IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Pop (pagina 20)

Pop

FELPA Tregua

felpa tregua
Difficilmente rivedremo mai gli Offlaga Disco Pax, però è bello sapere che Daniele Carretti continua a fare musica, e che si ricorda sempre affettuosamente di Max Collini (è citato nei crediti) e che Enrico Fontanelli (il membro tragicamente scomparso nel 2014) è ancora una presenza forte (anche lui è omaggiato nei crediti con una dedica molto bella). Daniele (o Felpa) continua a far musica, e con uno stile personalissimo che lo rende ormai riconoscibile al primo ascolto. "Tregua" è un disco dove la matrice cantautorale si mescola all'elettronica, al pop, e le parole sono pesate, hanno valore intimo e nulla è lasciato…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Difficilmente rivedremo mai gli Offlaga Disco Pax, però è bello sapere che Daniele Carretti continua a fare musica, e che si ricorda sempre affettuosamente di Max Collini (è citato nei crediti) e...

Leggi Articolo »

SABRINA NAPOLEONE Modir Min

sabrina napoleone modir min
"Modir Min" è l'altra faccia del cantautorato tradizionale. Perché Sabrina Napoleone partendo da posizioni abbastanza classiche si diverte a filtrare il passato usando le lenti del presente, e dando alle sue canzoni un taglio contemporaneo, moderno, fresco. Quello che colpisce del disco - al primo ascolto - è la varietà degli arrangiamenti: ogni brano è strutturalmente diverso dagli altri, c'è quindi un evidente intento di andarsi a prendere dei rischi piuttosto che giocare sui terreni comodi del rock-pop indipendente. Questa continua ricerca del limite da un lato premia senza dubbio l'ascoltatore curioso, ma spesso si ha la sensazione che l'essenza…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

“Modir Min” è l’altra faccia del cantautorato tradizionale. Perché Sabrina Napoleone partendo da posizioni abbastanza classiche si diverte a filtrare il passato usando le lenti del presente, e dando alle sue...

Leggi Articolo »

FAUNA TWIN The Hydra

fauna twin the hydra
I Fauna Twin sono la cantautrice parigina Claire Jacquemard e il musicista gallese Owain Ginsberg. Il loro "The Hydra" è un EP di pop elettronico che però fatica a mostrare uno stile, un tratto caratterizzante. La produzione e la voce di Claire sono senza sbavature, ma tre pezzi su quattro non riescono a lasciare un segno profondo. . Il resto del panorama è senza particolari guizzi.

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

I Fauna Twin sono la cantautrice parigina Claire Jacquemard e il musicista gallese Owain Ginsberg. Il loro “The Hydra” è un EP di pop elettronico che però fatica a mostrare...

Leggi Articolo »

AQUASERGE Guerre

aquaserge guerre
"Guerre" è un EP che mischia la tradizione cantautorale francese, il rock, una visione moderna del pop e tanta imprevedibilità. . Forse sulle melodie si poteva osare qualcosina di più, ma nel complesso l'EP è solido e si lascia ascoltare con estremo piacere.

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

“Guerre” è un EP che mischia la tradizione cantautorale francese, il rock, una visione moderna del pop e tanta imprevedibilità. Perché i quattro brani in scaletta riescono a sorprendere anche...

Leggi Articolo »

BEATRICE ANTOLINI L'AB

beatrice antolini lab
Partiamo dall'aspetto musicale. . Insomma, cosa si può rimproverare a Beatrice Antolini dal punto di vista musicale, visto che oltre a scrivere tutti i testi e le musiche, ha suonato tutti gli strumenti presenti (chitarra, basso, batteria, percussioni, synth, piano e programmazioni elettroniche) e arrangiato, prodotto, registrato e mixato…

Score

QUALITA' - 65%

65%

65

Partiamo dall’aspetto musicale. “L’AB” è un disco molto bello sotto questo punto di vista: l’elettronica è dosata nel modo giusto, non ci sono slanci che ti fanno venire in mente...

Leggi Articolo »

RED LINES Paisley

red lines paisley
Ne avevamo già parlato bene tempo fa, ed è confortante vedere che i Red Lines non si sono persi per strada, ma anzi, continuano a ribadire il concetto: sanno fare dell'ottima musica, generosa di idee. "Paisley" è un disco di rock con synth in bella evidenza e un modo di maneggiare il pop che è vincente. Il duo formato dalla londinese d'adozione Marianna Pluda e dal chitarrista bresciano Simone Apostoli non si accontenta mai del compitino ma va alla continua ricerca di soluzioni capaci di dare ulteriore slancio al cantato di Marianna che è un evidentissimo valore aggiunto. L'album…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Ne avevamo già parlato bene tempo fa, ed è confortante vedere che i Red Lines non si sono persi per strada, ma anzi, continuano a ribadire il concetto: sanno fare...

Leggi Articolo »

PRISCILLA BEI Facciamo finta che sia andato tutto bene

priscilla bei facciamo finta sia andato bene
Un po' di sensazioni dopo il primo ascolto: il suono è moderno, la lezione di Meg (e/o di Björk) si allunga su quasi tutti i brani e sui testi bisogna ancora lavorare. Dopo l'impatto iniziale, invece, "Facciamo finta che sia andato tutto bene" dice che l'esordio della cantautrice romana Priscilla Bei è una buona cosa. Il suo è un album di pop, ma dentro ci sono fascinazioni varie e diverse: dall'elettronica al reggae. .…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Un po’ di sensazioni dopo il primo ascolto: il suono è moderno, la lezione di Meg (e/o di Björk) si allunga su quasi tutti i brani e sui testi bisogna...

Leggi Articolo »

LUCA D’AVERSA Fuori

luca daversa fuori
Luca D’Aversa ha confezionato un disco che è una piccola meraviglia di idee, suoni azzeccati, arrangiamenti perfetti e testi che nella loro semplicità sanno di vero, di autentico, di sguardo intimo dentro cui ritrovarsi. . La scaletta conta nove episodi, in costante bilico fra pop, rock e canzone d'autore. Le linee melodiche esaltano ritornelli che nella maggior parte dei casi riescono a valorizzare nel modo giusto lo sviluppo emotivo delle canzoni. Ottimo il lavoro in cabina di regia sui brani.…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

Luca D’Aversa ha confezionato un disco che è una piccola meraviglia di idee, suoni azzeccati, arrangiamenti perfetti e testi che nella loro semplicità sanno di vero, di autentico, di sguardo intimo dentro...

Leggi Articolo »

VEA Posto fisso

vea posto fisso
Per la serie "semplice ed efficace", la torinese Vea esordisce con un EP che racconta in sei brani la personale ricerca di un “posto fisso”, inteso per una volta non come un contratto a tempo indeterminato ma come un luogo ideale in cui potersi sentire appagati e felici. Il suono ruota tutto attorno a un pop dal taglio cantautorale impreziosito da arrangiamenti frizzanti che rimandano - in alcuni passaggi - anche al Brasile. Quello che colpisce di Vea è la perfetta padronanza dello... strumento voce, che l'artista piemontese usa per caratterizzare al meglio i suoi brani, per personalizzare i contenuti, per caricare di intensità…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Per la serie “semplice ed efficace”, la torinese Vea esordisce con un EP che racconta in sei brani la personale ricerca di un “posto fisso”, inteso per una volta non come un contratto a tempo...

Leggi Articolo »

PALETTI Super

paletti super
Paletti canta bene, i suoi testi sono ambiziosi e dal punto di vista musicale il suo mix di elettronica e pop è molto interessante. E allora com'è che "Super", anche dopo diversi ascolti, continua a non piacerci? E' un disco al quale manca irrimediabilmente qualcosa, Berlusconi parlerebbe di "quid", ma non serve scomodare Alfano per capire che le canzoni di Paletti hanno ingredienti di buon livello ma sono prive di personalità, assomigliano a certe cose di Battisti, Gazzè o Thegiornalisti, e aggiungiamoci anche gli U2, visto che l'intro iniziale di "A che serve l'amore" ricorda "Discothèque". Il resto del…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Paletti canta bene, i suoi testi sono ambiziosi e dal punto di vista musicale il suo mix di elettronica e pop è molto interessante. E allora com’è che “Super“, anche...

Leggi Articolo »