IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Trip Hop

Trip Hop

JULIELLE (A)cross

julielle
"(A)cross" è Il primo ep della cantautrice pugliese Julielle, che qui ricrea un'atmosfera di chiaro stampo trip hop. Ma dentro i 5 pezzi in scaletta c'è tanto altro e sono tutti elementi che allontanano il pensiero dalla classica operazione nostalgia, . La voce malinconica della protagonista affascina e intriga l'ascoltatore al primo contatto e si rivela per tutta la durata il filo conduttore migliore per decifrare il compact. : una ninna nanna con un delizioso e…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“(A)cross” è Il primo ep della cantautrice pugliese Julielle, che qui ricrea un’atmosfera di chiaro stampo trip hop. Ma dentro i 5 pezzi in scaletta c’è tanto altro e sono...

Leggi Articolo »

LEADTOGOLD I

leadtogold i
Non sappiamo dirvi di preciso che musica facciano i LeadtoGold, perché il loro suono è isterico, e anche le loro canzoni risentono di questi continui saliscendi, però il mix di rock, elettronica, tempi lenti, un vago sapore trip hop, voce maschile e femminile che si intrecciano, ci piace, magari non aspettatevi che ci venga facile spiegarvi i motivi di questo colpo di fulmine, però fidatevi, "I" non è un disco banale o ruffiano, è generoso di spunti interessanti ed è come quelle storie che si concludono ma lasciano intravedere la possibilità di un seguito. "Come" è la traccia più commerciale,…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Non sappiamo dirvi di preciso che musica facciano i LeadtoGold, perché il loro suono è isterico, e anche le loro canzoni risentono di questi continui saliscendi, però il mix di rock,...

Leggi Articolo »

IBERLINO Hai mai mangiato un uomo?

iberlino mai mangiato uomo
Bello il titolo, interessante il nome del duo, bella la foto in copertina (di Gianluca Scerni), bello l'artwork (di Kain Malcovich), bello il lavoro di Mirko Difrancescantonio (alla voce) e Fabio Pulcini (alle chitarre), bella l'elettronica proposta, belli anche i featuring della cantante Susanna Regazzi, presente in molte tracce del disco. Insomma, "Hai mai mangiato un uomo?" è un album che conquista al primo ascolto, complice una vincente unione di intenti che spinge l'ascoltatore a trovare il suo naturale posto nell'universo del duo. Le coordinate del disco portano il progetto in un territorio fuori moda, popolato dalle meglio cose degli Anni Ottanta/Novanta:…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Bello il titolo, interessante il nome del duo, bella la foto in copertina (di Gianluca Scerni), bello l’artwork (di Kain Malcovich), bello il lavoro di Mirko Difrancescantonio (alla voce) e Fabio Pulcini...

Leggi Articolo »

BONNIE LI Plane-Crash

bonnie li plane crash
Partiamo dalla cosa più sfiziosa di questo "Plane-Crash", cioè l'atmosfera: cupa, grave, elettronica quel tanto che basta per non parlare esclusivamente di trip hop o dark pop, tutte definizioni che aiutano sì a inquadrare il progetto del duo francese ma che poi lasciano un po' il tempo che trovano. . L'iniziale "Mallory" è un bel biglietto da visita: pop da classifica…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

Partiamo dalla cosa più sfiziosa di questo “Plane-Crash“, cioè l’atmosfera: cupa, grave, elettronica quel tanto che basta per non parlare esclusivamente di trip hop o dark pop, tutte definizioni che...

Leggi Articolo »

BERG Solastalgia

BERG solastalgia
Partiamo con il tributare i giusti applausi ad Alberto Martorana per l'artwork: il compact è incastonato in una confezione a forma di triangolo e anche il booklet è molto particolare. Insomma, una soluzione che colpisce dal punto di vista artistico e che gratifica l'occhio. Veniamo ora alla recensione. "Solastalgia" è il primo EP di Berg, musicista milanese che ha come mezzi la sua voce, loop station e pedale delay. Nessuno strumento. Una ricetta curiosa. Le 5 canzoni in scaletta parlano la lingua del trip hop, ma gli amanti dei Depeche Mode ritroveranno anche diverse atmosfere figlie di "Songs of Faith and Devotion".…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

Partiamo con il tributare i giusti applausi ad Alberto Martorana per l’artwork: il compact è incastonato in una confezione a forma di triangolo e anche il booklet è molto particolare. Insomma,...

Leggi Articolo »

YOUVOID Aware

YOUVOID aware
Elegantissimi e così aggrappati a un passato che talvolta ritorna. Loro sono bolognesi (attivi dal 2011) e questo è il loro primo disco. Le coordinate sonore? Trip hop, elettronica leggera, linee vocali ammalianti. Insomma, Youvoid è un bel progetto, forse non ancora tirato al massimo del suo potenziale, ma già così ha personalità: . La strada imboccata è…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Elegantissimi e così aggrappati a un passato che talvolta ritorna. Loro sono bolognesi (attivi dal 2011) e questo è il loro primo disco. Le coordinate sonore? Trip hop, elettronica leggera,...

Leggi Articolo »

KAY ALIS Hidden

KAY ALIS hidden
Prima cosa: mettetelo a volume altissimo. Noi l'abbiamo ascoltato la prima volta a basso volume e "Hidden" ha reso la metà della metà. Quindi non abbiate paura, tenete la manopola tutta girata verso destra. I Kay Alis sono qui al primo lavoro. La loro proposta ha come pietra angolare l'elettronica, declinata in varie forme: ambient, trip hop, noise. La fruibilità pop del disco è apprezzabile, anche se molti sviluppi melodici sono stati troncati sul più bello - un limite o una pecca? Chissà. Quello che è certo è che il quartetto umbro ha un bel modo di maneggiare il…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Prima cosa: mettetelo a volume altissimo. Noi l’abbiamo ascoltato la prima volta a basso volume e “Hidden” ha reso la metà della metà. Quindi non abbiate paura, tenete la manopola...

Leggi Articolo »

JENNY PENNY FULL Eos

JENNY PENNY FULL eos
Partiamo dalle cose negative: l'album dura troppo. Onestamente 49 minuti sono un'esagerazione per il materiale a disposizione. Si poteva tranquillamente stare sotto l'asticella dei 40/45 minuti, dando a "Eos" maggior incisività. Pazienza. Veniamo alla musica. I Jenny Penny Full sono una band indipendente molto attiva a Verona e dintorni dall'autunno 2013. Il disco d'esordio è stato registrato e prodotto in collaborazione con C+C=Maxigross e mette in evidenza diverse anime, ma se vogliamo sintetizzare possiamo parlare di trip hop in salsa folk. Una proposta che in diversi passaggi stuzzica, anche perché dove l'album tende a perdersi, arriva la bella voce di Giulia Vallisari a sistemare…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Partiamo dalle cose negative: l’album dura troppo. Onestamente 49 minuti sono un’esagerazione per il materiale a disposizione. Si poteva tranquillamente stare sotto l’asticella dei 40/45 minuti, dando a “Eos” maggior...

Leggi Articolo »

NREC Signals

NREC signals
E' un disco strano "Signals". Al primo ascolto sai che c'è del buono ma non lo identifichi con precisione, non sai comprendere se a funzionare è una cosa o l'altra, il suono o l'atmosfera generale? Questo per dire che, per quanto accessibile, l'album di Nrec (Enrico Tiberi) necessita di qualche ascolto in più se vuoi entrarci dentro e muoverti al suo interno con familiarità. In generale, sui suoni è stato fatto un ottimo lavoro, di ricerca, con soluzioni sfiziose. Il mix di elettronica, rock, trip hop stuzzica l'ascoltatore e lo invoglia ad andare avanti nell'esplorare la scaletta. Ogni pezzo è…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

E’ un disco strano “Signals“. Al primo ascolto sai che c’è del buono ma non lo identifichi con precisione, non sai comprendere se a funzionare è una cosa o l’altra, il...

Leggi Articolo »

MATERIANERA Supernova

MATERIANERA supernova
Materianera è un progetto musicale di recentissima formazione che nasce dall’incontro di tre artisti torinesi. Prima fra tutti Yendry Fiorentino, che ha partecipato alla sesta edizione di "X-Factor" arrivando in finale nella squadra di Elio; firmato un contratto con Sony, sciolto poco dopo per volere della stessa Yendry, oggi fa parte del cast del noto programma televisivo "Crozza nel Paese delle Meraviglie" dove presta la sua voce nella resident band. L’esperienza televisiva di "X-Factor" e le vicende accadute in seguito hanno portato Yendry ad abbandonare i riflettori e a chiudersi in studio, insieme al produttore Davide “Enphy” Cuccu e al…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Materianera è un progetto musicale di recentissima formazione che nasce dall’incontro di tre artisti torinesi. Prima fra tutti Yendry Fiorentino, che ha partecipato alla sesta edizione di “X-Factor” arrivando in...

Leggi Articolo »