IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Anteprima > ANTEPRIMA
boa

ANTEPRIMA BOA Bag of Seeds

In esclusiva per Distopic.it “Bag of Seeds”, il secondo singolo estratto dall’omonimo disco d’esordio di Boa

Esce domani, 19 ottobre, “Bag of Seeds, il secondo singolo di Boa che dà titolo al suo primo album, in uscita il prossimo 7 novembre.

“Bag of Seeds” è il titolo dell’album che contiene 8 canzoni inedite composte e cantate in inglese da Lorenzo Bonarini. Ogni brano è un seme diverso che germoglia lontano, passando dalla ballata blues al country, dal grunge al folk, attraverso vari stili tenuti amalgamati da una visione personale e da un approccio sincero. «Volevo fare delle canzoni che suonassero come la musica con cui sono cresciuto. “Bag of Seeds” è la mia sporta/borsa di semi, è quello che so fare e che voglio dare agli altri. Ci ho messo dentro quello che amo, stili diversi che con gli anni ho fatto miei. E’ un disco che ho voluto fortemente, composto da canzoni di cui vado fiero. Ma anche solo del viaggio fatto per realizzarlo sono contento, ho imparato un sacco di cose sulla registrazione e la scrittura. Alle volte è stato anche duro fare tutto da soli ma ne è valsa la pena».

Doveva essere un omaggio a Leonard Cohen e per questo è stato cantato in inglese e uscirà il giorno del secondo anniversario della sua morte. La seconda traccia, “Pinch Of Salt”, è una ballata dai toni coheniani ed è ciò che rimane di questo iniziale progetto. L’album, successivamente, ha infatti preso una direzione propria che si è evoluta da sé, come quando i semi germogliano in piante inaspettate. Tutto è stato suonato volutamente nella stessa stanza, e anche questo elemento fa parte di un ideale omaggio a “Songs From A Room” di Cohen.

Tag