gira attorno a Jason Bateman e Rachel McAdams: il primo non è tagliato per il ruolo, mentre la McAdams va ben oltre il compitino e si rivela una bella sorpresa,…

    Score

    SCORE - 6

    6

    6
  • 22
    dogman

    DOGMAN Matteo Garrone

    Matteo Garrone continua a confermarsi regista dotato di una buona estetica ma senza il guizzo del fuoriclasse. "Dogman" è infatti un film ordinario, destinato a perdersi lungo i meandri della programmazione cinematografica di fine stagione. Peccato, perché la storia (ispirata a un fatto di cronaca vera) dava spunti per una narrazione anche più forte ed efficace. La trama. La pellicola si ispira al cosiddetto "Delitto del Canaro", l'omicidio del criminale e pugile dilettante Giancarlo Ricci, avvenuto nel 1988 a Roma per mano di Pietro De Negri, detto Er Canaro. Garrone attualizza la storia e romanza il tutto: nella periferia della…

    Score

    SCORE - 6

    6

    6
  • 23
    quiet place posto tranquillo

    A QUIET PLACE – UN POSTO TRANQUILLO John Krasinski

    Quello di John Krasinski è un film che ha idee, magari non tutte buone e non tutte messe a fuoco, ma "A Quiet Place - Un posto tranquillo" non è un film scontato e anche quando ti aspetti che da un momento all'altro possa scivolare nella classica "americanata", diciamo che tiene botta e non sbraca oltre il lecito. La trama. Nel 2020, la popolazione della Terra è stata decimata da una razza aliena che attacca qualsiasi cosa produca rumore. A seguito di una terribile perdita, una famiglia composta da madre, padre e due figli sopravvive in una fattoria isolata e circondata…

    Score

    SCORE - 6

    6

    6
  • 24
    blue kids

    BLUE KIDS Andrea Tagliaferri

    . Peccato solo che la sceneggiatura non sia altrettanto potente, perché altrimenti l'esordio di Andrea Tagliaferri sarebbe stato un vero gioiellino, un dramma moderno e sempre attuale nonostante prenda spunto da casi di cronaca vera come il delitto Maso o quello dei fidanzatini di Novi Ligure, Omar ed Erika. La trama.…

    Score

    SCORE - 6

    6

    6
  • 25
    the wife

    THE WIFE Björn Runge

    Un film sopravvalutato. A partire dalla prova di Glenn Close, che a tratti sfiora il ridicolo. "The Wife" è un film drammatico che parla prima di tutto di sentimenti - nelle intenzioni vorrebbe anche farlo in maniera ambiziosa, ma il risultato non è granché. Un vero peccato, perché il cast sulla carta era/è di prim'ordine, e la fotografia non è male, ma la prova corale è modesta e il montaggio (soprattutto nella prima parte) è soporifero. La trama. "The Wife" racconta la storia di Joan Castleman (Glenn Close), quarant'anni passati a sacrificare il proprio talento e i propri sogni, lasciando…

    Score

    SCORE - 5.5

    5.5

    6
  • 26
    forma acqua

    LA FORMA DELL’ACQUA Guillermo del Toro

    Già il trailer ci aveva lasciato dei dubbi, la visione non ha fatto altro che confermarci le previsioni. "La forma dell'acqua" è un film ordinario, con qualche idea interessante, qualche guizzo, ma sinceramente se l'ambizione era creare una favola moderna, allora l'obiettivo non è stato centrato. Perché al netto delle buone intenzioni, la pellicola di Guillermo del Toro offre il fianco a legittime critiche indirizzate alla sceneggiatura (con dei dialoghi spesso mediocri) e al cast. La trama. Elisa Esposito (Sally Hawkins), un'addetta alle pulizie affetta da mutismo, e la sua collega (Octavia Spencer), che lavorano all'interno di un laboratorio governativo, finiscono per…

    Score

    SCORE - 5.5

    5.5

    6
  • 27
    mio figlio

    MIO FIGLIO Christian Carion

    Intelligente nelle intenzioni, ambizioso, persino con una bella estetica ma incompleto. "Mio Figlio" per buona parte della narrazione promette più di quello che alla fine effettivamente dà. . La trama. Julien (Guillaume Canet) viaggia molto all'estero. Le sue continue assenze da casa hanno causato, già da qualche anno, la fine del suo matrimonio. Durante una sosta in Francia, l'uomo scopre un messaggio della sua ex moglie (Mélanie Laurent) sulla segreteria telefonica: il loro bambino di sette anni è scomparso durante una…

    Score

    SCORE - 5

    5

    5
  • 28
    metti nonna freezer

    METTI LA NONNA IN FREEZER Giancarlo Fontana, Giuseppe G. Stasi

    Era il 1989 quando usciva lo spassosissimo "Weekend con il morto", b-movie senza grosse pretese ma caratterizzato dalla presenza di un morto che per la logica del film doveva sembrare ancora vivo. Per "Metti la nonna in freezer" diciamo che si è seguito il medesimo filone, ma giocando al ribasso e puntando su una commedia dove dall'inizio alla fine è tutto banale e scontato. La trama. Simone Recchia (Fabio De Luigi) è un incorruttibile ma maldestro finanziere che si innamora di Claudia (Miriam Leone), una giovane restauratrice che vive grazie alla pensione della nonna (Barbara Bouchet). Alla morte improvvisa della…

    Score

    SCORE - 5

    5

    5
  • 29
    settima musa

    LA SETTIMA MUSA Jaume Balagueró

    "La settima musa" sarebbe un buon film se fosse firmato da un esordiente, perché nonostante l'estetica inciampa negli errori tipici di chi non ha ancora piena capacità del mezzo cinematografico a livello narrativo, ma il fatto che sia uscito dalla testa di Jaume Balagueró (un genio del genere) ci lascia parecchia delusione addosso. Intendiamoci, esteticamente non è un film brutto, ma è la storia in sé che convince poco, con un sacco di espedienti narrativi messi sul tavolo per provare a dare un senso logico al tutto. Morale: .…

    Score

    SCORE - 5

    5

    5
  • 30
    12 soldiers

    12 SOLDIERS Nicolai Fuglsig

    Il film è tratto da una storia vera, ma questo non lo rende immune da una constatazione banale e reale: è un'opera mediocre. E questo per tre motivi: la pessima scelta del protagonista (Chris Hemsworth), la sceneggiatura e la regia. Insomma, "12 Soldiers" è la classica "americanata" . La trama. All’indomani degli attentati dell’11 settembre del 2001, l’esercito statunitense si prepara a reagire…

    Score

    SCORE - 5

    5

    5
  • 31

    LA TRUFFA DEI LOGAN Steven Soderbergh

    Un filmettino, nulla di particolarmente brillante. "La truffa dei Logan" prova a ricalcare un percorso già ampiamente battuto a ogni latitudine del globo, ormai: cioè il colpo compiuto dal solito manipolo di reietti con la sorpresina finale. Per gli amanti del genere, sarà una pacchia vedere questa roba di Steven Soderbergh, per tutti gli altri, un po' meno, perché gli incastri sono sempre i soliti e di originale c'è davvero poco. La trama. Jimmy Logan (Channing Tatum) viene licenziato dal suo lavoro di operaio e nello stesso giorno scopre che la sua ex moglie (Katie Holmes) si trasferirà, rendendo ancora più…

    Score

    QUALITA' - 5

    5

    5
  • 32
    le ultime 24 ore

    LE ULTIME 24 ORE Brian Smrz

    "Le ultime 24 ore" è un film infarcito di stereotipi. E fin qui nulla di male, malissimo. Il problema - e non banale - è nella sceneggiatura, che è priva di mordente, e nell'ambizione di Brian Smrz di dare vita a un ibrido fra action movie, sci-fi e thriller. . La trama. Il killer Travis Conrad (Ethan Hawke) muore in missione, ma un intervento chirurgico sperimentale lo riporta in vita per un solo giorno: si risveglia in ospedale con al braccio un timer. Ha solo 24 ore…

    Score

    SCORE - 4.5

    4.5

    5
  • 33
    chiudi occhi

    CHIUDI GLI OCCHI Marc Forster

    "Chiudi gli occhi" è un film brutto. O meglio: il soggetto è interessante, il cast azzeccato (protagonisti e comprimari compresi) e anche la regia sfodera una manciata di inquadrature di pregio, ma a bastonare le buone intenzioni iniziali ci pensano un montaggio fra i peggiori della stagione e una sceneggiatura che esaspera le attese sino al naufragio finale. La trama. Gina (Blake Lively) e James (Jason Clarke) sono felicemente sposati e vivono a Bangkok. Gina è cieca dall'infanzia, a causa di un incidente automobilistico in cui hanno perso la vita i suoi genitori. Nonostante la sua condizione, Gina vive una vita piena ed…

    Score

    SCORE - 4.5

    4.5

    5
  • 34
    io sono tempesta

    IO SONO TEMPESTA Daniele Luchetti

    Mettiamola così: tra i filmetti è un filmone, mentre tra i film (intesi come roba seria) è un filmetto. Questo per dire che "Io sono Tempesta" è una pellicola apprezzabile se valutata dal punto di vista del mero intrattenimento, mentre è terribile dal punto di vista dell'originalità e della scrittura, sembra l'ennesimo riciclo di idee già riciclate nel tempo. Se fosse un brano musicale, sarebbe la cover bruttina di una cover brutta presa da un classico ormai fuori moda. La trama. Numa Tempesta (Marco Giallini) è un ricco uomo d’affari che, condannato per evasione fiscale, si trova a dover scontare…

    Score

    SCORE - 4.5

    4.5

    5
  • 35
    hostiles

    HOSTILES Scott Cooper

    Il voto giusto sarebbe 4, perché "Hostiles" è lento, noioso, con una trama banalotta e buchi narrativi sparsi a generose manate, ma saliamo di mezzo punto perché Christian Bale fa una buona figura e anche Rosamund Pike non delude. Per il resto è notte fonda. La trama. Nel 1892 il capitano dell'esercito Joseph J. Blocker, arcigno e rancoroso verso i nativi, accetta di accompagnare un capo Cheyenne prossimo alla morte e la sua famiglia, per tornare nelle loro terre native. Durante il percorso i prigionieri, il piccolo drappello e una inaspettata compagna di viaggio, dovranno affrontare minacce e pericoli che faranno loro…

    Score

    SCORE - 4.5

    4.5

    5
  • 36
    dark hall

    DARK HALL Rodrigo Cortés

    Partiamo con il dire che Rodrigo Cortés e Chris Sparling sono la coppia d'oro di "Buried - Sepolto", un gioiellino del 2010 che vi consigliamo vivamente di andare a rivedere o a scoprire. Inevitabile, quindi, avere grosse aspettative attorno a questo "Dark Hall", adattamento cinematografico del romanzo del 1974 "Down a Dark Hall" scritto da Lois Duncan. Ebbene, vi diciamo chiaramente che la pellicola è una delusione colossale. La trama. Kit Gordy (AnnaSophia Robb) è una ragazzina problematica che viene mandata al collegio di Blackwood quando il suo carattere forte diventa troppo difficile da gestire per sua madre. Una volta arrivata, Kit…

    Score

    SCORE - 4

    4

    4
  • 37
    the strangers prey night

    THE STRANGERS – PREY AT NIGHT Johannes Roberts

    Ci sono film che ha un senso vedere, e film che hanno un senso solo dal punto di vista commerciale e che sanno un po' di "limone spremuto". Ecco, "The Strangers - Prey at Night" è una pellicola perfetta per spiegare la seconda affermazione, perché è semplicemente una copia con più ritmo del film del 2008 con Liv Tyler e Scott Speedman. . La…

    Score

    SCORE - 4

    4

    4
  • 38
    the nun

    THE NUN Corin Hardy

    Nulla di ché sotto tutti i punti di vista. "The Nun - La vocazione del male" è tanto fumo e poco arrosto. Il film è uno spin-off di "The Conjuring - Il caso Enfield", ed è incentrato sul demone con sembianze di suora, antagonista del film citato. Partiamo con il dire che il filone "The Conjuring" è fra le migliori cose uscite negli ultimi anni in ambito horror, perché oltre a essere pellicole ben girate e dall'estetica forte, hanno anche contenuto e ritmo. Normale, dunque, che "The Nun" portasse con sé un bel carico di aspettative. Aspettative tutte tradite,…

    Score

    SCORE - 4

    4

    4
  • 39
    ready player one

    READY PLAYER ONE Steven Spielberg

    "Ready Player One" è un film senza poetica, avvincente come un giro per Milano a Ferragosto, noioso. Così noioso che quando si accendono le luci dell'intervallo, è una bella botta accettare che manchi "tanto quanto" alla fine. E' un film brutto perché le tre o quattro idee di fondo che lo animano (fra cui la geniale intuizione che vivere nella realtà è più importante che vivere nel virtuale - bella scoperta) stanno assieme senza alcuna sostanza. . La trama. Nell'anno…

    Score

    SCORE - 3.5

    3.5

    4
  • 40
    the end linferno fuori

    THE END? L’INFERNO FUORI Daniele Misischia

    La recensione si può riassumere nel saggio commento di un adolescente (probabilmente al telefono con un coetaneo) nel corso dell'intervallo della nostra visione: «Sto vedendo una roba di zombie che fa abbastanza schifo». Ecco, "The End? L'inferno fuori" (prodotto dai Manetti Bros.) è tutto in questa frase carpita in platea. Il film di Daniele Misischia è un horror scritto, interpretato e diretto in maniera quasi amatoriale. La trama. Giovane economista rampante, Claudio Verona (Alessandro Roja) ha un importante appuntamento di lavoro. Peccato che prima di giungere al piano, l’ascensore del suo ufficio decida di bloccarsi. Intrappolato in quella scatola, Claudio capirà…

    Score

    SCORE - 3.5

    3.5

    4
  • 41
    prima notte giudizio

    LA PRIMA NOTTE DEL GIUDIZIO Gerard McMurray

    Prima regola di un prequel: preparati una storia convincente che giustifichi film e naturalmente inizio della saga. Altra regola: se ti inventi un manifesto (bello) con una maschera (bella), poi sarebbe anche intelligente usarla durante il film, darle visibilità, metti che il film va bene e diventa oggetto di culto magari ci tiri su qualche spicciolo. Se invece la inquadri per 3 secondi, fai un autogol. Così come è un autogol - quando la sceneggiatura è deboluccia - non investire su un "cattivo" degno di tal nome. La lunga premessa sopra per dire che "La prima notte del giudizio"…

    Score

    SCORE - 3.5

    3.5

    4
  • 42
    obbligo verita

    OBBLIGO O VERITÀ Jeff Wadlow

    Dati tratti da Wikipedia. Il budget del film è stato di 3,5 milioni di dollari. La pellicola ha incassato 40,7 milioni di dollari nel Nord America e 51,8 nel resto del mondo, per un totale di 92,5 milioni di dollari al botteghino mondiale. Insomma, tanto di cappello alla Blumhouse Productions e naturalmente a Jason Blum, che sa come fare i soldi. Ora veniamo alla recensione di "Obbligo o verità", che è un film modesto, povero di idee, per certi versi parente alla lontana del favoloso "It Follows" - quello sì che è un film da vedere e rivedere. La trama. Un gruppo di amici…

    Score

    SCORE - 3.5

    3.5

    4
  • 43
    slender man

    SLENDER MAN Sylvain White

    Quando il film è palesemente brutto bisogna avere il coraggio di alzare le mani in segno di resa e seguire l'esempio della platea, perché vox populi vox dei, quindi vi diciamo in anticipo che gli ultimi dieci minuti della pellicola li abbiamo guardati con un occhio sullo schermo e l'altro sul cellulare, seguendo l'esempio di diversi spettatori in sala. Tuttavia con l'unico occhio rivolto verso il film, abbiamo fatto in tempo a vedere uno show (finale) di effetti speciali così banalotti da aver persino imbarazzo per lo studio che li ha creati. Insomma,  "Slender Man" è un horror veramente…

    Score

    SCORE - 3.5

    3.5

    4
  • 44
    grida silenzio

    LE GRIDA DEL SILENZIO Sasha Alessandra Carlesi

    Un disastro. "Le grida del silenzio" è un film che fa acqua da tutte le parti. E dispiace perché siamo convinti che il cinema italiano vada sempre sostenuto, ma ci sono modi e modi di rendere servizio al cinema di casa nostra, . La trama. Sette ragazzi si ritrovano in un bosco in campeggio, da qui prende forma un thriller molto ambizioso, ma solo nelle intenzioni, perché nella pratica è come sparare sulla Croce Rossa: i dialoghi sono lacunosi, il montaggio è senza ritmo, la storia ha risvolti rosa imbarazzanti…

    Score

    SCORE - 2

    2

    2