IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Tag Archivi: Alessandro Borghi

Tag Archivi: Alessandro Borghi

MONDOCANE Alessandro Celli

mondocane
Veramente un film brutto. Non tanto nell'idea - che per quanto iper inflazionata, poteva avere persino un senso - ma nel recitato, nella messa in scena, che in alcuni frangenti è grottesca. Insomma, "Mondocane" è un film che non ha spessore: dialoghi terribili, soggetto banalizzato e pieno di stereotipi, narrazione piena di buchi. Apprezzabili solo la fotografia di Giuseppe Maio e le musiche del duo Federico Bisozzi e Davide Tomat. Il resto è buio. La trama. In un futuro prossimo Taranto è divenuta ormai una desolata città fantasma, cinta dal filo spinato. Al suo interno, dove nessuno osa entrare,…

Score

SCORE - 4

4

4

Veramente un film brutto. Non tanto nell’idea – che per quanto iper inflazionata, poteva avere persino un senso – ma nel recitato, nella messa in scena, che in alcuni frangenti...

Leggi Articolo »

IL PRIMO RE Matteo Rovere

primo re
"Il Primo Re" è la dimostrazione che, anche sui temi di casa nostra, bisogna lasciar fare agli americani, perché a noi italiani manca sempre qualcosa quando di mezzo c'è la narrazione storica. Finiamo per volere scopiazzare certe atmosfere non essendone capaci, probabilmente per una diversa sensibilità artistica, non per una questione di mezzi, perché dopo tutto il film di Matteo Rovere ha potuto godere di un bel budget per il cinema italiano, ovvero 8 milioni - non una cifra da kolossal, ma neppure quattro pigne secche dalle quali ricavarci chissà cosa. La trama. Ambientata nel 753 a.C., anno di fondazione…

Score

SCORE - 5

5

5

“Il Primo Re” è la dimostrazione che, anche sui temi di casa nostra, bisogna lasciar fare agli americani, perché a noi italiani manca sempre qualcosa quando di mezzo c’è la...

Leggi Articolo »

NAPOLI VELATA Ferzan Özpetek

napoli velata
Un film un po' pretenziosetto, ma con una discreta poetica. Non un'opera imperdibile, intendiamoci, ma senza dubbio meritevole d'essere vista, anche se Ferzan Özpetek l'ha appesantita di passaggi lenti che poteva tranquillamente asciugare per dare maggior ritmo alla pellicola. Insomma, "Napoli Velata" è un thriller psicologico dove le prove dei singoli (ottime) non hanno spinto oltre la sufficienza l'impianto scenico. La trama. In una Napoli dove sacro e profano vanno a braccetto fra il caricaturale e la razionalità, Adriana (Giovanna Mezzogiorno) si fa travolgere da un amore improvviso che diventerà dolore e tormento. Özpetek affida alla Mezzogiorno e ad Alessandro Borghi il…

Score

SCORE - 6

6

6

Un film un po’ pretenziosetto, ma con una discreta poetica. Non un’opera imperdibile, intendiamoci, ma senza dubbio meritevole d’essere vista, anche se Ferzan Özpetek l’ha appesantita di passaggi lenti che poteva...

Leggi Articolo »