IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro > KEATON

KEATON Keaton

Esaltante. Quella dei Keaton è un'elettronica tanto semplice, elementare, quanto efficace, a conferma che le idee sono sempre più forti delle invenzioni o degli effetti speciali. Qui è tutto immediato, costruito per arrivare all'ascoltatore in un attimo e per liberarlo dalle catene del suono "troppo fighetto". Spesso i brani dei bolognesi Keaton si aprono al pop: hanno linee melodiche grasse ma non pacchiane, si adagiano in un territorio fra club e dancefloor da sabato sera. Questo stare in equilibrio ci piace un casino e crediamo sia la vera peculiarità del progetto. Ascoltato a volume alto, il disco è una…

Score

QUALITA' - 77%

77%

77

keaton

Esaltante. Quella dei Keaton è un’elettronica tanto semplice, elementare, quanto efficace, a conferma che le idee sono sempre più forti delle invenzioni o degli effetti speciali. Qui è tutto immediato, costruito per arrivare all’ascoltatore in un attimo e per liberarlo dalle catene del suono “troppo fighetto”. Spesso i brani dei bolognesi Keaton si aprono al pop: hanno linee melodiche grasse ma non pacchiane, si adagiano in un territorio fra club e dancefloor da sabato sera. Questo stare in equilibrio ci piace un casino e crediamo sia la vera peculiarità del progetto. Ascoltato a volume alto, il disco è una vera bomba – e sapete che non siamo gente dai facili entusiasmi… -, mentre a volume normale l’album intrattiene anche l’ascoltatore distratto. Il brano migliore? Occhio a “Not With You”, con la voce di Veronica Lucchesi de La Rappresentante di Lista. In conclusione: non hanno inventato nulla, hanno solo messo le cose al loro posto. Mano in alto, testa a ciondolare e occhi chiusi.

Tag