IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro > THE GREAT SAUNITES

THE GREAT SAUNITES Nero

The Great Saunites sono un duo proveniente da Lodi e composto da Atros (bassi) e Leonard Layola (tamburi). La band si è formata nel 2008 e ha intrapreso un percorso stilistico basato sull’uso ossessivo del ritmo e la circolarità ipnotica del riff. "Nero" è il quarto album a nome The Great Saunites. Concepito nella prima metà del 2015, si compone di tre atti. E' un flusso alla ricerca del punto oscuro e primitivo del suono attraverso suite circolari, tribalismi ed elettronica. Non è un disco facile, ma neppure restio a farti entrare nella sua casa, perché la musica del…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

THE GREAT SAUNITES nero

The Great Saunites sono un duo proveniente da Lodi e composto da Atros (bassi) e Leonard Layola (tamburi). La band si è formata nel 2008 e ha intrapreso un percorso stilistico basato sull’uso ossessivo del ritmo e la circolarità ipnotica del riff.

Nero” è il quarto album a nome The Great Saunites. Concepito nella prima metà del 2015, si compone di tre atti. E’ un flusso alla ricerca del punto oscuro e primitivo del suono attraverso suite circolari, tribalismi ed elettronica. Non è un disco facile, ma neppure restio a farti entrare nella sua casa, perché la musica del duo si lascia ascoltare e se sei nella giusta forma mentale, cioè se hai voglia di farti trasportare da suoni che scivolano verso una certa psichedelia mitteleuropea, allora il contatto sarà finanche gradevole. A basso volume (come sottofondo) il compact intrattiene benissimo, ma tirato su ad alto volume è possibile cogliere molti effetti carini. E’ indiscutibilmente un album scuro (direte voi, “…grazie al cavolo, l’hanno chiamato “Nero” apposta”) ma nel complesso ci piace il suo voler andare alla ricerca dell’ascoltatore per avvolgerlo in un universo sonoro che, in alcuni frangenti, ha qualcosa di cinematografico.

Tag