IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d'autore > LUCA D’AVERSA

LUCA D’AVERSA Fuori

Luca D’Aversa ha confezionato un disco che è una piccola meraviglia di idee, suoni azzeccati, arrangiamenti perfetti e testi che nella loro semplicità sanno di vero, di autentico, di sguardo intimo dentro cui ritrovarsi. . La scaletta conta nove episodi, in costante bilico fra pop, rock e canzone d'autore. Le linee melodiche esaltano ritornelli che nella maggior parte dei casi riescono a valorizzare nel modo giusto lo sviluppo emotivo delle canzoni. Ottimo il lavoro in cabina di regia sui brani.…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

luca daversa fuori

Luca DAversa ha confezionato un disco che è una piccola meraviglia di idee, suoni azzeccati, arrangiamenti perfetti e testi che nella loro semplicità sanno di vero, di autentico, di sguardo intimo dentro cui ritrovarsi. Fuori” è indubbiamente un bell’album e già al primo ascolto lascia delle buonissime sensazioni, forte anche di una manciata di potenziali singoli.

La scaletta conta nove episodi, in costante bilico fra pop, rock e canzone d’autore. Le linee melodiche esaltano ritornelli che nella maggior parte dei casi riescono a valorizzare nel modo giusto lo sviluppo emotivo delle canzoni. Ottimo il lavoro in cabina di regia sui brani. Mentre l’elettronica è il dolce dopo un pasto già di per sé gustoso.

Il cantautore e produttore romano non sbaglia nulla in questo disco che è senza dubbio un buon esempio di come si può ancora ricavare molto da un genere ultra inflazionato come il pop. I brani migliori? “Lasciati sorprendere”, “In superficie” (che ricorda vagamente qualcosa del miglior Marco Parente), “Non voglio”, “Ora”. In conclusione: un lavoro di qualità. Consigliatissimo.

Tag