IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Tag Archivi: Tricky

Tag Archivi: Tricky

LONELY GUEST Lonely Guest

lonely guest
Con la produzione di Tricky, il progetto Lonely Guest raccoglie artisti noti nel panorama underground: dallo stesso Tricky al mitico Lee "Scratch" Perry, a Marta (nota per le precedenti collaborazioni con Tricky), a Oh Land e molti altri. Il progetto è nato 18 mesi fa, ma non si tratta di un disco di Tricky, ed in questo l'artista è stato chiaro: "Lonely Guest" è un incontro elettrizzante di anticonformisti musicali. Facile trovare dei punti di contatto con un'altra idea simile del folletto di Bristol, cioè quel "Nearly God" del 1996 che però vedeva in campo una serie di fuoriclasse già…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

Con la produzione di Tricky, il progetto Lonely Guest raccoglie artisti noti nel panorama underground: dallo stesso Tricky al mitico Lee “Scratch” Perry, a Marta (nota per le precedenti collaborazioni con...

Leggi Articolo »

TRICKY Ununiform

tricky ununiform
Partiamo con il dire che "The Only Way" è uno dei pezzi migliori mai realizzati da Tricky: bella l'atmosfera, bella la linea melodica, intenso il cantato, e sensata pure la lirica - e questo ha grande valore perché il genio di Bristol non è mai stato un fine paroliere. Ci piacerebbe parlare bene anche di "Ununiform" nel suo complesso, invece dobbiamo dire che è un lavoro che convince a fasi alterne e che in alcuni passaggi sembra incompiuto, come se Tricky certe canzoni le avesse completate forzando un po' la mano, lasciandole in una terra di mezzo fra provini…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Partiamo con il dire che “The Only Way” è uno dei pezzi migliori mai realizzati da Tricky: bella l’atmosfera, bella la linea melodica, intenso il cantato, e sensata pure la...

Leggi Articolo »

MASSIVE ATTACK Ritual Spirit

MASSIVE ATTACK ritual_spirit
Dopo 5 anni di silenzio i Massive Attack tornano con un EP. “Ritual Spirit” è composto da 4 tracce inedite, è stato scritto e prodotto da Robert Del Naja insieme al collaboratore di lunga data Euan Dickinson e vede il ritorno di Tricky (in “Take It There”), oltre alle collaborazioni con Young Fathers (in “Voodoo In My Blood”), Roots Manuva (in “Dead Editors”) e Azekel (in “Ritual Spirit”). Un secondo EP, questa volta scritto e co-prodotto da Daddy G, verrà pubblicato in primavera a cui farà seguito un album entro il 2016. Inutile girarci attorno, l'EP conquista al primo ascolto e fonde assieme…

Score

QUALITA' - 74%

74%

74

Dopo 5 anni di silenzio i Massive Attack tornano con un EP. “Ritual Spirit” è composto da 4 tracce inedite, è stato scritto e prodotto da Robert Del Naja insieme al collaboratore di...

Leggi Articolo »

HOWIE B

HOWIE_B
Scozzese e giramondo, Howie B è uno che la musica moderna l'ha manipolata, maneggiata e cambiata, intersecando underground e mainstream, alto e basso, affermandosi come musicista e produttore fra i più importanti della sua generazione. Tantissime le sue collaborazioni: in Italia hanno lavorato con lui - ad esempio - Elisa, i Marlene Kuntz e i Casino Royale. Mentre all'estero ha stretto rapporti con Tricky, Björk e gli U2, coi quali ha lavorato all'album "Pop", la svolta elettronica del gruppo irlandese. Di seguito le sue 5 canzoni preferite. Anzi, «le mie 5 canzoni preferite del primo…

Score

0

Les Baxter – Ting Ting Ting Tom Jones & Fran Jeffries – You’ve Got What It Takes Eartha Kitt – Honolulu Rock a Roll-a The Mynah Birds – I’ve Got...

Leggi Articolo »

THE PRODIGY The Day Is My Enemy

THE_PRODIGY_the_day_is_my_enemy
"The Day Is My Enemy" è un disco per nostalgici, come forse nostalgici lo sono i Prodigy, anzi Liam Howlett, visto che storicamente fa tutto lui. C'è poca innovazione lungo la scaletta di questo album che mantiene - salvo alcuni casi - lo sguardo rivolto al passato. Quindi se già conoscete i Prodigy e cercate qualcosa di nuovo, non siete nel posto giusto. Discorso diverso quando Liam, Maxim e Keith Flint sembravano addirittura più importanti…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

“The Day Is My Enemy” è un disco per nostalgici, come forse nostalgici lo sono i Prodigy, anzi Liam Howlett, visto che storicamente fa tutto lui. C’è poca innovazione lungo la...

Leggi Articolo »

TRICKY Adrian Thaws

tricky_adrian-thaws_cover
C'è chi ci mette la faccia e chi ci mette il nome. E c'è pure chi ci mette entrambi. Così all’undicesimo album – davvero un bel risultato per uno che nell’adolescenza faceva fatica a dare un domani e un dopo domani all’oggi – Tricky decide di firmare il nuovo disco con nome e cognome e di mettersi in copertina, seppur coperto da platoniche fiamme. Ma vediamo la formazione di questo compact, prima di passare alla recensione vera e propria. Ad "Adrian Thaws" (False Idols/K7!/Audioglobe) hanno collaborato Francesca Belmonte, cantante italo-irlandese già voce del precedente album; Nneka, artista nigeriana-tedesca con cui…

Score

QUALITA' - 80%

80%

80

C’è chi ci mette la faccia e chi ci mette il nome. E c’è pure chi ci mette entrambi. Così all’undicesimo album – davvero un bel risultato per uno che...

Leggi Articolo »