IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni

Recensioni

CHIARA WHITE Biancoinascoltato

chiara white biancoinascoltato
“Biancoinascoltato” è il disco d’esordio della cantautrice fiorentina Chiara White, che è musicista e scienziata: “di giorno” Chiara Cavallina, geologa e ricercatrice; “di notte” Chiara White (dal cognome della madre, di origine inglese), cantautrice e artista. Partiamo con il dire che Chiara fa un cantautorato che vira verso i territori del pop, del folk e del rock e che ricalca il solco tracciato ormai da decenni da tante artiste di casa nostra, a partire da Cristina Donà e Carmen Consoli. Le coordinate sono pressapoco quelle. Testi, stile, musica e arrangiamenti sono finalizzati più che altro a creare un'atmosfera, un tratto…

Score

QUALITA' - 53%

53%

53

“Biancoinascoltato” è il disco d’esordio della cantautrice fiorentina Chiara White, che è musicista e scienziata: “di giorno” Chiara Cavallina, geologa e ricercatrice; “di notte” Chiara White (dal cognome della madre, di...

Leggi Articolo »

ANDREA POGGIO Controluce

andrea poggio controluce
"Controluce" ci pone - prima ancora di addentrarci nella critica vera e propria - davanti alla domanda "marzullesca": cos'è un disco? E' senza dubbio un insieme di canzoni. Se poi le canzoni sono anche belle, il risultato è scontato, così com'è scontato il voto alto. Ecco, l'album di Andrea Poggio ci ha messo in difficoltà perché abbiamo faticato a interpretare il suo lavoro e il valore delle sue canzoni, e anche dopo diversi ascolti qualche dubbio ci resta. Siamo tuttavia giunti alla conclusione che il disco non ci piace. E lo diciamo con un pizzico di senso di colpa…

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

“Controluce” ci pone – prima ancora di addentrarci nella critica vera e propria – davanti alla domanda “marzullesca”: cos’è un disco? E’ senza dubbio un insieme di canzoni. Se poi...

Leggi Articolo »

JOE D. PALMA Generazione Brucaliffo

joe palma generazione brucaliffo
I Joe D. Palma sono un gruppo pop da Padova formatosi nel 2016. Il suono del loro EP d'esordio, "Generazione Brucaliffo", ruota attorno ad atmosfere semplici e ad arrangiamenti senza grosse pretese. Tutto è finalizzato all'immediatezza - ritornelli compresi. I testi parlano (con un filo di ironia) di provincia e di quotidianità. . Ok, l'orecchiabilità c'è, ma manca il contenuto e le liriche sono il vero Tallone d'Achille: banali, adolescenziali, leggerine. Insomma, un EP all'insegna del fumo senza arrosto. Bocciati.

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

I Joe D. Palma sono un gruppo pop da Padova formatosi nel 2016. Il suono del loro EP d’esordio, “Generazione Brucaliffo“, ruota attorno ad atmosfere semplici e ad arrangiamenti senza...

Leggi Articolo »

AFTERHOURS Foto di pura gioia. Antologia 1987-2017

afterhours foto pura gioia antologia
Non è che ci volesse un'opera così mastodontica per ricordarci cosa sono stati (e cosa sono tutt'oggi) gli Afterhours per il rock italiano, però diciamo che a volte l'essere didascalici aiuta, fissa i contorni, mette i classici punti sulle "i", quindi "Foto di pura gioia. Antologia 1987-2017" è prima di tutto un disco... utile, forse più a chi gli Afterhours li conosce già, mentre per chi ha scoperto Manuel Agnelli soltanto adesso (complice la presenza a "X-Factor") il rischio è quello di farsi travolgere da un'onda (di canzoni) troppo alta per essere affrontata, perché l'opera è composta da 4…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

Non è che ci volesse un’opera così mastodontica per ricordarci cosa sono stati (e cosa sono tutt’oggi) gli Afterhours per il rock italiano, però diciamo che a volte l’essere didascalici...

Leggi Articolo »

LOU MORNERO Lou Mornero

lou mornero
Facciamo un giochino spietato. L'EP di Lou Mornero ha 5 brani in scaletta: 2 punti per ogni brano e vediamo cosa ne esce fuori. Il primo si chiama "OK" e ne becca zero, i successivi "Vite Strane" e "L'attesa" fanno il pieno e siamo a 4. Restano due chance per evitare la bocciatura, arrivare alla sufficienza e magari prendere qualcosina in più. "Elucubration Blues" è il pass verso la promozione, mentre la conclusiva "Strade" non porta la lode. Giochetti stupidi a parte, l'EP di Lou Mornero è gradevole. Di solito non siamo grandi estimatori delle code strumentali, però in questo caso…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Facciamo un giochino spietato. L’EP di Lou Mornero ha 5 brani in scaletta: 2 punti per ogni brano e vediamo cosa ne esce fuori. Il primo si chiama “OK” e ne...

Leggi Articolo »

OSCAR DI MONDOGEMELLO Nero

oscar mondogemello nero
Modenese, classe 1981, Ivan Borsari è in arte Oscar da Mondogemello. Il suo è un cantautorato (rock) fatto con synth, chitarra e loop station. L'atmosfera di "Nero" è in perfetta linea con il titolo del disco, mentre per definire il risultato complessivo dei nove brani in scaletta dobbiamo affidarci alle gradazioni della tinta scura, perché tutto l'album presenza luci e ombre, soluzioni interessanti e scivoloni. La parte lirica è lacunosa: i testi (in italiano) di "Nero" non sono particolarmente ispirati e tendono a porsi a parecchia distanza rispetto all'ascoltatore. La parte musicale è più sfiziosa: quasi tutti i pezzi si…

Score

QUALITA' - 53%

53%

53

Modenese, classe 1981, Ivan Borsari è in arte Oscar da Mondogemello. Il suo è un cantautorato (rock) fatto con synth, chitarra e loop station. L’atmosfera di “Nero” è in perfetta linea...

Leggi Articolo »

STELLA MARIS Stella Maris

stella maris
I progetti che sono la somma di artisti di spessore non sempre si rivelano gravidi di idee e mosse azzeccate. Anzi, spesso capita proprio il contrario. Spesso, in musica, capita che 1+1+1+1+1 dia come risultato poco, pochino, qualcosina se va proprio bene. In questo caso le cose sono andate in maniera diversa, e ci sentiamo di dire che gli Stella Maris non sono somma algebrica, ma un progetto con un'identità abbastanza definita e il mirino puntato con decisione sul rock-pop. Insomma, sono un gruppo. Alla voce c'è Umberto Maria Giardini, a cui è stato affidato il compito di vestire le…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

I progetti che sono la somma di artisti di spessore non sempre si rivelano gravidi di idee e mosse azzeccate. Anzi, spesso capita proprio il contrario. Spesso, in musica, capita...

Leggi Articolo »

GIANCANE Ansia e Disagio

giancane ansia disagio
Come nella vita "normale", anche in musica è pericolosissimo fare ironia, perché il confine tra "quello che è capace e si può permettere di trattare ogni argomento con il sorriso" e "quello che vuole fare il simpatico" è sottilissimo, e la figura di merda è sempre dietro l'angolo. Forse proprio per questo, da noi, si è sempre imposto il cantautorato impegnato, lasciando dei piccoli territori, dei parchi a tema, alla canzone demenziale. Chiusa la parentesi, veniamo alla recensione. "Ansia e Disagio" è un disco di cantautorato ironico che non vuole trasmettere chissà quali valori, al massimo si permette di…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Come nella vita “normale”, anche in musica è pericolosissimo fare ironia, perché il confine tra “quello che è capace e si può permettere di trattare ogni argomento con il sorriso”...

Leggi Articolo »

SEQUOYAH TIGER Parabolabandit

sequoyah tiger parabolabandit
Come si fa a odiare "Parabolabandit"? Ok, lo si può criticare (neppure tanto, ad onor del vero), si può storcere il naso per alcuni brani non proprio a fuoco, ma fondamentalmente è un disco... simpatico. E' un album che incontra i favori dell'ascoltatore in un attimo. E' musica elettronica che ha presa rapida, un pop gradevolissimo che Leila Gharib (musicista, cantante e designer italo-iraniana con base a Verona) sforna seguendo le mode e le fascinazioni che arrivano dall'Europa mitteleuropea senza però sbracare o dare l'impressione di aver scopiazzato a destra e a sinistra. Il progetto Sequoyah Tiger funziona perché la sintesi…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

Come si fa a odiare “Parabolabandit“? Ok, lo si può criticare (neppure tanto, ad onor del vero), si può storcere il naso per alcuni brani non proprio a fuoco, ma...

Leggi Articolo »

RKOMI Io in terra

rkomi io in terra
Con alle spalle due padrini di eccezione - Shablo e Marracash - e con tanti ospiti di livello all'attivo, il disco di Rkomi non poteva che partire subito con le marce alte inserite. E infatti così è stato, debuttando al primo posto della classifica Fmi. "Io in terra" è un disco di trap che però non cavalca eccessivamente la moda del momento e che ha diverse cose interessanti al suo interno, soprattutto dal punto di vista sonoro. Partiamo però dalle critiche: l'attitudine di Rkomi lascia intravedere ampi margini di miglioramento, però al momento il suo rap convince a fasi…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Con alle spalle due padrini di eccezione – Shablo e Marracash – e con tanti ospiti di livello all’attivo, il disco di Rkomi non poteva che partire subito con le...

Leggi Articolo »