IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Autoproduzione > ENZO SAVASTANO

ENZO SAVASTANO Io sono con voi

Enzo Savastano è un'invenzione, e come tale andrebbe preso, e magari neppure troppo sul serio. . Enzo Savastano è nato nel 2012 dalla inutile esigenza (ipse dixit) di Antonio De Luca e Valerio Vestoso di dar vita ad un cantante fantasma che si arrogasse il diritto alla neomelodia e lo declinasse sui vari generi musicali, dal reggae, al pop, al funky, e che pontificasse sulla sua pagina social mischiando gli aneddoti…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

enzo savastano io sono con voi

Enzo Savastano è un’invenzione, e come tale andrebbe preso, e magari neppure troppo sul serio. Eppure è diventato uno dei cantautori più credibili degli ultimi anni, perché il suo progetto è interessante e le sue canzoni intelligenti – hanno spesso una doppia lettura che fa riflettere.

Enzo Savastano è nato nel 2012 dalla inutile esigenza (ipse dixit) di Antonio De Luca e Valerio Vestoso di dar vita ad un cantante fantasma che si arrogasse il diritto alla neomelodia e lo declinasse sui vari generi musicali, dal reggae, al pop, al funky, e che pontificasse sulla sua pagina social mischiando gli aneddoti di un passato mai vissuto all’attualità di un presente invivibile. Ne è derivato un mostro, un minotauro in cui molti si riconoscono, a svantaggio della propria reputazione. Questa tendenza a bazzicare l’alto e il basso, il sacro e il profano della musica, l’ha portato ad incontrare la complicità di grandi nomi dell’intrattenimento: da Daniele Sepe a Calcutta, da Stefano Bollani a Brunori.

Io sono con voi” è un disco di pop cantautorale con dei testi micidiali e la voglia di mischiare attualità e improbabili ricordi. All’interno ci sono hit già consacrate come “Senza Sentenza”, “Una canzone indie” e “Campomarino”. Il resto non è contorno ma roba da leccarsi i baffi.

Tag