IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...

EP

ROBERTO TAX FARANO & PAOLO SPACCAMONTI Young Till I Die

farano spaccamonti young till i die
"Young Till I Die" è un progetto discografico di Roberto Tax Farano (dei Negazione) e del chitarrista e compositore Paolo Spaccamonti: un tributo a Marco Mathieu (giornalista, e anni prima bassista dei Negazione), che dal luglio 2017 si trova in stato vegetativo in seguito ad un incidente stradale. Veramente difficile, in questi casi, scindere la cronaca dalla musica, perché nelle due tracce che compongono l'EP c'è tutta la dolcezza riversata dai due artisti addosso allo sfortunato Marco che, lo diciamo a uso e consumo di chi non ha avuto il piacere di incrociarlo, è sempre stato un uomo dal…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“Young Till I Die” è un progetto discografico di Roberto Tax Farano (dei Negazione) e del chitarrista e compositore Paolo Spaccamonti: un tributo a Marco Mathieu (giornalista, e anni prima...

Leggi Articolo »

AIM Stop Fighting

aim stop fighting
Questo EP rapidissimo degli Aim è come un certificato di sana e robusta costituzione, oppure è come l'appuntamento a cena con l'amico del cuore - rassicura e non delude. Ecco, "Stop Fighting" è proprio questo, cioè un lavoro che non cambia le coordinate dei Nostri e che sostanzialmente dice che la qualità abita ancora qui. Gli Aim hanno trovato già da tempo un loro stile e il rock che propongono ha respiro europeo. I pezzi della scaletta sono tirati e/o ipnotici come nel caso della title track. Non sono dei potenziali singoloni, ma sono realtà solide da dare in…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

Questo EP rapidissimo degli Aim è come un certificato di sana e robusta costituzione, oppure è come l’appuntamento a cena con l’amico del cuore – rassicura e non delude. Ecco,...

Leggi Articolo »

EKAT BORK Kontrol

ekat bork kontrol
Quattro pezzi, una canzone più interessante dell'altra, e un'atmosfera generale che è pura tensione emotiva, con l'elettronica a giocare un ruolo determinate. Insomma, "Kontrol" è un EP che ci piace, e i motivi sono presto detti: Ekat Bork canta meravigliosamente bene, produzione e arrangiamenti sono eleganti ed efficaci, e poi c'è oscurità e speranza lungo la scaletta, e questo contribuisce a rendere il percorso vario e stimolante. Se vi piace giocare con i paragoni, . In conclusione: un…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

Quattro pezzi, una canzone più interessante dell’altra, e un’atmosfera generale che è pura tensione emotiva, con l’elettronica a giocare un ruolo determinate. Insomma, “Kontrol” è un EP che ci piace,...

Leggi Articolo »

IL CORPO DOCENTI Scivoli

il corpo docenti scivoli
Cari Il Corpo Docenti, la strada è ancora lunga. Eh sì, perché "Scivoli", l'EP d'esordio della band milanese, è più un "assomiglia a" piuttosto che un lavoro dotato di identità e gambe proprie. Tolta la tecnica dei Nostri, il resto è un cantiere aperto che necessita di cure e lavoro certosino: il suono non ha personalità, i testi sono cantati con la grinta giusta ma non dicono granché, e la mente dell'ascoltatore va troppe volte dietro l'impressione che le canzoni non siano altro che una rivisitazione di quanto offerto dai Ministri in questi anni. La parte melodica dei brani è…

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

Cari Il Corpo Docenti, la strada è ancora lunga. Eh sì, perché “Scivoli“, l’EP d’esordio della band milanese, è più un “assomiglia a” piuttosto che un lavoro dotato di identità e...

Leggi Articolo »

LARA GROOVE Milano

Prima ancora della trap e altre cose, c'era una volta un modo di fare rap genuino e molto vicino al pop, al soul. I Lara Groove con l'EP "Milano" fanno un salto a piedi uniti verso quel tipo di immaginario che negli Anni Novanta era un marchio di fabbrica in Italia, e che oggi si è perso a tal punto da risultare vago ricordo persino nella testa dei quarantenni. "Milano" ha una bella atmosfera: l'uso delle due voci (maschio/femmina) è perfetto e caratterizza piuttosto bene il progetto. La parte musicale non è originalissima ma ha il pregio di essere…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Prima ancora della trap e altre cose, c’era una volta un modo di fare rap genuino e molto vicino al pop, al soul. I Lara Groove con l’EP “Milano” fanno...

Leggi Articolo »

IMMIGRATION UNIT Sofa Heroes

immigration unit sofa heroes
Gli Immigration Unit suonano benissimo, hanno una tecnica eccellente e anche negli arrangiamenti riescono a lasciare una buonissima impressione. La grossa pecca che però si porta dietro "Sofa Heroes" è quella di apparire troppo simile a certe cose dei Radiohead, che poi è anche un modo per dire che . Direttamente da Basilea, i Nostri hanno sfornato un EP d'esordio che è più un biglietto da visita: 3 brani e 2 remix. La title track ha una bella struttura e c'è un cambio di ritmo che sorprende positivamente. Il singolo è ipnotico ed è…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Gli Immigration Unit suonano benissimo, hanno una tecnica eccellente e anche negli arrangiamenti riescono a lasciare una buonissima impressione. La grossa pecca che però si porta dietro “Sofa Heroes” è quella...

Leggi Articolo »

ALCESTI Monumenti

alcesti monumenti
E' un brutto EP, "Monumenti". Brutto perché non riesce a trasmettere granché. . Così così la parte musicale (alcune linee melodiche sono carine), maluccio i testi, che sono anonimi, pretenziosi e con immagini spesso poco brillanti. Dal naufragio salviamo la title track, il resto è notte fonda.

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

E’ un brutto EP, “Monumenti“. Brutto perché non riesce a trasmettere granché. Le quattro canzoni in scaletta parlano la lingua del pop alternativo ma senza riuscire a dialogare con l’ascoltatore....

Leggi Articolo »

GRETA Wonderful

greta wonderful
A volte una bella voce e qualche buon brano non bastano, ci vuole quel tocco capace di dare al tutto una veste accattivante. In questo caso Greta è stata fortunata, perché il suo EP è stato prodotto a Londra da David Ezra e onestamente sul suono e sugli arrangiamenti il lavoro è stato eccellente, con tanti piccoli "effettini" . La title track è un buon singolo, ma è "Won't tell it", con il suo incedere fra pop moderno e r'n'b, a portare Greta a un livello…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

A volte una bella voce e qualche buon brano non bastano, ci vuole quel tocco capace di dare al tutto una veste accattivante. In questo caso Greta è stata fortunata,...

Leggi Articolo »

BONSAI BONSAI Bonsai Bonsai Ep

bonsai bonsai ep
“Bonsai Bonsai Ep” è il primo lavoro del gruppo livornese, qui prodotto artisticamente da Daniele Catalucci (Virginiana Miller). Il sound della band guarda alla psichedelia Anni Settanta, con l'aggiunta di un po' di elettronica. La prima cosa che colpisce dei Bonsai Bonsai è che sanno suonare - sembra una banalità, ma non sono rari i casi in cui l'approssimazione sonora è sparsa a piene mani negli esordi. , perché al momento tendono a indugiare troppo con le parti sonore, come se fosse un loro obiettivo guardarsi allo specchio. Le…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

“Bonsai Bonsai Ep” è il primo lavoro del gruppo livornese, qui prodotto artisticamente da Daniele Catalucci (Virginiana Miller). Il sound della band guarda alla psichedelia Anni Settanta, con l’aggiunta di un po’ di elettronica....

Leggi Articolo »

BLUE PARROT FISHES Blue Parrot Fishes

blue parrot fishes
I Blue Parrot Fishes sono ancora un po' acerbi. L'EP che propongono è molto ambizioso negli arrangiamenti e ruota attorno a un rock elettronico cantato in italiano. C'è molto della lezione dei Muse lungo la scaletta, ma dopo vari ascolti ci è sorto il dubbio che certa ricercatezza sonora serva più a integrare i contenuti piuttosto che ad arricchirli. Insomma, . Al momento c'è da lavorare sodo per trovare un'identità precisa.…

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

I Blue Parrot Fishes sono ancora un po’ acerbi. L’EP che propongono è molto ambizioso negli arrangiamenti e ruota attorno a un rock elettronico cantato in italiano. C’è molto della lezione...

Leggi Articolo »