IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Libri > Fratelli di silenzio

Fratelli di silenzio Marras, Delfini, Maggiore, Paolucci

fratelli silenzio

Fratelli di silenzio. La storia di Antonio Magarotto” di Alessandra Marras, Armando Delfini, Giuseppe Maggiore e Valerio Paolucci è un fumetto edito dalla casa editrice Il Treno onlus, una realtà importante che realizza pubblicazioni di divulgazione del bilinguismo italiano/LIS (lingua dei segni italiana), che si occupa di sensibilizzazione e formazione su tematiche legate alla sordità e di laboratori di LIS nelle scuole.

In quest’opera i quattro autori, alcuni dei quali appartenenti alla comunità sorda, hanno collaborato per rendere omaggio a una figura fondamentale, quella di Antonio Magarotto, insegnante devoto ed eroico combattente per i diritti dei sordi. Ciò che più colpisce del fumetto è l’utilizzo di due linguaggi: la lingua italiana parlata e quella dei segni, per normalizzare ciò che accade quotidianamente nella vita delle persone sorde che sono generalmente bilingui, mentre spesso si pensa che non capiscano l’italiano. Un errore di valutazione che ha messo i sordi in una condizione di inferiorità ingiustificata, e soprattutto ai tempi di Magarotto, che ha vissuto i primi settant’anni del Novecento, queste credenze erano radicate e portavano a profondi pregiudizi nei confronti della comunità dei sordi.

L’opera non prende in esame solo la vicenda di vita di Antonio Magarotto e le sue battaglie per l’integrazione, ma anche agli avvenimenti storici che coinvolsero l’Italia: la Prima e la Seconda Guerra Mondiale, il fascismo e la Resistenza, tutti filtrati attraverso gli occhi della minoranza delle persone sorde, che stavano lottando per i loro diritti civili in un periodo in cui il resto del popolo italiano li vedeva cadere uno per uno. Magarotto è stato il motore di queste rivendicazioni: dopo essersi costruito una professione e una famiglia, si è reso conto della terribile condizione in cui versavano i suoi fratelli di silenzio; con pazienza e sacrificio ha portato avanti le sue battaglie per l’inclusività, per il diritto all’istruzione e alla formazione professionale. Egli non si è accontentato dei suoi traguardi: «ecco cosa mi mancava… agire per il cambiamento. Non solo per migliorare la mia vita, ma per tutti noi», e ha combattuto per tutta la sua esistenza per la libertà e per la possibilità che anche i sordi potessero avere il sacrosanto diritto di autodeterminarsi. La storia raccontata nel fumetto è preziosa, perché ricorda a tutti coloro che vi si avvicinano che niente è scritto nella pietra, e che le cose possono cambiare anche se ci sembra impossibile; Antonio Magarotto è riuscito nel suo intento, e ci invita a seguire il suo esempio.

Titolo: Fratelli di silenzio. La storia di Antonio Magarotto
Autore: Marras, Delfini, Maggiore, Paolucci
Genere: Graphic novel
Casa Editrice: Il Treno
Collana: Sordi: ieri e oggi
Pagine: 112
Prezzo: 17,00 €
Codice ISBN: 978-88-987-70-137

Contatti

https://www.iltreno33.it
https://www.instagram.com/iltreno33
https://www.iltreno33.it/fratelli-di-silenzio-la-storia-di-antonio-magarotto
https://www.ibs.it/fratelli-di-silenzio-storia-di-libro-alessandra-marras-armando-delfini/e/9788898770137

Booktrailer della graphic novel “Fratelli di silenzio. La storia di Antonio Magarotto”

https://www.youtube.com/watch?v=waanObfjaDo

Tag