IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Must-Have > ANTIANTI

ANTIANTI Il tappeto dava un tono all’ambiente

Sotto l’insegna “AntiAnti” si celava Dade, bassista dei Linea 77, nel 2006. Questo il suo disco solista: 14 pezzi (alcuni dei quali strumentali), un titolo che è tutto un programma e tanti amici a fare da guest star - fra cui Caparezza, Fabri Fibra, Samuel dei Subsonica, Cor Veleno. Il risultato? Un lavoro estremamente godibile, anche perché gli amici si sono comportati davvero da amici, ed hanno permesso a Dade di pubblicare delle canzoni con la “C” maiuscola. “Picciotti della benavita” vede alla voce un Caparezza in gran forma; “Pain” è il pezzo migliore del disco, e Fabri Fibra lo…

Score

0

ANTIANTI il_tappeto_dava_un_tono_all’ambiente-

Sotto l’insegna “AntiAnti” si celava Dade, bassista dei Linea 77, nel 2006. Questo il suo disco solista: 14 pezzi (alcuni dei quali strumentali), un titolo che è tutto un programma e tanti amici a fare da guest star – fra cui Caparezza, Fabri Fibra, Samuel dei Subsonica, Cor Veleno. Il risultato? Un lavoro estremamente godibile, anche perché gli amici si sono comportati davvero da amici, ed hanno permesso a Dade di pubblicare delle canzoni con la “C” maiuscola. “Picciotti della benavita” vede alla voce un Caparezza in gran forma; “Pain” è il pezzo migliore del disco, e Fabri Fibra lo firma col suo inconfondibile stile. Bella anche “The old girl’s spite” con la voce isterica di Miss Violetta Beauregarde. Il compact scivola dolce senza cadute di stile. “Tokai” è la ciliegina sulla torta. Da scovare e comprare assolutamente.

Tag